Contributi Covid 2022 a lavoratori spettacolo e audiovisivo. 40 milioni

Il Ministero della Cultura ha stanziato 40 milioni di euro per erogare contributi a lavoratrici e lavoratori dei settori spettacolo dal vivo, cinema  e audiovisivo. Domande entro il 22 luglio. Nuova scadenza 31 agosto.

Aggiornamento: nuova scadenza: entro entro le ore 16:00 del 31 agosto 2022:  (http://www.spettacolodalvivo.beniculturali.it/bandi-covid-decreto-direttoriale-21-luglio-2022-rep-n-719-nuovo-avviso-in-favore-dei-lavoratori-dello-spettacolo-dal-vivo-e-dei-settori-del-cinema-e-dellaudiovisivo-dm-236-2022-modificato-d/)

Dalla pagina del decreto (che potete trovare in questa pagina del Ministero) evidenziamo i requisiti:

✓ essere residenti in Italia;
✓ essere iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo;
✓ avere un reddito riferito all’anno 2021 non superiore a 35.000 euro;
✓ aver maturato, in almeno uno degli anni 2018, 2019 e 2021, non meno di quaranta giornate di contribuzione
versata o accreditata al Fondo pensioni dei lavoratori dello spettacolo;
✓ avere, nell’anno 2021, un reddito prevalente derivante dall’esercizio delle attività lavorative per le quali è
richiesta l’iscrizione obbligatoria al Fondo pensione lavoratori dello spettacolo;

Sempre nella pagina del decreto viene spiegata la modalità con cui viene calcolato il contributo

1. Le risorse di cui all’articolo 1, comma, 1, sono ripartite tra tutti i richiedenti ammessi al contributo per un
ammontare pari all’80 per cento del valore ottenuto moltiplicando la media delle retribuzioni imponibili ai fini
del versamento dei contributi previdenziali relativi agli anni 2018, 2019 e 2021 per la media del numero di
giornate di contribuzione versate o accreditate al Fondo pensione lavoratori dello spettacolo negli anni 2018,
2019 e 2021. Il valore della media delle retribuzioni imponibili da utilizzare nel calcolo di cui al periodo
precedente non può in ogni caso eccedere il doppio del minimale giornaliero contributivo stabilito annualmente
dall’INPS ai sensi dell’articolo 7, primo comma, del decreto-legge 12 settembre 1983, n. 463, convertito, con
modificazioni, dalla legge 11 novembre 1983, n. 638, e dell’articolo 1, comma 1, del decreto-legge 9 ottobre
1989, n. 338, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 dicembre 1989, n. 389.

Info e modalità di richiesta sul sito del Mic: http://www.spettacolodalvivo.beniculturali.it/bandi-covid-avviso-pubblico-in-favore-dei-lavoratori-dello-spettacolo-dal-vivo-e-dei-settori-del-cinema-e-dellaudiovisivo-d-m-236-2022/


Qui tutti i comunicati, le news e i decreti riguardanti il settore dello spettacolo dal vivo e il Covid-19

Articoli e riflessioni su teatro, spettacolo e coronavirus

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here