Teatri del Tempo Presente 2010: il bando per le Nuove Creatività Eti scade il 30 aprile

teatri-del-tempo-presenteTorna uno dei bandi più importanti della scorsa stagione, uno di quelli su cui più si è parlato e discusso, rivolto a giovani artisti e a strutture stabili, anche quest’anno l’Ente Teatrale Italiano pubblica il testo per partecipare a Teatri del Tempo Presente.

La situazione è simile alla prima edizione: l’Eti sosterrà un massimo di 11 progetti, Istituzioni teatrali affermate (festival, residenze teatrali, teatri stabili pubblici o privati) dovranno presentare le domande entro il 30 aprile. Nucleo fondamentale dei progetti sarà anche quest’anno la valorizzazione delle nuove creatività, ovvero gli artisti dai 18 ai 35 anni che verranno portati sottobraccio dai colleghi più maturi (compagnie o teatri stabili che siano).

Il bando prevede 2 macroaree: progetti destinati alla creazione di uno spettacolo vero e proprio (dunque dovranno assicurare un certo numero di repliche) e lavori invece che non hanno nella messa in scena finale l’obiettivo primario (ma potranno mostrare il risultato del lavoro attraverso performance e studi), è il caso questo di percorsi che valorizzano la ricerca e la sperimentazione.

Aldilà di tutte le clausole e modalità di partecipazione che vedremo in seguito, tre punti ci sembra importante evidenziare: 1) gli artisti partecipanti (coloro che vengono presentati dalle strutture proponenti) devono avere dai 18 ai 35 anni, 2) i proponenti devono coprire il 50% dei costi del progetto, 3) determinante per sottolineare la ricerca di nuove generazioni, artisti e proponenti non devono essere tra i vincitori della passata edizione.

Per quello che riguarda i momenti di spettacolo, o comunque la possibilità di mostrare a operatori e pubblico i risultati del lavoro, l’Eti rimanda al periodo autunnale, a partire da ottobre 2010.

Caratteristiche richieste ai progetti proposti
Il proponente svolge funzioni ricognitive per intercettare e dunque proporre processi artistici già in atto ad opera di giovani formazioni:
a. saranno presi in considerazione solo ed esclusivamente i progetti di proponenti ed artisti che non abbiano vinto la precedente edizione del bando;
b. il progetto presentato dovrà essere realizzato esclusivamente da artisti di età compresa tra i 18 e i 35 anni (che alla data di scadenza del presente invito abbiano compiuto il 18° e non abbiano superato il 35° anno di età);
c. il proponente dovrà presentare un progetto teatrale, che potrà estendersi anche a forme interdisciplinari comprendenti musica, immagine, o altri linguaggi artistici;
d. il progetto dovrà essere originale e dovrà realizzarsi sul territorio italiano;
e. ogni proponente potrà presentare un solo progetto;
f. ogni artista non potrà partecipare a più progetti;
g. potranno essere selezionate anche proposte artistiche destinate in maniera specifica all’infanzia e alla gioventù e proposte artistiche che valorizzino tecniche e/o tradizioni del teatro di figura;
h. il progetto deve avere inizio in data successiva alla comunicazione da parte dell’ETI dell’elenco dei progetti approvati e dovrà concludersi entro ottobre 2010.

vai al sito dell’Eti per scaricare il bando completo e gli allegati

a cura di Andrea Pocosgnich