Spazio Matta: Workshop sulle nuove scritture anglosassoni. #sponsor

Matta#aperto2021

16-19 AGOSTO 2021, ore 9.00-14.00 – SPAZIO MATTA

Atelier Matta a cura di Monica Ciarcelluti

LA DRAMMATURGIA CONTEMPORANEA INGLESE:

STORIA DI UN CIRCOLO VIRTUOSO

WORKSHOP SULLE NUOVE SCRITTURE ANGLOSASSONI E SULLA LORO POSSIBILITÀ DI MESSA IN SCENA IN ITALIA. RIVOLTO AD ATTORI, DRAMMATURGHI, REGISTI.

diretto da MONICA CAPUANI, acting-coach FEDERICA ROSELLINI

Dopo la felice esperienza di “Insalata mist(ic)a”, il workshop tenuto a Venezia da Monica Capuani come Maestro alla Biennale Teatro 2019, diretta da Antonio Latella, e il secondo workshop che terrà alla Biennale Teatro 2021, diretta da Ricci e Forte, arriva all’Atelier Matta un laboratorio della stessa tipologia pensato per attori, drammaturghi e registi. Il workshop verterà sulla scoperta delle drammaturgie anglosassoni, con un’attenzione particolare alle problematiche che questi testi porrebbero ad attori e registi che dovessero affrontarli per una messa in scena italiana.

Un nutrito numero di scene sarà selezionato da una varietà di testi che Monica Capuani ha tradotto negli anni.

Monica Capuani Come giornalista freelance, sono nata sulle pagine de L’Espresso di Claudio Rinaldi, poi ho girato il mondo per vent’anni in cerca di storie da raccontare. Ho sempre affiancato a questo un’attività di traduzione letteraria da inglese e francese, e ho al mio attivo una settantina di romanzi.

Il teatro è una passione incoercibile da quando, bambina, vidi Tino Buazzelli-Falstaff ne Le allegre comari di Windsor di Shakespeare al Quirino di Roma. Dai diciassette anni, vinsi tre volte il concorso di critica teatrale dell’ETI.

Per due anni ho organizzato Contemporary, un ciclo di incontri tra teatranti italiani e inglesi all’Istituto Italiano di Cultura di Londra, e nel 2018 sono stata direttore artistico dell’Italian Theatre Festival a Londra. Ho scelto il teatro a tempo pieno, in un ruolo di mia invenzione: “scout, traduttrice e promotrice teatrale”. Perché i testi li scelgo, li traduco e cerco di suscitarne produzioni, in Italia e all’estero.

Federica Rosellini Classe 1989, dopo gli studi di canto e violino, si diploma alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano nel 2011 e si specializza poi con Nikolaj Karpov, Thomas Ostermaier e Antonio Latella. Ha lavorato con registi come Luca Ronconi (“I beati anni del castigo” F. Jaeggy), Antonio Latella (“SANTA ESTASI. Atridi, otto ritratti di famiglia” F. Bellini, L. Dalisi, A. Latella e “HAMLET”), Andrea de Rosa (“Baccanti” Euripide, “La solitudine dei campi di Cotone” Koltes, “Solaris” E. Grieg), Gerard Watkins (“Non mi ricordo più tanto bene” G. Watkins), con Lorenzo Lavia (“Il vero amico” C. Goldoni). È stata vincitrice del premio Hystrio alla vocazione 2011, del premio Virgin Active 2014 come migliore attrice al Festival Teatrale di Borgio Verezzi, del premio Hystrio Mariangela Melato 2018 e del premio Virginia Reiter come migliore attrice under 35 2018. Nel 2017 ha il ruolo di protagonista nel film “Dove cadono le ombre” per la regia di Valentina Pedicini per cui al Festival di Venezia ottiene il premio Nuova Imaie attrice rivelazione del Festival.

INFO E ISCRIZIONI formazione@spaziomatta.it 320 442 8086

Quota di partecipazione 120 euro

max. 15 partecipanti

https://www.spaziomatta.it/eventi/la-drammaturgia-contemporanea-inglese-storia-di-un-circolo-virtuoso/

Gli articoli di Teatro e Critica, che sono frutto di un lavoro quotidiano di ricerca, scrittura e discussione approfondita, sono gratuiti da più di 10 anni.
Se ti piace ciò che leggi e lo trovi utile, che ne dici di sostenerci con un piccolo contributo?
--------------------
Questo contenuto è stato creato da un utente. La redazione non ha nessuna responsabilità.   CLICCA QUI per sapere come pubblicare i tuoi annunci e comunicati su Teatro e Critica

Leggi tutti i comunicati pubblicati dagli utenti
--------------------

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here