Banner workshop di critica a inDivenire
Banner workshop di critica a inDivenire
Banner workshop di critica a inDivenire
Banner workshop di critica a inDivenire
Banner workshop di critica a inDivenire

Premio Andersen-Baia delle Favole

Il concorso prevede l’invio di una fiaba a tema libero, mai pubblicata né veicolata sul web e che non risulti già premiata in altri concorsi o inviata per partecipazione ad altri concorsi concomitanti. Premi fino a 3000 euro a seconda della categoria. Il concorso scade il 30 marzo 2023. Proroga a martedì 11 aprile 2023

Ecco tutte le categorie previste dal Premio, ciascuna delle quali vedrà premiato un vincitore (che riceverà anche un premio in denaro fino a € 3000, a seconda della categoria) : PICCINI (3-5 anni, elaborati di gruppo extrascolastico o di classe), BAMBINI (6-10 anni, individuale o in gruppo extrascolastico o di classe ), RAGAZZI (11-17 anni, individuale o in gruppo extrascolastico o di classe), ADULTI (da 18 anni, solo individuale), SCRITTORI PROFESSIONISTI (da 18 anni, con almeno tre opere di narrativa compiute e a nome unico, non in self-publishing e non a pagamento o con case editrici a doppio binario, solo individuale), ILLUSTRATORI (da 16 anni, individuale o in gruppo solo extrascolastisco, la fiaba può essere in forma di albo illustrato o di fumetto). Qualunque sia la categorie a cui si appartiene, il concorso prevede l’invio di una fiaba a tema libero, mai pubblicata né veicolata sul web e che non risulti già premiata in altri concorsi o inviata per partecipazione ad altri concorsi concomitanti. È possibile partecipare con opere in lingua italiana, inglese, francese, tedesca, spagnola, araba, cinese e russa. Sul sito www.andersensestri.it è possibile consultare e scaricare il bando, le informazioni dettagliate (FAQ) e i moduli di iscrizione.
Queste le parole di Lidia Ravera, scrittrice e presidentessa della giuria del Premio Andersen-Baia delle Favole.
“Torna l’appuntamento con la fiaba. Mai come in questo momento, con una guerra che dopo più di un anno non accenna a fermare le armi, abbiamo bisogno di raccontare ed essere raccontati. Mai come quest’anno sento la responsabilità di parlare ai bambini, di consolarli, di lavorare all’identità dei pacifisti di domani. Mai come quest’anno offende ogni donna e ogni uomo l’immagine del massacro degli innocenti: asili bombardati, cadaveri minuscoli allineati sulle spiagge della Calabria, bambini piccoli, infagottati per resistere al freddo, bambini che hanno perso la casa, la famiglia, piccoli corpi estratti dalle macerie del terremoto…È quasi insopportabile lo spettacolo del presente. Proviamo a costruire, ancora una volta, una fiaba, per dire che non andrà sempre così, che reagiremo, che fermeremo l’orrore”.
La proclamazione ufficiale dei vincitori e la premiazione avverranno in contemporanea a Sestri Levante, come da tradizione, durante l’Andersen Festival che quest’anno si terrà dall’8 al 18 giugno 2023.

Leggi altro da LAVORO e BANDI

Vuoi essere aggiornata/o settimanalmente, con una newsletter dedicata ai professionisti del settore? Abbonati al nostro nuovo servizio.

Abbonati alla newsletter professionale

ULTIMI ARTICOLI

Braunschweig e Deflorian con Pirandello oltre la morte

Recensione. La vita che ti diedi di Luigi Pirandello, con la regia di Stéphane Braunschweig e l'interpretazione di Daria Deflorian nel ruolo da protagonista....

Media Partnership

Contemporaneo Futuro: nel tempo della nuova visione

Presentiamo con un articolo in media partnership la IV edizione del festival Contemporaneo Futuro dedicato ai nuovi autori e ai nuovi pubblici a cura di Fabrizio Pallara che si svolgerà al Teatro India - Teatro Torlonia dal 10 al 14 aprile .