Corso di alta formazione teatrale con Marco Baliani

L’iscrizione al corso è gratuita ed è previsto il collocamento e il compenso per le giornate di spettacolo. Scade l’8 maggio.

Bottega XNL – Festival di Teatro Antico di Veleia 2022

Al via le iscrizioni al corso di alta formazione teatrale “Fare Teatro”

Docente e regista MARCO BALIANI

I 20 attori under 35 selezionati si cimenteranno con l’Antigone di Sofocle

che sarà presentata in prima nazionale a luglio al Festival di Teatro Antico di Veleia 2022

C’è tempo fino all’8 maggio per mandare la candidatura

Sono aperte le iscrizioni al bando per partecipare al corso di alta formazione teatrale Fare Teatro, destinato a giovani attori di età compresa tra i 18 e i 35 anni (in possesso di un diploma di una scuola di teatro o comunque già in possesso di una formazione specifica di base). Il corso è finalizzato alla formazione attorale dei partecipanti selezionati, guidati dall’esperienza pluriennale di Marco Baliani, attraverso un quotidiano allenamento psicofisico, performativo e di indagine sulla “memoria corporea” del personaggio. I partecipanti avranno l’occasione di partecipare al nuovo spettacolo teatrale diretto da Marco Baliani che sarà presentato in prima nazionale al Festival di Teatro Antico di Veleia nei giorni 19, 20, 21 luglio 2022. Il numero massimo di iscritti è fissato in 20. L’iscrizione al corso è gratuita ed è previsto il collocamento e il compenso per le giornate di spettacolo.

Il corso di alta formazione “Fare Teatro” è il primo di “Bottega XNL”, il nuovo progetto di teatro e cinema (con sede a Piacenza, nello Spazio XNL, bellissimo Palazzo liberty di proprietà di Fondazione di Piacenza e Vigevano nel centro della città emiliana) ideato e diretto da Paola Pedrazzini che comprende e mette in rete tra loro due realtà culturali e artistiche importanti e identitarie: la Fondazione Fare Cinema, presieduta da Marco Bellocchio e diretta da Pedrazzini (che realizza il Bobbio Film Festival a cui è associato lo storico corso di alta formazione “Fare Cinema”) e l’Istituto di Teatro Antico dell’Emilia Romagna (che cura il Festival di Teatro Antico di Veleia, a cui d’ora in avanti sarà associato il corso “Fare Teatro”).

Bottega XNL si pone come l’anello di congiunzione di una rinnovata geografia culturale, che mette in comunicazione città e provincia, realizzando una feconda triangolazione tra Piacenza e due luoghi già consegnati, da secoli, all’unicità dalla Storia (il borgo medievale di Bobbio e l’area archeologica di Veleia Romana) e perlopiù associati, negli ultimi anni, rispettivamente al Cinema e al Teatro in virtù dei due festival (il Bobbio Film Festival e i laboratori di Fare Cinema del maestro Marco Bellocchio e Festival di Veleia che ne rinnova ogni anno il genius loci). Il progetto “Fare Teatro” (così come il suo corrispettivo cinematografico “Fare Cinema”) innesca e sintetizza un circuito virtuoso di formazione-produzione-fruizione artistica e culturale: dà vita cioè ad una progettualità laboratoriale (alta formazione) finalizzata a confluire non in un saggio o in un esercizio di stile ma in un’opera teatrale originale (produzione) che verrà presentata in prima nazionale al Festival di Teatro Antico di Veleia, restituita quindi alla comunità di spettatori (fruizione artistica).

Con il laboratorio “Fare Teatro” diretto da Marco Baliani debutta così l’ambizioso progetto di Bottega XNL, immaginata e progettata come un luogo in cui i “Maestri” di Cinema e di Teatro possano tramandare i propri saperi a giovani allievi che vogliano fare di queste arti il proprio ‘mestiere’. Così come avveniva nelle antiche botteghe rinascimentali (da qui il nome “Bottega”), si è pensato a un luogo in cui l’apprendimento si realizzi nel fare, nel prendere parte al processo creativo, nel forgiare insieme – allievi e maestri – contenuti artistici di caratura elevata, apprendendo così la tecnica, il lavoro, i segreti di bottega.

Il regista Marco Baliani sarà il primo “Maestro di Bottega” per il Teatro, insieme così ricco e complesso di linguaggi. Il suo corso di alta formazione teatrale, con venti giovani attori selezionati attraverso il bando, si articolerà (dal 30 maggio al 18 luglio) perlopiù a Piacenza (presso Spazio XNL) e nella fase finale nell’area archeologica di Veleia.

Il Festival di Teatro antico di Veleia nell’estate 2022, grazie a Bottega XNL, si arricchirà di un elemento in più: la prima nazionale di una propria produzione, un’opera d’autore, frutto di un percorso di alta formazione, destinata alla fruizione del pubblico, nel rito collettivo del teatro.

«Marco Baliani è un grande protagonista del teatro di narrazione, un innovatore, e dopo aver visto tanti suoi lavori mi è sembrato naturale proporgli di lavorare su “Antigone”, tragedia attualissima, che metteremo in scena con i ragazzi del corso di Fare Teatro a interpretare il coro quest’estate a Veleia in prima nazionale, come fossimo in una piccola Siracusa».

Paola Pedrazzini, direttrice artistica di Bottega XNL e del Festival del Teatro antico di Veleia

«Il linguaggio teatrale è fatto di lingue, immagini, visionarietà. È un insieme complesso di linguaggi, ognuno dei quali produce drammaturgia. Con questi venti giovani lavoreremo qui, nel cuore di Piacenza e in quel posto meraviglioso che è il Teatro Antico di Veleia usando il testo non come qualcosa di già scritto, ma come una mappa in divenire, perché il mio lavoro è l’opposto di X Factor. Sono molto contento di questa proposta di lavorare su “Antigone”: quattro anni fa a Siracusa ho portato in scena “I sette contro Tebe”, che si svolge cinque giorni prima di Antigone, che comincia quando la guerra è finita. I corpi degli attori, che saranno il coro, sono gli abitanti di quella città: sono vivi per miracolo, si sono salvati, ma cosa si portano dietro? Tutto questo materiale, questo passato, questa memoria, è quello che compone Antigone».

Marco Baliani, regista e docente di Fare Teatro

Per iscrizioni: bando scaricabile dal sitowww.veleiateatro.com

www.fondazionefarecinema.it

www.xnlpiacenza.it

Leggi altro da LAVORO e BANDI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here