Banner workshop di critica a inDivenire
Banner workshop di critica a inDivenire
Banner workshop di critica a inDivenire
Banner workshop di critica a inDivenire
Banner workshop di critica a inDivenire

Biennale d’Arte: selezioni per Catalogo attivo

“Catalogo attivo” della 60. Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia.
n. 30 addetti per la funzione di Catalogo attivo per il periodo 20 aprile – 24 novembre 2024.
Termine di invio candidature: venerdì 1 marzo 2024 ore 15:00.

SELEZIONE PER “CATALOGO ATTIVO”
“Catalogo attivo” della 60. Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia.
n. 30 addetti per la funzione di Catalogo attivo per il periodo 20 aprile – 24 novembre 2024.
Termine di invio candidature: venerdì 1 marzo 2024 ore 15:00.

La Fondazione La Biennale di Venezia, per la 60. Esposizione Internazionale d’Arte, a cura di Adriano Pedrosa Stranieri Ovunque – Foreigners Everywhere, come meglio descritta nella pagina del sito istituzionale della Biennale di Venezia, provvederà alla selezione di 30 posizioni con la funzione di:

“Catalogo attivo” della Mostra
Inquadramento: 4 livello CCNL Terziario Distribuzione e Servizi
Periodo: dal 9 aprile – 24 novembre 2024
n. 30 addetti articolati su due turni dalle ore 11.00 alle ore 15.00 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00. Nel periodo dal 20 aprile al 30 settembre, per la sola sede dell’Arsenale e nelle giornate di venerdì e sabato, i turni si articoleranno con il seguente orario di lavoro: dalle ore 11.00 alle ore 15.30 e dalle ore 15.30 alle ore 20.00.
Dal 1 ottobre al 24 novembre i turni si articoleranno dalle ore 10.00 alle ore 14.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00.
Durante i giorni di formazione (9 – 19 aprile) i turni si articoleranno con il seguente orario di lavoro: 9:00 – 13:00 e 14:00 – 18:00, salvo modifiche in giorni specifici a seguito della disponibilità dei formatori.

Dettaglio funzioni
Contingente di operatori interni che collaborano alla visita della 60. Esposizione Internazionale d’Arte de La Biennale di Venezia, realizzata sulla base del progetto del curatore Adriano Pedrosa, con assistenza parlata e visione/ricerca di contenuti collegati anche tramite apposito strumento informatico fornito dalla Biennale.
Detti operatori saranno distribuiti lungo il percorso di mostra secondo un “progetto editoriale” onde fornire un “Catalogo” di riferimenti alla Mostra che possa aiutare i visitatori nella visita.
Costituiranno un “Desk – visitatori”.

Requisiti minimi

  1. essere cittadino italiano o essere cittadino di uno dei paesi dell’Unione Europea o essere titolare di permessi di soggiorno di lunga durata.
  2. godere dei diritti politici.
  3. c. non avere subito condanne penali e non essere soggetto a procedimenti penali per cui le disposizioni di legge impediscano la costituzione di un rapporto di impiego.
  4. d. laurea di primo livello preferibilmente in Storia dell’arte, Arti Visive, Architettura, Lettere, Lingue e letterature straniere, Conservazione dei beni culturali, Filosofia, Dams, Scienze politiche o corsi equipollenti con votazione minima di 90/110.
  5. e. conoscenza lingua italiana e ottima conoscenza parlata e scritta della lingua inglese almeno con livello B1 (sia per comprensione, parlato e scritto) comprovato con apposito certificato e/o verificato nel corso di apposito colloquio.

Sarà considerata favorevolmente la conoscenza di altre lingue.

Criteri di valutazione

  1. Laurea di primo livello preferibilmente in Storia dell’arte , Lettere, Lingue e letterature straniere, Conservazione dei beni culturali, Filosofia, Dams, Scienze politiche, o corsi equipollenti.
    1/2 punto per ogni punto della votazione di laurea superiore a 90. La lode vale 5 punti.
    max 15 punti
  2. Conoscenza Lingua italiana e conoscenza parlata e scritta della lingua inglese. Conoscenza di altre lingue.
    3 punti massimo per la conoscenza dell’Italiano.
    2 punti per ogni livello di conoscenza della lingua inglese (B1 B2 C1 C2) rispetto a comprensione, parlato e scritto, detto punteggio sarà comprovato con apposito certificato e/o verificato nel corso di apposito colloquio.
    1 punto per ogni ulteriore lingua conosciuta oltre italiano ed inglese fino a un max di 3 punti.
    max 30 punti
  3. Esperienze di studio o di lavoro in luoghi della cultura di almeno 3 mesi , con preferenza per esperienze afferenti al tema del programma del curatore della 60. Esposizione Internazionale d’Arte de La Biennale di Venezia (link alla sezione dedicata)
    max 20 punti
  4. Criterio complessivo: valutazione complessiva tenuto conto di titoli di studio oltre laurea magistrale, materia di specializzazione ed eventuali approfondimenti, pubblicazioni, ecc.
    max 25 punti
  5. Colloquio:
    Ad esito del colloquio, nel quale potrà essere apprezzato direttamente il complesso del curriculum nonché capacità di comunicazione e relazione con i terzi, verrà attribuito al candidato fino a un massimo di 25 punti.

L’attribuzione del punteggio sarà motivata in modo sintetico.

Modalità di candidatura
La documentazione che dovrà essere inviata esclusivamente da formulario on-line è costituita da:

–       Curriculum vitae in lingua italiana preferibilmente in formato Europass PDF (dimensione max 300 KB)

–       Fototessera (dimensione max 1 MB)

N.B.
– Per le lauree conseguite al di fuori del sistema universitario italiano dovrà essere indicato il corrispettivo voto equiparato.
– All’interno del CV vanno specificati i livelli la conoscenza scritta, comprensione e produzione orale di ogni lingua conosciuta secondo lo standard CEFR (Quadro Comune Europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue).

COMPILA IL FORMULARIO ONLINE

Leggi altro da LAVORO e BANDI

Vuoi essere aggiornata/o settimanalmente, con una newsletter dedicata ai professionisti del settore? Abbonati al nostro nuovo servizio.

Abbonati alla newsletter professionale

ULTIMI ARTICOLI

Braunschweig e Deflorian con Pirandello oltre la morte

Recensione. La vita che ti diedi di Luigi Pirandello, con la regia di Stéphane Braunschweig e l'interpretazione di Daria Deflorian nel ruolo da protagonista....

Media Partnership

Contemporaneo Futuro: nel tempo della nuova visione

Presentiamo con un articolo in media partnership la IV edizione del festival Contemporaneo Futuro dedicato ai nuovi autori e ai nuovi pubblici a cura di Fabrizio Pallara che si svolgerà al Teatro India - Teatro Torlonia dal 10 al 14 aprile .