Colpi di scena 2024. Biennale di teatro ragazzi
banner inteatro festival 24
banner per acquisto pubblicità
Colpi di scena 2024. Biennale di teatro ragazzi
Colpi di scena 2024. Biennale di teatro ragazzi
banner inteatro festival 24
banner per acquisto pubblicità

Centro di Residenza Emilia-Romagna, bando ERetici 2024

La call 2024 di ERetici. Le strade dei teatri è volta alla selezione di n. 1 artista/ formazione artistica under 28, che esplori i diversi linguaggi e le possibili connessioni delle arti sceniche e performative, in particolare: teatro, danza, performing arts, circo contemporaneo. Per partecipare a ERetici 2024 è necessario inviare la propria candidatura entro e non oltre le ore 23.59 del 19 febbraio 2024

Il Centro di Residenza Emilia-Romagna, composto da L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino e La Corte Ospitale di Rubiera, presenta ERetici 2024, la quinta edizione di Eretici. Le strade dei teatri, progetto di residenze creative rivolto a giovani artisti che si affacciano o si sono appena inseriti nel contesto delle arti sceniche e performative contemporanee, per un percorso di ricerca, creazione, confronto e crescita professionale.

In occasione dell’uscita del bando ERetici 2024, progetto sintesi dei principi fondamentali sui quali si fonda l’operare del Centro di Residenza Emilia-Romagna, lanciamo il nuovo logo, simbolo e segno dell’identità comune che unisce e identifica le due realtà che ne fanno parte. Il tutto è racchiuso nel segno grafico realizzato che lo rappresenta: un quadrato che richiama il chiostro di Corte Ospitale e l’andamento circolare del Teatro Dimora, che si intersecano e si uniscono pur rimanendo aperti (il progetto grafico è di Carmine Luino). Da oggi saranno online anche il sito del Centro di Residenza Emilia-Romagna (www.centrodiresidenzaer.it), dove sarà possibile consultare il calendario delle residenze e le news relative a bandi e opportunità, e la nuova pagina Facebook dedicata.

Con ERetici. Le strade dei teatri, fin dal 2019, il Centro di Residenza Emilia-Romagna vuole fornire agli artisti cura, accompagnamento creativo e formativo, strumenti e sostegni, tempo e spazio di ricerca, per condurli fino alla soglia della produzione di un’opera.

L’obiettivo del Centro di Residenza Emilia-Romagna è quello di riflettere e agire sulle “richieste operative”, teoriche e pratiche degli artisti.

La call 2024 di ERetici. Le strade dei teatri è volta alla selezione di n. 1 artista/ formazione artistica under 28, che esplori i diversi linguaggi e le possibili connessioni delle arti sceniche e performative, in particolare: teatro, danza, performing arts, circo contemporaneo.

Il progetto di accoglienza, sostegno e accompagnamento critico e artistico si concretizza in un percorso di cinque residenze creative che si terranno tra maggio e settembre 2024 presso gli spazi del Centro di Residenza Emilia-Romagna: il Teatro Dimora di Mondaino e la Corte Ospitale di Rubiera.

Sarà selezionato un solo progetto che avrà diritto a cinque periodi di residenza creativa (due a Mondaino e tre a Rubiera) e un contributo economico di € 8.000 lordi; accompagnamento critico e tutoraggio artistico e tecnico; vitto e alloggio nelle foresterie di L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino e di La Corte Ospitale di Rubiera.

Nei luoghi e nei tempi di residenza saranno attivati confronti artistici, tecnici, organizzativi, incontri formativi con altri artisti, studiosi, operatori e professionisti per stimolare il processo creativo e lo scambio delle esperienze. In particolare, durante i periodi di residenza, l’artista/formazione artistica selezionata sarà accompagnata dallo sguardo di tre tutor – tra operatori, critici, studiosi nel campo delle arti performative contemporanee – e due tutor artistici (scelti dall’artista/formazione artistica vincitrice insieme agli enti partner e ai tutor, a seguito di un processo di decisione condivisa) che metteranno a disposizione saperi e competenze, esperienze e servizi per affrontare gli interrogativi dei processi di ricerca e composizione di una nuova opera.

L’artista/formazione artistica sarà inoltre accompagnata dalle figure interne alle strutture di residenza che per L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino saranno Fabio Biondi, Paolo Brancalion, Francesca Giuliani, Massimo Fabbri e per La Corte Ospitale Giulia Guerra, Manuela Secondo, Luca Scotton.

Il progetto presentato deve essere inedito, non deve essere mai stato presentato in pubblico, né in forma di studio, né nella forma definitiva di spettacolo, e potrà debuttare in forma compiuta di spettacolo solo al termine del percorso di residenza in una prova aperta prevista per il 28 settembre 2024 al Teatro Dimora di Mondaino.

Il progetto artistico presentato non deve aver partecipato ad altri bandi.

Sono esclusi gli artisti e le formazioni finanziate dal MiC.

Per partecipare a ERetici 2024 è necessario inviare la propria candidatura entro e non oltre le ore 23.59 del 19 febbraio 2024, esclusivamente tramite form Google. Il bando e il link al Google form è disponibile sul sito del Centro di Residenza Emilia-Romagna (www.centrodiresidenzaer.it) e sui siti de L’arboreto – Teatro Dimora (www.arboreto.org) e de La Corte Ospitale (www.corteospitale.org).

La selezione avverrà a insindacabile giudizio della direzione e dello staff del Centro di Residenza e del comitato scientifico formato da Daniele Del Pozzo, Gerardo Guccini e Enrico Pitozzi.

L’esito della selezione sarà comunicato entro il 29 marzo 2024.

Per maggiori informazioni e comunicazioni: L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino 0541.624003 / La Corte Ospitale 0522.621133 // info@centrodiresidenzaer.it

Le attività del Centro di Residenza Emilia-Romagna (L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino | La Corte Ospitale di Rubiera) sono realizzate con il contributo di MiC – Ministero della Cultura, Regione Emilia-Romagna, Comune di Mondaino, Comune di Rubiera.

Leggi altro da LAVORO e BANDI

Vuoi essere aggiornata/o settimanalmente, con una newsletter dedicata ai professionisti del settore? Abbonati al nostro nuovo servizio.

Abbonati alla newsletter professionale

ULTIMI ARTICOLI

Estasi e dismisura nella trilogia di Zappalà al Maggio Fiorentino

Al Maggio Musicale Fiorentino è andato in scena con grande successo di pubblico un trittico musicale tutto modernista ma catturato nella rete di una...