banner Nid Platform
banner Nuove Storie Elfo Puccini
banner Nid Platform
banner Nid Platform
banner Nuove Storie Elfo Puccini
HomeComunicatiAl Fit Festival di Lugano workshop gratuito Workshop di Matías Umpierrez

Al Fit Festival di Lugano workshop gratuito Workshop di Matías Umpierrez

Lugano, 4 agosto 2021

Quarantenne, argentino, “protégé” di un gigante della scena come Robert Lepage, Matías Umpierrez sarà il protagonista di Obsession Clinic workshop che si svolgerà a Lugano tra il 4 e il 7 ottobre, rivolto a creatori di qualsiasi disciplina: cinema, teatro, danza, visual art, performance.

Un workshop gratuito, in cui si parlerà italiano e spagnolo, che impegnerà i partecipanti a tempo pieno; un’occasione importante offerta dal FIT Festival internazionale del Teatro e della scena contemporanea giunto alla sua 30° edizione che si svolgerà tra il 1 e il 10 ottobre 2021, con una anticipazione il 28 e 29 settembre.

Argentino di nascita, spagnolo di adozione, Umpierrez grazie alliniziativa Rolex Mentor & Protégé, ha lavorato al fianco del canadese Robert Lepage.

In Obsession Clinic Umpierrez si interroga sul modo in cui lartista delimita la geografia delluniverso creativo; un laboratorio, uno spazio di riflessione che indaga la tenace persistenza che perseguita e genera la spinta creativa dellartista. Gli incontri di Obsession Clinic attingono allanalisi, al dibattito e alla discussione del profilo e alloperato dei partecipanti indagando le loro linee di indagine, circostanze e problematiche; partendo dallanalisi delle biografie di artisti altri e dai loro archivi si ragiona come abbiano influito sul loro lavoro creativo. Parte da li linvito a costruire un archivio personale, ad analizzare la propria biografia, lavorando sul proprio albero genealogico artistico al fine di realizzare un nuovo progetto, esplorando i molteplici formati in cui ogni proposta creativa può declinarsi.

Il lavoro di Matías Umpierrrez indaga il rapporto tra pubblico e finzione. I suoi progetti lavorano nel solco tra arti performative e visuali, generando una dialettica tra memoria e oblio, spettatore, palcoscenico e relazione con il territorio.
Le sue opere sono state presentate in tutto il mondo in spazi non convenzionali come edifici abbandonati, stazioni ferroviarie, fabbriche alimentari, chiese, foreste, teatri, cinema e musei, e in numerose istituzioni tra cui il Museo MALBA di Buenos Aires, Museo Reina Sofía di Madrid e il MoMA di New York.

Le candidature al workshop, realizzato in collaborazione con LAC edu, devono essere spedite entro e non oltre martedì 24 agosto a press@fitfestival.ch informazioni al +41 91 225 67 61.

Ulteriori informazioni a https://www.fitfestival.ch/?page_id=19365

FIT Festival Internazionale del Teatro e della scena contemporanea
Viale Cassarate, 4 – 6900 Lugano – t +41 91 2225 67 61
info@fitfestival.ch – WWW.FITFESTIVAL.CH

Leggi altri BANDI e OPPORTUNITÀ

Telegram

Iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram per ricevere articoli come questo

Pubblica i tuoi comunicati

Il tuo comunicato su Teatro e Critica e sui nostri social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Media Partnership

Nuove Storie 2023. Il teatro emergente, tra paure e desideri

Presentiamo il programma di Nuove Storie 2023, rassegna teatrale che si terrà dal 29 maggio al 30 giugno al Teatro Elfo Puccini di Milano....

ULTIMI ARTICOLI

Agosto a Osage County, la famiglia è un posto crudele

Recensione di Agosto a Osage County. Regia di Filippo Dini, con Giuliana De Sio, Filippo Dini, Manuela Mandracchia e un nutrito cast. Testo di...