Festival In\Visible Cities 2019: bando per installazioni, performance e residenze

SONO ONLINE LE TRE OPEN CALL

PROMOSSE DAI FESTIVAL IN\VISIBLE CITIES E CONTAMINAZIONI DIGITALI

PER PERFORMANCE E INSTALLAZIONI MULTIMEDIALI E ARTISTI IN RESIDENZA

 

TUTTI TRE I BANDI SONO CONSULTABILI AL SITO

http://invisiblecities.eu/call/richiedoasiloartistico2019.html

Per tutti i richiedenti “asilo artistico” sono on line 3 OPEN CALL promosse da In\Visible Cities Festival e da Festival Contaminazioni digitali rivolte a singoli artisti, gruppi, collettivi, compagnie interessate a partecipare e svolgere un periodo di ricerca proponendo uno spettacolo, una live performance o un’installazione multimediale.

Open Call #2 Museo Leonardiano di Vinci e Open Call #3 Associazione Scientifica di Bucharest (Romania) (entrambe con scadenza 13 maggio) sono proposte da In\Visible Cities Festival urbano multimediale, giunto alla quinta edizione, mentre Open Call #4 Museo Ideale Leonardo di Vinci (Firenze)è indetto dalla terza edizione del Festival multimediale itinerante Contaminazioni digitali(deadline 28 aprile)

 

In\Visible Cities Festival è organizzato da Associazione Quarantasettezeroquattro in collaborazione con il CSS Teatro stabile di innovazione del FVG con il contributo di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Comune di Gorizia e Camera di Commercio della Venezia Giulia.

Festival Contaminazioni digitali è promosso da Comune di Artegna, Comune di Cormons in collaborazione con il CSS Teatro stabile di innovazione del FVG con il contributo di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Camera di Commercio della Venezia Giulia.

 

Gli artisti selezionati dovranno sviluppare un progetto artistico-multimediale, in ambito performativo o installativo, collegandosi ai focus tematici proposti dai due festival in occasione del 500entenario della morte di Leonardo da Vinci:

Leonardo: immagini dal futuro. Arte e scienza immaginano il mondo che verrà nel caso diIn\visible Cities e Corpi e anime nel caso di Contaminazioni digitali.

Tutte e tre le call prevedono due periodi di residenza ciascuna.

Nel primo periodo, dedicato principalmente alle attività di ricerca e sviluppo del concept, gli artisti selezionati saranno ospiti degli Enti partner, che offriranno consulenza in merito al proprio patrimonio artistico/scientifico.

Open Call #2 Museo Leonardiano Open Call #4 Museo Ideale Leonardo, promosse in partnership rispettivamente con il Museo Leonardiano di Vinci e con il Museo Ideale Leonardo da Vinci,forniscono agli artisti la possibilità di lavorare all’interno dei due Musei e vivere e lavorare artisticamente nella città di Leonardo.

Open Call #3 Associazione Scientifica, in partnership con l’organizzazione rumena Scientifica e parte del programma internazionale proESOF _ Towards Trieste 2010 (EuroScience Open Forum), permette agli artisti di visitare ed entrare in contatto con alcuni dei centri di ricerca scientifica internazionali più avanzati e all’avanguardia e di sviluppare la loro ricerca creativa a Trieste.

Nel secondo periodo gli artisti selezionati svolgeranno una residenza in Friuli Venezia Giulia ospiti delFestival In\Visible Cities a Gorizia o del Festival Contaminazioni digitali a Cormons e Artegna.

I partecipanti sono invitati a proporre progetti che si configurino effettivamente come opere multimediali, all’interno delle quali promuovere l’interazione tra media e linguaggi differenti (performance, videoproiezioni, fotografie, parole, suoni, testi ecc.) con particolare attenzione alle possibilità espressive offerte dalle nuove tecnologie che si basano sull’informatica, sul web, sulla virtualità, sul rapporto uomo-macchina, sui social media.

Saranno privilegiati i progetti site-specific, capaci di svilupparsi in spazi non teatrali (in particolare negozi, sfitti e operanti, cortili interni, piccole piazze). Gli artisti selezionati avranno l’opportunità di sviluppare progetti artistico-multimediali vivendo e lavorando nei territori ospitanti, coinvolgendo, se necessario, anche la cittadinanza.

Le residenze saranno l’occasione per proporre progetti originali, prime visioni o spettacoli a livello di “primi studi”.

CALL #2 / IN\VISIBLE CITIES + MUSEO LEONARDIANO DI VINCI (DEADLINE 13 MAGGIO 2019)

La performance/installazione dovrà prendere spunto dalle opere e dagli archivi del museo di Vinci e dovrà riguardare il Focus 2019 della quinta edizione di In\Visible Cities – “Leonardo: immagini dal futuro. Arte e scienza immaginano il mondo che verrà”.

Gli artisti selezionati avranno la possibilità di lavorare all’interno del Museo di Vinci in cui sono in esposizione modelli costruiti sulla base dei disegni e delle annotazioni di Leonardo – Le macchine di Leonardo. Gli artisti saranno invitati a lasciarsi ispirare dalle opere e dalle suggestioni dei materiali digitali e d’archivio per fornire un’interpretazione in chiave contemporanea, con l’uso dei new media e della scienza applicata alle pratiche artistiche, del pensiero leonardiano.

CALL #3 / IN\VISIBLE CITIES + SCIENTIFICA

(DEADLINE 13 MAGGIO 2019)
La performance/installazione dovrà prendere spunto dalle visite guidate coordinate dal team di proEsof 2020 ad alcune delle organizzazioni scientifiche con sede a Trieste – SISSA International School for Advanced Studies, Elettra Sincotrone Trieste, ICTP International Center for Theoretical Physics, OGS National Institute of Oceanography, ICGEB International Centre for Genetic Engineering and Biotechnology, OGS National Institute of Applied Geophysics e dovrà riguardare il Focus 2019 della quinta edizione di In\Visible Cities – “Leonardo: immagini dal futuro. Arte e scienza immaginano il mondo che verrà”.

La Commissione artistica selezionerà artisti che proporranno opere atte ad esplorare i complessi rapporti tra arte e scienza, discipline che, nel passato come nel presente, immaginando il futuro modificano l’immaginario collettivo.

 

CALL #4 / CONTAMINAZIONI DIGITALI + MUSEO IDEALE LEONARDO (DEADLINE 28 APRILE 2019)
La performance/installazione dovrà prendere spunto dalle opere e dagli archivi del Museo Ideale Leonardo da Vinci e dalla mostra “Leonardo Vive” e dovrà riguardare il Focus 2019 della terza edizione dal Festival Contaminazioni Digitali – “Corpi e anime”.

La Commissione artistica selezionerà artisti che porranno al centro della propria ricerca il rapporto tra l’esteriorità e l’interiorità a partire dalla produzione figurativa di Leonardo, che presta attenzione da un lato ai dettagli anatomici e alle proporzioni, e, dall’altro al carattere e ai tratti psicologici dei soggetti da raffigurare.
Gli artisti selezionati avranno la possibilità di lavorare all’interno del Museo Ideale di Vinci.

Gli artisti saranno invitati a lasciarsi ispirare dalla mostra “Leonardo vive” e dalle suggestioni dei materiali d’archivio per fornire un’interpretazione in chiave contemporanea, con l’uso dei new media e della scienza applicata alle pratiche artistiche, del pensiero leonardiano.

Tutte le call sono online

 

Richiedo asilo artistico http://invisiblecities.eu/call/richiedoasiloartistico2019.html

Leggi altri BANDI e OPPORTUNITÀ

Ogni giorno Teatro e Critica seleziona le migliori opportunità lavorative e di formazione e le propone ai suoi lettori in forma totalmente gratuita e immediata. È un lavoro quotidiano che svolgiamo da 8 anni grazie al quale tanti professionisti hanno partecipato a importanti provini, bandi o percorsi di formazione.
Se pensi che tutto questo sia utile, che ne dici di sostenerci con un piccolo contributo che ci permetta di mantenere gratuita e aperta la sezione 'Opportunità'?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here