banner NidPlatform 2024
banner Santarcangelo Festival
banner NidPlatform 2024
banner NidPlatform 2024
banner Santarcangelo Festival

Festival Tra Sacro e Sacro Monte. #sponsor

FESTIVAL TRA SACRO E SACRO MONTE

LUGLIO 2024 | XV EDIZIONE

Tra Sacro e Sacro Monte: al via la stagione 2024 nel ricordo di Lucilla Morlacchi, Piera Degli Esposti e Franca Nuti.

In calendario: Laura Marinoni, Toni Servillo, Davide Van de Sfroos e 18 diciotto attrici della nuova generazione distintesi tra 200 candidature per un laboratorio teatrale su Bernanos.

Il festival, infatti, porta in cima al borgo varesino del Sacro Monte, sito Unesco, grandi autori e interpreti protagonisti del teatro e della cultura. Di fronte alla XIV cappella della Via Sacra si snoderà 

«un’edizione, la quindicesima, che parte dal tema del ricordo, visto non come nostalgia, ma come omaggio ad alcuni testi e artisti che hanno fatto grande la storia del teatro italiano e della rassegna- spiega Andrea Chiodi, Direttore Artistico Tra Sacro e Sacro Monte -. In quel luglio 2010 alcune tra le attrici più importanti della scena italiana accettarono la sfida, tra loro Morlacchi, Degli Esposti e Nuti. Desidero, per questa edizione, ricordare quelle grandi interpreti attraverso tre esperienze drammaturgiche molto diverse e voci nuove». 

Sarà quindi Laura Marinoni, una delle interpreti più premiate dalla critica e dal pubblico del teatro, ad aprire la rassegna giovedì 4 luglio con Matteo, il Vangelo, ricordando Morlacchi proprio col testo che diede il via a Tra Sacro e Sacro Monte.

Poi toccherà ad Andrea Chiodi stesso, attraverso i versi di Dante, ricordare Piera Degli Esposti, sua grande maestra e figura eccezionale della scena, l’11 luglio alle 21 insieme a Ferdinando Baroffio ne I tre custodi nella Divina Commedia.

Il 18 luglio alle 21 sarà la volta dei Dialoghi delle Carmelitane di Bernanos, un omaggio alla grande Franca Nuti che fu applaudita protagonista, diretta da Luca Ronconi, di questo magnifico testo. 

«Ho deciso di proporre poi un’operazione culturale importante – prosegue il Direttore Artistico – che coinvolgerà diciotto attrici della nuova generazione, per portare per la prima volta in scena al Sacro Monte Le Carmelitane di Bernanos. Uno Studio».

Il 22 luglio arriva, per la prima volta nel programma del festival, un attore straordinario, probabilmente il più acclamato da pubblico e critica italiana e internazionale, Toni Servillo. Per il Tra Sacro e Sacro Monte raccoglierà un importante “filo rosso”, presente nel palinsesto dagli esordi, e omaggerà Giovanni Testori con una lettura scenica. Un tributo al grande autore, al sommo teatro e alla manifestazione stessa che, con la partecipazione dell’Orchestra Sacro Monte, arriverà nel cuore della città, ai Giardini Estensi. «È una scelta che ci permette, lasciando per una sera soltanto il borgo, di condividere un po’ di quel clima per festeggiare in grande i primi 15 anni di Tra Sacro e Sacro Monte». 

Per la chiusura, la rassegna torna alla XIV cappella, il 25 luglio alle 21, con Davide Van de Sfroos in omaggio ad un grande artista che molto si è interrogato sul senso ultimo della vita con Un uomo chiamato Bob Dylan. Uno spettacolo di racconti, suoni e visioni.

Tutti gli spettacoli del giovedì, in caso di maltempo, saranno tenuti nella Basilica di san Vittore a Varese.

Su trasacroesacromonte.it sono disponibili le informazioni per: biglietti, acquisti on line e in loco, servizio bus navette del giovedì, accesso alla XIV cappella e ai Giardini Estensi, opzioni in casi di pioggia, titoli d’ingresso per persone con disabilità.

Questo contenuto è stato inserito da un utente attraverso il servizio I TUOI COMUNICATI. Inserisci anche tu un annuncio

Pubblica i tuoi comunicati

ULTIMI ARTICOLI

Corpo, identità e politica. Rivelazioni della GenZ a Dominio Pubblico 24

Il bando New Breath 2024 del progetto Dominio Pubblico, l'esperienza decennale di direzione artistica partecipata under 25, ha selezionato per lo Young Fest di...