Laboratorio di canto corale e polifonico a cura di Elena Griggio. #sponsor

LABORATORIO DI CANTO CORALE
CONDOTTO DA ELENA GRIGGIO

10 -11- 12 Luglio

Per molti popoli cantare era intonarsi al respiro arcaico del cosmo, il battito dei cuori, l’espandersi di ogni radice, il moto delle acque. Cantare insieme è un modo antico e sempre efficace di entrare in prossimità dell’altro, stare immersi insieme dentro quella intimità creata dal respiro sonoro di tutti, vibrare all’unisono nell’intonazione comune, divenire comunità, per il breve tempo del canto, anche senza conoscersi. Una pratica, quella del canto insieme, che si presenta come antidoto possibile a tutto ciò che in questo tempo, con tenacia, divide e separa. Un esercizio di alta leggerezza.
Semplici ma, a loro modo, perfette melodie, faranno fin da subito risuonare la gioia del canto.

Il laboratorio è rivolto a tutti.
Portare quaderno e penna, un tappetino e un canto amato.

SUONO E CANTO
• Ascolto del proprio respiro come fondamenta del respiro corale
• Estendere il raggio d’ascolto, in diversi ambienti
• Riscoperta della propria voce
• Accordo con voci diverse e armonizzazione
• Essere insieme, attraverso il canto
• Scoperta dell’invisibile, attraverso il suono

SVOLGIMENTO DEL LABORATORIO
Due giornate con incontro introduttivo dal 10 al 12 luglio
Incontro introduttivo: durata 2 ore .
Seguono due giornate di lavoro insieme
Orari 10.00 – 13.00 – 15.00 – 18.00

Il laboratorio sarà residenziale e si svolgerà nella splendida cornice del Centro Agrituristico l’Eliantemo: http://www.eliantemo.com/it/   (Spoleto, PG)
Lo spazio è ampio e permette di lavorare in sicurezza rispettando le norme igieniche anti- COVID19.
Lo spazio residenziale è separato dalla sala di lavoro, e all’occorrenza si potrà lavorare anche all’aperto.

PER INFO E ISCRIZIONI SCRIVERE A emma.tramontana@gmail.com

Elena Griggio
Guida al canto della compagnia Teatro Valdoca, ha iniziato il suo percorso dedicato alla voce al CTR (centro teatrale di ricerca) a Venezia. Intendendo il canto come espressione profonda di un corpo che vive, lega in maniera indissolubile la voce alla dinamica fisica, al corpo umano e alle sue diverse espressioni. Per questa ragione voce e teatro (nel senso più antico e rituale d’intenderlo) sono, nel suo lavoro, sempre intimamente legati. Allieva di Ilaria Drago, regista e attrice che da sempre lavora in profondità sul legame tra voce corpo e teatro, Elena troverà una straordinaria maestra di questo intreccio in Kaya Anderson. L’incontro con la fondatrice della Roy Hart Theatre, nel 2013, la porterà a studiare in Francia, fino al conferimento del diploma d’allieva presso il Centre Artistique International Roy Hart. Guida al canto corale gli allievi-attori di Teatro Valdoca nei laboratori che la compagnia tiene in tutta Italia. Condivide e insegna melodie popolari, dalla tradizione folklorica e polifoniche con le persone interessate al canto d’insieme, esperienza d’una pratica della gioia e della leggerezza, in tutta la sua profondità.

--------------------
Questo contenuto è stato creato da un utente. La redazione non ha nessuna responsabilità.   CLICCA QUI per sapere come pubblicare i tuoi annunci e comunicati su Teatro e Critica

Leggi tutti i comunicati pubblicati dagli utenti
--------------------

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here