Workshop con Teatro Akropolis [gratuito]. #sponsor

Ipercorpo 2019 :: La pratica quotidiana 

Teatro Akropolis

CONTRONATURA
Pratiche e studi sul coro ditirambico

Workshop gratuito rivolto ad attori, danzatori e a persone senza esperienza.

Conduzione Clemente Tafuri (direttore, regista e autore di Teatro Akropolis), Luca Donatiello e Alessandro Romi (performer di Teatro Akropolis)

Contronatura è un laboratorio aperto ad attori, danzatori, performer e a persone senza esperienza, pensato per accogliere i partecipanti all’interno della pratica di lavoro sul corpo e l’azione a fondamento della ricerca di Teatro Akropolis. Il laboratorio è intimamente connesso al progetto Arabesco, un’esperienza stabile a Teatro Akropolis che coinvolge ogni anno un gruppo di persone selezionate per confrontarsi con le potenzialità connaturate a un’esperienza artistica, il coro ditirambico, di cui Nietzsche parla facendo riferimento alle prime manifestazioni espressive alle origini del teatro e della cultura occidentali.  Nel coro le tre categorie che sostanziano l’evento teatrale (attore, autore e spettatore) arrivano a coincidere in chi prende parte all’evento: ciascuno è al contempo colui che agisce, colui che concepisce e organizza l’azione e colui che illumina con il proprio sguardo ciò che accade, traendo da questa visione nuova forza per lo sviluppo dell’azione. Gli attori che prendono parte ad Arabesco conducono un’indagine sulla possibilità, oggi, di confrontarsi con questa prospettiva e di frequentare il problema dell’azione fisica e della relazione nelle arti performative.

La compagnia Teatro Akropolis, fondata nel 2001 e diretta da Clemente Tafuri e David Beronio, conduce una ricerca sulle origini preletterarie del teatro, riconducendo il ruolo del coro alla sua funzione originaria e intendendo il teatro come espressione di una sapienza irrappresentabile, una forma d’arte che rende possibile un confronto diretto con il mito e la sua essenza metamorfica. La Trilogia su Friedrich Nietzsche (2013), Morte di Zarathustra (2016) e Pragma (2018) sono gli esiti sulla scena di questa indagine, accompagnati da studi e pubblicazioni intorno ai medesimi argomenti. L’attività di ricerca è stata oggetto di varie tesi di laurea. Gli spettacoli sono ospitati in spazi e teatri in tutta Italia e all’estero. La compagnia gestisce a Genova Teatro Akropolis, un luogo concepito per accogliere e promuovere la ricerca nell’ambito delle performing arts, attraverso l’organizzazione di festival, residenze artistiche, laboratori e svariate attività culturali. Nel 2017 l’attività editoriale di Teatro Akropolis, realizzata sotto il marchio AkropolisLibri, ha ricevuto il Premio Ubu nella categoria “progetti speciali”.

LUOGO
Palazzina EXATR ⎜ via Ugo Bassi, 16  – Forlì (FC)

GIORNI E ORARI
Ven. 14 Giugno ⎜ 17:00 – 22:00
Sab. 15 Giugno ⎜ 10:00 – 14:00 / 15:00 – 16:00
Dom. 16 Giugno ⎜ 10:00 – 14:00

INFORMAZIONI
Il laboratorio è gratuito ma sarà richiesta la copertura dei costi assicurativi pari a 10 € a partecipante.
I partecipanti al laboratorio sono invitati ad acquistare e leggere preventivamente il libro Morte di Zarathustra di Clemente Tafuri e David Beronio, così da avere alcune coordinate sul lavoro di Teatro Akropolis e la possibilità di intavolare un confronto. Il libro si può acquistare direttamente sul sito di Teatro Akropolis a questo link, o contattando l’organizzazione del Festival Ipercorpo.

ISCRIZIONI
Iscrizione entro il 10 giugno, con candidatura via mail allegando CV e foto a figura intera.

CONTATTI
organizzazione@cittadiebla.com /cell. 320.8019226

Evento Facebook >>>

Scopri di più >>>

--------------------
Questo contenuto è stato creato da un utente. La redazione non ha nessuna responsabilità.   CLICCA QUI per sapere come pubblicare i tuoi annunci e comunicati su Teatro e Critica

Leggi tutti i comunicati pubblicati dagli utenti
--------------------

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here