banner inteatro festival 24
banner Veleia Teatro Festival 24
banner inteatro festival 24
banner inteatro festival 24
banner Veleia Teatro Festival 24

Call Festival Risveglio di Periferia | 2024. #sponsor

Alle compagnie verrà corrisposto un cachet concordato, che sarà materia di trattativa e contrattualizzazione. Il termine per presentare le candidature è il 9 giugno 2024.

Teatro Linguaggicreativi organizza la 4^ edizione del Festival Risveglio di Periferia che si terrà dal 27 settembre al 4 ottobre 2024 in diversi luoghi della zona Barona. La rassegna serale del Festival si compone di un cartellone di spettacoli, concerti e performance, e si terrà all’aperto presso il Villaggio Barona.

Teatro Linguaggicreativi con la presente call vuole selezionare:

A. un massimo di 4 spettacoli teatrali per il completamento del cartellone.

B. un massimo di 4 studi/work in progress per la serata HUMUS OFF.

LINEA A. COMPLETAMENTO DEL CARTELLONE

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Possono partecipare alla call compagnie professionali di qualunque nazionalità, con spettacoli di qualsiasi genere e in qualunque lingua, editi o inediti.

La partecipazione è libera e gratuita, aperta a tutti senza alcuna distinzione. Gli spettacoli proposti dovranno essere:

  • in forma definitiva di minimo 50 minuti
  • tecnicamente agili e adatti ad uno spazio all’aperto
  • rispondere con coerenza al tema proposto
  • avvenire nel rispetto della normativa vigente in materia di sicurezza e di tutela dei lavoratori dello Spettacolo

TEMA

Il tema dell’edizione 2024 del Festival Risveglio di Periferia è “Comprendere domani”.

Rinnovarsi, percepire il futuro e se possibile anticiparlo, essere disposti al cambiamento e a tratti desiderarlo, sono per noi il fondamento specifico di questi anni in cui, la precarietà da una parte e il lusso di vivere in un paese europeo dall’altra, ci impegnano in un continuo scontro tra desiderio e obbligo, tra pulsione e calcolo. Finito il tempo dell’imperativo categorico – semplificando “devi perché devi” – e anche quello delle rivoluzioni, ci ritroviamo a vivere la nostra vita immersi in un nichilismo positivo, in cui il non fare diventa una scelta realmente rivoluzionaria, un’opposizione alla regola imposta. Il non fare, diventa scegliere. Crediamo che questo atto abbracci, contenga in sè, il nostro tempo, così ferito, così stanco, così bisognoso di essere compreso per poi andare oltre. Esiste un oltre?

“Soltanto i giovani hanno momenti del genere. Non dico i più giovani. No. Quando si è molto giovani, a dirla esatta, non vi sono momenti. È privilegio della prima giovinezza vivere d’anticipo sul tempo a venire, in quella bella continuità̀ di speranze che non conosce né pause né attimi di riflessione. Si va avanti. E il tempo anche lui va avanti; finché dinnanzi si scorge una linea d’ombra che ci avvisa che anche la regione della prima giovinezza deve essere lasciata indietro.  (…) Questo è il periodo della vita in cui è probabile che arrivino i momenti di cui ho parlato. Quali momenti? Momenti di noia, ecco, di stanchezza di insoddisfazione. Momenti precipitosi.” J. Conrad “La linea d’ombra “

COMPENSI

Alle compagnie verrà corrisposto un cachet concordato, che sarà materia di trattativa e contrattualizzazione.

Le spese SIAE sono a carico dell’organizzazione del Festival.

La compagnia dovrà produrre agibilità exENPALS.

SCADENZA
Il termine per presentare le candidature è il 9 giugno 2024.

LINEA B. HUMUS OFF U35

“HUMUS | Arte Vagabonda” è un progetto di Linguaggicreativi realizzato nel 2023/2024 con il contributo di Fondazione Cariplo: un concorso che ha selezionato 10 studi di spettacolo da presentare in 5 locali di Milano. Lo spettacolo vincitore ha ricevuto un premio di produzione, una residenza per terminare lo spettacolo e il debutto in Stagione presso Teatro Linguaggicreativi.

Dato il successo del progetto, Linguaggicreativi vuole creare uno spin off all’interno del Festival Risveglio di Periferia dedicato esclusivamente alle compagnie lombarde under35, ricercando massimo 4 studi di spettacolo da mostrare al pubblico in un’unica serata denominata HUMUS OFF.

La selezione dei 4 studi, tra le candidature che saranno pervenute attraverso la presente call, è affidata alla compagnia under35 Il turno di notte di Silvia Pallotti e Tommaso Russi.

Nella serata HUMUS OFF del 4 ottobre, una Direzione Artistica Aperta – insieme a Silvia Pallotti e Tommaso Russi ne faranno parte anche operatori e operatrici del settore e allievi e allieve della scuola di Linguaggicreativi – sceglierà lo spettacolo che vorrebbe vedere finito.

La compagnia scelta avrà la possibilità di avere una residenza di almeno 5 giorni a Teatro Linguaggicreativi e ospitalità nella Stagione 2025.

Le modalità di residenza e programmazione verranno concordati con l’organizzazione in base alle disponibilità.

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Possono partecipare alla call compagnie professionali lombarde under35, con studi di spettacoli di qualsiasi genere, che dovranno:

  • essere in forma di studio della durata massima di 15 minuti e non aver debuttato alla data del 4 ottobre 2024
  • essere tecnicamente agili e adatti ad uno spazio all’aperto
  • avvenire nel rispetto della normativa vigente in materia di sicurezza e di tutela dei lavoratori dello Spettacolo

COMPENSI

Alle compagnie o ai singoli artisti selezionati per partecipare alla serata HUMUS OFF verrà corrisposto un cachet di 400 euro.

Le spese SIAE sono a carico dell’organizzazione del Festival.

La compagnia dovrà produrre l’agibilità exENPALS nella quale tutti i componenti e i lavoratori dovranno essere regolarizzati.

SCADENZA
Il termine per presentare le candidature è il 9  giugno 2024.

VAI ALLA CALL COMPLETA

https://www.linguaggicreativi.it/call-festival-risveglio-di-periferia-2024/

INFO

Per info e chiarimenti scrivere a: isabella.procaccini@linguaggicreativi.it

Questo contenuto è stato inserito da un utente attraverso il servizio I TUOI COMUNICATI. Inserisci anche tu un annuncio

Pubblica i tuoi comunicati

ULTIMI ARTICOLI

L’amore come caduta per i 30 anni di Spellbound

Il programma di danza di Amat per Pesaro Capitale della Cultura 2023/2024 si è chiuso con una importante celebrazione: il trentennale della compagnia romana...