Alice nel paese delle meraviglie

Alice
da Alice nel paese delle meraviglie
di Lewis Carroll
traduzione e adattamento Margaret Rose
regia Emiliano Bronzino
con Clio Cipolletta, Gabriele Falsetta, Andrea Germani, Andrea Luini
produzione Piccolo Teatro di Milano

Perbacco! Avevo visto spesso dei gatti senza sogghigno – pensò Alice – ma non avevo mai visto un sogghigno senza gatto. È la cosa più strana che mi sia capitata!

L’universo immaginario e immaginifico del reverendo e matematico Lewis Carroll si pone quale ideale chiusura e coronamento dell’edizione 2008-2009 di TeatroScienza.
D’altra parte, come gli scienziati amano spesso dire, matematica, fisica, scienze naturali, astronomia e tutte le scoperte che ne conseguono sono nate dalla “sfrenata” creatività di uomini e donne che amavano giocare con i numeri, gli esperimenti, le teorie e la loro applicazione.
Un gruppo di studenti dell’ultimo anno delle superiori, in compagnia di ricercatori universitari e insegnanti, si sono divertiti a “scovare” i paradossi e le domande scientifiche che Carroll aveva accuratamente nascosto nella storia della ragazzina che insegue il coniglio bianco con il panciotto e si trova a fronteggiare cappellai matti e lepri marzoline, un gatto che tende a sparire sul più bello, un’iraconda regina di cuori e un bruco vagamente tossicodipendente.

Teatro Studio
dal 26 gennaio al 28 febbraio 2010
Milano