Il Cielo di Carta di Trani lancia il bando per la selezione di aspiranti attori. #sponsor

Il Cielo di Carta di Trani lancia il bando per la selezione di aspiranti attori da inserire in un percorso accademico: prorogate al 30 settembre le iscrizioni

Quest’anno la Scuola di Teatro Il Cielo di Carta, premiata e riconosciuta dal Ministero per i Beni e le attività Culturali come spazio teatrale indipendente, lancia un bando volto a selezionare aspiranti attori individuando la motivazione insita in ogni persona che si avvicina ad una scuola di teatro. Attraverso un provino, infatti, i candidati saranno aiutati a comprendere il tipo di impegno richiesto e per garantire la continuità di un gruppo che stabilmente lavori insieme per due anni.

Le iscrizioni sono rivolte ad allievi dai 16 anni in su e la scadenza per presentare la propria candidatura è stata prorogata al 30 settembre 2020. Il programma didattico sarà personalizzato per ognuno e creato, in seguito, in base al profilo del gruppo. Questo consente di rispettare anche le norme di sicurezza per il Covid-19 perché si viene a creare un gruppo fisso. Le lezioni di prova, infatti, saranno riservate solo ed esclusivamente a bambini e ragazzi previa consulenza, mentre per gli adulti a partire dai 16 anni è previsto il provino che dovrà essere svolto entro agosto on line e, a settembre, completato in presenza.

La scuola, diretta da Annamaria Di Pinto, opera sul territorio dal 2013 e ha visto oltre 350 iscritti e la realizzazione di oltre 50 spettacoli degli allievi, a cui si aggiungono quelli della compagnia fondata dalla scuola, e dei professionisti. Questi ultimi parallelamente producono nuove performance in cui dopo il percorso biennale, l’allievo potrebbe essere inserito con regolare scrittura.

Il bando ufficiale è consultabile al seguente link: http://www.ilcielodicarta.net/

Annamaria Di Pinto è attrice autrice e regista, Inizia a studiare da piccola il metodo di Orazio Costa con Marcello Prayer, Pietro Conversano, Salvatore Marci e Lilia Strizzi. Si forma presso le Accademie Itaca con il metodo russo Alschitz e Lambda di Londra. Si perfeziona e specializza con numerosi altri stage, tra i quali Teatroterapia. Fondatrice dell’Associazione Culturale “I’M TEATRO – IndipendenteMente” partecipa già come unico gruppo pugliese semifinalista al premio scenario 08/09, vince Principi Attivi Regione Puglia con “Il teatro Forum: “Bullismo, stop al panico” marzo ’09 marzo ‘2010, nonché Irruzione Pubblica del Teatro Kismet Opera di Bari. Attualmente si dedica come autrice, attrice e regista alla propria compagnia teatrale e allo Studio Di Arti Sceniche “il Cielo di Carta” di cui è direttore artistico. Ha lavorato con: Marcello Prayer, Pietro Conversano, Salvatore Marci, Walter Orioli, Eugenio Barba, Nicola Ciffarelli, Antonello Arpaia, Giampiero Borgia, Kristian Di Domenico, Daniele Nuccetelli,Puglia Film Commission, Riccardo Cannone, Michele Sinisi, Fibre Parallele Teatro, Bottega Degli Apocrifi, Cosimo Severo, Mariano D Ammacco, Spazio Off Trani,Rodolfo Digiammarco, Nicola Pisani, Stefania D’onofrio, Annalisa Canfora, Teatro Kismet I.P.M. Fornelli, Compagnia Delle Formiche,Itaca, Roberto Corradino, Ambra Senatore, Sara Sallustio.

Il Cielo di Carta è un centro di formazione nonché di produzione teatrale fondato da Annamaria Di Pinto che ne è direttore artistico, con sede a Trani in Via Gramsci 93. Nei primi 7 anni di attività, la scuola ha prodotto oltre 40 spettacoli adatti ad una messa in scena sia a teatro e che in luoghi alternativi e, visto alternarsi oltre 350 allievi, ha realizzato più di 50 eventi culturali tra cui il convegno nazionale di Teatroterapia, le Masterclass di Gianluca Merolli, di William Stravato e Serena D’Amato per citarne alcune, il concorso con Alessandra Tomassini di “Shortheatre”, numerose rassegne teatrali realizzate presso lo stesso spazio performativo che ha visto ospiti altri colleghi attori del territorio creando una sinergia con i talenti con i quali collabora. Da Shakespeare a Beckett a Lorca a Sarah Kan, questi gli autori proposti negli spettacoli che hanno avvicinato il pubblico ad un teatro non di mero intrattenimento ma che invogliasse a scoprire nuovi aspetti di questi autori, creando una cultura della letteratura teatrale. La compagnia teatrale legata alla scuola di teatro è vincitrice del crowdfunding francese Ululè per la produzione dello spettacolo “Pomeriggio d’Urto – la tv logora chi non la fa” scritto diretto e interpretato da Annamaria Di Pinto con Pina Bellano e Guido Scopece – da una idea di Di Pinto/Finiguerra- che ha fatto tappa anche a Roma nei cartelloni del teatro Keiros e a Lecce alla Corte dei Miracoli, oltre le repliche sul nostro territorio.

--------------------
Questo contenuto è stato creato da un utente. La redazione non ha nessuna responsabilità.   CLICCA QUI per sapere come pubblicare i tuoi annunci e comunicati su Teatro e Critica

Leggi tutti i comunicati pubblicati dagli utenti
--------------------

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here