Bando di concorso “Una commedia in cerca di autori” per il Lazio

Bando di concorso “una commedia in cerca di autori” è destinato ai residenti della regione Lazio. Il vincitore vedrà il proprio lavoro messo in scena a Roma, Milano e nei teatri della regione

Il “Concorso Regionale per il Lazio – Una Commedia in cerca di autori”, è rivolto ai residenti nel territorio delle cinque province, autori di commedie brillanti, inedite e in due atti, con 3/5 attori. Vincerà il copione che più rappresenti la struttura letteraria di una commedia teatrale brillante, che sia il più possibile realizzabile dal punto di vista produttivo e che rispecchi i parametri indicati nel bando (in allegato).

La giuria del concorso, presieduta da un regista d’esperienza, sarà composta dalla direzione artistica del Teatro de’ Servi di Roma, del Teatro Martinitt di Milano e dai rappresentanti dei teatri della cintura laziale, presso i quali verrà distribuita la commedia vincitrice.

La realizzazione dello spettacolo coinvolgerà tutto lo staff de La Bilancia Produzioni e del Teatro de’ Servi, dall’ufficio promozione al settore comunicazione, dal responsabile tecnico al direttore artistico, sostenendo l’autore e la compagnia per la messa in scena dello spettacolo.

Il regista, insieme alla produzione e all’autore, sceglierà il cast artistico e tecnico (il 70% dovrà essere al di sotto dei 35 anni) e al termine dell’allestimento lo spettacolo andrà in scena al Teatro Martinitt di Milano, al Teatro de’ Servi di Roma e in tournée presso i teatri appartenenti agli esercenti facenti parte della giuria, realizzando 50 recite in 7 teatri, grazie anche alla sinergia e alla stretta collaborazione con alcuni esercenti teatrali operanti nel Lazio e con l’ATCL (il circuito regionale laziale).

Info
www.teatroservi.it
www.commedieitaliane.it
facebook.com/commedieitaliane
twitter.com/commedie
canale youtube commedie teatrali
plus.google.com/+CommedieitalianeIt

Scarica il bando

Ogni giorno Teatro e Critica seleziona le migliori news, opportunità lavorative e di formazione e le propone ai suoi lettori in forma totalmente gratuita e immediata. È un lavoro quotidiano che svolgiamo da più di 10 anni grazie al quale tanti professionisti hanno partecipato a importanti provini, bandi o percorsi di formazione.
Se pensi che tutto questo sia utile, che ne dici di sostenerci con un piccolo contributo che ci permetta di mantenere gratuita e aperta la sezione Opportunità!?

1 COMMENT

  1. Un concorso del genere non dovrebbe avere il limite dei 40 anni. Ci sono bravi commediografi in giro che avrebbero bisogno di essere aiutati da un evento e non sono dei ragazzini. Questa esclusione poi, dal punto di vista qualitativo, finisce così col premiare colore che il tempo in cui il teatro italiano era una cosa importante non l’hanno mai conosciuto, non sono mai andati a vedere Strehler o Visconti, non possono fare delle proporzioni. Non mi piace.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here