Teatro di Roma. Pubblicato il bando per la nuova direzione artistica

Dopo la notizia delle dimissioni di Antonio Calbi (chiamato a dirigere l’Istituto Nazionale del Dramma Antico) l’Associazione Teatro di Roma ha pubblicato la manifestazione di interesse per il ruolo del nuovo/a direttore/direttrice artistico/a.

Scarica il bando in PDF

Manifestazione di interesse di carattere non vincolante perl’individuazione del Direttore del Teatro di Roma L’ASSOCIAZIONE TEATRO DI ROMA (di seguito Teatro di Roma), dal 2015 riconosciuta dal MI.B.A.C. Teatro Nazionale, ha tra i suoi compiti prioritari il sostegno, la promozione e la valorizzazione del teatro nazionale e internazionale di tradizione e del repertorio nazionale contemporaneo, operando nell’ambito del territorio di Roma Capitale, della Città metropolitana e della Regione Lazio.
Promuove, inoltre, la formazione dei quadri tecnici e artistici, dotandosi di una scuola di teatro e di perfezionamento professionale.
Il Teatro di Roma gestisce direttamente le sedi stabili del Teatro Argentina, del Teatro India e del Teatro di Villa Torlonia, mentre gestisce in forma indiretta i Teatri: Silvano Toti Globe Theatre, Teatro Biblioteca Quarticciolo, Tor Bella Monaca, Villa Pamphili (questi ultimi ognuno con una propria autonoma direzione artistica) e ha in affidamento il Teatro Valle.
Il Teatro di Roma si configura, quindi, come lo snodo centrale di un sistema
culturale ampio e diversificato della Città di Roma e della Regione Lazio e, al tempo stesso, un riferimento cruciale, nazionale e internazionale, per la
comunità artistica del nostro Paese.
Il Teatro di Roma deve, pertanto, intercettare artisti e tendenze che sappiano dialogare con la società in tutta la sua complessità, attraverso linguaggi e poetiche contemporanee, valorizzando grandi e nuovi Maestri, innovazione e tradizione.
La complessità dei compiti assegnati a un Teatro Nazionale come quello di Roma e la responsabilità di essere il Teatro della Capitale d’Italia, richiedono capacità gestionali di primo livello, affiancate alla conoscenza delle problematiche inerenti il settore dello spettacolo e a una spiccata propensione al lavoro di squadra, con particolare riferimento ai sistemi culturali pubblici.
Per tali ragioni, a seguito delle dimissioni volontarie del suo Direttore, il
Consiglio di Amministrazione ricerca una figura professionale idonea a ricoprire il ruolo di Direttore del Teatro di Roma, che abbia riconosciute doti manageriali e organizzative e che sappia lavorare in team con personalità di altissimo profilo artistico, insieme alle quali costruire un nuovo progetto di teatro a vocazione pubblica e plurale. Il CdA si doterà, infatti, di uno o più consulenti artistici.
Il candidato/a, nel rispetto dello Statuto dell’Associazione, dovrà:
– avere un comprovato (almeno 5 anni) profilo manageriale maturato nel
settore dello spettacolo o, più in generale, della gestione di strutture
culturali articolate e complesse, con riconosciuta competenza nazionale e
internazionale;
– garantire una gestione corretta e trasparente delle risorse economiche del
Teatro di Roma, nel rispetto del quadro normativo, con l’impegno delpareggio di bilancio, anche mediante controlli costanti e dettagliati da
sottoporre ciclicamente al vaglio del Consiglio di Amministrazione;
– possedere capacità ed esperienza di dialogo con le istituzioni, siano esse
cittadine, nazionali o sovranazionali, nonché saper perseguire una politica
di coinvolgimento nuovo e inedito di sponsor pubblici e privati;
– promuovere la domanda di teatro, individuandone strumenti innovativi di
diffusione, in grado di attrarre e coinvolgere le giovani generazioni;
– la candidatura dovrà essere accompagnata da un progetto culturale che
illustri le motivazioni e i principi generali che il candidato intende
proporre per dirigere il Teatro di Roma inteso come sistema culturale
complesso, plurale e sostenibile.
L’incarico avrà durata di tre anni e non potrà essere confermato per più di una volta (art. 14 dello Statuto dell’Associazione Teatro di Roma allegato al presente documento).
A termine della selezione verrà proposta al candidato prescelto la sottoscrizione di un contratto di lavoro dirigenziale a termine, il quale prevederà un compenso che il Consiglio di Amministrazione si riserva di stabilire.
La valutazione dei candidati sarà affidata a insindacabile giudizio del Consiglio di Amministrazione, che provvederà a fare una prima selezione per la scelta di una rosa di 5 candidati, che audirà personalmente, per arrivare,
successivamente, alla scelta definitiva della persona a cui proporre la
contrattualizzazione e la nomina del Direttore.
I candidati dovranno allegare alla domanda, che dovrà essere sottoscritta, i
seguenti documenti, che dovranno essere a loro volta pure sottoscritti in ogni pagina:
– un progetto culturale al massimo di tre cartelle, che tenga conto delle
risorse disponibili dell’Ente, sulla base dei bilanci degli ultimi due anni
visionabili sul sito istituzionale dell’Associazione all’indirizzo
http://www.teatrodiroma.net/
– un Curriculum Vitae in formato europeo;
– la copia di un documento d’identità valido.
La documentazione dovrà pervenire entro il 26 novembre 2018 e potrà essere
spedita a mezzo mail ai seguenti indirizzi:
candidature@teatrodiroma.net
segreteriapresidenza.tdr@pec.it nel qual caso la domanda e tutti gli allegati dovranno essere allegati in formato PDF/A.
In alternativa, la stessa potrà essere consegnata a mano in forma cartacea, in plico chiuso, presso la Segreteria della Presidenza dell’ASSOCIAZIONE TEATRO DI ROMA, via de’ Barbieri n. 21 – Roma, nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 11.00 alle 16.00, a partire dal 6 Novembre p.v.
La presente manifestazione di interesse non costituisce offerta al pubblico ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 1336 c.c. e non vincola l’ASSOCIAZIONETEATRO DI ROMA a procedere necessariamente alla nomina, a motivare le sue scelte o a non procedere ad una eventuale nuova selezione, ove non ritenesse soddisfacenti le candidature pervenute.

Vai al bando

Leggi altri BANDI e OPPORTUNITÀ

Ogni giorno Teatro e Critica seleziona le migliori opportunità lavorative e di formazione e le propone ai suoi lettori in forma totalmente gratuita e immediata. È un lavoro quotidiano che svolgiamo da 8 anni grazie al quale tanti professionisti hanno partecipato a importanti provini, bandi o percorsi di formazione.
Se pensi che tutto questo sia utile, che ne dici di sostenerci con un piccolo contributo che ci permetta di mantenere gratuita e aperta la sezione Opportunità!?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here