Teatro Studio Uno e Kopó cercano spettacoli per il 2014/2015

Teatro Studio Uno e Kopó selezionano proposte per comporre la nuova stagione, qui le informazioni per partecipare

 

Teatro Studio Uno

E’ on line il bando per le selezioni della stagione 2014-15 del Teatro Studio Uno di RomaLa Casa Romana del Teatro Indipendente, che sotto la direzione artistica dell’Associazione Culturale “La Cattiva Strada” prosegue il suo percorso di promozione e sostegno alle realtà indipendenti del panorama teatrale off romano.

Il bando 2014-15 si rivolge a tutte le compagnie, gruppi o ai singoli artisti residenti o operanti nella Capitale, ricercando progetti innovativi e di sperimentazione, con un occhio di riguardo alla nuova drammaturgia, alle realtà emergenti e di nuova formazione. Per la stagione 2014-15 il Teatro Studio Uno propone 4 tipi di collaborazione: Residenze Artistiche, Stagione Teatrale, Scene Under 25 “Non è un teatro per giovani” e la Stagione Ragazzi.

Novità assoluta  è la proposta di collaborazione Scene Under 25 “Non è un teatro per giovani” che prevede la selezione di spettacoli, performance e progetti multidisciplinari, di compagnie, gruppi o singoli artisti in cui il 70% dei partecipanti non superi i 25 anni. Gli spettacoli selezionati faranno parte di un mese di programmazione dedicata, in cui il teatro ospiterà oltre agli spettacoli, laboratori e incontri con registi, attori e operatori del settore. Un mese rivolto ai giovani artisti e alla formazione, per una scena che sia davvero possibilità di crescita e di sperimentazione.

Anche per questa nuova stagione viene proposto il progetto di Residenze Artistiche volto allaproduzione di spettacoli site-specific, pensati, costruiti e realizzati per debuttare presso il Teatro Studio Uno, un’idea che cerca di aiutare la creazione di lavori inediti e originali mettendo a disposizione 100 ore di prove gratuitedue settimane di repliche in cartellone, promozione e ufficio stampa dedicato.

Il bando prevede altri due tipi di collaborazione più classiche: la Stagione Teatrale e la Stagione Ragazzi. Le compagnie selezionate formeranno l’asse principale della programmazione delle due sale del Teatro Studio Uno affiancando le produzioni de “La Cattiva Strada”. 

La scadenza del Bando è fissata per il 20 agosto 2014.

Tutte le info sul bando www.lacattivastrada.com

 

Teatro Kopó ha già chiuso la stagione, ma cerca spettacoli fuori cartellone, qui le condizioni

FORMULE POSSIBILI:

70/30 con un minimo garantito di 70€ (70% alla compagnia e 30% al Teatro. SIAE a carico della compagnia con possibilità di delegare il Teatro allo svolgimento delle pratiche)
50/50 SPETTACOLO E APERITIVO con un minimo garantito di 100€ (SIAE a carico della compagnia con possibilità di delegare il Teatro allo svolgimento delle pratiche)
REPLICHE, DOTAZIONI E PUBBLICITÀ

3 giorni di messa in scena per un minimo di 3 rappresentazioni fino a un massimo di 4 (con possibilità di due spettacoli la domenica)
1 Mezza giornata di allestimento in orari da decidere con il personale.
dotazione tecnica luci, audio e video
personale di sala
Il Teatro seguirà e sponsorizzerà la pubblicità dell’evento sul proprio sito e su tutti quelli di settore disponibili; provvederà alla gestione dell’evento sui diversi social network e sull’app del Teatro tramite la quale è anche possibile prenotare e acquistare i biglietti; Renderà possibile l’acquisto on-line dei biglietti anche tramite sito del teatro; curerà l’invio della newsletter alla propria mailing-list. Stampa e distribuzione di materiale pubblicitario quali locandine o flyer non sono a carico del teatro.

vai alla pagina di iscriione, compila il form

Comments
  • adele 5 agosto 2014 at 12:55

    prima criticate i festival “50/50″, poi date spazio e pubblicate una ricerca di spettacoli “50/50″, com minimo garantito di 100 euro, per giunta fuori cartellone. mettetevi d’accordo tra di voi, per favore…

    • Andrea Pocosgnich 5 agosto 2014 at 14:28

      Cosa intendi per “criticate i festival “50/50″” cara Adele? Potresti essere più precisa?

  • adele 6 agosto 2014 at 14:48

    hai ragione, chiedo scusa e proverò a essere più chiara: in forma succinta mi riferivo all’articolo con il decalogo sui bandi da evitare. l’incongruenza mi è balzata subito agli occhi.

    • Andrea Pocosgnich 6 agosto 2014 at 15:14

      Allora Adele, a parte che l’ultimo punto di quel decalogo è chiaramente un paradosso per porre l’attenzione su un problema, è chiaro che se a Roma dovessero seguire quel decalogo la maggior parte dei teatri non farebbe la stagione, ma poi nel caso specifico non abbiamo tirato le lodi di nessuno dei due bandi (Studio Uno o Kopò). Questo non è un articolo con una firma, è semplicemente un’informazione, una news… tra l’altro è anche interessante vedere le differenze tra i due teatri.

  • adele 7 agosto 2014 at 12:53

    il decimo punto a me non sembrava messo lì come un paradosso… come anche altri hanno fatto notare nei commenti.
    evidentemente non era così chiaro :-D

    però intanto grazie per questa risposta!

    non concordo però con la distinzione tra articolo firmato e semplice news, come se il rilancio di una news “promozionale” non dovesse in qualche modo riflettere i principi ai quali si rifà la testata: non andrebbe attuata una selezione anche in quel caso?
    e se, come giustamente dici tu, è interessante notare le differenze tra i due teatri (e perché solo tra quelli?), forse, dico forse, sarebbe interessante esplicitare, magari brevissimamente, il punto di vista della redazione.
    altrimenti il rischio è che possa parere che, in una qualche misura, la redazione appoggi indiscriminatamente e con la stessa forza entrambe le opportunità. (per esempio, io ho pensato questo)
    tutto qua

  • Threaded commenting powered by interconnect/it code.

1 2