Banner Bando Teatro Spaccato
Banner Expo teatro Contemporaneo
Banner Bando Teatro Spaccato
Banner Bando Teatro Spaccato
Banner Expo teatro Contemporaneo
HomeComunicatiLe parole del corpo. Corso di Alta formazione gratuito con Michela Lucenti

Le parole del corpo. Corso di Alta formazione gratuito con Michela Lucenti

La Scuola di Teatro Iolanda Gazzerro di ERT propone il corso di alta formazione gratuito Le parole del corpo. Corso di Alta formazione di drammaturgia fisica con Michela Lucenti. Per residenti o domiciliati in Emilia Romagna. L’ammissione alle prove di selezione è subordinata alla presentazione della domanda di ammissione, entro le ore 24.00 del 30 gennaio 2022

IL CORSO

Nel quadro del focus di drammaturgia fisica Carne, fortemente voluto dal Direttore Valter Malosti e affidato alla coreografa e danzatrice Michela Lucenti, fondatrice di Balletto Civile e artista associata di ERT per il triennio 2022/2024, ERT propone a Modena il corso gratuito di Alta Formazione Le parole del corpo. Corso di Alta formazione di drammaturgia fisica, che nasce dall’urgenza di indagare e sperimentare la relazione tra danza e teatro.

La nascita di un pubblico sempre più composito richiede al settore teatrale italiano una riflessione agita tra le potenti connessioni fra i due linguaggi, così come avviene nell’opera di molti artisti contemporanei nazionali e internazionali. Obiettivo del percorso è quindi supportare e stimolare la creatività emergente di giovani performers, che sappiano coniugare il lavoro dell’azione e della scrittura coreografica ad un vero e proprio discorso drammaturgico, senza tralasciare il processo verso la scrittura di un nuovo segno/linguaggio, al fine di rendere possibile un vero nuovo panorama del teatro fisico.

Tra maggio e ottobre 2023, le/i frequentanti saranno quindi guidate/i da Michela Lucenti e da importanti artisti della scena nazionale e internazionale, nell’approfondimento delle tecniche e dei linguaggi della danza e del teatro, in un’ottica di esplorazione condivisa di un linguaggio multidisciplinare che possa rispondere alle nuove esigenze espressive di giovani artiste e artisti che pongono il corpo al centro del proprio processo creativo.

Al termine del percorso formativo è previsto un momento di dimostrazione pubblica del percorso pedagogico in uno dei teatri gestiti da ERT.

PROGETTO PEDAGOGICO E ARTISTICO

“L’artista fisico, preveggente nel bene e nel male, è il termometro sensibile di tutte le febbri che attraversano con crudezza il corpo sociale; sa additare agli sguardi del pubblico ciò di cui il pubblico soffre o gioisce, e può/sa smuovere le coscienze in profondo, diffondendo conoscenza, ponendo domande, seminando dubbi.

In ogni epoca di grande transizione e di potente cambiamento, nell’incertezza e nella caducità umana, la danza ha veicolato idee, visioni, utopie, critiche, progetti, disagi, prospettive, evidenziando i nodi nevralgici della relazione tra individui e comunità, tra teatro e società, per il tramite del corpo, narrante o formale, espressivo o concettuale, nella sua totalità, materiale, intellettuale e spirituale. Le avanguardie del Novecento, le pioniere della danza moderna, i movimenti artistici giovanili degli anni 60, 70 e 80 del Novecento tra Europa e USA hanno scelto il corpo come formidabile palcoscenico delle idee incarnate. Nella fase attuale, dove i conflitti, le guerre, le disuguaglianze, le contese ideologiche, ancorché negate, sono evidenti nei corpi dei diversi, dei migranti, degli sconfitti, delle donne, la ricerca sociale del teatro di danza ha strumenti privilegiati con cui condurre le sue battaglie artistiche ed etiche, per il tramite dei corpi. Questo percorso intende porre in campo elementi di riflessione da condividere con artisti, siano essi formatori o frequentanti, in un laboratorio dove formarsi insieme, secondo le finalità del progetto di politica inclusiva di ERT. Insieme a importanti artisti e colleghi della scena nazionale, approfondiremo tecniche e pratiche proprie della danza e del teatro, per arrivare a lavorare sua una vera e propria Drammaturgia fisica, senza tralasciare i necessari approfondimenti teorici. L’ultima parte del percorso sarà dedicata a due seminari più lunghi, pensati per consentire agli allievi di sperimentare in contesti di creazione artistica le tecniche e le pratiche apprese (o affinate), e saranno condotti da me con i collaboratori di Balletto Civile e dai Maestri della scena internazionale Sharon Fridman e Melania Olcina”.  Michela Lucenti

Info e bando: https://scuola.emiliaromagnateatro.com/bando-di-selezione-per-il-corso-drammaturgie-alta-formazione-di-scrittura-teatrale/

Leggi altri BANDI e OPPORTUNITÀ

Telegram

Iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram per ricevere articoli come questo

Andrea Pocosgnich
Andrea Pocosgnichhttp://www.poxmediacult.com
Andrea Pocosgnich è laureato in Storia del Teatro presso l’Università Tor Vergata di Roma con una tesi su Tadeusz Kantor. Ha frequentato il master dell’Accademia Silvio D’Amico dedicato alla critica giornalistica. Nel 2009 fonda Teatro e Critica, punto di riferimento nazionale per l’informazione e la critica teatrale, di cui attualmente è il direttore e uno degli animatori. Come critico teatrale e redattore culturale ha collaborato anche con Quaderni del Teatro di Roma, Doppiozero, Metromorfosi, To be, Hystrio, Il Garantista. Da alcuni anni insieme agli altri componenti della redazione di Teatro e Critica organizza una serie di attività formative rivolte al pubblico del teatro: workshop di visione, incontri, lezioni all’interno di festival, scuole, accademie, università e stagioni teatrali.   È docente di storia del teatro, drammaturgia, educazione alla visione e critica presso accademie e scuole.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Pubblica i tuoi comunicati

Il tuo comunicato su Teatro e Critica e sui nostri social

ULTIMI ARTICOLI

La frangibilità è del fiore. Sottobosco di Chiara Bersani

Al Teatro Morlacchi di Perugia, all’interno della rassegna Perché non ballate?, è andato in scena Sottobosco di Chiara Bersani. Recensione La scena è scura, cosparsa...

Media Partnership

Prospero – Extended Theatre: il teatro europeo in video, già disponibile...

Raccontiamo con un articolo in media partnership gli sviluppi del progetto dedicato alla collaborazione internazionale che ha come obiettivo anche quello di raggiungere pubblici...