Visioni della cute: Natura Dèi Teatri punta sulla nuova critica

Sulla critica teatrale c’è un dibattito che prosegue da anni con al centro del discorso la messa in discussione dello statuto del critico, l’utilità del suo lavoro, la finalità e il metodo. Ad alcuni di questi quesiti stanno rispondendo pubblico e operatori: sono sempre di più gli spettatori che scelgono l’approfondimento critico all’indomani di uno spettacolo e crescono quei soggetti, lungimiranti, che includono nella produzione di eventi complessi, come festival e rassegne, laboratori e nuclei critici vari, questa modalità è stata scelta anche da Lenz Rifrazioni nell’ultima edizione di Natutra Dei Teatri. Il progetto denominato Visioni della cute vede una redazione temporanea al lavoro sugli spettacoli del festival per creare una narrazione (naturalmente sul web: http://www.visioni.lenzrifrazioni.it/) costituita da immagini, contenuti multimediali e analisi critiche. A guidare il progetto c’è Piersandra Di Matteo con Adele Cacciagrano e in redazione Matteo Antonaci, Fiorita Dodi, Gabriella Gallo, Jennifer Malvezzi e Andrea Vighi. E poi le collaborazioni esterne di Gianni Manzella Lucia Amara, Sara Baranzoni, Eleonora Felisatti, Silvia Mei, Tihana Maraviç, Massimo Marino, Laura Budriesi.

Gli spunti di critica e riflessione sono già numerosi, segnaliamo tra gli altri l’interessante ed ampio lavoro fatto su Hamlet che intreccia recensioni, analisi e interviste per osservare da diverse angolazioni e prospettive il nuovo spettacolo di Lenz Rifrazioni.

La novità di Visioni della Cute d’altronde rientra anche in un processo di rinnovamento più ampio che in quel di Parma vede Natura Dèi Teatri unire le proprie forze con altri due importanti eventi: Il Festival di Parma della Fondazione Teatro Due e Zona Franca del Teatro delle Biciole. Il fermento scaturito da mutazioni come quelle che abbiamo appena descritto porta il capoluogo emiliano ad essere in questo momento un po’ l’epicentro teatrale d’Italia con un programma di eventi che accompagnerà la vita quotidiana della città fino al 28 di novembre presentando novità drammaturgiche italiane ed internazionali, debutti performativi e l’innovazione nel teatro ragazzi.

Tutti gli articoli su http://www.visioni.lenzrifrazioni.it/

info e programmi:

http://www.lenzrifrazioni.it

http://www.teatrodue.org

http://www.briciole.it/zonafranca/zona.htm

a cura di Andrea Pocosgnich