Banner “Banner Danza in rete
Banner Bando Veleia Teatro
Banner workshop di critica a inDivenire
Banner “Banner Danza in rete
Banner “Banner Danza in rete
Banner Bando Veleia Teatro
Banner workshop di critica a inDivenire

Bando Gaia, Festival delle Arti per la Cultura della Sostenibilità

Possono partecipare compagnie che abbiano prodotto o stiano per produrre un nuovo lavoro. Saranno visionate proposte artistiche sia in forma di spettacolo concluso, che in fase di ricerca avanzata, attinenti alla tematica richiesta. Il cachet dello spettacolo sarà concordato con gli artisti, una volta che i progetti saranno selezionati. Scade il 10 maggio.

CALL

SPETTACOLI SUL TEMA DELLA SOSTENIBILITÀ

Dal 3 aprile al 10 maggio 2023 è possibile inviare le candidature per spettacoli e per residenze artistiche per la seconda edizione di Gaia, Festival delle Arti per la Cultura della Sostenibilità.

Il festival organizzato dal Teatrino dei Fondi, con la direzione artistica di Enrico Falaschi, si terrà fra San Miniato (PI) e Fucecchio (FI), a settembre-ottobre 2023, e coinvolgerà artisti, imprese, esperti, ricercatori, istituzioni, aziende all’avanguardia nel green, per offrire momenti di confronto, di approfondimento e di sensibilizzazione sullo sviluppo sostenibile a tutta la comunità.

Dieci giorni tra spettacoli, incontri, convegni, laboratori per riflettere sulla sostenibilità affrontata come modello culturale, economico e sociale.

Gaia, Festival delle Arti per la Cultura della Sostenibilità porta avanti un obiettivo principale: fornire un messaggio sociale di sensibilizzazione ed educazione delle tematiche per diffondere e raggiungere in modo capillare e sempre più ampio la cittadinanza. 

Teatrino dei Fondi, fondata nel 1993 a San Miniato, è una compagnia teatrale e una residenza artistica che sviluppa da sempre una progettualità molto complessa e articolata, gestisce direttamente il Quaranthana, il Teatro Comunale di San Miniato (PI) e il Nuovo Teatro Pacini di Fucecchio (FI), Il Teatro degli Astrusi a Montalcino (SI) e organizza diversi festival sul territorio regionale.

Con il marchio editoriale Titivillus Mostre Editoria (Premio Speciale Ubu 2016, Premio della Critica 2012) persegue l’obiettivo di documentare e promuovere la cultura teatrale italiana e internazionale.

Teatrino dei Fondi è una realtà riconosciuta dal Ministero della Cultura, dalla Regione Toscana e da numerosi enti pubblici locali.

 

REQUISITI DI AMMISSIONE

La call è rivolta solo ed esclusivamente a compagnie che operano professionalmente nel teatro e che abbiano realizzato degli spettacoli legati alle seguenti tematiche:

  • agenda 2030
  • sviluppo sostenibile
  • sostenibilità ambientale (energia, urbanistica, alimentazione)
  • sostenibilità economica
  • sostenibilità sociale (inclusione, disabilità e diritti civili)
  • modelli possibili
  • sostenibilità etica

Possono partecipare compagnie che abbiano prodotto o stiano per produrre un nuovo lavoro. Saranno visionate proposte artistiche sia in forma di spettacolo concluso, che in fase di ricerca avanzata, attinenti alla tematica richiesta.

Sono esclusi i gruppi amatoriali e i saggi di laboratorio.

È possibile presentare domanda di partecipazione per le seguenti tre sezioni:

  • A: debutti di nuove produzioni
  • B: spettacoli che hanno già debuttato
  • C: progetti in divenire per una residenza artistica

VALIDITÀ DELLA RICHIESTA 

I progetti presentati devono essere corredati di:

  • (allegato 1) domanda di iscrizione compilata e firmata;
  • curriculum artistico della compagnia / artisti;
  • scheda artistica dello spettacolo;
  • video (integrale o promo) se disponibile;
  • foto del lavoro in oggetto, se disponibili;
  • scheda tecnica con indicata la durata e le necessità economiche.

SCADENZA

Le proposte dovranno essere inviate entro e non oltre le ore 24.00 del 10 maggio 2023, all’indirizzo email comunicazione@teatrinodeifondi.it.

ESITO

Un comitato artistico, presieduto dal direttore artistico Enrico Falaschi, si occuperà di vagliare i progetti pervenuti.
Le compagnie/singoli artisti selezionati saranno informati via mail.
Le proposte pervenute andranno a costituire un database a cui Teatrino dei Fondi potrà attingere per la composizione del programma 2023 del festival Gaia, così come per eventuali iniziative future, legate alle tematiche indicate.

La call non è vincolante e costituisce una modalità di autocandidatura per gli artisti.
Il cachet dello spettacolo sarà concordato con gli artisti, una volta che i progetti saranno selezionati.

CALL_sostenibilità
Allegato 1_call sostenibilità

info: https://www.teatrinodeifondi.it/call-spettacoli-sul-tema-della-sostenibilita/

Leggi altro da LAVORO e BANDI

Vuoi essere aggiornata/o settimanalmente, con una newsletter dedicata ai professionisti del settore? Abbonati al nostro nuovo servizio.

Abbonati alla newsletter professionale

ULTIMI ARTICOLI

Sincronie, macabre sparizioni, salti di specie. La danza a Vicenza

Al Festival Danza in Rete di Vicenza una programmazione che privilegia soprattutto la danza italiana, fa scoprire la complessità di processi creativi e pluralità...

Media Partnership

Contemporaneo Futuro: nel tempo della nuova visione

Presentiamo con un articolo in media partnership la IV edizione del festival Contemporaneo Futuro dedicato ai nuovi autori e ai nuovi pubblici a cura di Fabrizio Pallara che si svolgerà al Teatro India - Teatro Torlonia dal 10 al 14 aprile .