27 marzo: le regole per gli spettacoli. Teatri e cinema nel Dpcm

Riapertura teatri e cinema al pubblico: nel Dpcm firmato e ufficiale, le regole per la ripresa degli spettacoli al chiuso e all’aperto dal 27 marzo 2021.

Ora è ufficiale, il Dpcm del 2 marzo è stato firmato, è visibile sul sito del Governo: dal 27 marzo potranno riprendere nelle zone gialle gli spettacoli nei teatri, cinema, live club e all’aperto. Tra le regole è confermata quella relativa al 25% della capienza, l’uso delle mascherine chirurgiche (non di comunità)

Il primo punto dell’articolo 15 del decreto recita:

A decorrere dal 27 marzo 2021, gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, live-club e in altri locali o spazi anche all’aperto sono svolti esclusivamente con posti a sedere preassegnati e distanziati e a condizione che sia comunque assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per il personale, sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi. La capienza consentita non può essere superiore al 25 per cento di quella massima autorizzata e, comunque, il numero massimo di spettatori non può essere superiore a 400 per spettacoli all’aperto e a 200 per spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala.

Inoltre il documento rimanda a due allegati, 26 e 27 e ai protocolli validi per la scorsa estate. Nell’allegato 26 dedicato ai teatri si confermano i numeri massimi delle capienze (25% del totale, con massimali di 200 al chiuso e 400 all’aperto), si prevede il metro di distanza tra i posti e si obbliga all’uso delle mascherine chirurgiche, non sono permesse quelle di comunità (quelle di stoffa o comunque non sono soggette a particolari certificazioni) possibilmente fornite dal gestore; viene qui inoltre dedicato ampio spazio alle regolamentazioni per le sanificazioni, alla misurazione obbligatoria della temperatura, alla gestione flussi in entrata e uscita, ecc. Importante è anche l’ultimo punto dell’allegato relativo al controllo dei lavoratori che obbliga a:

Prevedere il controllo periodico dei lavoratori attraverso specifici test per la verifica del contagio. Tampone antigenico per artisti e maestranze 48 ore prima dell’inizio della produzione (incluso tutto il periodo delle prove), da ripetere ogni 72 ore per tutta la durata della produzione stessa.

Leggi e  scarica il Dpcm completo dal sito del Governo

Leggi gli allegati

Leggi news e comunicati su covid-19 (decreti, news e documenti di settore) 

Leggi articoli e riflessioni Teatro e Coronavirus

Ogni giorno Teatro e Critica seleziona le migliori news, opportunità lavorative e di formazione e le propone ai suoi lettori in forma totalmente gratuita e immediata. È un lavoro quotidiano che svolgiamo da più di 10 anni grazie al quale tanti professionisti hanno partecipato a importanti provini, bandi o percorsi di formazione.
Se pensi che tutto questo sia utile, che ne dici di sostenerci con un piccolo contributo che ci permetta di mantenere gratuita e aperta la sezione Opportunità!?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here