Sequestro all’italiana (Teatro Minimo) – Sguardi di quinta

Causa ristrettezze economiche e tempi sempre strettissimi, soprattutto sul web, siamo abituati a utilizzare la foto di scena con un intento esclusivamente illustrativo tanto che, proprio nella rete dove i punti di vista dovrebbero moltiplicarsi, gli scatti relativi a uno spettacolo sono quasi sempre gli stessi nei numerosi spazi che si occupano di teatro. Inauguriamo su Teatro e Critica una sezione interamente dedicata alle foto di scena curata da Futura Tittaferrante. Cercheremo con questa rubrica di approfondire grazie a uno sguardo altro la relazione, da sempre appassionata, che lega la scena con la fotografia. E se anche l’occhio vuole la sua parte, noi proviamo a non scontentarlo.

Il primo spettacolo raccontato da Futura è Sequestro all’Italiana (recensione) della compagnia Teatro Minimo, poco tempo fa in scena al Piccolo Teatro Eliseo. A.P. (Redazione)

Clicca sul collage per sfogliare la fotogallery

Fotografie di Futura Tittaferrante- ©tutti i diritti riservati

Guarda altre fotogallery

Comments
  • Paolo 12 febbraio 2012 at 13:33

    Visto. L’idea è originale e lo stile, tagliente e spezzato, ricorda il ritmo sincopato dei migliori testi di Scimone e Sframeli. La resa scenica non è delle migliori, complice forse una cattiva serata degli interpreti.

  • Threaded commenting powered by interconnect/it code.