CLASH! Un nuovo progetto del Balletto di Roma. #sponsor

CLASH!

When classic and contemporary dance collide and new forms emerge

CLASH! è un progetto sostenuto dal programma Europa Creativa dell’Unione Europea.

Press conference – 20 Febbraio ore 12.00
Aula Levi della Vida, Dipartimento di Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo – S.A.R.A.S

Ex-Vetrerie Sciarra (Via dei Volsci, 122 – 00185 Roma), Sapienza Università di Roma

CLASH! When classic and contemporary dance collide and new forms emerge” nasce da una riflessione che Balletto di Roma porta avanti ormai da anni sui sistemi di produzione e trasmissione della danza cosiddetta “classica” e “contemporanea”. Trattasi di un’indagine incrociata su alcune categorie di senso ormai presunte e stabilizzate ma ancora poco sviscerate in termini di analisi delle tradizioni specifiche, condivisione delle pratiche coreografiche e dei sistemi di lavoro.

Da qui è nata l’esigenza di indagare lo stato dell’arte in Europa, ponendosi in ascolto non solo delle realtà più affermate sul contemporaneo (per la maggior parte situate nel Nord Europa), ma anche e soprattutto delle realtà che, come Balletto di Roma, vogliono implementare il proprio lavoro sul contemporaneo ed hanno quindi l’esigenza di lavorare su nuovi codici, modelli produttivi, relazione con il pubblico.

A tal fine, per un anno Balletto di Roma ha lavorato creando un network informale di organizzazioni simili per obiettivi, metodi e programmi, interagendo con ognuno di essi per indagare insieme il tema della relazione fra tradizione e contemporaneità. Dopo un anno di lavoro, è emerso come l’esigenza di Balletto di Roma fosse anche quella di molte delle organizzazioni coinvolte nel dibattito (circa una decina da 10 Paesi Europei), e da qui è nata l’idea di lavorare insieme, su un progetto europeo, per approfondire la ricerca e trovare insieme risposte a problemi comuni.

Il progetto CLASH! intende supportare le compagnie di danza del Sud ed Est Europa, tradizionalmente più attive nella formazione e produzione classica, verso la produzione di danza contemporanea, il che richiede nuovi strumenti formativi, una nuova gestione interna e nuove strategie di sviluppo di pubblico. Allo stesso tempo, dato che il progetto realizzerà anche produzioni e coproduzioni, CLASH! compartecipa anche all’obiettivo di promuovere lo scambio e la circolazione di opere ed artisti a livello europeo.

Nei prossimi anni i partner del progetto: Balletto di Roma (IT), 420PEOPLE (CZ), Art Link Foundation per Derida Dance Centre (BG), Companhia de Dança de Almada (PT), Polski Teatr Tanca – Balet Poznanski (PL) e Sapienza Università di Roma (IT) lavoreranno insieme per indagare i temi legati alle dinamiche produttive e didattiche della danza classica e contemporanea, condividendo esperienze, metodologie di formazione, approcci alla programmazione interna delle attività nonché alla relazione con il pubblico.

Per il primo anno si tratterà di un lavoro soprattutto teorico e di ricerca, mentre il secondo anno i risultati di questa prima fase saranno condivisi, attraverso workshop, laboratori e conferenze, con scuole di danza, enti di formazione, compagnie e stakeholder interessati ad acquisire nuove competenze sul tema. Sempre a partire dal secondo anno e per tutto il 2020, i partner lavoreranno per realizzare il Festival CLASH!, che comprenderà una produzione per partner, realizzata secondo una metodologia condivisa e scaturita dalla ricerca precedente: il Festival si terrà a Roma e proseguirà la sua tournée nei Paesi partecipanti: 5 tappe in Europa per coinvolgere spettatori, stakeholder e professionisti del settore, e per mostrare loro i principali risultati del progetto.

Durante il Kick-Off del 4 e 5 ottobre nella sede del Balletto di Roma tutti i partner coinvolti hanno esposto e condiviso idee progettuali e operative al fine di poter avviare al meglio questo incredibile progetto che rappresenta un’opportunità di scambio e di cooperazione per la crescita del patrimonio della danza.

Durante la conferenza stampa di lancio del progetto CLASH! verrà presentato nel dettaglio il programma, con gli interventi di tutti i partner internazionali: aprirà i lavori Luciano Carratoni, direttore generale del Balletto di Roma e project manager di CLASH! con il Prof. Vito di Bernardi project manager di Sapienza Università di Roma. Seguirà un laboratorio teorico sui temi: Somatic practices and terminologiesCollective work and company hierarchy; Dramaturgy and post-dramaturgy; Digital technologies in dance performance and as tool to archive and publish choreographic works. La Dott.ssa Letizia Gioia Monda (Sapienza Università di Roma) modererà le presentazioni degli ospiti della giornata: Jivko Jeliazkov (Art Link Foundation per Derida Dance Centre), Francesca Magnini (Balletto di Roma), Ana Macara e Maria Franco (Companhia de Dansa de Almada), Ewelina Chatłas e Paweł Malicki (Polish Dance Theatre), Marta Lajnerová (420PEOPLE); Vito Di Bernardi e Luca Ruzza (Sapienza Università di Roma). La drammaturga austriaca, residente a Francoforte sul Meno, Johanna Milz è stata invitata dal Team Sapienza per discutere il tema della drammaturgia e della post-drammaturgia nella danza.

Il lancio di CLASH!, congiuntamente con il primo laboratorio del programma, TRANSITION FROM CLASSIC/NEO-CLASSIC TO CONTEMPORARY DANCE MODELS organizzato nei giorni del 20 e 21 febbraio 2019, rappresenta solo il primo di una serie di eventi e iniziative che verranno realizzati nel corso del progetto.

Contatti:

Caterina Giangrasso

Balletto di Roma scarl

piazza San Giovanni Battista de La Salle 3/5, 00165, Roma

comunicazione@ballettodiroma.com

Tel + 39 06 9032762