banner convegno su Ronconi
banner per acquisto pubblicità
banner convegno su Ronconi
banner convegno su Ronconi
banner per acquisto pubblicità

Play. Nuovo progetto di Triangolo Scaleno Teatro: 3 workshop gratuiti

PLAYGROUND#ROMA di Opera Bianco, PLAY CLOWN di FIORA BLASI, CALL BEAT BANG Batuque Na Mao di Antonino Talamo. re laboratori gratuiti per attori, attrici, performer, cittadine/i. Scadenze 11 maggio per i primi due e 19 maggio per il terzo.

PLAY
direzione artistica Roberta Nicolai
realizzazione Associazione culturale Il triangolo scaleno
Il progetto è vincitore dell’Avviso Pubblico “finalizzato alla raccolta di Proposte progettuali per la realizzazione di eventi, manifestazioni, iniziative e progetti di interesse per l’Amministrazione capitolina di rilevanza cittadina” promosso da Roma Capitale in collaborazione con Zètema Progetto Cultura e con il Patrocinio del VII Municipio.

CALL BEAT-BANG Batuque Na Mao

Laboratorio di percussioni corporali di Antonino Talamo  

Dal 24 al 26 maggio, Ex Sala consiliare Villa Lazzaroni, Roma. È prevista un’apertura finale domenica 26 maggio alle 17,30.

Il laboratorio è GRATUITO e aperto a tutti dai 10 anni in poi, compresi artisti, danzatori, musicisti.

Un’esplosione di ritmo collettivo! Antonino Talamo ci guida in un drum-circle partecipato. Un percorso ritmico che risveglia l’energia collettiva attraverso le percussioni corporali, attivando il nostro corpo musicale.
Un laboratorio performativo ispirato al “Batuque Na Mao”, il Laboratorio di Percussioni Corporali che Antonino Talamo ha sintetizzato in una pubblicazione metodologica. Il metodo intende favorire lo sviluppo delle possibilità creative ed espressive musicali attraverso l’utilizzo del proprio corpo come uno strumento a percussione. Ritrovarsi nel suono, in un rituale collettivo di esplosione ritmica, farsi mondo che suona, percuote e sprigiona musica.

INFO

IL laboratorio si svolgerà da venerdì 24 a domenica 26 maggio, presso Ex Sala consiliare Villa Lazzaroni, Roma. È prevista un’apertura finale domenica 26 maggio alle 17,30.
Il 24 maggio gli orari del laboratorio sono dalle 18h alle 20h
Il 25 maggio gli orari del laboratorio sono dalle 10h alle 13h e dalle 14h alle 17h
Il 26 maggio gli orari del laboratorio sono dalle 10h alle 13h e dalle 14h alle 17h e alle 17h30 è prevista l’apertura pubblica.

Il laboratorio è GRATUITO e aperto a tutti
Iscrizione obbligatoria entro l’11 maggio inviando una mail a promozione@triangoloscalenoteatro.it
N.B. Si richiede la partecipazione a tutti i giorni di laboratorio.

Le iscrizioni verranno accettate secondo l’ordine di arrivo.
Per informazioni: 
promozione@triangoloscalenoteatro.it  – 339 2824889

 ANTONINO TALAMO

Antonino Talamo è musicista, percussionista, strumentista live & studio recording. Capace di un virtuosismo ludico con cui dosa sonorità e ritmi, creando estemporaneamente partiture travolgenti in cui si incrociano le fonti disparate, dall’elettronico al tribale, con una spiccata capacità di coinvolgere il pubblico in un qui ed ora inatteso, continuamente sorprendente. In lui si incrociano i linguaggi musicali del sud del mondo.


CALL PLAY CLOWN

A cura di Fiora Blasi

Dal 20 al 24 maggio, Ex Sala Consiliare Villa Lazzaroni. È prevista un’apertura finale venerdì 24 maggio.

Il laboratorio è GRATUITO e aperto a tuttƏ dai 18 anni in poi. L’importante è essere motivatƏ. Numero massimo partecipanti 12.

Chi è un clown? Da dove viene? Cosa è venuto a fare qui?

Il clown che studieremo è un clown legato al teatro, cugino del pagliaccio del circo non ha invece parentela con quello delle feste d’animazione, immagine stereotipata che tanto diverte i bambini e meno i grandi. Una cosa certa è che un clown vuole far ridere, il come è tutto da scoprire!

Al centro del laboratorio la scoperta del proprio clown. Il clown è uno strumento potente per qualsiasi tipo di attore, attrice e performer, ma anche per chi desidera mettere in gioco una parte di sé ironica, intuitiva e aperta. L’uso del naso rosso fa sentire con chiarezza dove il nostro processo creativo si accende, è un’efficace bussola interna che permette di riconoscere se la nostra presenza in scena è fluida, vera e pronta al gioco, attraverso la possibilità di ridere di noi stessi e delle situazioni che ci mettono in imbarazzo. Come diceva Jacques Lecoq: “non si può fare il clown, lo si è”, questo necessariamente rende ogni clown diverso e ogni improvvisazione clownesca un mondo a sé. Ci sono clown forti nella parola, altri silenziosi, alcuni molto fisici, altri ancora metafisici, alcuni a cui piace danzare, altri che si divertono a fare acrobazie. Clown cattivi che triturano il pubblico, altri particolarmente ingenui… Il punto è che il clown siamo noi in modo molto autentico. L’arte del clown, quindi aiuta a conoscere la propria poetica. Ovviamente il clown parte da una zona espressiva precisa, lo humour e ha il difficile compito di far ridere

I Clown sono una necessità di questi tempi, sono una parte della nostra libertà. 

Jacques Lecoq

PERCHE’ PROPORRE UN LABORATORIO SUL CLOWN: il clown non è una figura consolatoria, ma con la sua ingenuità esprime un punto di vista critico e filosofico sull’esistere. In una società della prestazione il clown è un antieroe, un sovversivo e questo mi fa simpatia.  Non è detto che l’impresa riesca, ma se affrontati con consapevolezza e grazie all’acquisizione della tecnica, i limiti personali, nel mondo del clown, possono diventare forza teatrale.

PERCORSO PER PUNTI: Giochi e improvvisazioni. Azione, reazione. Ritmo, contro ritmo. Scoperta del naso rosso. Travestimenti che smascherano. Voce naturale e voci nascoste. Gioco fra l’Augusto e Madame Loyal.

INFO
Da lunedì 20 a venerdì 24 maggio il laboratorio si svolgerà dalle 10,00 alle 17,00 presso l’Ex Sala Consiliare Villa Lazzaroni.
Gli orari di venerdì 24 maggio giorno dell’apertura al pubblico verranno concordati durante il laboratorio.

Iscrizione obbligatoria entro l’11 maggio inviando una mail a promozione@triangoloscalenoteatro.it
N.B. Si richiede la partecipazione a tutti i giorni di laboratorio.
Numero massimo partecipanti 12.
Le iscrizioni verranno accettate secondo l’ordine di arrivo.

Per informazioni: promozione@triangoloscalenoteatro.it – 339 2824889

FIORA BLASI

Fiora Blasi, attiva da anni come attrice-autrice e insegnante di teatro in particolare a Roma, è appassionata di pedagogia, poesia e clown. Conduce laboratori sul clown teatrale in contesti diversi, per amatori professionisti e disabili. Insegna recitazione presso Il Centro Internazionale la Cometa di RomaConduce laboratori presso Stap Brancaccio e Teatro Nuovo San Paolo. Collabora da anni con l’associazione Mus-e Roma, insegnando teatro nelle scuole primarie di periferia. Crede in una ricerca creativa nell’insegnamento in particolare con i giovanissimi in contesti difficili. Ha studiato in Italia e all’estero con gli attori di Peter Brook Yoshi Oida e J. P. Denizon. Nel 2000 si è diplomata presso L’Ecole de Theatre Jacques Lecoq di Parigi. Altri approfondimenti di studio con Raffaella Giordano, Philippe Genty, Danio Manfredini e Valerio Binasco. Ha lavorato come attrice in Francia per la compagnia Du Zieu di Nathalie Garraud e Olivier Saccomano. In Italia in particolare con le compagnie Triangolo Scaleno teatro di Roberta Nicolai, Fattore K di Giorgio Barberio Corsetti e OHT di Filippo AndreattaSta studiando pratica filosofica presso la scuola Sucf di Roma.


CALL PLAYGROUND#ROMA

Realizzato dalla Compagnia Opera Bianco

Dal 14 al 19 maggio, Villa Lais Piazza Giovanni Cagliero, 20 Roma

Il laboratorio è GRATUITO e aperto a un massimo di 10 cittadini bambini tra gli 8 e i 12 anni e a un massimo di 10 cittadini over 65.

Playground#Roma è un progetto coreografico nel paesaggio architettonico che coinvolge la comunità. La compagnia OPERA BIANCO, in residenza, realizza un laboratorio gratuito dedicato ai cittadini.
Bambini, adolescenti, adulti e anziani lavoreranno insieme e si mescoleranno ai performer della Compagnia per creare una moltitudine danzante. Il lavoro fisico sarà orientato al dialogo con il paesaggio naturale e urbano, alla creazione di un linguaggio fisico comune, alla leggerezza

e al sollevamento.

Le pratiche di danza saranno legate al dipinto di P. Bruegel “Giochi di bambini”.

Playground è il nostro campo da gioco.

INFO

Il laboratorio si svolgerà a Villa Lais, dal 14 al 19 maggio 2024 e porterà alla creazione di una performance collettiva aperta al pubblico (ingresso gratuito) il giorno 19 maggio alle 18,00.

Il laboratorio è aperto a un massimo di 10 cittadini bambini tra gli 8 e i 12 anni e a un massimo di 10 cittadini over 65.

Non è necessaria alcuna esperienza, ma solo curiosità. Le pratiche fisiche sono adatte a tutti i corpi.

I GIORNI E GLI ORARI DEI LABORATORI

LABORATORIO PER I BAMBINI

Il progetto prevede la partecipazione di bambini tra gli 8 e i 12 anni. Possono partecipare un massimo di 10 bambini.
Da martedì 14 a sabato 18 maggio il laboratorio si svolgerà dalle 16,30 alle 19,00.
Gli orari di domenica 19 maggio, ultimo giorno di laboratorio e giorno della performance collettiva prevista alle 18,00, verranno concordati durante il laboratorio.

LABORATORIO PER OVER 65

Il progetto prevede la partecipazione di over 65. Possono partecipare un massimo di 10 persone.
Martedì 14 e mercoledì 15 maggio al mattino, dalle 10,30 alle 12,30. Da mercoledì 16 a sabato 18 maggio il laboratorio sarà insieme ai bambini in orario dalle 16,30 alle 19,00.
Gli orari di domenica 19 maggio, ultimo giorno di laboratorio e giorno dello spettacolo previsto alle 18,00, verranno concordati durante il laboratorio.

Iscrizione obbligatoria entro il 4 maggio inviando una mail a promozione@triangoloscalenoteatro.it

N.B. Si richiede la partecipazione a tutti i giorni di laboratorio.

Le iscrizioni verranno accettate secondo l’ordine di arrivo.

Per informazionii: promozione@triangoloscalenoteatro.it – 339 2824889

Playground# ha realizzato la prima fase di studio a Tuscania durante Teatri di Vetro 2020, sezione Trasmissioni. Ha poi debuttato a Bergamo nel giugno 2022. E’ stato realizzato in agosto 2022 a Perugia all’interno della programmazione dello Stabile dell’Umbria e successivamente nel 2022 a Grottaferrata, Cerveteri e Capena, inserito nell’ambito del ciclo di programmazione “Spettacoli dal vivo nei comuni della Città metropolitana di Roma Capitale”, con il sostegno del Ministero della Cultura e di Roma Capitale

OPERA BIANCO

Il concept, la coreografia e la regia sono di Marta Bichisao e Vincenzo SchinoOpera Bianco è un gruppo di ricerca artistica nato nel 2006 con base in Umbria. Presenta spettacoli, performance e installazioni in festival e teatri della scena contemporanea.

Opera Bianco ha una natura dinamica e incrocia diverse discipline nella scena: arti visive, sound art, poesia, cinema. La molteplicità di linguaggi contribuisce alla creazione di esperienze immersive che sfidano una forma tradizionale di fruizione, offrendo punti di vista e posture alternative.

Dal 2018 Opera Bianco è artista IN SITU. Nel 2020 il progetto JUMP!, primo lavoro coreografico del gruppo, vince il premio di produzione del Ministero degli Esteri “Vivere all’italiana sul palcoscenico”.

Attualmente il gruppo sta lavorando a una ricerca coreografica tra corpo e paesaggio, con particolare attenzione ad una coesistenza scenica intergenerazionale tra professionisti della danza e cittadini.

Marta Bichisao, danzatrice e coreografa. Si forma nella danza studiando il metodo Nikolais e le tecniche somatiche Alexander Feldenkaris e nel teatro con Teatro Valdoca. Laureata in Psicologia Sperimentale/Neuroscienze. Vincenzo Schino, regista e artista visivo. Studia arti visive e allo stesso tempo si forma nelle performing arts e nel teatro con Teatro Abeliano, Teatro Valdoca e Scuola Conia diretta da C. Castellucci. Lavora come performer con T. Valdoca, R. Caporossi, Maschera Teatro. Nel 2006 fonda con Marta la compagnia Opera Bianco, realizzando opere di arte visiva e coreografiche.

Leggi altro da LAVORO e BANDI

Vuoi essere aggiornata/o settimanalmente, con una newsletter dedicata ai professionisti del settore? Abbonati al nostro nuovo servizio.

Abbonati alla newsletter professionale

ULTIMI ARTICOLI

La meraviglia di un mondo non conforme. Intervista a Federica Rosellini

Federica Rosellini è autrice, attrice, formatrice. Lavora tra il teatro - celebre il suo ruolo da protagonista in Hamlet di Antonio Latella - e...