Riaperture, digitale e riforme. Intervista a Paolo Stratta

Babylon qui ospita una conversazione con Paolo Stratta, di Cirko Vertigo. Riflettiamo ancora sulla questione della performatività in streaming in relazione alle riaperture dei teatri avvenuta dal 26 aprile.

«La comunità artistica professionale si è riversata nella sperimentazione» Paolo Stratta, direttore di Cirko Vertigo ci parla di Solo in Teatro, progetto di Caterina Mochi Sismondi in cui le performance – tutti assoli – avvengono nel Teatro Café Müller di Torino, ma sono visibili da tutto il mondo per mezzo della piattaforma online Nice. Ora, con la riapertura dei teatri al pubblico, le performance rimarranno comunque nella loro versione video, on demand, continuando così a moltiplicare la possibilità di pubblico in tutto il mondo. Nella seconda parte dell’intervista vengono affrontati temi legati alla politica culturali e alle riforme sulle quali sta lavorando il Governo e al Fus.

Babylon è un programma di Cusano Italia TV, curato e condotto da Francesca Pierri e Piercarlo Fabi. Con la collaborazione di Teatro e Critica. Qui il video della conversazione con Paolo Stratta, di Cirko Vertigo.

Altri contenuti  servizi, reportage in video

Leggi articoli e riflessioni su Coronavirus e teatro

Gli articoli di Teatro e Critica, che sono frutto di un lavoro quotidiano di ricerca, scrittura e discussione approfondita, sono gratuiti da più di 10 anni.
Se ti piace ciò che leggi e lo trovi utile, che ne dici di sostenerci con un piccolo contributo?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here