Premio Nazionale di drammaturgia Maricla Boggio

Un concorso di drammaturgia dedicato a Maricla Boggio. Primo premio 500 euro. Scade il 31 luglio 2021

Premio Nazionale di drammaturgia Maricla Boggio

I Edizione 2022

Teatro al Femminile con il contributo della Cassa di Risparmio di Asti e il patrocinio della SIAD Società Italiana Autori Drammatici indice il Premio Nazionale di drammaturgia Maricla Boggio – I Edizione 2022.

Il concorso è finalizzato alla selezione e premiazione della miglior drammaturgia.

Crediamo che la libertà creativa non debba essere condizionata da confini che riducono spesso a cronaca la scrittura, pertanto possono essere presentati monologhi o testi a tema libero, senza limiti di lunghezza e/o personaggi.

L’iniziativa nasce dalla volontà di valorizzare autori e autrici senza alcuna discriminazione e di offrire a Compagnie e attori/attrici testi nuovi e inediti.

Il Premio è dedicato a Maricla Boggio, scrittrice, drammaturga e giornalista torinese.

Maria Clara Boggio, detta Maricla, si è laureata in giurisprudenza all’Università di Torino. Ha studiato con Orazio Costa, Paolo Grassi e Jacques Lecoq e si è diplomata in regia all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico.

Sin dagli esordi la sua produzione teatrale è orientata da un forte impegno politico/sociale e da un grande interesse antropologico per il diverso.

«Alla fine degli anni Sessanta non era diffuso un teatro che prendesse a tema una situazione sociale. Chi aveva iniziato a percorrere questa strada, soprattutto affrontando tematiche strettamente politiche, era stato Dario Fo, dopo anni di scintillanti performance comico-grottesche e satire già fortemente indirizzate a una critica di costume. Franco Cuomo ed io siamo stati fra i primi a sfidare il giudizio di critici e pubblico partendo da un argomento scottante, impervio per uno sviluppo teatrale. Ne accettammo il rischio perché eravamo convinti che dentro quel tema scorresse linfa per situazioni e personaggi anche più coinvolgenti che invenzioni di fantasia.»

Maricla Boggio, prefazione a “Santa Maria dei Battuti, rapporto sulla istituzione psichiatrica e sua negazione in quindici misteri

Ha fondato nel 1973, insieme a Dacia Maraini e Edith Bruck, il Teatro femminista della Maddalena e nel 1991 l’associazione Isabella Andreini comica gelosa, che riuniva donne impegnate in diversi ruoli nel mondo teatrale: autrici, attrici, registe, studiose, operatrici.

È direttrice editoriale della rivista teatrale “Ridotto” e collaboratrice della rivista “Inscena”.

Vincitrice di numerosi premi tra cui il Premio IDI nel 1978, 1987 e 1989, il Premio Candoni e il Premio Giacomo Matteotti nel 2004 e nel 2011.

REGOLAMENTO

Art. 1 – Il Concorso è rivolto ad autori e autrici che abbiano compiuto i 18 anni di età.

Art. 2 – Ogni autore/autrice può partecipare con una o più opere. L’elaborato può essere un monologo o un testo a più personaggi. Sono ammesse al concorso esclusivamente drammaturgie originali in lingua italiana. Sono esclusi rimaneggiamenti, trasposizioni o riduzioni di opere teatrali, letterarie o cinematografiche sia italiane sia straniere.

L’autore/autrice, con la sua partecipazione al concorso, dichiara la appartenenza e l’originalità del lavoro inviato assumendosi ogni responsabilità legale in materia. L’organizzazione del Premio non risponde di eventuali plagi o violazioni di legge.

Art. 3È richiesto il versamento di un contributo per spese di segreteria pari a

  • 10,00 per gli autori e le autrici già tesserati a Teatro al Femminile

  • 20,00 per gli autori e le autrici non tesserati a Teatro al Femminile

da corrispondere tramite bonifico bancario intestato a: Teatro al Femminile – Cassa di Risparmio di Asti, IBAN: IT33 D060 8501 0000 0000 0026 212 – Causale bonifico: “Iscrizione TaF – nome dell’autore/autrice”. Per ogni opera inviata oltre la prima, la quota è di € 10,00.

Art. 4 – Per partecipare al concorso è necessario inviare entro il 31 luglio 2022 (farà fede la data e l’ora di ricezione della email) all’indirizzo di posta elettronica teatroalfemminile@gmail.com

  • il testo in formato PDF. I testi ricevuti verranno numerati progressivamente e sottoposti al vaglio della Giuria in forma anonima. Per questo motivo I TESTI PRESENTATI NON DOVRANNO AVERE ALCUN RIFERIMENTO ALL’AUTORE/AUTRICE

  • la scheda allegata al seguente bando, compilata con i dati dell’autore/autrice. Tali dati saranno trattati nel rispetto della normativa vigente in materia di privacy

  • ricevuta di pagamento della quota d’iscrizione

Art. 5 – La Giuria, a suo insindacabile giudizio, selezionerà tra gli elaborati pervenuti i testi vincitori del concorso (primo, secondo e terzo posto). In mancanza di opere meritevoli, il premio non verrà assegnato. La Giuria ha facoltà di segnalare altri testi meritevoli. Gli esiti delle fasi di selezione delle opere saranno comunicati agli autori e alle autrici tramite email e sulle nostre pagine social entro il 31 agosto 2022.

Art. 6 – La Premiazione dei tre vincitori si svolgerà a Torino in data da stabilire (presumibilmente un sabato di settembre). Durante la cerimonia interverrà Maricla Boggio. I finalisti dovranno essere presenti all’evento. L’organizzazione garantisce cena e alloggio ai finalisti per la sera della premiazione.

Art. 7 – La partecipazione al Concorso implica l’accettazione incondizionata delle norme previste nel presente bando.

LA GIURIA

La giuria è composta da professionisti dello spettacolo, del giornalismo e della letteratura, che hanno un legame con la città di Torino. Verranno annunciati a partire dal mese di aprile sulle nostre pagine social (Facebook: Teatro al Femminile, Instragram: @teatroalfemminile).

Il giudizio della giuria è insindacabile.

IL PREMIO

1° classificato 500 € (cinquecento/00) + TARGA e DIPLOMA

2° classificato 300 € (trecento/00) + TARGA e DIPLOMA

3° classificato 100 € (cento/00) + TARGA e DIPLOMA

TEATRO AL FEMMINILE

Teatro al Femminile è una realtà nata a Torino nel 2017, che oggi opera su tutto il territorio nazionale. L’intento è quello di dar voce alla metà del mondo, purtroppo, poco ascoltata. Viviamo in una società che ancora emargina e penalizza in base al sesso, alla razza, all’orientamento religioso e sessuale. Ognuno, con i propri mezzi, deve portare avanti un messaggio per il bene collettivo e noi di Teatro al Femminile, attraverso la potenza dell’Arte, vogliamo comunicare l’importanza di vivere in un mondo in cui tutti abbiano pari diritti e pari opportunità. Non siamo un’élite al femminile, non si combatte una discriminazione, facendone un’altra. La nostra squadra è eterogenea, composta da professionisti del settore, ma soprattutto da persone che portano avanti lo stesso ideale: l’uguaglianza.

Il messaggio che vogliamo comunicare attraverso il Teatro, infatti, è di lotta contro ogni tipo di discriminazione e prevaricazione.

Per informazioni: teatroalfemminile@gmail.com

Scarica bando e scheda di iscrizione

Leggi altro da LAVORO e BANDI

Ogni giorno Teatro e Critica seleziona le migliori news, opportunità lavorative e di formazione e le propone ai suoi lettori in forma totalmente gratuita e immediata. È un lavoro quotidiano che svolgiamo da più di 10 anni grazie al quale tanti professionisti hanno partecipato a importanti provini, bandi o percorsi di formazione.
Se pensi che tutto questo sia utile, che ne dici di sostenerci con un piccolo contributo che ci permetta di mantenere gratuita e aperta la sezione Opportunità!?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here