banner convegno su Ronconi
banner per acquisto pubblicità
banner convegno su Ronconi
banner convegno su Ronconi
banner per acquisto pubblicità

Bando drammaturgia. NdN Network 2024

Bando per drammaturghi e drammaturghe di residenza e formazione. Qui il regolamento per partecipare al progetto formativo (e produttivo) ideato da Residenza Idra e organizzato insieme ad altri partner. Scade il 10 aprile 2024

IL PROGETTO

Il Network Drammaturgia Nuova – NdN è una rete nazionale composta da 16 partner diffusi sul territorio nazionale, nata nel 2004 e che ha come principale obiettivo promuovere e sostenere attivamente la drammaturgia contemporanea italiana. NdN si propone quindi come un catalizzatore per coloro che già lavorano nel campo della promozione della nuova drammaturgia per valorizzare i progetti esistenti e costruire una rete di discussione, ascolto e di fattiva collaborazione. Le azioni che sviluppa il network sono tese alla realizzazione di un processo che mette gli autori in un concreto confronto con la scrittura, con la produzione e la promozione dei testi teatrali. Si intende, quindi, colmare il vuoto di quell’anello debole che dalla scrittura porta il testo alla realizzazione – o almeno alla sua conoscenza – a tutti i soggetti che operano nella produzione teatrale ed infine al pubblico. In questo percorso, inoltre, si valorizza la riflessione teorica e pratica sulla lingua teatrale, i linguaggi e le scritture della scena coinvolgendo figure qualificate al ruolo di osservatori quali critici, filosofi, ecc… e all’affiancamento di tutor che accompagnano le diverse fasi di creazione.

I tutor che hanno seguito il progetto sono stati negli anni: Sonia Antinori, Renato Gabrielli, Edoardo Erba, Stefano Massini, Giuseppe Manfridi, Gabriele Vacis, Michele Santeramo, Massimo Sgorbani, Francesco Niccolini, Magdalena Barile. Tra i giovani autori premiati: i fratelli DallaVia, Marco Di Stefano, Andrea Malpeli, Emanuele Aldrovandi.

Obiettivi:

  1. Superare l’isolamento che tanti giovani autori vivono rispetto al sistema produttivo e alle pratiche concrete della scena.
  2. Creare un dialogo tra drammaturghi emergenti e drammaturghi riconosciuti finalizzato a un progetto di produzione di un testo teatrale che attraverso diverse e predefinite fasi di lavoro favorisca l’acquisizione di nuovi strumenti individuali per la scrittura.
  3. Promuovere la nuova drammaturgia in Italia attraverso la rete delle strutture aderenti al network.

Partner:

  1. IDRA Teatro / Wonderland Festival (Brescia) – CAPOFILA
  2. Associazione Culturale CapoTrave / Kilowatt APS (Sansepolcro – AR)
  3. Centro Teatrale MaMiMò APS (Scandiano – RE)
  4. Fondazione Luzzati / Teatro della Tosse (Genova)
  5. Il Triangolo Scaleno / Teatri di Vetro (Roma)
  6. Officina culturale / Associazione Culturale 20 Chiavi (Civita Castellana)
  7. TECA- nuovo spazio multidisciplinare /R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium (Cassano d’Adda – MI)
  8. Teatro Libero Palermo / Teatro d’Arte Contemporanea (Palermo)
  9. Teatro Stabile delle Arti Medioevali / Quartieri dell’Arte Festival Internazionale di Teatro (Viterbo)
  10. Fondazione Atlantide – Teatro Stabile di Verona (Verona)
  11. TRAC – Centro di Residenza Teatrale Pugliese
  12. IAC- Centro arti integrate (Matera)
  13. PimOff (Milano)
  14. Teatri di vita (Bologna)
  15. AMAT, Associazione Marchigiana per le Attività Teatrali
  16. Fabbrica Sociale del Teatro / GreenLand Festival (Brescia)

Coordinamento: IDRA Teatro.

Bando Autori 2024

Il Network Drammaturgia Nuova seleziona 3 autori e 3 autrici teatrali per partecipare ad un progetto di accompagnamento e interscambio finalizzato alla stesura di altrettanti testi teatrali ed alla produzione di uno di essi.

MODALITÀ

Il percorso è articolato in quattro fasi:

  1. Bando: è rivolto a drammaturghi professionisti. Si chiede ai candidati di inviare un testo in prima stesura, su un tema a piacere, di un massimo di 5 cartelle (massimo 24.000 caratteri inclusi spazi) che diano l’idea del progetto complessivo sul quale gli autori siano intenzionati a lavorare, mettendolo in discussione nel corso del progetto attraverso il confronto con il tutor, con gli altri autori ed infine con il pubblico. Il testo che si presenta al bando è dunque obbligatoriamente lo stesso sul quale poi si lavorerà nel corso del progetto e dovrà essere inedito e mai rappresentato, neanche parzialmente. La giuria, composta dai promotori del Network e dal tutor, sceglierà 3 autori e 3 autrici partecipanti al bando.
  1. Residenze e Tutoraggio: si terranno due momenti d’incontro tra il tutor e i 6 drammaturghi selezionati in forma di residenza intensiva presso Idra Teatro (Brescia) avente come finalità il lavoro sul testo presentato a bando. Nel restante periodo di lavoro sui testi il tutoraggio avviene per via telematica e in base alle modalità individuate insieme al tutor.
  1. Produzione: la giuria (composta dai promotori del Network) decreterà il testo vincitore tra i 6 prodotti in fase di tutoraggio, dopo aver letto le versioni integrali prodotte nel corso delle residenze. Il testo vincitore avrà la possibilità di essere prodotto da Fondazione Luzzati / Teatro della Tosse e Teatro Libero di Palermo compreso il networkse ritenuto meritevole, attraverso la pubblicazione di un bando indirizzato alle compagnie italiane. Il testo potrà essere depositato per la tutela del diritto d’autore al minimo ma non potrà avere vincoli tali da vietarne la produzione e la circuitazione (tariffari differenti rispetto al deposito al minimo o vincoli di rappresentazione). L’autore non potrà esprimere nessuna preferenza rispetto alle compagnie che parteciperanno al bando di produzione, ma dovrà collaborare con la produzione stessa al fine di creare nuove sinergie tra gli artisti. L’autore (ed eventualmente la compagnia teatrale a cui appartiene) non potrà prendere parte al bando di produzione.

Qualora sia impossibile effettuarne la produzione, l’autore viene automaticamente eliminato dal progetto e la giuria potrà decretare un nuovo vincitore tra i quattro restanti oppure scegliere di non effettuare nessuna produzione.

  1. Diffusione: il testo vincitore verrà presentato al pubblico come produzione o in formati confacenti alle necessità dei partner presso i festival, circuiti, teatri aderenti al progetto.

TEMPISTICA 

  • Chiusura bando: 10 aprile 2024, ore 23.00
  • Comunicazione autori selezionati: 2 maggio 2024
  • Residenze brevi con tutor obbligatorie*:
    • Incontro on-line: 3 maggio 15:00 – 17:00
    • Residenza in presenza presso Idra teatro (Brescia): Dal 21-22-23 maggio 2024 e 11-12-13 giugno 2024
  • Consegna testo finale: 30 giugno 2024
  • Selezione testo vincitore: 15 luglio
  • Emissione bando produttori: 16 luglio/15 settembre
  • Definizione compagnia co-produttrice: 1° ottobre
  • Residenza: 15 giorni tra l’1 e il 20 ottobre 2024
  • Produzione: novembre/dicembre 2024
  • Visione dello spettacolo dal vivo (fine produzione): entro il 10 gennaio 2025:
  • Programmazione spettacolo: marzo/dicembre: 2025 .

* La presenza dei 6 drammaturghi selezionati è OBBLIGATORIA nelle residenze brevi con il tutor nel periodo indicato. 

L’autore vincitore sarà invitato a partecipare ad alcuni giorni nelle residenze insieme agli artisti selezionati per la produzione con la prospettiva di costruire un dialogo proficuo finalizzato alla futura messa in scena.

L’autore che aderisce al progetto acconsente che il network possa mettere in scena il testo secondo le modalità descritte. All’autore verranno corrisposti per le eventuali repliche i diritti d’autore al minimo del compenso.

Le scelte del network – che pur avvengono con l’attenzione per tutti i soggetti coinvolti – sono insindacabili.

MODALITÀ DI SELEZIONE

Per partecipare alla selezione è necessario compilare, entro e non oltre le ore 23:00 del 10 aprile 2024, il seguente form online allegando i seguenti materiali debitamente nominati:

  1. un Curriculum Vitae dettagliato attinente all’esperienza di scrittura e del teatro (file nominato CV+nome e cognome)
  2. la prima stesura di un testo – max 5 cartelle (file nominato TESTO+nome e cognome)
  3. eventuale lettera di accompagnamento con descrizione della struttura complessiva – facoltativo (file nominato LETTERA+nome e cognome)

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE 

3 autori e le 3 autrici selezionati parteciperanno al progetto a titolo gratuito. Al termine del percorso ad ogni autore che avrà seguito almeno 80% delle ore di frequenza verrà riconosciuto un rimborso delle spese (per viaggio e alloggio) sostenute fino ad un massimo di €360,00 complessive rimborsabili dietro presentazione dei giustificativi di spesa. Una volta confermata la propria adesione, gli autori saranno tenuti a rispettare le regole di partecipazione del suddetto bando che prevede, nello specifico, il vincolo della propria presenza nelle fasi sopraindicate, se non per comprovati motivi di salute e gravi cause di forza maggiore (impedimenti lavorativi con repliche di altri spettacoli ecc. non sono ritenute cause di forza maggiore), pena la mancata copertura della quota spese prevista. Le spese sostenute oltre il limite dei sopraddetti €360,00 sono a carico degli autori.

La partecipazione a questo bando dà automaticamente il consenso ad un’eventuale pubblicazione dei testi.

CONDUZIONE. 

MARIANO DAMMACCO

Mariano Dammacco, autore, regista e pedagogo teatrale, porta avanti la propria ricerca artistica perseguendo l’idea di un teatro che sia d’arte e d’autore e, al tempo stesso popolare, ovvero accessibile a tutti per contenuti e linguaggi dedicandosi in particolare alla creazione di spettacoli con drammaturgia originale, centrati sul lavoro d’attore e composti dalla compresenza di tragedia e umorismo. Negli ultimi anni ha lavorato stabilmente con l’attrice Serena Balivo, dando vita insieme a lei, all’esperienza di Piccola Compagnia Dammacco. Insieme a Balivo collabora ora con Emilia Romagna Teatro Fondazione / ERT Teatro Nazionale.
Dammacco è vincitore del Premio Ubu 2020-2021 nella categoria Nuovo testo italiano/scrittura drammaturgica per Spezzato è il cuore della bellezza, è vincitore  di Italian And American Playwrights Project 2020/22 per il testo La buona educazione, è vincitore del Premio nazionale di drammaturgia Il centro del discorso 2010 per il testo L’ultima notte di Antonio, è vincitore del Premio ETI/Scenario 1993 con lo spettacolo Sonia la Rossa e del Premio ETI/Vetrine 1996 con lo spettacolo Amleto e la Statale 16. Il suo spettacolo Esilio è vincitore di Last Seen 2016 (spettacolo dell’anno su Krapp’s Last Post), è vincitore del Premio Museo Cervi, è finalista al Premio Rete Critica 2016, è finalista al Premio Cassino OFF 2017, è Selezione Premio In Box blu 2017; Il suo spettacolo L’inferno e la fanciulla è finalista al Premio In box blu 2016.
Nel 2022 è stato pubblicato “Danzando con l’umano. Cinque drammaturgie di Mariano Dammacco”, un libro a cura di Sergio Lo Gatto e Debora Pietrobono, edito nella collana Linea di Emilia Romagna Teatro Fondazione / Teatro Nazionale diretto da Valter Malosti, per i caratteri di Luca Sossella Editore. Il libro raccoglie cinque drammaturgie di Dammacco (L’inferno e la fanciulla, Esilio, La buona educazione, Spezzato è il cuore della bellezza, Danzando con il mostro) composte negli anni di collaborazione con l’attrice Serena Balivo e accompagnate da quattro apparati critici curati da Gerardo Guccini, docente di Drammaturgia presso l’Università di Bologna e attento osservatore delle interazioni fra testo e spettacolo sia nelle esperienze storiche che in quelle contemporanee.
Inoltre sono stati pubblicati i suoi testi Dialoghi con le piante, dall’Editrice Piero Manni (1999) e dalla rivista Prove di drammaturgia diretta da Claudio Meldolesi e Gerardo Guccini (2000); Antoine Antoine, Editrice Papageno (2003); Assedio, Editrice Pensa Multimedia (2007); Fiori nel ghiaccio, Editrice Valgrigna (2010); L’ultima notte di Antonio da dramma.it (2012) e dalla rivista Il primo amore (2013); Desa. L’asino che vola, FaLvision Editore (2013); L’inferno e la fanciulla (2016), Esilio (2017), La buona educazione (2019) da L’arboreto Edizioni.


*Come da indicazioni date dalle linee guida del Parlamento Europeo per “La neutralità di genere nel linguaggio”: https://www.europarl.europa.eu/cmsdata/187102/GNL_Guidelines_IT-original.pdf – i termini maschili usati in questo testo si riferiscono a persone di entrambi i sessi.

Contatti e info:
IDRA Teatro
Via Moretto, 78 – 25121 – Brescia
segreteria@idrateatro.it
030 291592- 339 2968449

Leggi altro da LAVORO e BANDI

Vuoi essere aggiornata/o settimanalmente, con una newsletter dedicata ai professionisti del settore? Abbonati al nostro nuovo servizio.

Abbonati alla newsletter professionale

ULTIMI ARTICOLI

Il Pessoa di Wilson. Pensare è un’infermità degli occhi

Al Teatro della Pergola il debutto mondiale dell’ultimo lavoro del regista texano Robert Wilson dedicato al poeta portoghese Fernando Pessoa. Una produzione nata dalla...