banner inteatro festival 24
banner Veleia Teatro Festival 24
banner inteatro festival 24
banner inteatro festival 24
banner Veleia Teatro Festival 24

Musikè: al Teatro Verdi di Padova l’unica data italiana della National Dance Company Wales. #sponsor

Mercoledì 29 novembre il Teatro Verdi di Padova ospiterà l’evento conclusivo della dodicesima edizione di Musikè, la rassegna di musica, teatro, danza promossa e organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

Da aprile a novembre Musikè ha portato a Padova e a Rovigo una ricca proposta di spettacoli con artisti di fama nazionale e internazionale, tra cui Fabrizio Bentivoglio, Federico Maria Sardelli, Annagaia Marchioro, Alessio Vassallo, Danilo Rossi, Antonella Attili, Giorgio Colangeli, Sara D’Amario, Sarah McKenzie, Tommaso Ragno, il Nuovo Balletto di Toscana, Nurie Chung con i Solisti Filarmonici Italiani.

Per il finale di rassegna l’edizione 2023 di Musikè ospiterà l’unica data italiana della National Dance Company Wales, la compagnia nazionale di danza del Galles, fondata nel 1983 da Roy Campbell-Moore e Ann Sholem e attualmente diretta da Matthew Robinson. Nel corso degli anni, grazie alla collaborazione con i coreografi più richiesti della scena europea, la compagnia ha proposto lavori ambiziosi e coinvolgenti. Proprio come Pulse, nuovo double bill del 2023, composto da Waltz dell’acclamato coreografo catalano Marcos Morau e da Say Something del duo Sarah Golding & Yukiko Masui.

In lontananza risuona un valzer inquietante. Dalle ceneri emerge un groviglio di creature splendenti che abitano un nuovo mondo. Nel caos e nella turbolenza la loro unica speranza è rimanere uniti. Questo è Waltz, una coreografia con la fisicità tipica di Morau, affilata come un rasoio, in cui i danzatori – vestiti di paillettes dalla testa ai piedi – si esibiranno sulle note di alcuni valzer tra i più famosi della storia della musica.

Say Something, invece, mostra che cosa significa “rappresentare” attraverso la voce. Lavorando con i beatboxer MC Zani e Dean Yhnell, le coreografe Sarah Golding e Yukiko Masui danno il via a una festa inesorabilmente fisica, visiva e sonora, che inviterà il pubblico ad alzarsi e a ballare a sua volta.

Per consentire al pubblico di entrare nello straordinario universo della National Dance Company Wales e dello spettacolo in programma al Teatro Verdi, alle 19.00 avrà luogo un incontro introduttivo tenuto da Marialuisa Lula Abicca presso l’Auditorium di Palazzo del Monte di Pietà (Via Arco Valaresso), sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Ballerina pluripremiata, Lula Abicca si occupa da anni anche di critica, collaborando con le più importanti testate italiane di settore: Four Magazine, Danza Effebi e, dal 2021, Sipario. All’attività divulgativa affianca quella di giurata in prestigiosi concorsi nazionali e internazionali, tra cui l’Italian Dance Award e il Concorso internazionale “Piero della Francesca” al Teatro Petrarca di Arezzo. Dal 2021 fa parte della commissione del Premio “Città di Foligno”, assegnato ogni anno a personalità eccellenti della danza nell’ambito del Foligno Danza Festival diretto da Alessandro Rende.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
sul sito www.rassegnamusike.it
fino ad esaurimento posti

Per informazioni
info@rassegnamusike.it
www.rassegnamusike.it

Questo contenuto è stato inserito da un utente attraverso il servizio I TUOI COMUNICATI. Inserisci anche tu un annuncio

Pubblica i tuoi comunicati

ULTIMI ARTICOLI

L’amore come caduta per i 30 anni di Spellbound

Il programma di danza di Amat per Pesaro Capitale della Cultura 2023/2024 si è chiuso con una importante celebrazione: il trentennale della compagnia romana...