Go down, Moses (Romeo Castellucci) – Sguardi di quinta

Go Down Mosesr di Romeo Castellucci, prodotto dal Teatro di Roma e da Socìetas Raffaello Sanzio, fotografato al Teatro Argentina, gennaio 2014

 

Lasciando libero lo sguardo, Romeo Castellucci racconta Mosè, la sua nascita come salvatore predestinato, il suo compito di condottiero religioso e politico e il grande mistero della comunicazione con un’entità che di continuo si manifesta nell’assenza, ma semplicemente non è interessato a farlo in modo chiaro e lineare. Dalla recensione di Sergio Lo Gatto su Teatro e Critica

 

Clicca su un’immagine per sfogliare la fotogallery

 

GO DOWN, MOSES
di Romeo Castellucci
regia, scene, luci, costumi di Romeo Castellucci
testi Claudia Castellucci e Romeo Castellucci
musica Scott Gibbons
con Rascia Darwish, Gloria Dorliguzzo, Luca Nava, Stefano Questorio, Sergio Scarlatella
assistente alla scenografia Massimiliano Scuto
assistente alla creazione luci Fabiana Piccioli
direzione della costruzione scenica Massimiliano Peyrone
sculture di scena, automazioni, prosthesis Giovanna Amoroso, Istvan Zimmermann
realizzazione dei costumi Laura Dondoli
assistenza alla composizione sonora Asa Horvitz
tecnica di palco Claudio Bellagamba, Michele Loguercio, Filippo Mancini
tecnica del suono Matteo Braglia
tecnica delle luci Danilo Quattrociocchi
produzione Benedetta Briglia, Cosetta Nicolini
Foto Guido Mencari

 

 

Fotografato al Teatro Argentina di Roma, gennaio 2014

Fotografie di Futura Tittaferrante- ©tutti i diritti riservati

Guarda altre fotogallery

Gli articoli di Teatro e Critica, che sono frutto di un lavoro quotidiano di ricerca, scrittura e discussione approfondita, sono gratuiti da 8 anni.
Se ti piace ciò che leggi e lo trovi utile, che ne dici di sostenerci con un piccolo contributo?