Workshop gratuiti a Teatri di Vetro, con Opera Bianco e Daniele Ninarello

Di seguito due possibilità di formazione gratuite collegate all’edizione 2020 di Teatri di Vetro

PLAYGROUND” a cura di OPERA BIANCO

 

dal 21 al 26 settembre 2020 a Tuscania (VT)

nell’ambito di Teatri di Vetro 14 #Trasmissioni

 

Laboratorio aperto a danzatori e performer del corpo interessati alla mobilità tra le arti

 

“PLAYGROUND” è un laboratorio coreografico che parte dall’osservazione del dipinto di Pieter Bruegel il Vecchio “Giochi di bambini”.

Opera Bianco continua a indagare l’oscillazione tra movimento concreto e movimento astratto nella relazione con l’architettura attraverso la coreografia e lo studio del paesaggio e della rappresentazione pittorica. La trasmissione avviene da un linguaggio a un altro, senza gerarchie. I partecipanti sono invitati a “trasmigrare” da una funzione all’altra: essere performer, testimone, pittore, elemento del paesaggio, in un unico flusso coreografico.

“PLAYGROUND” è la prima fase laboratoriale del progetto “Madrelingua” che sarà sviluppato a tappe tra il 2020 e il 2021 e che coinvolgerà un gruppo di danzatori, un gruppo di bambini, un sound artist e un bosco.



https://www.operabianco.org/

 

Il laboratorio si svolgerà dal 21 al 26 settembre 2020 a Tuscania (VT).

 

La scadenza per l’invio dei materiali è prevista entro e non oltre il 7 settembre 2020.

 

Per candidarsi è necessario inviare il proprio CV e una lettera motivazionale.

 

Il laboratorio è gratuito, i posti sono limitati.

A carico dei selezionati vitto e alloggio in case a prezzi convenzionati o nelle numerose strutture ricettive di Tuscania.

 

Per info e invio materiali / segreteria@triangoloscalenoteatro.it / cell +39 339 2824889

 

HEALING TOGETHER” a cura di Daniele Ninarello

 

dal 21 al 26 settembre 2020 a Tuscania (VT)

nell’ambito di Teatri di Vetro 14 #Trasmissioni

 

Laboratorio aperto a danzatori e performer

 

“HEALING TOGETHER / Vulnerabilità a confronto. Pratiche sull’unisono e sulla riconciliazione” è un laboratorio finalizzato allo sviluppo di nuove pratiche collettive per una danza di liberazione.

A partire dalle “proteste silenziose” iniziate e archiviate durante il periodo del lockdown, nasce l’idea di un laboratorio attraverso cui condividere e sperimentare nuove pratiche di movimento rivolte al corpo vulnerabile, alle sue tensioni accumulate nel tempo, per dare movimento e voce a rivoluzioni rimandate.

La pratica proposta rifletterà sull’idea di cooperazione e partecipazione, sul tornare a procedere insieme attraverso una forma di supporto reciproco articolato attraverso una successione di attivazioni sensoriali che permette ai partecipanti di organizzare la mente intorno al momento, di connettersi al desiderio del corpo e insieme di sporgersi silenziosamente e in ascolto verso il proprio corpo e quello altrui per assistere a un discorso che si scriva nel presente, come una preghiera o una protesta che si offre alla collettività.

I partecipanti saranno condotti attraverso diverse proposte ad esplorare insieme le modalità in cui la pelle esplicita il suo sentire, con l’intenzione di creare un sistema coreografico caratterizzato da continue derivazioni e risonanze che portino i corpi a procedere costantemente insieme senza rinunciare all’esperienza ed esplorazione soggettiva. Un meccanismo fluido pensato per attivare l’intero tessuto connettivo che permetta di tradurre in tempo reale l’impulso del corpo a muoversi e nello stesso tempo di ricevere e incoraggiare l’altro alla costruzione di una danza liberatoria, vulnerabile e rivoluzionaria.



http://www.danieleninarello.it/

 

Il laboratorio si svolgerà dal 21 al 26 settembre 2020 a Tuscania (VT).

 

La scadenza per l’invio dei materiali è prevista entro e non oltre il 7 settembre 2020.

 

Per candidarsi è necessario inviare il proprio CV e una lettera motivazionale.

 

Il laboratorio è gratuito, i posti sono limitati.

A carico dei selezionati vitto e alloggio in case a prezzi convenzionati o nelle numerose strutture ricettive di Tuscania.

 

Per info e invio materiali / segreteria@triangoloscalenoteatro.it / cell +39 339 2824889

 

 

____________________

TEATRI DI VETRO 14

direzione artistica Roberta Nicolai

www.teatridivetro.it



TRASMISSIONI pone al centro il tema della #trasmissione in danza, trasmissione che avviene necessariamente in un corpo a corpo e che ha nei documenti, video, sistemi di notazione, testimonianze, una strumentazione parallela che non può sostituirsi all’incontro fisico. Ogni anno coinvolge tre coreografi, dal percorso consolidato e riconosciuti a livello nazionale e nel 2020 ospita Paola Bianchi, Opera Bianco e Daniele Ninarello. Nelle edizioni precedenti hanno accolto l’invito Giovanna Velardi, Loredana Parrella, Marco Valerio Amico di gruppo nanou, Giuseppe Muscarello, Alessandra Cristiani, Silvia Gribaudi, Chiara Frigo e Salvo Lombardo.



TRASMISSIONI all’interno di TEATRI DI VETRO, festival delle arti sceniche contemporanee 14^ edizione, è realizzato grazie al sostegno del MIBACT, della Regione Lazio, del Comune di Tuscania, della Fondazione Carivit, dell’ATCL, e dell’associazione Vera Stasi con la collaborazione di Twain, Magazzini della Lupa

 

Leggi altri BANDI e OPPORTUNITÀ



Ogni giorno Teatro e Critica seleziona le migliori news, opportunità lavorative e di formazione e le propone ai suoi lettori in forma totalmente gratuita e immediata. È un lavoro quotidiano che svolgiamo da più di 10 anni grazie al quale tanti professionisti hanno partecipato a importanti provini, bandi o percorsi di formazione.
Se pensi che tutto questo sia utile, che ne dici di sostenerci con un piccolo contributo che ci permetta di mantenere gratuita e aperta la sezione Opportunità!?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here