Stagione 2012 – 2013 del Teatro Don Bosco di Savona

STAGIONE 2012/2013 TEATRO DON BOSCO DI SAVONA

Sabato 13 Ottobre 2012 – ore 21; Domenica 14 Ottobre 2012 – ore 16
Compagnia “Letimbro” di Savona
CHE TEMPI, FIGGEU!
Commedia dialettale brillante di G. De Molinèr

Le divertenti avventure del piccolo Comune di Dedato vedono protagonista il Sindaco Pipìn Paito, che si divide tra il palazzo comunale e la campagna. Il singolare Sindaco, dovendo risolvere i problemi economici del suo piccolo Comune, si troverà alle prese con una serie di collaboratori “particolari” e con una intelligente e affascinante donna d’affari pronta a risolvere tutti i problemi con una geniale truffa, capace di fruttare molti soldi. Ma … quale sarà la destinazione di questo capolavoro truffaldino!?

Sabato 27 Ottobre 2012 – ore 21; Domenica 28 Ottobre 2012 – ore 16
Compagnia “I guitti” di Albisola
IL CERCHIO DI GESSO DEL CAUCASO di B. Brecht

Nel regno scoppia una rivolta: il re viene ucciso e la regina, madre di un neonato, non esita ad abbandonare il piccolo preferendogli il suo prezioso guardaroba e i suoi preziosi accessori.A salvare il piccolo principe è la balia Groucha che, attraverso numerosi pericoli, lo porta in salvo, crescendolo come fosse suo figlio in una piccola casa di campagna. Anni dopo, quando la situazione politica è ormai stabile ed è possibile tornare al potere, la regina torna con l’intenzione di riprendersi il bambino, poiché lui è il legittimo erede al trono e senza di lui lei non potrebbe riappropriarsi dei propri privilegi. La balia si oppone reclamando il bambino come proprio, avendolo cresciuto con amore. La regina crede di avere la vittoria in pugno e si appella ad un giudice, famoso nella zona per la sua corruzione e la sua chiara tendenza a dare giudizi in favore di chi dispone di maggiore quantità di denaro. Il giorno del processo, però, al posto del giudice corrotto, vi è un sostituto: il giudice Azdak, incapace e ubriacone.La madre del bambino è colei che lo ha messo al mondo o colei che lo ha cresciuto? Riuscirà Azdak ad affidare il bambino alla “giusta” madre?

Sabato 10 Novembre 2012 – ore 21; Domenica 11 Novembre 2012 – ore 16
Compagnia “San Fruttuoso” di Genova
MOAÈ SEGÛA, POAÈ … INCERTO
Commedia dialettale in tre atti di Stefano Palmucci, adattamento di Enrico Scaravelli

La giovane e sognatrice Agnese è rimasta incinta dopo una breve relazione con un pilota americano, ora tornato in America. La famiglia Parodi, per un momento di debolezza della figlia, rischia di perdere in paese l’onorata rispettabilità. Cosa fare per salvare la reputazione, prima che la pancia sia troppo evidente? L’intera famiglia si muoverà per trovare una soluzione, coinvolgendo nella storia persino il bravo parroco del paese ed il povero Pancrazio Persigatti che, alla fine …

Sabato 24 Novembre 2012 – ore 21; Domenica 25 Novembre 2012 – ore 16
Compagnia “La Torretta” di Savona
L’ALIBI PERFETTO
Giallo in tre atti di Lorenzo Morena

In casa Visconti, famiglia alto borghese della provincia Lombarda, in una nebbiosa notte d’autunno, si commette un efferato delitto. Con un colpo di pistola alla testa viene ucciso il proprietario della villa, un uomo rude, autoritario, temuto ma poco amato da chi lo circonda.L’ipotesi di un suicidio dopo anni di cupa depressione viene presto abbandonata, e proprio su chi è stato più vicino alla vittima negli ultimi istanti cadono i primi sospetti, al punto che tutti sospettano di tutti, perché tra loro, familiari e amici che trascorrono la notte nella villa, si può nascondere l’assassino di Riccardo. Ma c’è un segreto nel torbido passato della vittima, una atroce verità che solo qualcuno tra i presenti conosce e nasconde da tempo, e su cui occorre fare luce, per arrivare alla soluzione del caso. Quel che è certo è che tutti, parenti e amici di Riccardo, avrebbero un movente per il delitto, ma tutti hanno anche un alibi fortissimo, l’alibi perfetto. Sarà dura dunque per i due malcapitati poliziotti inquirenti scoprire l’assassino, e non è neppure detto che ci riescano! Volete provarci voi?

Sabato 12 Gennaio 2013 – ore 21; Domenica 13 Gennaio 2013 – ore 16
Compagnia “Uno sguardo dal palcoscenico” di Cairo M.te
INNOCENTI TRAGEDIE
Commedia brillante tratta dai testi di Achille Campanile

Achille Campanile: il grande precursore del teatro dell’assurdo di Ionesco ed altri; una miniera di parole e di acrobatiche evoluzioni all’interno della lingua italiana che oggi tante volte viene bistrattata. Proprio la capacità di questo autore nel cogliere le sfumature all’interno del lessico, ma anche della grammatica e della struttura sintattica della frase, ha reso immortali tanti momenti che, pur se non pensati specificatamente per il teatro, hanno dimostrato una forza scenica tale che è sempre un piacere portarli sul palcoscenico. Ciò che si vedrà sembrerà un’umoristica messinscena, spesso capace di suscitare un sorriso (se non una fragorosa risata) ma nel momento in cui si porrà maggiore attenzione al testo, si scorgeranno vere e proprie tragedie nascoste dietro le più allegre battute: a dimostrare che la grandezza di questo autore sta proprio nel fatto di sapere dire cose tragiche in tono comico e cose comiche in tono tragico, sollecitando sempre l’intelligenza dello spettatore. Lo spettacolo è diviso in piccoli quadri all’interno dei quali i personaggi mostreranno come si generino, da banali quotidianità, vere e proprie catastrofi. Ad impreziosire il lavoro degli attori, ogni pausa sarà riempita da gradevolissimi momenti musicali costituiti dall’interpretazione di “cover” italiane.

Sabato 26 Gennaio 2013 – ore 21; Domenica 27 Gennaio 2013 – ore 16
Compagnia “Due Maschere 95” di Genova
RUMORS …
Commedia comica in due atti di Neil Simon

La commedia racconta, con il suo bagaglio di comicità brillante e di dialoghi dal ritmo incalzante, le menzogne di quattro coppie della media borghesia newyorkese. Charlie Brooke , vice sindaco di New York, per festeggiare il suo decimo anniversario di matrimonio con Myra, ha invitato quattro coppie di amici, tra i quali i coniugi avvocati Ken e Chris.Ma quando Chris e Ken arrivano alla casa dei Brooke si trovano di fronte a uno spettacolo tremendo: Charley è disteso in camera sua in un lago di sangue, ferito all’orecchio da un colpo d’arma da fuoco; di Myra, invece non c’è nessuna traccia, della servitù nemmeno. Chriss e Ken non vogliono far trapelare la notizia per evitare lo scandalo, ma con l’arrivo degli altri ospiti, tenere nascosta la cosa è sempre più difficile. Per mascherare l’assenza dei due ospiti, Ken e Chriss s’inventano bugie su bugie, nel tentativo di tranquillizzare gli altri: addirittura fingono di voler fare una sorpresa ai due ospiti facendo loro da mangiare. E, ovviamente, nel corso della serata si sprecano, oltre ai colpi di scena, anche i “rumors”, i pettegolezzi del titolo. A generare scompiglio sopraggiungono diversi incidenti domestici che capitano a tutti e poi … la Polizia! Alla fine si scoprirà che la fantasiosa storia inventata per nascondere il tutto era paradossalmente vera, e Myra viene finalmente ritrovata.

Sabato 9 Febbraio 2013 – ore 21; Domenica 10 Febbraio 2013 – ore 16
Compagnia “Gruppo teatrale don Bosco” di Varazze
‘ NA SEJANN-A TUTTA A O CONTRAIO
Commedia dialettale di Gian Solimano e Elvira Todeschi

Quando un “onesto” benestante, con tanto di amante al seguito, si mette nei guai con un maresciallo dei Carabinieri per un incontro-scontro avvenuto in un cinematografo, dovrebbe rischiare di andare nei guai, sia con la Giustizia che con la propria moglie. Inoltre le cose si complicherebbero terribilmente se il giudice, incaricato di indagare e decidere in merito allo “scontro”, si accanisce contro il “povero” benestante dotato di amante. Dovrebbe! Ma c’è la possibilità che la matassa degli eventi si dipani diversamente se ci si mette di mezzo un “prezioso” errore giudiziario, per cui a pagare le conseguenze del misfatto è un vecchio amico che sconta la pena destinata allo “sfortunato” benestante dotato di amante. Niente di drammatico C’è solo da divertirsi, perché è una commedia!

Sabato 23 Febbraio 2013 – ore 21; Domenica 24 Febbraio 2013 – ore 16
Compagnia “La valigia del comico” di Albenga
IL MALATO IMMAGINARIO
Libero adattamento della commedia in tre atti di Molière

Siamo di fronte ad un capolavoro del teatro di tutti i tempi, l’ultima commedia scritta da Moliere nel 1673 con le musiche di Carpentier e, a detta di molti, forse la più divertente del grande commediografo francese. Moltissime versioni teatrali e cinematografiche ci hanno presentato l’ipocondriaco Argante attraverso letture diverse, punti di vista particolari e stili interpretativi che vanno dalla farsa al dramma.
La versione che viene presentata da “La valigia del comico” è fedele allo spirito originario e riutilizza alcune musiche originali di Carpentier (tranne i balletti e le parti cantate), rendendo però i dialoghi più sobri e adatti ad un pubblico contemporaneo.
Nel 1998 il commediografo Mario Bagnara ne fece una bellissima versione in genovese inventando una sorprendente soluzione finale della commedia che, con il suo permesso, viene riproposta dalla Compagnia Ingauna.Certamente sarà una sorpresa e quindi non la sveliamo, ma da essa è condizionata tutta la messa in scena di questo spettacolo.

Sabato 9 Marzo 2013 – ore 21; Domenica 10 Marzo 2013 – ore 16
Compagnia “La Torretta” di Savona
IL CACCIATOR DEL BOSCO
Commedia brillante dialettale di Lorenzo Morena

Cosa può succedere in una coppia quando l’hobby della caccia viene usato dal marito come pretesto per uscire di casa e come copertura delle sue tante “scappatelle”?Cosa può fare una moglie tradita per vendicarsi? Come può un’amante respinto far crollare le resistenze dell’amata?Le soluzioni possono essere tante, ma tutti i personaggi della vicenda cercano di risolvere i loro problemi d’amore recandosi nell’albergo fuori città dove la contessa De Lucis, nobile decaduta, fa la portiera. I protagonisti della vicenda, ricchi borghesi della Belle Epoque savonese, tuttilegati tra loro da vincoli matrimoniali, o semplicemente di amicizia, si troveranno, all’insaputa uno dell’altro, nella romantica “garconniere” della contessa, con le complicazioni, gli equivoci e i malintesi che sempre scaturiscono da questi sotterfugi, messi in atto per nascondere un tradimento dietro l’altro (poco importa che nessun tradimento si realizzerà mai). E, come sempre succede, il lieto fine: il chiarimento, le coppie si riconciliano. Ma quanto scompiglio per lo spettatore, tra briose sorprese, rocamboleschi intrighi e comici raggiri messi in atto da personaggi un po’ bizzarri, ma molto divertenti!

Sabato 23 Marzo 2013 – ore 21; Domenica 24 Marzo 2013 – ore 16
Compagnia “Teatralnervi” di Genova
A PROFESSÌA DE COLOMBO (La profezia di Colombo)
Commedia dialettale in tre atti di A. Risso e G. Solimano

Tutto ha inizio in un paesino della Provincia di Genova, dove vive povera gente che fatica ad arrivare a fine mese. Il protagonista, Nicola Capurro, sogna Cristoforo Colombo che gli “regala” quattro numeri da giocare al lotto, promettendogli di diventare ricchissimo, ma gli rivela anche una terribile profezia!…Il sogno premonitore, che porta i numeri del lotto buoni per cambiare vita e l’infausto presagio diventeranno il filo tragicomico della vicenda che vedrà questa povera famiglia di campagna salire la scala sociale con tanto di casa in città e servitù. Ma … “Signori si nasce” e la famiglia, nel tentativo di smettere i panni contadini per vestire quelli signorili, sarà protagonista di situazioni sempre più comiche e talvolta grottesche, che portano lo spettatore a chiedersi con sempre maggiore curiosità come andrà a finire.Si avvererà la profezia di Colombo?

Sabato 6 Aprile 2013 – ore 21; Domenica 7 Aprile 2013 – ore 16
Compagnia “A Campanassa” di Savona
L’E’ ‘N BELLO DÎ …
Commedia brillante in due atti di E. Scaravelli

Umorismo e comicità sono la chiave di questa commedia che ci porta in una casa di campagna a San Cipriano (entroterra di Genova) nei giorni nostri. Lisa, la padrona di casa, è sposata a Pacifico e si trova con due figli “già fatti” da un precedente matrimonio. In casa vive solo la figlia, Mainin, un po’ dormigliona, in attesa di un lavoro e di… un marito. La vicenda si svolge all’insegna di: “ …è un bel dire fai così o colà”. E’ un bel dire: risparmia, spendi poco ecc..Nella commedia “L’è ‘n bello dî …” troviamo Pacifico, esperto falegname, che costruisce anche feretri per l’estero! Commedia che coinvolge un “tapulante” (termine genovese per intendere “tuttofare”) che fa un po’ di tutto; due amiche che frequentano la casa di Lisa, un faccendiere, una presunta scrittrice di tradizioni liguri e così via. Conoscere il finale? Eh! L’è ‘n bello dî!