Occupato il teatro Odeon di Parigi dagli intermittenti dello spettacolo

AGGIORNAMENTO 28 aprile: l’Odéon è stato sgomberato dalla polizia. Maggiori info su: http://www.liberation.fr/france/2016/04/28/le-theatre-de-l-odeon-a-paris-occupe-par-des-intermittents-evacue-par-la-police_1449324

Il teatro Odeon di Parigi, Théâtre de l’Odéon, nel 6 ° arrondissement, è stato occupato da un gruppo di attivisti, una cinquantina tra lavoratori intermittenti dello spettacolo e studenti.
Sono entrati alle 18,30 del 24 aprile mentre terminava lo spettacolo, il giornalista Remy Buisine, uno dei primi a intervistare telefonicamente gli attivisti ha anche messo a disposizione una diretta periscope che potete seguire sul suo account twitter.

La protesta si inserisce nel quadro delle manifestazioni contro la riforma del lavoro che da varie settimane stanno bloccando la Francia. Gli intermittenti entrati all’Odeon hanno come obiettivo quello di influenzare i negoziati sulla revisione dell’assicurazione per la disoccupazione e chiedono inoltre il ritiro della riforma sul lavoro.
Naturalmente alla protesta si è unito il Nuit Debout, movimento ispirato agli Indignados spagnoli. Gli attivisti vorrebbero rimanere all’interno dell’edificio fino a martedì e tenere un’assemblea questa sera.

AGGIORNAMENTO 28 aprile: l’Odéon è stato sgomberato dalla polizia. Maggiori info su: http://www.liberation.fr/france/2016/04/28/le-theatre-de-l-odeon-a-paris-occupe-par-des-intermittents-evacue-par-la-police_1449324

Aggiornamento 28 aprile: Libération riporta la notizia del raggiungimento di un accordo da parte del sindacato CGT Spectacle. Nell’accordo si parla di 507 ore di lavoro all’anno per avere accesso all’assicurazione. È attesa però la posizione degli intemittenti rispetto al risultato dei negoziati.Info articolo Libération

Aggiornamento 25 aprile ore 14,07: Les Intermittents dal loro account twitter danno appuntamento alle ore 17 davanti al Ministero del Lavoro. Ultimo giorno di negoziazioni.

Aggiornamento 25 aprile ore 11,24: l’Odéon sul suo account twitter afferma che non c’è il rischio di cancellazione degli spettacoli. Gli intermittenti non esprimono l’intenzione di bloccare gli allestimenti

Maggiori info su:
http://www.nouvelobs.com/politique/reforme-code-travail-el-khomri/20160425.OBS9147/paris-les-intermittents-du-spectacle-lancent-une-occupation-du-theatre-de-l-odeon.html

http://www.lefigaro.fr/social/2016/04/23/09010-20160423ARTFIG00042-semaine-decisive-a-venir-pour-les-intermittents-du-spectacle.php

Gli articoli di Teatro e Critica, che sono frutto di un lavoro quotidiano di ricerca, scrittura e discussione approfondita, sono gratuiti da più di 10 anni anni.
Se ti piace ciò che leggi e lo trovi utile, che ne dici di sostenerci con un piccolo contributo?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here