Residui e altri testi. Quel che resta di Jan Fabre

QUINTA DI COPERTINA: Residui e altri testi scritti da Jan Fabre e tradotti da Franco Paris, pubblicato da Editoria & Spettacolo. Finito di stampare nel mese...

L’effetto speciale di Philippe Quesne

La prima giornata è stata anche la più significativa, grazie al contributo di due spettacoli, entrambi parte del progetto TransArte, curato con l'Institut Français: Adieu di Jonathan Capdevielle e L'effet de Serge di Philippe Quesne. Quest'ultimo dava vita nel 2003 al Vivarium Studio, un «laboratorio per l'innovazione teatrale»...

Il demone di Kleist a Villa Piccolomini

Gli allievi di regia del II e III anno dell'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio d'Amico mettono in scena Un uomo inesprimibile. 4 studi su...

Uomo cammina con me. DOM – e lo spazio che si...

Il gruppo DOM-, condotto da Leonardo Delogu e Valerio Sirna, realizza un progetto speciale per Santarcangelo Festival 16, portando lo spettacolo itinerante L'uomo che...

Caroline Baglioni e Michelangelo Bellani. Nuovamente, tra prossimità e ricerca

Caroline Baglioni e Michelangelo Bellani tornano in scena dopo tre anni dal successo di Gianni con Mio padre non è ancora nato, presentato durante la...

Il perdono dopo la Tempesta, di Maurizio Panici

Al Teatro Argot Studio va in scena La Tempesta di William Shakespeare in un progetto di Maurizio Panici. Recensione «A bordo di una nave. Fragore...

Il tonfo della caduta e il colpo di teatro: quinto giorno...

Tutto inizia dai maestri, decisi a presentare un libro alla stessa ora dello stesso giorno. Ma un libro diverso in un luogo diverso. Così mentre Attilio Scarpellini (impegnato invece da oggi nel convegno CORE sulla danza all'Opificio Telecom Italia) è a presentare il romanzo di Raffaella Battaglini (L'aria di casa, per Fandango), Antonio Audino apre questa seconda settimana di Teatri di Vetro introducendo la raccolta di conversazioni con dieci drammaturghi cui Silvana Matarazzo ha dato titolo La parola e la scena. Ad ascoltare «drammaturgia» salto in piedi e mi presento a La Villetta, poco lontano dal Palladium, per ascoltare Chiti, Manfridi, Santanelli e Tarantino discorrere del grande rimosso del teatro contemporaneo: la parola, da capire invece il suo rapporto con la scena...

Synagosyty: Aram Kian si racconta con la regia di Gabriele Vacis

Aram Kian in scena è trascinante, sa creare immagini e un piccolo mondo davanti agli occhi di chi ascolta, e da fermo raggiunge ogni angolo del suo microcosmo: io cammino con lui nel freddo di Sinago, con lui vado a scuola, con gli amici, all’università, gli cammino accanto e non è pregio di molti saper tirare in una storia con tanta facilità. Il testo ha un ottimo ritmo, non lascia mai passare spifferi, in questo la regia di Vacis si conferma particolarmente sapiente nel gestire una narrazione, davvero il suo campo più consono. È poi uno spettacolo anche divertente, che lascia al sorriso un fondo amaro, e che non lesina in immagini e caratterizzazione.

Susie Dee. Love is out of air

Amore intriso di disperazione e violenza nel Love di Susie Dee, in prima europea per la Biennale Teatro 47 di Venezia. Recensione. Ci sono case,...

Morti a colori. Emma Dante e Le sorelle Macaluso

Due tratti emergono nettamente in Le sorelle Macaluso, ultimo lavoro della regista palermitana, una direzione intesa come macchina ad orologeria di output emozionali e un ensemble di performer straordinari...

Con La macchina dei desideri Rappa porta il fantasy a teatro

Per una volta possiamo cominciare dall'epilogo, dall'emblematico monologo con il quale Giampiero Rappa chiude il suo ultimo lavoro, La macchina dei desideri, in scena al Piccolo Eliseo fino al 4 novembre. Possiamo farlo perché quel finale è un encomiabile a parte...

Birdman: la favola filosofica dell’Uomo uccello

Birdman, il film di Alejandro González Iñárritu con Michael Keaton, Edward Norton, Naomi Watts è ambientato a Broadway. Katia Ippaso in questo articolo evidenzia la teatralità dell'opera candidata all'Oscar...

Teatr Zar. Canti per la memoria

Un canto monodico, eseguito da cantori di diversa provenienza, è già lì mentre le tende si scostano per accogliere il pubblico, invade lo spazio quando ci si accomoda, prendendo ognuno un punto di vista differente, unico ma parziale...

Obbedienza e rivolta. Le Miniature Campianesi di Ermanna Montanari

Nella rassegna Venti d'Estate il pubblico romano ha ascoltato Ermanna Montanari leggere alcuni passi delle sue Miniature Campianesi. Pubblichiamo l'intervento di Attilio Scarpellini «Il teatro...

Media Partnership

PEEPDANCE per strada. Libertà da guardare

A Cagliari, va in scena la quinta edizione di Love Sharing. Festival di teatro e cultura nonviolenta, organizzato dalla Compagnia Theandric. L'intervista al coreografo...

BANDI e NEWS

Workshop di visione e critica al Teatro Palladium

Arriva per la seconda stagione al Teatro Studio Uno, vivace spazio teatrale di Tor Pignattara, uno dei TeC LAB ideati da Teatro e Critica. Un percorso di visione e critica.

ULTIMI ARTICOLI

Fare teatro significa sacrificarsi per qualcuno. Intervista a Mimmo Borrelli

Abbiamo incontrato Mimmo Borrelli una prima volta a Lucera, in occasione della messinscena di Napucalisse - Oratorio in lettura, durante la XVII edizione del...

In scena in questi giorni

Catabasi in forma di pera. Commedia con schianto di Liv Ferracchiati

Commedia con schianto. Struttura di un fallimento tragico, il nuovo spettacolo di Liv Ferracchiati ha debuttato la settimana scorsa al Festival delle Colline Torinesi....

Sei uno spettatore critico? Partecipa a uno dei nostri workshop di visione e scrittura: