Teatro Roma – Spettacoli in Agenda

Teatro Roma. Gli spettacoli in programmazione consigliati ogni settimana

Anche di teatro Roma vive: con più di 80 teatri Roma è probabilmente la città dove passa il maggior numero di spettacoli. Ogni settimana la redazione di Teatro e Critica mappa per te tutta la città teatrale con una Mappa dei teatri e degli spettacoli, interattiva, nella quale muoverti per sapere dove e quali spettacoli vanno in scena, con il link a tutte le info dello spettacolo e a muovi.roma.it per le indicazioni stradali; un Riepilogo sintetico per dare uno sguardo rapido alla scena romana e per accedere facilmente alla sezione Tutte le informazioni degli spettacoli con le date, il teatro, la trama, il cast e il prezzo dei biglietti. Le informazioni sono fornite dagli uffici stampa oppure reperite dai siti dei teatri.

L’agenda di Teatro e Critica è ora collegata con la app Teatro Pocket di cui sfrutta il database, installala sul tuo smartphone per avere a portata di mano spettacoli e teatri in tutta Italia.

Mappa dei teatri e degli spettacoli a Roma   

Clicca sui teatri per vedere quali spettacoli stanno in scena.

Leaflet | Esri, HERE, DeLorme, MapmyIndia, © OpenStreetMap contributors

Riepilogo sintetico

Questi i 81 spettacoli in 55 teatri di questa settimana!


Date Spettacolo Teatro
Dal 25/11
al 18/12
Lehman Trilogy Teatro Argentina
Largo di Torre Argentina, 52
Dal 07/12
al 11/12
No Hamlet Please Teatro India
Lungotevere Vittorio Gassman 1
Dal 02/12
al 11/12
MisuraXMisura Teatro India
Lungotevere Vittorio Gassman 1
08/12 Viaggio sul filo - And The Loser Is... Zeno Auditorium Parco della Musica
Viale Pietro De Coubertin, 30
Dal 04/12
al 31/12
Cavalli di Battaglia Auditorium Parco della Musica
Viale Pietro De Coubertin, 30
Dal 22/11
al 11/12
La pazza della porta accanto Teatro Eliseo
Via Nazionale, 183
Dal 30/11
al 11/12
Risorgi Piccolo Teatro Eliseo Patroni Griffi
Via Nazionale, 183
Dal 02/12
al 10/12
Rigoletto Teatro dell'Opera di Roma - Sala Costanzi
Piazza Beniamino Gigli, 7 - Roma
Dal 27/11
al 11/12
Tristan und Isolde Teatro dell'Opera di Roma - Sala Costanzi
Piazza Beniamino Gigli, 7 - Roma
Dal 29/11
al 07/12
La bottega fantastica Teatro dell'Opera di Roma - Sala Costanzi
Piazza Beniamino Gigli, 7 - Roma
10/12 Il cielo, la terra, il popolo Teatro Vascello
Via Giacinto Carini, 78
Dal 08/12
al 17/12
La meravigliosa arte dell'inganno Teatro Vascello
Via Giacinto Carini, 78
Dal 09/12
al 10/12
O FURTUNĂ/ A TEMPEST/ UNA TEMPESTA Teatro Vascello
Via Giacinto Carini, 78
Dal 11/12
al 14/12
BiancaNera Teatro Biblioteca Quarticciolo
Via Ostuni, 8
Dal 04/12
al 07/12
Martina Testadura Teatro Biblioteca Quarticciolo
Via Ostuni, 8
09/12 Italia Quanto Sei Lunga Teatro Biblioteca Quarticciolo
Via Ostuni, 8
10/12 Musiche di Scena Teatro Biblioteca Quarticciolo
Via Ostuni, 8
07/12 Lui e Leila Teatro del Lido di Ostia
Via delle Sirene, 22 - Ostia Lido
Dal 11/12
al 12/12
Gino Bartali, eroe silenzioso Teatro del Lido di Ostia
Via delle Sirene, 22 - Ostia Lido
Dal 09/12
al 10/12
Birre e rivelazioni Teatro del Lido di Ostia
Via delle Sirene, 22 - Ostia Lido
Dal 06/12
al 11/12
Porcomondo Teatro dell'Orologio
via dei Filippini, 17
Dal 09/12
al 11/12
Due personaggi in cerca d'amore Teatro dell'Orologio
via dei Filippini, 17
07/12 Opinioni di un uomo comune Teatro dell'Orologio
via dei Filippini, 17
Dal 09/12
al 10/12
Muta Imago - RACCONTI AMERICANI carrozzerie | n.o.t
Via Panfilo Castaldi 28/a Roma
Dal 06/12
al 19/12
Maratona di New York Teatro Argot Studio
Via Natale del Grande, 27
Dal 01/12
al 31/12
Gran Café Chantant Teatro Parioli Peppino De Filippo
Via Giosue Borsi, 20
Dal 09/12
al 11/12
Me ne infischio Teatro Tor Bella Monaca
Via Bruno Cirino
Dal 09/12
al 13/12
Cappuccetto rosso, c'era una volta il lupo e la fanciulla Teatro Tor Bella Monaca
Via Bruno Cirino
Dal 11/11
al 11/12
Peter Pan il musical Teatro Brancaccio
Via Merulana, 244
Dal 24/11
al 11/12
A Tempo di Scimmia Teatro Studio Uno
via Carlo della Rocca, 6 Roma
Dal 08/12
al 11/12
Giorgio Teatro Studio Uno
via Carlo della Rocca, 6 Roma
07/12 I sentieri del bosco, storie sotto l'albero Teatro Villa Pamphilij Scuderie Villino Corsini
08/12 Fata mollica e gli amici del bosco Teatro Villa Pamphilij Scuderie Villino Corsini
Dal 10/10
al 12/12
Ma che musica al Vittoria Teatro Vittoria di Roma
Piazza di Santa Maria Liberatrice, 10
Dal 29/11
al 11/12
Rumori fuori scena Teatro Vittoria di Roma
Piazza di Santa Maria Liberatrice, 10
Dal 01/12
al 11/12
Così è se vi pare Teatro Ghione
Via delle fornaci, 37 - Roma
Dal 06/12
al 11/12
Oblivion: The Human Jukebox Teatro Olimpico
Piazza Gentile da Fabriano 17
Dal 06/12
al 18/12
Sud and South Teatro Sala Umberto
Via della Mercede, 50
Dal 09/12
al 10/12
There has possibly been an incident Teatro Belli
Piazza di Sant'Apollonia, 11
Dal 06/12
al 07/12
A girl is a half-formed thing Teatro Belli
Piazza di Sant'Apollonia, 11
Dal 06/12
al 18/12
L’uomo dal fiore in bocca Teatro Quirino
Via delle Vergini, 7
Dal 08/12
al 09/12
Io & Mick Teatro Cometa Off
Via Luca della Robbia, 47
Dal 23/11
al 11/12
Nessun luogo è lontano Teatro della Cometa
Via del Teatro Marcello, 4
Dal 06/10
al 11/12
Amletò Teatro La Comunità
Via Giggi Zanazzo, 1 ( piazza Sonnino, Trastevere) - Roma
Dal 12/10
al 10/05
Open Independent hip hop theatre Teatro Golden
Via Taranto, 36
Dal 22/11
al 18/12
L’albero di Natale Teatro Golden
Via Taranto, 36
Dal 30/10
al 29/01
Dado canta la notizia Teatro Golden
Via Taranto, 36
Dal 17/10
al 10/04
Appuntamento col giallo: Delitto in salsa rosa, Delitto a passo di tango Teatro Golden
Via Taranto, 36
Dal 08/12
al 18/12
Verità...e no Teatro L'Aura
Vicolo di Pietra Papa, 64 (Via Pietro Blaserna, 37)
Dal 07/12
al 11/12
P-Factor Teatro Lo Spazio
Via Locri, 42
06/12 Tre once di lana nera Teatro Lo Spazio
Via Locri, 42
Dal 08/12
al 13/12
Vittorio Sgarbi in CARAVAGGIO Teatro Sistina
Via Sistina, 129, 00187 Roma
Dal 08/12
al 11/12
Principesse e sfumature Teatro Trastevere
Via Jacopa de' Settesoli 3 00153 Roma
Dal 10/12
al 12/12
Buon viaggio Babbo Natale! Teatro Verde
Circ.ne Gianicolense 10
Dal 07/12
al 08/12
La befana vien di notte Teatro Verde
Circ.ne Gianicolense 10
Dal 05/12
al 06/12
Tutti dicon...buon Natale! Teatro Verde
Circ.ne Gianicolense 10
Dal 08/10
al 25/03
Ambra Kids Teatro Ambra alla Garbatella
Piazza Giovanni da Triora, 15
Dal 08/12
al 11/12
Gnu pozzu crederi Teatro Ambra alla Garbatella
Piazza Giovanni da Triora, 15
Dal 29/11
al 18/12
Amore non essere geloso Teatro de' Servi
Via del Mortaro 22
Dal 09/12
al 10/12
Trovata una sega Teatro Kopó
Via Vestricio Spurinna,47/49
Dal 25/11
al 22/12
A porte chiuse Teatro Stanze Segrete
Via della Penitenza, 3
Dal 05/12
al 08/12
Nevica Nevica Teatro Petrolini
Via Rubattino, 5
Dal 09/12
al 11/12
Per non dimenticarla Teatro Petrolini
Via Rubattino, 5
Dal 29/11
al 18/12
Straziami ma d'amore saziami Teatro Roma
via Umbertide, 3
Dal 09/12
al 11/12
Ben Hur Teatro San Paolo
via Ostiense 190
Dal 22/10
al 11/12
In linea con l'assassino Teatro Stabile del Giallo
via al sesto miglio, 78
Dal 08/12
al 18/12
Matto a chi? Teatro degli Audaci
Via Giuseppe De Santis 29
Dal 08/12
al 11/12
L'amore migliora la vita Teatro Marconi
Viale Marconi 698E
Dal 29/11
al 23/12
Come tre aringhe Teatro 7
via Benevento, 23
Dal 25/11
al 11/12
Orestea Teatro Arcobaleno
via Francesco Redi 1/a
Dal 10/12
al 11/12
Qualcuno era... Teatro di Documenti
Nicola Zabaglia, 42
Dal 01/12
al 11/12
Non Sparate Sul Postino Teatro San Luigi Guanella
Via Girolamo Savonarola 36
Dal 09/12
al 22/01
Può succedere di tutto Teatro Prati
Via degli Scipioni, 98
11/12 Fratellino e sorellina Centrale Preneste
Via Alberto da Giussano, 58
Dal 09/12
al 11/12
Provando...Dobbiamo parlare Teatro Ambra Jovinelli
Via Gugliemo Pepe, 43
06/12 Il gesto di Pedro Teatro dell'Angelo
Via Simone de Saint Bon 19
08/12 Brutti anatroccoli Teatro Mongiovino
via Giovanni Genocchi 15
Dal 06/12
al 18/12
I sorrisi del portiere Teatro Nino Manfredi
Via dei Pallottini, 10 - Ostia Lido di Roma
Dal 08/12
al 26/12
Il soldatino di stagno Teatro San Carlino
viale dei bambini
Dal 08/12
al 12/12
Play Shakespeare Teatro Studio Eleonora Duse (Accademia Silvio D'Amico)
via Vincenzo Bellini 16
Dal 06/12
al 07/12
Soliloquio 2023 Teatro Td IX Tordinona Sala Pirandello
Via degli a Acquasparta, 16

Tutte le informazioni 

TEATRO ARGENTINA (Mappa)  
25 novembre 2016 - 18 dicembre 2016
LEHMAN TRILOGY [Articoli]

Spettacolo:
Dopo lo straordinario successo ottenuto al Piccolo Teatro di Milano, torna in scena Lehman Trilogy, ultimo capolavoro registico di Luca Ronconi. Il capitalismo, i giochi di potere, le banche, il denaro, i mutamenti sociali ed economici sono al centro del profondo testo di Stefano Massini, da sempre attento indagatore dell’attualità. Oltre cento sessanta anni di storia raccontati attraverso le vicende dei Lehman, una delle famiglie più influenti d’America: dalla Guerra di Secessione alla crisi del ’29, tra continue ascese e improvvise cadute, fino al definitivo fallimento del 15 settembre 2008.

Uno spettacolo potente, drammatico e al tempo stesso ironico, costruito in due parti, intitolate Tre fratelli e Padri e figli. La prima parte inizia l’11 settembre 1844 con l’arrivo in America dalla Baviera di Heyum Lehmann. Viene registrato da un ufficiale del porto come Henry Lehman: da allora in poi quello sarà il suo nome. Si stabilisce a Montgomery, dove apre un emporio di tessuti. Tre anni dopo lo raggiunge il fratello minore Mendel, che in America prenderà il nome di Emanuel, infine “il piccolo” Mayer. Se Henry è la testa e suo fratello Emanuel il braccio, Mayer è ciò che vi è nel mezzo, una sorta di intermediario. Nel corso degli anni il loro interesse si sposta dal cotone al caffè, alle grandi infrastrutture fino ad approdare in Borsa, dove tutto si vende ma nessuna merce è. Tre fratelli termina all’inizio del Novecento con la morte di Mayer e l’avvento della nuova generazione guidata da suo nipote Philip.

La seconda parte si apre nella New York degli anni Dieci del Novecento. Ai tre fratelli sono succeduti i figli: Philip (figlio di Emanuel) vuole speculare in Borsa, mentre Herbert (figlio di Mayer) si dedica alla politica e diventa governatore di New York. A settant’anni Philip Lehman “lascia”, ma non definitivamente: non si fida del figlio Robert (Bobbie). La Lehman Brothers supera la Prima Guerra mondiale, la crisi del 1929, la Seconda Guerra mondiale, avventurandosi in nuovi e sempre più spericolati investimenti, espandendo i propri interessi in tutto il mondo. Alla morte di Bobbie Lehman nel 1969, la società è affidata a Pete Petersn, che condurrà la banca a una prima crisi, negli anni Ottanta. Dopo la ripresa, il nuovo CEO, Dick Fuld jr, vivrà il destino di essere legato alla catastrofe dei mutui subprime e al fallimento della più che centenaria Lehman Brothers, il 15 settembre 2008.

Il testo di Massini chiede un teatro profondamente contemporaneo: Lehman Trilogy è una drammaturgia adulta, che ci prevede accorti, autosufficienti, privi di guidi e di segna-passo, ci coinvolge affinché noi elaboriamo una rotta dentro il testo, sapendo che non avremmo in premio assoluzioni, condanne, né tantomeno manuali di condotta. Lehman Trilogy è il simbolo più compiuto della ricerca ronconiana sul testo, in una continua interazione tra la parola scritta e recitata sul palcoscenico, “un sistema multiforme per descrivere la complessità dell’oggi usando tutte le forme possibili”.

di Stefano Massini
regia Luca Ronconi
con (in ordine di apparizione) Massimo De Francovich, Fabrizio Gifuni
Massimo Popolizio, Martin Ilunga Chishimba, Paolo Pierobon, Fabrizio Falco
Raffaele Esposito, Denis Fasolo, Roberto Zibetti, Fausto Cabra
Francesca Ciocchetti, Laila Maria Fernandez
scene Marco Rossi
costumi Gianluca Sbicca
luci A. J. Weissbard
suono Hubert Westkemper
foto Luigi La Selva
produzione Piccolo Teatro di Milano Teatro d’Europa

Prima parte - Tre fratelli - 29 novembre e 2, 7, 8, 13, 15, 17 dicembre
Seconda parte - Padri e figli - 30 novembre e 1, 6, 9, 14, 16, 18 dicembre
Prima e seconda parte Tre Fratelli e Padri E Figli
25, 26, 27 novembre e 3, 4, 10, 11 dicembre

orari e prezzi: consultare il sito

INFO
Indirizzo teatro: Largo di Torre Argentina, 52 - Roma
Telefono: 06684000311
Indirizzo mail: biglietteria@teatrodiroma.net
Sito web: http://www.teatrodiroma.net/


TEATRO INDIA (Mappa)  
07 dicembre 2016 - 11 dicembre 2016
NO HAMLET PLEASE

Spettacolo:
In che modo il testo dell’Hamlet può diventare un libro segreto, farsi mappa del mondo e misurare le cose del tempo attuale? Il testo si cambia in azione scenica e allora un foglio strappato dal copione diventa la carta d’identità, il permesso di soggiorno, una ricetta medica, l’ultima lettera alla madre, un fuoco nella notte, la tomba sulla sabbia. Hamlet come traccia, segnale di orientamento fra uomo e dio, fra bene e male, fra terra e mare, fra castello e deserto, fra vendetta e giustizia, fra cristiano e musulmano, fra oriente e occidente, fra pace e guerra, fra Amleto e Ofelia. Questo laboratorio dedicato poeticamente alla figura dell’Amleto shakespeariano, intende ravvicinare i corpi di sei attori, farne sei strumenti di indagine del contemporaneo con sei rifugiati, sei sopravissuti, in un progetto di composizione scenica che attraverso la finzione intende sperimentare nuove possibilità di salute. Poiché il senso dell’arte, anche quando contraddice è proprio quello della salus.


da William Shakespeare
uno spettacolo di Riccardo Vannuccini

produzione Artestudio
in collaborazione con la Scuola di Teatro e Perfezionamento Professionale del Teatro di Roma
e il Centro Accoglienza Richiedenti Asilo


orari spettacolo
7 e 11 dicembre ore 21
8 - 9 - 10 dicembre ore 19
durata 70'

Biglietti:
posto unico 22 euro



INFO
Indirizzo teatro: Lungotevere Vittorio Gassman 1 - Roma
Telefono: 06 684 00 03 11 / 14
Indirizzo mail: promozione@teatrodiroma.net
Sito web: http://www.teatrodiroma.net/


TEATRO INDIA (Mappa)  
02 dicembre 2016 - 11 dicembre 2016
MISURAXMISURA

Spettacolo:
“Qual è quella Misura che si rispecchia in se stessa e ci fa vedere cosa siamo?” MisuraXMisura è una pièce che festeggia i 400 anni della morte di Shakespeare mettendo al centro la società e soprattutto l’uomo che, con le sue contraddizioni, è costretto a conoscere sempre di più se stesso. La sessualità, l'uso di costumi licenziosi e lascivi, il desiderio irrefrenabile, quasi infantile, di infrangere la legge attraverso il peccato, il dualismo della moralità dei comportamenti, lentamente conducono verso una totale armonia, una giusta “misura” tra l’aspetto tragico e quello comico. Una tragicommedia costantemente in bilico che, come in un thriller, disvela un suo equilibrio, senza dare risposte evidenti, ma ricongiungendo l’immane dualità delle cose umane. Omicidi, stupri per strada, confuse identità di genere, ma anche ingiustizia, politica corrotta, abusi di potere, eccessi e penurie di ogni tipo, sono così normali, che tutto si dà per scontato, e si diventa indifferenti a tutto. Questa pièce racchiude e lentamente disvela la sua armonia a lieto fine. Ciò che siamo obbligati a conoscere ci lascia attoniti, inconsapevolmente conniventi della Commedia Umana.

di William Shakespeare
regia e adattamento Graziano Piazza

con Ivan Alovisio, Alessandra Fallucchi, Clara Galante, Viola Graziosi, Sergio Mancinelli, Franco Mirabella, Graziano Piazza
e con gli interpreti della Scuola di Teatro e Perfezionamento Professionale del Teatro di Roma
Paride Ciciriello, Arianna Di Stefano, Pietro Masotti, Stefano Scialanga, Jacopo Uccella


produzione Teatro di Roma - Teatro Nazionale
in collaborazione con Il Carro dell’Orsa

orari spettacolo
ore 21
7 dicembre ore 19
domenica ore 18
lunedì riposo

Biglietti:
posto unico 22 euro




INFO
Indirizzo teatro: Lungotevere Vittorio Gassman 1 - Roma
Telefono: 06 684 00 03 11 / 14
Indirizzo mail: promozione@teatrodiroma.net
Sito web: http://www.teatrodiroma.net/


AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA (Mappa)  
08 dicembre 2016
VIAGGIO SUL FILO - AND THE LOSER IS... ZENO

Spettacolo:
“Viaggio sul filo” è il nuovo spettacolo teatrale del pianista e compositore Andrea Pagani, tratto dal suo ultimo disco di piano solo “Petit(e) suite pour Philippe”, dedicato al grande funambolo francese Philippe Petit. Lo spettacolo narra l’incredibile storia di Petit, i suoi sogni, le sue passioni, le infinite difficoltà che dovrà affrontare per realizzare la sua più celebre impresa: la traversata clandestina tra le due torri gemelle del World Trade Center a New York, il 7 Agosto 1974. E’ il racconto di una sfida alla vita, in musica, immagini e parole. Una serie di quadri sonori che trascinano la mente dello spettatore nell’esperienza straordinaria del protagonista. Un coinvolgente viaggio emotivo sul confine tra sogni e realtà.

Andrea Pagani pianoforte, musiche originali
Moreno Strappato voce narrante
regia di Andrea Anconetani


“And The Loser Is... Zeno”. Partire dal protagonista della "Coscienza di Zeno" per esplorare in musica e immagini l'Universo del Perdente e rendersi conto che spesso l'apparenza può ingannare, questo è il percorso nel quale il bassista e compositore romano Francesco De Palma vuole accompagnarci.
Le surreali installazioni video curate da Dalila Chessa (pittrice/scultrice) e Arbër Ndoj (artista e chitarrista dell'ensemble elettrico ET//AL.) si fonderanno con la suggestiva ed energica musica del trio e le parole del testo Sveviano trascinando lo spettatore in un luogo dove i ruoli di vincitore e vinto sono messi in dubbio e spesso invertiti. Con lui sul palco Andrea Saffirio al piano e Dario Panza alla batteria.

Francesco De Palma contrabbasso
Andrea Saffirio piano
Dario Panza batteria
e con Arbër Ndoj video live
Dalila Chessa pittrice/scultrice

08/12/2016 Sala Petrassi ore 21:00

Biglietto posto unico 15.00€

INFO
Indirizzo teatro: Viale Pietro De Coubertin, 30 - Roma
Telefono: 0680241281
Indirizzo mail: info@musicaperroma.it
Sito web: http://www.auditorium.com/


AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA (Mappa)  
04 dicembre 2016 - 31 dicembre 2016
CAVALLI DI BATTAGLIA

Spettacolo:
Gigi Proietti torna nella Sala Santa Cecilia con Cavalli di Battaglia, un successo straordinario con all’attivo più di venti repliche sempre sold out. Al grande artista romano è affidata anche l'ultima serata dell'anno. L'occasione ideale per festeggiare con il pubblico uno degli spettacoli più amati della sua carriera. Cavalli di battaglia è infatti un excursus nel repertorio di Proietti: popolare, drammaturgico, canoro, mimico, poetico, parodistico, comico, umano, multiculturale. Una contaminazione dei generi che caratterizzano i suoi spettacoli e che sono gli ingredienti del suo grande successo. Un'occasione unica, dunque, per rivedere in scena l’artista poliedrico. Proietti è accompagnato da un’orchestra di 25 elementi diretti da Mario Vicari, da un corpo di ballo, da Marco Simeoli e Claudio Pallottini, attori del suo Laboratorio che da diversi anni partecipano ai suoi spettacoli. Ci saranno anche Susanna e Carlotta, le due figlie dell'artista, che sorprenderanno il pubblico con le loro qualità vocali e con la loro vis comica.

di e con Gigi Proietti

04/12/2016 Sala Santa Cecilia ore 19:30
31/12/2016 Sala Santa Cecilia ore 22:00

Biglietti:
Domenica 4 Dicembre da 40 a 84,40 €
Sabato 31 Dicembre da 82,50 a 161 €

INFO
Indirizzo teatro: Viale Pietro De Coubertin, 30 - Roma
Telefono: 0680241281
Indirizzo mail: info@musicaperroma.it
Sito web: http://www.auditorium.com/


TEATRO ELISEO (Mappa)  
22 novembre 2016 - 11 dicembre 2016
LA PAZZA DELLA PORTA ACCANTO

Spettacolo:
«Si va in manicomio per imparare a morire», scriveva Alda Merini in uno dei suoi aforismi più famosi. E invece la poetessa dei navigli amava la vita e amava l’amore. La pazza della porta accanto, intenso atto unico di Claudio Fava, vuole essere un omaggio alla figura di una donna dalla straordinaria parabola artistica e umana, ai suoi versi dalla forte componente mistica. Ma il testo è altresì una denuncia civile contro i trattamenti subiti da chi, proprio come Alda Merini, ha conosciuto la discesa agli inferi nei manicomi prima della Riforma Basaglia del 1978.

di: CLAUDIO FAVA
con: ANNA FOGLIETTA
e con: ANGELO TOSTO, ALESSANDRA COSTANZO, SABRINA KNAFLITZ, LIBORIO NATALI, OLGA ROSSI, CECILIA DI GIULI, STEFANIA UGOMARI DI BLAS, GIORGIA BOSCARINO, GAIA LO VECCHIO
ideazione scenica: ALESSANDRO GASSMANN
e con la collaborazione di: ALESSANDRO CHITI
costumi: MARIANO TUFANO
musiche originali: PIVIO & ALDO DE SCALZI
disegno luci: MARCO PALMIERI
videografie: MARCO SCHIAVONI
regia: ALESSANDRO GASSMANN
produzione: TEATRO STABILE DI CATANIA - TEATRO STABILE DELL’UMBRIA

Orari:
martedì, giovedì, venerdì ore 20.00
sabato ore 16.00 e ore 20.00
mercoledì, domenica ore 17.00

Biglietti:
I biglietti degli spettacoli al Teatro Eliseo e al Piccolo Eliseo sono in vendita presso la
Biglietteria del Teatro Eliseo e online sui siti teatroeliseo.com e vivaticket.it

INFO
Indirizzo teatro: Via Nazionale, 183 - Roma
Telefono: 0648872222
Indirizzo mail: info@teatroeliseo.it
Sito web: http://www.teatroelsieo.it/


PICCOLO TEATRO ELISEO PATRONI GRIFFI (Mappa)  
30 novembre 2016 - 11 dicembre 2016
RISORGI

Spettacolo:
Un clima scabroso e barocco, forse una preghiera, a cavallo tra la periferia e la campagna sventrata. Marika, un uomo di mezza età, aspirante transessuale in attesa dell’operazione; Sergetto, un ex marchettaro che non vuole smettere di illudersi; Traiano, il figlio di Marika, che gestisce insieme al padre un traffico di storpi che proteggono e addestrano a chiedere l’elemosina in occasione del Giubileo della Misericordia annunciato da Bergoglio; Mongo, un ritardato, un fool che vede dietro le cose; Semmi, un cameriere che fa arti marziali e prende bombe illegali prima di combattimenti clandestini; Rosa, la sua ex, una tossica un tempo assistente sociale; Nadia, un’impiegata che si accanisce contro il figlio disabile; Bacio, un uomo deciso a risalire la china di quel potere sommerso; infine Latodestro, uno storpio finito sotto un camion, che ha perso l’uso del braccio e della gamba sinistri, ed è lui il piccolo Robespierre che guida gli altri storpi a rivoltarsi contro chi li sfrutta.
Vecchie e nuove generazioni, si alternano sullo sfondo di un degrado non solo urbano. Ogni personaggio è in attesa di una sua personale resurrezione, davanti ad un mondo ridicolo, ormai privo di una forma, che sa soltanto ignorare; un capo, uno pseudofiglio erede, un delfino, ruffiani, ma anche nemici. Un rapimento che dà inizio a una rivolta e una fine in cui qualcuno morirà.
Storie senza morale alla fine di una città, in una terra di nessuno tra legalità e illegalità, pelli di diverso colore, benessere e miseria, solitudine e assenza di passato.

uno spettacolo scritto e diretto da: DUCCIO CAMERINI
con: SIMONE BOBINI, BARNABA BONAFACCIA, DUCCIO CAMERINI, MARIKA DE CHIARA, CIRO CARLO FICO, DARIO GUIDI, IGOR MATTEI, MARCO DAMIANO MINANDRI, CRISTINA PEDETTA
musiche dal vivo: MATTEO COLASANTI
scene e costumi: NIKA CAMPISI
produzione: LA CONTRADA – STABILE DI TRIESTE, LA CASA DEI RACCONTI

Orari:
martedì, giovedì, venerdì, sabato ore 20.00
mercoledì, domenica ore 17.00

Biglietti:
I biglietti degli spettacoli al Teatro Eliseo e al Piccolo Eliseo sono in vendita presso la
Biglietteria del Teatro Eliseo e online sui siti teatroeliseo.com e vivaticket.it

INFO
Indirizzo teatro: Via Nazionale, 183 - Roma
Telefono: 0648872222
Indirizzo mail: info@teatroeliseo.it
Sito web: http://www.teatroeliseo.it/


TEATRO DELL'OPERA DI ROMA - SALA COSTANZI (Mappa)  
02 dicembre 2016 - 10 dicembre 2016
RIGOLETTO

Spettacolo:
Melodramma in tre atti
Musica di Giuseppe Verdi
Libretto di Francesco Maria Piave
dal dramma Le roi s’amuse di Victor Hugo
con sovratitoli in italiano e inglese

Direttore Michele Gamba
Regia Leo Muscato
Maestro del Coro Roberto Gabbiani
Scene Federica Parolini
Costumi Silvia Aymonino
Luci Alessandro Verazzi

Interpreti principali:
Rigoletto Luca Salsi
Duca di Mantova Piero Pretti
Gilda Lisette Oropesa
Maddalena Erika Beretti*
Sparafucile Dario Russo
Giovanna Reut Ventorero*
Monterone Fabrizio Beggi
Borsa Aleandro Mariani

* dal progetto “Fabbrica” – young artist program del Teatro dell'Opera di Roma

orchestra e coro del Teatro dell'Opera di Roma
allestimento del Teatro dell'Opera di Roma

Prima rappresentazione 02 Dicembre ore 20:00

Repliche:
04 Dicembre ore 16:30
07 Dicembre ore 20:00
10 Dicembre ore 18:00

Biglietti da € 17,00 a € 150,00 (vedi settori Sala Costanzi)

INFO
Indirizzo teatro: Piazza Beniamino Gigli, 7 - Roma - Roma
Telefono: 06 481601
Indirizzo mail: ufficio.biglietteria@operaroma.it
Sito web: http://www.operaroma.it/


TEATRO DELL'OPERA DI ROMA - SALA COSTANZI (Mappa)  
27 novembre 2016 - 11 dicembre 2016
TRISTAN UND ISOLDE

Spettacolo:
Dramma musicale in tre atti di Richard Wagner, in lingua originale con sovratitoli in italiano e inglese.

Direttore Daniele Gatti
Regia Pierre Audi
Maestro del Coro Roberto Gabbiani
Drammaturgo Willem Bruls
Scene e costumi Christof Hetzer
Luci Jean Kalman
Video Anna Bertsch

Interpreti principali:
Tristan Andreas Schager
Re Marke John Relyea
Diogenes Randes 11
Isolde Rachel Nicholls
Kurwenal Brett Polegato
Melot Andrew Rees
Brangäne Michelle Breedt
Un pastore Gregory Bonfatti
Un timoniere Gianfranco Montresor
Voce di un giovane marinaio Rainer Trost

Orchestra e Coro del Teatro dell’Opera di Roma

Nuovo allestimento in coproduzione con il Théâtre des Champs-Élysées di Parigi e il De Nationale Opera di Amsterdam


Anteprima giovani 24 Novembre ore 18:00
Prima rappresentazione 27 Novembre ore 16:30 Turno A

Repliche:
30 Novembre ore 19:00 Turno B
03 Dicembre ore 18:00 Turno D
06 Dicembre ore 19:00 Turno C
09 Dicembre ore 19:00 Turno F
11 Dicembre ore 14:00 Turno E

Biglietti da € 17,00 a € 150,00 (vedi settori Sala Costanzi)

INFO
Indirizzo teatro: Piazza Beniamino Gigli, 7 - Roma - Roma
Telefono: 06 481601
Indirizzo mail: ufficio.biglietteria@operaroma.it
Sito web: http://www.operaroma.it/


TEATRO DELL'OPERA DI ROMA - SALA COSTANZI (Mappa)  
29 novembre 2016 - 07 dicembre 2016
LA BOTTEGA FANTASTICA

Spettacolo:
TEATRO NAZIONALE

Musica Ottorino Respighi – Gioachino Rossini

Coreografia Luciano Cannito
Consulenza musicale Giuseppe Annese
Scene di Michele Della Cioppa
Costumi a cura di Anna Biagiotti
Luci Patrizio Maggi

Allievi della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma

Prima 29 Nov ore 11:00

Repliche:
30 Nov ore 18:00
01 Dic ore 11:00
02 Dic ore 11:00
03 Dic ore 18:00
04 Dic ore 16:30
06 Dic ore 11:00
07 Dic ore 11:00

Biglietto € 20,00

INFO
Indirizzo teatro: Piazza Beniamino Gigli, 7 - Roma - Roma
Telefono: 06 481601
Indirizzo mail: ufficio.biglietteria@operaroma.it
Sito web: http://www.operaroma.it/


TEATRO VASCELLO (Mappa)  
10 dicembre 2016
IL CIELO, LA TERRA, IL POPOLO

Spettacolo:
«Quando il cielo, la terra e il popolo sono collegati è il momento giusto per sfidare la fortuna»: recita così un antico detto popolare cinese che Lu Zheng e Churui Jiang hanno immaginato prendere vita, veicolandolo in una felice triangolazione di elementi diversi e nella libertà di un linguaggio coreutico innovativo e interculturale. Nutrendosi di una sapienza che è insieme storica, culturale e pratica, i due coreografi hanno così trasposto sul palcoscenico l'immagine di una danza ibrida, che attira la funzionalità evocata dal gesto simbolico di ispirazione quotidiana, tipico della danza popolare tradizionale, verso il disegno astratto e fluido delle forme contemporanee.
Duplice l'intento di quest'operazione: da una parte, il desiderio di promuovere la cultura tradizionale cinese in Italia attraverso l'arte della danza; dall'altra, la volontà di portare in scena gli anni di studio alla Beijing Dance Academy – durante i quali i due artisti hanno interiorizzato la danza tradizionale e popolare cinese nelle sue varie espressioni etniche – e quelli all'Accademia Nazionale di Danza di Roma che coincidono con l'approssimarsi alla danza contemporanea di impronta occidentale e che ne hanno radicalmente influenzato lo stile. Emerge così uno stile unico, antico e moderno al tempo stesso, che in modo armonico, proprio come il momentum che tiene saldi insieme cielo, terra e popolo evocato dal proverbio, scivola dalla danza cinese a quella occidentale, congiungendo i due linguaggi in un'unica autentica e vitale espressione.

suggestioni coreografiche di Lu Zheng e Churui Jiang
danzatori Song Nailong, Zhang Siqi, Xie Jing, Li Shuanghua, Tan Lunyu, Yu Haoping, Federica Cucinotta, Silvia Bologna, Irene Maria Giorgi, Silvia Legato, Arianna Limina
e con Silvia Autorino, Daniele Sonia, Vittoria Guarracino, Mariangela Milano, Michela Tartaglia, Riccardo Venezia
costumi "LiPing Chen"
foto Andrea Mercanti; Luciano Onza
produzione "Studio Arte e Cultura Orientale"
con il patrocinio dell'Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese

Calendario: 10 dicembre 2016 ore 21

Biglietti: Intero Danza e Musica 15,00 €
Ridotto Danza e Musica over 65 e studenti € 12,00















INFO
Indirizzo teatro: Via Giacinto Carini, 78 - Roma
Telefono: 06 5881021 / 06 5898031
Indirizzo mail: promozione@teatrovascello.it
Sito web: http://www.teatrovascello.it/


TEATRO VASCELLO (Mappa)  
08 dicembre 2016 - 17 dicembre 2016
LA MERAVIGLIOSA ARTE DELL'INGANNO

Spettacolo:
E uno spettacolo teatrale dove il tema dell'inganno è il pretesto e il fine per una rappresentazione di arte varia con pantomima, giochi di prestigio, trasformismo e parte recitate.
Un racconto a tema dove il protagonista-autore Bustric, giocando con tanti, diversi elementi di abilità porta il pubblico nel mondo dell'immaginario e dell'assurdo. Bustric, non è solo prestigiatore è anche clown, mimo, fantasista, artista di varietà e music-hall. È attore in senso pieno ed è poeta della meraviglia in scena. Il suo spettacolo si intitola appunto "La meravigliosa arte dell'inganno". Non è forse inganno la finzione teatrale, non sono inganni le illusioni della vita, le bugie in cui vogliamo credere, i sogni che ci fanno fuggire meravigliosamente dalle delusioni di una realtà spesso povera e disadorna? Ed ecco allora Bustric accompagnarci in un suo racconto affabulato che con comica arguzia attraversa altri inganni della storia e della letteratura: il bacio traditore di Giuda, l'astuzia di Davide che vince Golia, il pugnale di Bruto contro Cesare, lo spettro del padre che appare ad Amleto. Ma soprattutto, con la sua aria di ometto ilare e triste tenero e beffardo, ci racconta una trepida storia da Luna - Park tra giostre e orchestrine o la fiaba di un principe russo che salva la sua amata da un mago cattivo, si tramuta in buffa silfide da "Lago dei cigni" o assume l'aspetto fiammeggiante di un demone mangiafuoco.
- Matinee per le scuole su richiesta. Per ogni spettacolo si organizzano feste di compleanno presso il teatro abbinate agli spettacoli per i bambini, info ai numeri del Teatro Vascello 065898031 – 065881021 cell 3405319449 Cristina

di e con Bustric
produzione Sergio Bini

IL VASCELLO DEI PICCOLI
Orari:
sabato ore 17.00 domenica ore 15.00
dall'8 al 17 dicembre 2016
matinée 22 dicembre h 10.30

Biglietteria:
Posto unico € 10,00
Servizio di prenotazione € 1,00 a biglietto

INFO
Indirizzo teatro: Via Giacinto Carini, 78 - Roma
Telefono: 06 5881021 / 06 5898031
Indirizzo mail: promozione@teatrovascello.it
Sito web: http://www.teatrovascello.it/


TEATRO VASCELLO (Mappa)  
09 dicembre 2016 - 10 dicembre 2016
O FURTUNĂ/ A TEMPEST/ UNA TEMPESTA

Spettacolo:
Silviu Purcarete, regista romeno di fama internazionale, porta in scena La tempesta, un cult che ha girato i più importanti festival e teatri nel mondo. In un'ambientazione incantata che potenzia le suggestioni shakespeariane, Prospero è un mago che evoca i personaggi in un sogno inquieto, dove gli spettatori sono così coinvolti da lasciare la sala con la sensazione di aver condiviso ogni singola emozione in scena.

di William Shakespeare
regia Silviu Purcarete
produzione Teatro Nazionale di Craiova (Romania)
in collaborazione con Le vie dei Festival - Teatro Franco Parenti - Teatro Stabile di Torino

Orari:
dal lunedì al sabato ore 21.00 domenica ore 18.00

Biglietteria:
Intero Prosa 20,00 €
Ridotto Prosa over 65 15,00 €
Ridotto Prosa studenti 12,00 €
Intero Danza e Musica 15,00 €
Ridotto Danza e Musica over 65 e studenti € 12,00
Posto unico Sala Studio 10,00 €
Servizio di prenotazione 1,00 € a biglietto

INFO
Indirizzo teatro: Via Giacinto Carini, 78 - Roma
Telefono: 06 5881021 / 06 5898031
Indirizzo mail: promozione@teatrovascello.it
Sito web: http://www.teatrovascello.it/


TEATRO BIBLIOTECA QUARTICCIOLO (Mappa)  
11 dicembre 2016 - 14 dicembre 2016
BIANCANERA

Spettacolo:
BiancaNera è uno spettacolo in cui i protagonisti sono due corpi danzanti: uno bianco e uno nero. Basta il colore della pelle e l’incontro con un corpo altro diventa più difficile. BiancaNera è dunque la storia di un incontro tra odori, sapori, forme, corpi, musiche, canti di due colori diversi e opposti. BiancaNera è la musica dal vivo di corpi che suonano e cantano paesi e ricordi tanto lontani da non accorgersene.

con Bintou Ouattara, Alice Ruggero
testo, coreografia, regia Maria Ellero

Teatri Imperfetti / Maria Ellero

11 Dicembre, ore 17
12, 13 e 14 Dicembre, ore 10

Biglietto 8€ adulti, 5€ bambini

INFO
Indirizzo teatro: Via Ostuni, 8 - Roma
Telefono: 06.98951725
Indirizzo mail: promozione@teatrobibliotecaquarticciolo.it
Sito web: http://www.casadeiteatri.roma.it/teatro-biblioteca-quarticciolo-new/


TEATRO BIBLIOTECA QUARTICCIOLO (Mappa)  
04 dicembre 2016 - 07 dicembre 2016
MARTINA TESTADURA

Spettacolo:
Lo spettacolo narra l’avventura di una bambina che un giorno si mette in testa di scoprire dove porti la strada di cui da sempre in paese si dice non vada da nessuna parte… Sarà proprio il suo essere così “testadura” che la spingerà a compiere un viaggio di trasformazione in un mondo fantastico grazie al quale dimostrerà quanto è importante credere nei propri sogni e nelle proprie idee. Lo storico racconto di Gianni Rodari “La strada che non andava in nessun posto”, riprende vita in una nuova narrazione accompagnata dal vivo dal suono dell’arpa e dalla magia delle immagini create in scena con la lavagna luminosa.

con Federica Migliotti, Sara Marchesi, Chiara Frontini
canzoni originali Francesca Ferri liriche Raffaella Migliotti
drammaturgia e regia Federica Migliotti

Compagnia TeatroViola

4 dicembre, ore 17
5, 6 e 7 dicembre, ore 10

Biglietto 5€

INFO
Indirizzo teatro: Via Ostuni, 8 - Roma
Telefono: 06.98951725
Indirizzo mail: promozione@teatrobibliotecaquarticciolo.it
Sito web: http://www.casadeiteatri.roma.it/teatro-biblioteca-quarticciolo-new/


TEATRO BIBLIOTECA QUARTICCIOLO (Mappa)  
09 dicembre 2016
ITALIA QUANTO SEI LUNGA

Spettacolo:
Raccontare è una cosa che mi piace molto, quando poi si può fare in due, in musica e parole, mi piace ancora di più.
Questa volta siamo in due, Francesca ed io, abbiamo cantato tanto insieme, anche in quattro, in tre e in due, è sempre una gioia che viviamo anche come un regalo, perché raccontare alla gente quello che si vive, si sente, e si pensa, cantando, è un privilegio, oggi che nessuno parla più per comunicare agli altri se stesso.
E il divertimento di incrociare le voci proprio come senti voglia di fare, e unire questo a immagini e ricordi di fatti importanti e di gente, è utile per noi tutti, gli anni passano in fretta, le emozioni e ricordi anche più straordinari sbiadiscono e scompaiono premuti dalle necessità dell’oggi che non sempre sono interessanti e vivificanti.
Spero proprio che questo momento per noi felice, utile, e carico arrivi a voi così com’è nato e come l’abbiamo vissuto, e vi auguro che vi procuri lì quel po’ di piacere e di pace che solo la musica sa dare.

con Giovanna Marini e Francesca Breschi

9 Dicembre, ore 21

Biglietto intero 10€, ridotto 8€ (over 65, under 24)

INFO
Indirizzo teatro: Via Ostuni, 8 - Roma
Telefono: 06.98951725
Indirizzo mail: promozione@teatrobibliotecaquarticciolo.it
Sito web: http://www.casadeiteatri.roma.it/teatro-biblioteca-quarticciolo-new/


TEATRO BIBLIOTECA QUARTICCIOLO (Mappa)  
10 dicembre 2016
MUSICHE DI SCENA

Spettacolo:
Musiche di scena per raccontare i canti che raccogliamo nei nostri viaggi pasquali di ricerca e che trascriviamo insieme ai canti raccolti da altri cercatori etnomusicologi che li mettono su dischi cantati direttamente dai portatori di questi canti, che sono gli abitanti delle campagne, una volta solo molto vecchi, oggi finalmente anche giovani.
Si è fatto molto ascolto e si è incominciato subito sul vivo riproponendo i modi ascoltati. Studiare la riproposta non vuol dire copiare il modo ascoltato, ma osservarlo attentamente capendone la struttura musicale e quali sono gli incisi diversi rispetto alla nostra cultura musicale ben temperata, cittadina, per capirci.
Una volta individuati gli elementi tipici, come, la scala innanzitutto, poi gli abbellimenti, l’imposto vocale, le regole che determinano la polifonia del brano e quindi di quella zona, si canta il modo cercando soprattutto di evidenziare quegli specifici diversi.
Questo vuol dire valorizzare la differenza, raccontando quindi una cultura musicale diversa da quella classica e accademica.
Cleofe, magnifica cantora della Passione di Giulianello, una volta che non voleva più cantare la loro Passione mi disse ”Ma perché dovremmo cantarla anche ora che non ci rappresenta più? Non viviamo più nel paese vecchio tutte vicine, non lavoriamo più sui campi, mio figlio è un maresciallo e l’altro geometra che c’entra più la campagna qua ? Ora questi canti li dovete cantare voi nei teatri !” e mi venne subito in mente l’ultima frase della lor Passione “… questa Passione l’abbiamo cantata, e Gesù Cisto che sia rappresentato”.
E io pensai “è vero, ha proprio ragione, noi non rappresentiamo Gesù Cristo ma loro, con la loro cultura secolare unita ai nostri mezzi espressivi attuali, per raccontarli”.
E così nacque il Musiche di Scena, di scena, non più della terra, questo vi racconteremo e canteremo.

con Giovanna Marini
e il corso di “Estetica dei canti contadini” della Scuola Popolare di Musica di Testaccio direz. Patrizia Rotonda

10 Dicembre, ore 21

Biglietto intero 10€, ridotto 8€ (over 65, under 24)

INFO
Indirizzo teatro: Via Ostuni, 8 - Roma
Telefono: 06.98951725
Indirizzo mail: promozione@teatrobibliotecaquarticciolo.it
Sito web: http://www.casadeiteatri.roma.it/teatro-biblioteca-quarticciolo-new/


TEATRO DEL LIDO DI OSTIA (Mappa)  
07 dicembre 2016
LUI E LEILA

Spettacolo:
Diego ama Leila. Leila non lo sa. C’è chi dice che l’amore a nove anni è una materia difficile da comprendere. Non certo per Diego, come dimostrano le note sul registro e i piccoli, ma eroici, gesti di vandalismo per dimostrare il suo sentimento. Siamo negli anni ’80 e si parla d’amore su bigliettini lanciati tra i banchi. I due si incontrano nuovamente a liceo. Diego ama Leila. E Leila non lo sa. Il finto braccio ingessato e la mitomania di Diego non sembrano essere lo strumento migliore per conquistare il suo cuore. Negli anni Novanta lunghe telefonate, scritte sui muri e messaggi nei bagni di scuola. Passano ancora gli anni, i due andranno all’università (dove si scambiano email), poi entreranno nel mondo del lavoro (e delle chat), diventeranno adulti con Facebook, invecchieranno. Cambia la società ma non cambia l’amore di Diego. E l’incertezza di Leila. Questa è una storia d’amore nell’era globale. Dove si evolvono gli strumenti di comunicazione, maturano gli esseri umani, ma i sentimenti restano sempre drammaticamente incomprensibili. Attraverso crisi anni ottanta, tradimenti 2.0, litigi multitasking, riappacificazioni postmoderne e romanticismo new age, Diego e Leila si accompagneranno per tutta una vita e anche di più. Non smetteranno di corteggiarsi neanche in un futuro ipotetico dove le persone si leggono nel pensiero e quello di Leila resta sempre molto, molto, incerto.

di Claudio Morici e Daniele Parisi
con Claudio Morici
ingresso gratuito

mercoledì 7 dicembre ore 21

Biglietti
intero 10 euro
ridotto 7 euro
(under 25 – over 65 e convenzioni)
teatro ragazzi intero 7 euro ridotto 5 euro
laboratori 10 euro al giorno (salvo diversa indicazione)

INFO
Indirizzo teatro: Via delle Sirene, 22 - Ostia Lido - Roma


TEATRO DEL LIDO DI OSTIA (Mappa)  
11 dicembre 2016 - 12 dicembre 2016
GINO BARTALI, EROE SILENZIOSO

Spettacolo:
Nel 2013 Gino Bartali è stato dichiarato ‘Giusto tra le nazioni’ dallo Yad Vashem, il memoriale ufficiale israeliano delle vittime dell’Olocausto, per aver salvato centinaia di ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale.
Gino Bartali, a soli ventiquattro anni, incarna il ciclismo eroico degli anni ’30. Protagonista assoluto, ha un grande sogno: vincere Giro d’Italia e Tour de France nello stesso anno. Ma la Storia, incarnata nel Fascismo, entra prepotentemente a cambiare per sempre la sua carriera: la sua vita sportiva viene piegata ai voleri e alle mire del Duce, che vede in Gino Bartali l’ambasciatore azzurro del fascismo nel mondo. Ma Bartali non ci sta, ed è qui che inizia la pagina meno nota della vita di Ginettaccio, che aderisce come staffetta alla rete clandestina organizzata dall’arcivescovo di Firenze Elia Dalla Costa. Una corsa giusta, nella speranza che il mondo cambi e ritrovi il suo senso.
Uno spettacolo per parlare dell’Italia e degli italiani al tempo del Fascismo, della fatica dello sport e del silenzio delle azioni più coraggiose. Per raccontare la vita di un campione sportivo, ma soprattutto di un uomo che ha scelto da che parte stare. Lo spettacolo racconta questa storia in maniera appassionante e approfondita. Una storia che Bartali ha sempre tenuto nascosta, perché “il bene lo si deve fare ma non lo si deve dire, che se lo dici si sciupa”.

con Federica Molteni
regia Carmen Pellegrinelli
scenografia Michele Eynard
foto di scena Andrea Crupi – Spazio CAM
produzione Luna e GNAC Teatro
con il sostegno di Edizioni Coccole Books
dagli 11 anni

domenica 11 dicembre ore 18 e lunedì 12 ore 9.30 e 11.30

Biglietti
intero 10 euro
ridotto 7 euro
(under 25 – over 65 e convenzioni)
teatro ragazzi intero 7 euro ridotto 5 euro
laboratori 10 euro al giorno (salvo diversa indicazione)

INFO
Indirizzo teatro: Via delle Sirene, 22 - Ostia Lido - Roma


TEATRO DEL LIDO DI OSTIA (Mappa)  
09 dicembre 2016 - 10 dicembre 2016
BIRRE E RIVELAZIONI

Spettacolo:
Birre e rivelazioni è un testo con due personaggi in scena e uno continuamente evocato che non compare mai. Il protagonista è quest’ultimo. La sua assenza sulla scena, illumina tutto il testo: il figlio, il giovane, la nuova generazione, con i suoi problemi, i suoi turbamenti, le scelte da compiere, la scoperta dei propri anfratti remoti. È per loro, d’altronde, per le nuove generazioni, che gli adulti lavorano, si impegnano, esistono. Ma possono poi gli adulti, i padri, i professori, gli uomini responsabili, avere anche una loro autonomia, un’esistenza individuale, una vita sessuale? E i loro lati oscuri, il pensiero torbido, il dubbio, quanto inficiano il ruolo funzionale?
Non c’è altro: personaggi e dialoghi, quindi attori, questo è quanto.
Una visita che sembra casuale, e non lo è, discorsi che alludono, girano intorno, coprono l’oggetto vero dei pensieri, e poi trasformano le intenzioni, modificano il paesaggio interiore e puntano ad altro, a qualcosa che i protagonisti stessi non controllano e che sfocia in un finale di totale incomprensione. Questo lento e costante svelamento che, birra dopo birra, costituirà la trama di questa relazione umana, è il vero obiettivo del testo. Nell’arco di otto birre si scoprirà che ciò che si crede di conoscere degli altri, di chiunque ma persino del proprio stesso figlio, è il vero mistero, e quando si tratta dei nostri cari è un mistero doppio perché ci toglie lucidità. I sentimenti, pure indispensabili per essere felici, offuscano la lettura della realtà.

scritto e diretto da Tony Laudadio
con Andrea Renzi e Tony Laudadio
direzione tecnica Lello Becchimanzi
suono Daghi Rondanini
scene e costumi Barbara Bessi

venerdì 9 e sabato 10 dicembre ore 21

Biglietti
intero 10 euro
ridotto 7 euro
(under 25 – over 65 e convenzioni)
teatro ragazzi intero 7 euro ridotto 5 euro
laboratori 10 euro al giorno (salvo diversa indicazione)

INFO
Indirizzo teatro: Via delle Sirene, 22 - Ostia Lido - Roma


TEATRO DELL'OROLOGIO (Mappa)  
06 dicembre 2016 - 11 dicembre 2016
PORCOMONDO

Spettacolo:
Un uomo. Una donna. Una coppia. Una stanza. Un mese. Dicembre. Una notte. Quella di Natale.
La neve che tutto ricopre e tutto cancella. L'alba che coglie d'anticipo il buio, svela i desideri osceni, consuma i pensieri, stravolge gli animi, conduce al logoramento. Eccoli. Gli sposi ribelli. Gli amanti stremati. Eccoli. Il superstite e il boia. L'incontro degli opposti. Nulla li soddisfa. Nulla li sazia.
Ma dove si scappa mentre ci si viene incontro?

drammaturgia Francesca Macrì e Andrea Trapani
regia Francesca Macrì
con Aida Talliente e Andrea Trapani
luci Luigi Biondi
produzione Biancofango, La Corte Ospitale, OFFicINA1011

SALA MORETTI - dal 6 all'11 dicembre 2016
dal martedì al sabato ore 21.30 - domenica ore 18.30
durata_ 55 minuti

Biglietti: euro 12

INFO
Indirizzo teatro: via dei Filippini, 17 - Roma
Telefono: 06 6875550
Indirizzo mail: info@teatroorologio.com
Sito web: http://www.teatroorologio.com/


TEATRO DELL'OROLOGIO (Mappa)  
09 dicembre 2016 - 11 dicembre 2016
DUE PERSONAGGI IN CERCA D'AMORE

Spettacolo:
Lui e Lei non sono due personaggi , sono due funzioni.
Allo spettatore ed agli interpreti non viene proposta una serie di caratteristiche specifiche che definiscano la personalità dei protagonisti, ma soltanto una sequenza di dialoghi espressi attraverso una cifra stilistica il cui fine è unicamente quello di dare voce a pensieri e domande.
Per questo motivo, a Lui e Lei non sono stati neppure assegnati dei nomi propri.
L'argomento è l'amore ed esso viene declinato nelle forme della vita di coppia, del matrimonio, della scelta di avere un figlio e infine di terminare una relazione.
Descrivere la trama della commedia è pertanto molto semplice: Lui e Lei si amano, si sposano, hanno un bambino e si separano.
Alle figure dei primi due personaggi, si affiancano quelle di un Amico, sintesi simbolica e incarnazione del ruolo di sodale al quale ci si confida nei momenti del bisogno e dal quale spesso si apprendono verità che noi stessi non siamo abbastanza forti da ammettere, neppure nell'intimità della nostra mente, e di un Medico, che, quale ultimo personaggio umano, ritrae un' ulteriore forma di ascoltatore archetipico : colui al quale ci si rivolge quando ogni altra speranza è perduta.
Infine, seguendo la tradizione secondo cui gli uomini sarebbero stati forgiati ad immagine e somiglianza di un Dio, vediamo apparire, o meglio: udiamo, la voce di questa fantomatica divinità che, proprio come le sue creature, soffre di solitudine e delle insicurezze a cui quotidianamente i suoi figli si trovano esposti.

Tutti noi siamo o saremo, a seconda delle circostanze, Lui, Lei, un Amico, un Medico e , perchè no, a volte, anche Dio.
L'intento drammaturgico non è quello di avvincere il pubblico con sorprendenti colpi di scena o con gesti teatrali al sapore di provocazione e oltraggio, ma di fare a voce alta le domande che tutti, prima o poi, si pongono di fronte ai momenti cruciali di un rapporto di coppia o della propria solitudine, ma che, per paura di risultare cinici o narcisisti ( o semplicemente perchè l'interlocutore non concede il tempo necessario all'ascolto), non si ha il coraggio di esprimere verbalmente.
Ovviamente è anche presente nel testo un tentativo di dare risposta a tali domande ma senza alcuna presunzione di riuscire nell'impresa.
La semplicità, al limite dell'essenziale, dell'impianto scenico tende a servire la chiarezza del messaggio portato dal testo, nel desiderio di ridurre al minimo qualsiasi distrazione provocata da azioni collaterali.

scritto e diretto da Francesco Petruzzelli
con Roberta Azzarone, Edoardo Coen, Michele Lisi e Francesco Petruzzelli
luci Alessandro Marmorini
vincitore Premio S.I.A.E. 2015

Calendario: dal 9 all'11 dicembre
venerdì e sabato, ore 21:00; domenica, ore 18:00

Biglietti:
INTERO // 15 euro

RIDOTTO // 12 euro (over65, tesserati bibliocard, arci, metrebus card)

GRUPPI SUPERIORI A 5 PERSONE // 10 euro
solo su prenotazione a promozione@teatroorologio.com
UNDER 25 e UNIVERSITARI // 8 euro
previa esibizione di un documento

SCUOLE DI TEATRO CONVENZIONATE // 8 euro
solo su prenotazione a promozione@teatroorologio.com

OPERATORI // 5 euro
solo su prenotazione a cheli@teatroorologio.com

INFO
Indirizzo teatro: via dei Filippini, 17 - Roma
Telefono: 06 6875550
Indirizzo mail: info@teatroorologio.com
Sito web: http://www.teatroorologio.com/


TEATRO DELL'OROLOGIO (Mappa)  
07 dicembre 2016
OPINIONI DI UN UOMO COMUNE

Spettacolo:
Franco vorrebbe che una statuetta di Gesù lo aiutasse a riconquistare la sua ex . Un miracolo, un'apparizione in sogno, si può fare qualcosa dall'alto per far tornare Luisa tra le sue braccia?
Stanco dei silenzi della statuetta, il protagonista decide di partire alla volta dell'Irlanda dove oggi vive la sua amata. Una volta in terra straniera, Franco s' innamora inaspettatamente di un'altra donna, con la quale però instaura una relazione identica a quella precedente; forse è il caso di chiedere ancora una volta un aiuto Divino.
Il protagonista torna sempre al punto di partenza in assenza di un vero cambiamento interiore.
Il rapporto intimo ed informale con la statuetta, regala all'interprete la possibilità di guardare le cose con lo sguardo del comico. In fondo i comici parlano sempre di dolore, di amori incompiuti e imprese fallite. Raccontando una vicenda però, il comico si dimentica del dolore e lascia spazio alle risate per esorcizzare le sue più grandi paure.

di e con Fabio Cicchiello
regia Francesco Spaziani
assistente alla regia Anna Rizzi
disegno luci Raffaella Vitiello

Calendario: 7 dicembre
ore 21:00

Biglietti: INTERO // 15 euro

RIDOTTO // 12 euro (over65, tesserati bibliocard, arci, metrebus card)

GRUPPI SUPERIORI A 5 PERSONE // 10 euro
solo su prenotazione a promozione@teatroorologio.com
UNDER 25 e UNIVERSITARI // 8 euro
previa esibizione di un documento

SCUOLE DI TEATRO CONVENZIONATE // 8 euro
solo su prenotazione a promozione@teatroorologio.com

OPERATORI // 5 euro
solo su prenotazione a cheli@teatroorologio.com

INFO
Indirizzo teatro: via dei Filippini, 17 - Roma
Telefono: 06 6875550
Indirizzo mail: info@teatroorologio.com
Sito web: http://www.teatroorologio.com/


CARROZZERIE | N.O.T (Mappa)  
09 dicembre 2016 - 10 dicembre 2016
MUTA IMAGO - RACCONTI AMERICANI

Spettacolo:
MUTA IMAGO
RACCONTI AMERICANI
h20:30 - Jack London - FARE UN FUOCO
h21:30 - Herman Melville - BARTLEBY lo scrivano

“Racconti americani” è un progetto che unisce tre “racconti per suoni e immagini” ispirati ad altrettante opere letterarie. È il tentativo di restituire a una dimensione orale e visiva immersiva lo spirito di tre grandi storie di autori nordamericani, scritte a cavallo tra il XIX e il XX secolo. Le tre storie sono legate dal tema del conflitto. “Fare un fuoco” di Jack London (2015) nel presentare la vicenda di un uomo che cerca di sopravvivere al freddo dell’Alaska, parla del conflitto tra l’uomo e la natura. “Bartleby” di Herman Melville (2016), che ha per protagonista un giovane scrivano che da un certo momento in poi rifiuta di fare alcunché, ci racconta del conflitto tra l’uomo e la società. “L’ospite ambizioso” di Nathaniel Hawthorne (2017), attraverso la tragica storia dell’incontro tra una famiglia e un ospite inatteso, affronta la questione del conflitto tra l’uomo e se stesso.

“Il senso di questi racconti è recuperare, semplicemente, con un linguaggio contemporaneo ciò che costituisce la base del teatro da centinaia di anni: una voce, un racconto e un gruppo di persone intorno ad ascoltarla. In questo senso il lavoro sulle immagini non è di natura diegetica o narrativa: si tratta di un montaggio di sequenze quasi di sogno che accompagna lo spettatore nel suo lavoro d’immaginazione a partire dalle parole del testo.”

posti 99
biglietto per entrambi gli spettacoli 12€

INFO
Indirizzo teatro: Via Panfilo Castaldi 28/a Roma - Roma
Telefono: 3471891714
Indirizzo mail: carrozzerienot@gmail.com
Sito web: http://www.carrozzerienot.com/


TEATRO ARGOT STUDIO (Mappa)  
06 dicembre 2016 - 19 dicembre 2016
MARATONA DI NEW YORK

Spettacolo:
Mario e Steve, immersi nell’atmosfera rarefatta ma molto fisica della corsa dipanano le loro esistenze scanditi da un tempo che pare non obbedire più alle regole consuete. Il mondo notturno e deserto, lo spazio senza più riferimenti nel quale i due uomini si muovono, tutto asseconda il tentativo di Mario e Steve di affidarsi ai ricordi e alla memoria come ultima risorsa per rivendicare la propria esistenza.ere e trionfare in società.

THE SHAPE OF WATER / INTRO
di Edoardo Erba
regia Maurizio Pepe
con Edoardo Purgatori e Marcello Paesano

Orari:
Dal martedì al sabato ore 20.30
Domenica ore 17.30
Ingresso riservato ai soci

Biglietteria:
Costo biglietti: 12 euro intero / 8 euro studenti
Tessera associativa stagionale (obbligatoria): 3 euro

INFO
Indirizzo teatro: Via Natale del Grande, 27 - Roma
Telefono: 06 5898111
Indirizzo mail: info@teatroargotstudio.com
Sito web: http://www.teatroargotstudio.com/


TEATRO PARIOLI PEPPINO DE FILIPPO (Mappa)  
01 dicembre 2016 - 31 dicembre 2016
GRAN CAFÉ CHANTANT

Spettacolo:
Siamo ai primi del ‘900, nel cuore della belle époque. Molti teatri di prosa chiudono perché l’ambientazione dell’epoca li rende ormai deserti.
Due coppie di artisti ormai ridotti alla fame sono costretti, loro detentori dell’antica arte della tragedia, a riciclarsi come vedette di café chantant. Una serie infinita di traversie e di avventure tutte da ridere li accompagna in quello che vuole soprattutto essere l’affresco di un’epoca edonistica e culturalmente in grande decadenza. Tato Russo riscrive e trasforma la commedia di Scarpetta in un vaudeville e, intorno al classico divertentissimo intreccio scarpettiano, ci propone l’analisi critica di un periodo storico che, pur durando lo spazio di una meteora, fu denso di significati culturali e civili, che chiudeva un secolo, l’Ottocento, e ne apriva un altro: quello dell’opera moderna. La vicenda dura un giorno, ma Tato Russo ne dilata lo spazio temporale, riferendola all’intero periodo di quel quindicennio, dalla nascita, allo splendore, alla miseria del café chantant: un lungo giorno in cui cambia la moda, il gusto, la maniera di pensare della gente. E se l’azione parte dalla crisi del teatro di prosa determinata dall’aggressione del cafè chantant, termina nella fine di quest’ultimo a sua volta stroncato dall’avvento del cinema. Intorno ai quattro protagonisti si muove una miriade di personaggi, che vagano tra tipi di macchiette.
Tato Russo imposta la commedia su questa folleggiante contrapposizione di stili recitativi e di drammaturgia. Da una parte il linguaggio di commedia che sarà di Eduardo, dall’altra quello da farsa che è tipico di Scarpetta. Viene riproposto cosi uno Scarpetta diverso, più vicino ai classici nelle linee di una direzione personale di fare teatro, laddove ogni intuizione critica non si propone mai come fine a se stessa ma sottostà invece ad un piano organico di messa in scena, in cui ogni elemento concorre in giusta proporzione con tutti gli altri.

Vaudeville di Tato Russo da Eduardo Scarpetta
Scene: Peppe Zarbo
Costumi: Giusy Giustino
Regia: Tato Russo
Musiche: Zeno Craig
Disegno Luci: Roger La Fontaine
Spettacolo con musiche dal vivo

Orari: ore 21

Biglietti:
Platea € 27,00
Galleria € 22,00

INFO
Indirizzo teatro: Via Giosue Borsi, 20 - Roma
Telefono: 068073040
Indirizzo mail: botteghino@teatropariolipeppinodefilippo.it
Sito web: http://www.teatropariolipeppinodefilippo.it/


TEATRO TOR BELLA MONACA (Mappa)  
09 dicembre 2016 - 11 dicembre 2016
ME NE INFISCHIO

Spettacolo:
Può succedere che in una sala prove si ritrovino un tecnico, una donna delle pulizie-sarta-tuttofare e Miranda Martino. Miranda sta preparando uno spettacolo di canzoni, ma il produttore/regista è scappato in pellegrinaggio a Campostela. Un viaggio teatrale /musicale, una storia surreale e divertente un incontro di tre generazioni che si confrontano.

regia Sandro Nardi
di Davide Norisco
con Miranda Martino, Valentina Martino Ghiglia, Edoardo De Piccoli

venerdì 9 e sabato 10 dicembre ore 21
domenica 11 dicembre ore 17,30


BIGLIETTI
intero 10,00 Euro
ridotto 8,00 Euro
ragazzi 6,00 Euro
info e prenotazioni 06/ 2010579
promozione@teatrotorbellamonaca.it

INFO
Indirizzo teatro: Via Bruno Cirino - Roma
Telefono: 06 2010579
Indirizzo mail: promozione@teatrotorbellamonaca.it
Sito web: http://www.casadeiteatri.roma.it/teatro-tor-bella-monaca/storia-tor-bella-monaca/


TEATRO TOR BELLA MONACA (Mappa)  
09 dicembre 2016 - 13 dicembre 2016
CAPPUCCETTO ROSSO, C'ERA UNA VOLTA IL LUPO E LA FANCIULLA

Spettacolo:
Ispirazione di questa nuova creazione è una delle fiabe europee più conosciute al mondo, Cappuccetto Rosso, della quale esistono numerose differenti versioni. Con una particolare attenzione alla trascrizione di Charles Perrault, gli autori, partendo dalla fiaba, intendono esplorare il contrasto tra il mondo luminoso e sicuro del villaggio e quello oscuro e insidioso della foresta.

ideazione, coreografia, regia Patrizia Cavola – Ivan Truol
con Stefania Di Donato, Valeria Loprieno, Cristina Meloro

Atacama con il contributo di MIBACT Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dipartimento Dello Spettacolo Residenze: La Scatola Dell’Arte

venerdì 9, sabato 10, lunedì 12 e martedì 13 dicembre ore 21
domenica 11 dicembre ore 17.30


BIGLIETTI
intero 10,00 Euro
ridotto 8,00 Euro
ragazzi 6,00 Euro
info e prenotazioni 06/ 2010579
promozione@teatrotorbellamonaca.it

INFO
Indirizzo teatro: Via Bruno Cirino - Roma
Telefono: 06 2010579
Indirizzo mail: promozione@teatrotorbellamonaca.it
Sito web: http://www.casadeiteatri.roma.it/teatro-tor-bella-monaca/storia-tor-bella-monaca/


TEATRO BRANCACCIO (Mappa)  
11 novembre 2016 - 11 dicembre 2016
PETER PAN IL MUSICAL

Spettacolo:
Dopo gli incredibili successi delle passate edizioni, riparte la nuova avventura di PETER PAN – Il Musical, campione di incassi, che ha affascinato migliaia di spettatori, vincitore di prestigiosi premi come il Premio Gassman e del Biglietto d’Oro come lo spetta-colo più visto nelle stagioni teatrali 2006/2007 e 2007/2008.
Venti performer in scena, diretti dal regista Maurizio Colombi, ricreano un mondo magico, immerso in un’atmosfera incantata: Peter Pan volerà sopra gli spettatori, il pubblico chiamerà a gran voce Trilly con l’emozionante urlo “Io credo alle fate”, sullo sfondo dei duelli con i pirati di Capitan Uncino
Tratto dal romanzo di James Matthew Barrie che ha incantato generazioni di ragazzi e non, PETER PAN – Il Musical non è un semplice spettacolo teatrale, ma un vero e pro-prio sogno da condividere con tutta la famiglia: un viaggio verso L'ISOLA CHE NON C'E', per vivere un'avventura fantastica tra indiani, bambini sperduti, fate e i pirati.
La straordinaria colonna sonora di questo viaggio sono alcune tra le più famose canzoni di Edoardo Bennato che compongono l’album "Sono solo canzonette", ispirato proprio alla storia di Peter Pan: "Il rock di Capitan Uncino", "La fata", "Viva la mamma" e molte altre, fino a "L'isola che non c'è". I brani sono stati riarrangiati dallo stesso cantautore per lo spettacolo teatrale, oltre all’inserimento dell’inedito "Che paura che fa Capitan Uncino".Con PETER PAN – Il Musical, un grande musical tutto italiano che ha fatto storia, il Teatro Brancaccio conferma così la sua linea artistica nel segno della qualità. Alessandro Longobardi per conto di Viola Produzioni - dopo i due musical di grande successo come RAPUNZEL con Lorella Cuccarini (in tournée in tutta Italia) e SISTER ACT, si associa con la New Step e la Show Bees per questa nuova produzione.

Alessandro Longobardi
Viola Produzioni
New Step
Show Bees
di J.M. Barrie
musiche di EDOARDO BENNATO
regia di MAURIZIO COLOMBI

Orario:
martedi h.21.00
mercoledi h.21.00
giovedi h.21.00
venerdi h.21.00
sabato h. 17.00/h.21.00
domenica h.17.00
*suscettibile di variazioni

Biglietti:
06 80687231
acquisto con carte di credito direttamente con l'operatore

INFO
Indirizzo teatro: Via Merulana, 244 - Roma
Telefono: 0680687231
Indirizzo mail: botteghino@teatrobrancaccio.it
Sito web: http://www.teatrobrancaccio.it/


TEATRO STUDIO UNO (Mappa)  
24 novembre 2016 - 11 dicembre 2016
A TEMPO DI SCIMMIA

Spettacolo:
In una giungla senza sentieri e senza luce, non esistono più emozioni a piede libero, ogni stato d’animo è braccato, compreso e compresso in pillole monouso. Una donna divisa in due ombre, è alla ricerca della propria identità attraverso lo stimolo delle emozioni, che si procura artificialmente ingerendone in dosi controllate.
In questa giungla le due ombre rimangono imbrigliate nel falso valore identitario di emozioni che non le descrivono, ma servono solo a mantenerle in vita. Insieme si sorreggono per evitare di crollare nell’atarassìa, dove l’assenza di emozioni è anche l’assenza di sé, in un disperato equilibrio tra l’abuso e l’abbandono, in conflitto sia colvuoto, l’anestesia e il sonno, sia con l’emotività bulimica.
Atarassica e Anodina sono due donne molto diverse.
Anodina è malamente accampata nella foresta delle sue emozioni. La scena è una giungla, una sorta di bosco delle favole noir dopo un bombardamento farmaceutico. Tutto è dichiaratamente immaginifico e immaginato, quasi onirico: colori scuri, liane di stoffa, pillole di emozioni in flaconi e scatole sparse ovunque, ma dai colori improbabili. Una tempesta di suoni assordante.
Al centro un grande fagotto: è Anodina che si dibatte ingolfata dentro un vecchio sacco a pelo “a mummia” in cui si è infilata a casaccio come dopo una sbronza. Atarassica le appare come in un delirio. E’ pacata, anzi distaccata, la guarda quasi con disprezzo nel suo tailleur impeccabile, dall’alto dei suoi tacchi. Forse è una rappresentante della ditta farmaceutica che ha appena bombardato la foresta emozionale di Anodina.
Dietro di loro uno strano macchinario emette suoni a cui il corpo di Anodina reagisce inconsapevole. L’incontro tra le due è folgorante. Quando Anodina vede chiaramente stagliarsi la sagoma di Atarassica è pietrificata dalla paura, ma solo un suono prodotto per sbaglio da Atarassica urtando il macchinario, farà sussultare di paura Anodina, perché ha appena ingerito una pasticca di “paura” e il suo sistema nervoso è pressoché al collasso, anche le sollecitazioni più superficiali e innocue la scuotono fino al midollo. Atarassica lo sente e sadicamente utilizza il “macchinario dei suoni emozionali”.

di Marco Bilanzone
con Claudia Salvatore, Mersia Valente
regia Marco Bilanzone, Francesca Romana Nascè, Lisa Rosamilia
scenografia e costumi Lisa Rosamilia
musiche e sonorizzazioni Daniele Casolino

dal 24 al 26 Novembre ore 21, 27 Novembre ore 18
dall' 1 al 3 e dall' 8 al 10 Dicembre ore 21, 4 e 11 Dicembre ore 18

Biglietto 10 €

INFO
Indirizzo teatro: via Carlo della Rocca, 6 Roma - Roma
Telefono: + 39 349 435 6219
Indirizzo mail: press.teatrostudiouno@gmail.com
Sito web: https://teatrostudiouno.wordpress.com/


TEATRO STUDIO UNO (Mappa)  
08 dicembre 2016 - 11 dicembre 2016
GIORGIO

Spettacolo:
Lo spettacolo racconta il rapporto dell’autore con suo padre fra if 1984 e if 2008. A partire da un testo drammaturgico inedito, Giorgio si serve di un linguaggio ibrido fatto di teatro di parola, performance e installazione per raccontare l’iniziazione alla vita adulta e l’ingresso della societò italiana nel nuovo millennio. Questa narrazione “epica” si sviluppa attraverso diversi quadri tematici, ognuno dei quali mette in scena conflitti personali e collettivi: iniziazione al cinema e ai video game della generazione anni ottanta, i mutamenti avvenuti a Terni, cittò natale dell’autore, fa passione per il volo e la montagna del padre, fino allo scontro con la malattia e la morte. Il testo indaga con tono brillante il ruolo della funzione paterna, ricostruendo avvenimenti passati, interrogando archivi privati e ipotizzando trame controfattuali e di finzione.
Continuazione di una ricerca intrapresa dalla compagnia Garofofi/Nexus da oltre 5 anni, il lavoro si focalizza sull’uso drammaturgico e performativo di diversi media (proiettori di diapositive, vecchie console e computer, televisori e radio) allo scopo di produrre una narrazione dove l’essere umano non sia per forza al centro, e in cui anche i dispositivi di scena, divenuti installazione, svolgano un peculiare ruolo performativo.
If corpo del performer interagisce con queste installazioni, proponendo un lavoro basato sulla sovversione dell’equilibrio e lo sbilanciamento del baricentro tramite l’uso di alcune tecniche e principi della danza hip-hop. Un corpo composto da intenzionalitò che sgomitano fra loro, addestrato alla sovversione delle posture date e delle leggi gravitazionafi. Un corpo-cgborg — come fo definisce if filosofo cognitivo Andg Clark — “naturalmente” predisposto afl’innervazione tecnica e culturale.
Giorgio propone un rapporto conflittuale sia con fa memoria personale dell’autore sia con quella collettiva, operando un sabotaggio materiale e narrativo deff’immaginario popolare anni ottanta e novanta. Anziché rimpiangere i bei vecchi tempi, fo spettacolo opera una reverse engiereeing della figura paterna così come dei simboli dell’infanzia perduta (giocattoli, videogiochi, film, fotografie, racconti ecc.), evidenziandone fe funzioni simboliche, fe tossine ideologiche e fe ereditò in etò adulta. Elaborando un lutto personale e collettivo, Giorgio propone uno spazio taumaturgico e memoriafe che si fa scena, laboratorio, archivio e palestra cognitiva per affrontare il futuro.

di Garofoli/Nexus
con Nexus
regia Laura Garofoli

8, 9, 10 Dicembre ore 21, 11 Dicembre ore 18

Biglietto 10 €

INFO
Indirizzo teatro: via Carlo della Rocca, 6 Roma - Roma
Telefono: + 39 349 435 6219
Indirizzo mail: press.teatrostudiouno@gmail.com
Sito web: https://teatrostudiouno.wordpress.com/


TEATRO VILLA PAMPHILIJ SCUDERIE VILLINO CORSINI (Mappa)  
07 dicembre 2016
I SENTIERI DEL BOSCO, STORIE SOTTO L'ALBERO

Spettacolo:
La Compagnia Artistidea presenta I Sentieri del Bosco, storie sotto l’albero: un gioco teatrale insieme agli Elfi Quercia e Basilico, per conoscere gli alberi e la natura e imparare a rispettarla, usando i cinque sensi, il teatro, il gioco.

Un percorso di teatro-natura, un’attività ludico-didattica alla scoperta del bosco che affronta temi importanti quali il rispetto dell’ambiente e la salvaguardia del pianeta.

testo e regia: Regia Sonia Viviani

con: Sonia Viviani, Mario Rinaldoni, Gianfilippo Grasso

scene, costumi e burattini: Sonia Viviani, Gianfilippo Grasso

mercoledì 7, lunedì 12, mercoledì 14 dicembre ore 10.00 – Matinée per le scuole

Età consigliata: 4-10 anni

Ingresso 7 euro
prenotazione obbligatoria
info: 065575685– 3206474432 www.artistidea.org

INFO
Indirizzo teatro: - Roma
Telefono: 06 5814176
Indirizzo mail: scuderieteatrali@gmail.com
Sito web: http://www.casadeiteatri.roma.it/teatro-scuderie-villino-corsini/


TEATRO VILLA PAMPHILIJ SCUDERIE VILLINO CORSINI (Mappa)  
08 dicembre 2016
FATA MOLLICA E GLI AMICI DEL BOSCO

Spettacolo:
Un giorno, un colpo di vento porta via Mollica dal suo mondo. Per tornare dovrà attraversare il bosco degli amici, dove incontrerà tanti animali, ognuno con un problema da risolvere. Ma servirà l’aiuto dei piccoli spettatori. Canzoni, filastrocche e musica scandiscono i tempi e le avventure della piccola fata. Attraverso la narrazione vengono trattati temi quali: la conoscenza sensoriale, l’aiuto disinteressato, la propedeutica musicale, il rispetto dei deboli, il coraggio delle proprie opinioni.
Una grande fiaba che si può raccontare in piccoli spazi. Una piccola baracca che ospita grandi burattini. Una grande storia per piccoli di tutte le età.
Tecnica mista attori e burattini

di Emanuele Caiati
con Alexandra Dotti, Emanuele Caiati
Comp. Il flauto magico, Progetto Pane e Favole

età consigliata 3-6 anni
Ingresso 7 euro

giovedì 8 dicembre ore 11.30





INFO
Indirizzo teatro: - Roma
Telefono: 06 5814176
Indirizzo mail: scuderieteatrali@gmail.com
Sito web: http://www.casadeiteatri.roma.it/teatro-scuderie-villino-corsini/


TEATRO VITTORIA DI ROMA (Mappa)  
10 ottobre 2016 - 12 dicembre 2016
MA CHE MUSICA AL VITTORIA

Spettacolo:
Per la prima volta il palcoscenico del Vittoria ospita DayBreakMusic, per proporre un progetto che si prefigge di spalancare “fragorosamente” la porta del teatro di prosa alla buona musica, valorizzandone i suoi colori più disparati senza preclusione di genere! E' il pretesto per creare nuove occasioni per chi ama davveroascoltare la musica. È il break della musica in una sola serata, un incontro con il talento che diventa la magia dell'incontro.
Ecco quindi che Musica classica, jazz, pop si mescolano e si rincorrono animando il cartellone della prima edizione della breverassegna “Ma che musica al Vittoria”.
Quattro concerti live di respiro internazionale dove le note “classiche” dei Wiener Concert-Verein, una delle compagini più accreditate d’Europa, costituita da musicisti dell'Orchestra Sinfonica di Vienna(1 novembre), si alterneranno alle “pazzie musicali” della Bass Gang che, con i suoi quattro contrabbassisti classici provenienti dalle più importanti orchestre europee(12 dicembre), dialogherà con la musica etnica e mediterranea del duo composto da Mimmo Epifani al mandolino e Fausto Mesolella alla chitarra(10 ottobre) , fino ad arrivare alla coinvolgente interpretazione di “Rubber Soul” uno dei più importanti LP dei Beatles, rivisitato magistralmente dalle Anime di Gomma che attualizzano ogni brano inserendo suoni nuovi e fondendo gli stili, dall’Afro al Reggae, dal Funky al Soul, dal R’n’B al Jazz e alla Disco music(21 novembre).
La Musica, e solo la Musica, si mescolerà al cuore del pubblico in una simbiosi profonda, umanamente e artisticamente unica, nel rispetto della sola caratteristica concessa a questa nobile arte che, aldilà dei vari stili e della moltitudine di generi si divide solo in due grandi specie… quella valida e quella inutile!

di Day Break Music
con: Mimmo Epifani e Fausto Mesolella, Anime di Gomma, Wiener Concert-Verein, The Bass Gang
Produzione: Day Break Music

Orari:
Dal martedì al sabato alle 21. La domenica alle 17.30.

Biglietti:
da 11€ a 25€

INFO
Indirizzo teatro: Piazza di Santa Maria Liberatrice, 10 - Roma
Telefono: 06 578 1960
Indirizzo mail: info@teatrovittoria.it
Sito web: http://www.teatrovittoria.it/


TEATRO VITTORIA DI ROMA (Mappa)  
29 novembre 2016 - 11 dicembre 2016
RUMORI FUORI SCENA [Articolo]

Spettacolo:
“Non funzionerà mai qui da noi, è humour inglese”, aveva detto Attilio Corsini a proposito di “Rumori fuori scena” di Michael Frayn, nel 1982. Poi, insieme a Viviana Toniolo, si convinse che forse si poteva tentare. “Rumori”, come affettuosamente viene chiamato lo spettacolo da chi ne fa parte, come si fa con un figlio al quale si dà un diminutivo, nel 2016 festeggia i 33 anni dal suo debutto italiano.
La storia, per chi ancora non la conoscesse, è quella di una compagine di attori alle prese con uno spettacolo da mandare in scena, tra equivoci, gag, dietro le quinte. Una commedia perfetta, nel testo originale, nella traduzione, nell’adattamento, nella regia e nell’interpretazione. Alcuni degli attori che facevano parte della prima versione, sono ancora in scena. Orgogliosamente, dopo migliaia di repliche.
Che lo spettacolo sia esilarante lo dimostra bene un aneddoto spesso raccontato da Stefano Altieri, uno dei pilastri della compagnia Attori & Tecnici: “Tanti anni fa, durante il secondo atto, l’attore Sandro De Paoli svenne in scena. Alla richiesta da parte dei colleghi di “C’è un medico in sala?” scoppiò una fragorosa risata. Passarono quasi cinque minuti prima che un dottore salisse in palcoscenico a prestare soccorso…”.
Si è scelto di rispettare ancora una volta la regia e l’adattamento originale di Attilio Corsini (fondatore di Attori & Tecnici e del teatro Vittoria, scomparso nel 2008).

Orari:
Dal martedì al sabato alle 21. La domenica alle 17.30.

Biglietti:
da 11€ a 25€

INFO
Indirizzo teatro: Piazza di Santa Maria Liberatrice, 10 - Roma
Telefono: 06 578 1960
Indirizzo mail: info@teatrovittoria.it
Sito web: http://www.teatrovittoria.it/


TEATRO GHIONE (Mappa)  
01 dicembre 2016 - 11 dicembre 2016
COSÌ È SE VI PARE

Spettacolo:
Ad oltre 20 anni di distanza dalla fortunata edizione andata in scena al teatro Quirino di Roma , Claudio Boccaccini ripresenta la sua versione del " così è se vi pare " di Luigi Pirandello .
Il testo , che riassume in sé alcuni aspetti cari alla drammaturgia pirandelliana , fu scritto dall'autore nel 1915, e narra le vicende di un gruppo di contabili in un paese del centro sud alle prese con un evento che scatenerà la loro curiosità morbosa .
Lavoro sull'essere e sull'apparire e sull'impossibilità per gli uomini di scoprire la "verità ".
Nella messa in scena di Boccaccini ne vengono esaltati gli aspetti da thriller con un particolare accento sulla comicità insita al testo stesso.

con Laura Lattuada, Felice Della Corte, Riccardo Barbera, Pietro De Silva
di Luigi Pirandello
regia Claudio Boccaccini

Orario:
Botteghino: tel. 06 6372294 / 06 39670340

Biglietti:
INTERO Platea (27 + 3) 30 €
INTERO Galleria (20 + 3) 23 €
Spettatori Non Vedenti e Spettatori Sordi: 18 € - accompagnatore: 5 €

INFO
Indirizzo teatro: Via delle fornaci, 37 - Roma - Roma


TEATRO OLIMPICO (Mappa)  
06 dicembre 2016 - 11 dicembre 2016
OBLIVION: THE HUMAN JUKEBOX

Spettacolo:
Cinque contro tutti. Un articolato mangianastri umano che mastica tutta la musica e la digerisce in diretta in modi mai sentiti prima. Questo è OBLIVION: THE HUMAN JUKEBOX.
Alla perversa creatività dei cinque cialtroni più irriverenti del teatro e della Rete si aggiunge, questa volta, quella del loro pubblico che contribuirà a creare il menù della serata suggerendo gli ingredienti della pozione.
Gli Oblivion hanno in repertorio tutti i grandi della musica italiana e internazionale e sono pronti ad affrontare sfide sempre più difficili a colpi di cazzotti, mash-up, parodie, duetti impossibili e canzoni strampalate.
Un flusso di note e ritmi infinito che prenderà vita davanti agli occhi attoniti degli spettatori, ogni sera, per una esperienza folle e mai ripetibile. Nessuno spettacolo sarà uguale al precedente. Dai Ricchi e Poveri ai Rapper, da Ligabue ai Cori Gospel, da Morandi ai Queen, tutte le canzoni senza farne nessuna. Uno schiacciasassi che trangugia e livella Sanremo, X Factor, Albano e Il Volo. OBLIVION: THE HUMAN JUKEBOX è la playlist che non hai mai avuto il coraggio di fare, uno Spotify vivente che provoca scene di panico, isteria collettiva, ma soprattutto interminabili richieste di bis!

Orario:
21:00, domenica ore 18:00

Biglietti:
da €15,50 a €34,00
Biglietti:
Telefono 063265991
E-mail: biglietti@teatroolimpico.it
Biglietteria online: http://teatroolimpico3.ticka.it/

INFO
Indirizzo teatro: Piazza Gentile da Fabriano 17 - Roma
Telefono: 06.32.65.991
Indirizzo mail: biglietti@teatroolimpico.it
Sito web: http://teatroolimpico.it/


TEATRO SALA UMBERTO (Mappa)  
06 dicembre 2016 - 18 dicembre 2016
SUD AND SOUTH

Spettacolo:
Sud and South è un concerto/spettacolo dedicato alla cultura, all’arte, alla bellezza dei Sud del mondo.
Un concerto esuberante, vitale, divertente,creativo, colto come il Sud. Ha come protagonisti due artisti molto diversi tra loro, che hanno avuto nella loro carriera grandi successi e differenti percorsi, ma che sono uniti in questo concerto spettacolo dalla stessa travolgente energia ed ironia: Marisa Laurito e Charlie Cannon.
Sud and South racconta l’umore e la passione della gente del Sud attraverso un viaggio nella musica… una straordinaria musica che accomuna ed ha reso famose ed eterne, canzoni, capolavori napoletani, spagnoli e sud americani. Sud and South si avvale della firma di acclarati professionisti.
Uno spettacolo che viaggia sull’eterno ed affascinante tema dell’amore e non solo. Un concerto che si diverte e fa divertire il pubblico, che viene spesso coinvolto nelle improvvisazioni di Marisa Laurito accompagnata da uno straordinario cantante solista, Charlie Cannon, artista molto apprezzato nel mondo della musica.
Charlie Cannon ha accompagnato molte importanti voci italiane ed internazionali: Mina, Renato Zero, Zucchero, Ornella Vanoni, i Platters. Un protagonista straordinario che con la sua voce potente e melodica riesce a regalare emozioni ed energia senza fine.
Marisa Laurito, in questo spettacolo concerto, riprende tra le mani le redini della sua tradizione, la canzone napoletana, trent’anni dopo il grande successo, nel ruolo di protagonista, di uno spettacolo che è rimasto nel cuore del pubblico e che segnò un'epoca con i suoi successi internazionali: “Novecento Napoletano“ per la regia di Bruno Garofalo.
Marisa ritorna sulla scena della musica napoletana in veste di chansonnier e tra una canzone e una butade, dialoga, improvvisa ed appassiona il pubblico cantando insieme a Charlie e interpretando successi internazionali oltre alle canzoni napoletane, che sono nel cuore di tutti. Charlie e Marisa insieme, sprigionano la loro felicità di cantare e interpretare brani che hanno appassionato il pubblico di tutto il mondo, le canzoni della tradizione che fanno cantare tutti e che rappresentano il meglio della musica napoletana, sud americana e messicana in Italia e all’estero.
La loro energia e gioia di stare in scena è contagiosa, così come la loro passione per il Sud, alla quale dedicano questo spettacolo, che parte dalle piazze italiane, per arrivare ai teatri stranieri, portandosi dietro tutto il gusto e la gioia e i profumi della vita del Sud, di molti paesi, ma soprattutto dell’Italia.
La regia di questo concerto spettacolo è firmata da Marisa Laurito; la scena è illuminata con maestria ed eleganza da Mario Esposito, i colorati costumi sono di Graziella Pera e la direzione musicale di Marco Persichetti.

CHARLIE CANNON
SUD AND SOUTH
di Marisa Laurito e Michela Andreozzi
direzione musicale di Marco Persichetti
scene di Mario Esposito | costumi di Graziella Pera
regia di MARISA LAURITO
produzione Free Sas

Calendario: martedì-giovedi venerdi h.21.00
mercoledi pomeridiana h.17.00
sabato pomeridiana sabato serale h.17.00 h.21.00
domenica pomeridiana h.17.00
*suscettibili di variazione

INFO
Indirizzo teatro: Via della Mercede, 50 - Roma
Telefono: 066794753
Indirizzo mail: prenotazioni@salaumberto.com
Sito web: http://www.salaumberto.com/


TEATRO BELLI (Mappa)  
09 dicembre 2016 - 10 dicembre 2016
THERE HAS POSSIBLY BEEN AN INCIDENT

Spettacolo:
Quando la vita ci pone di fronte a una scelta fra eroismo e compromesso, cosa succede?
A volte gli aerei non atterrano come dovrebbero. Il popolo di una nazione ne ha abbastanza dei propri tiranni, ma i tiranni devono essere rimpiazzati con qualcos'altro. Cosa? Una persona si fa largo tra la folla e, per un istante, senza che sia lei a sceglierlo, si trasforma in un simbolo. Un uomo entra in un palazzo e porta con sé la morte. Chi lo fermerà?
There has possibly been an incident è una pièce composta da tre monologhi, flussi di coscienza densi di immagini, intervallati da un dialogo e un coro finale. Ogni vicenda prende spunto da eventi storici più o meno recenti, eventi che l'autore rielabora a modo suo e che restituisce attraverso il racconto intimo, analitico, dei personaggi. Tramite le loro voci, Thorpe esamina i processi cognitivi che precedono una scelta. Quanto pesa il caso in ogni decisione che compiono (ammesso che la compiano, senza limitarsi a subirla) ? È una lente d'ingrandimento quella che Thorpe posa sulle sue frasi, una lente che riesce a deformare il tempo, a rallentarlo. C’è spazio sufficiente per far emergere ciò che si agita fra pensiero e azione, sentimento, dubbio, accidente.
Nel primo monologo, una persona di cui non sappiamo, un testimone oculare, descrive il ragazzo che ha davanti. Indossa una camicia bianca e pantaloni neri, ha in mano una busta della spesa. C'è il sentore che qualcosa stia per succedere, ma che lui non sappia cosa sarà, fino a che non si ferma di fronte alla colonna di carri armati, in una piazza Tienanmen gremita di gente.
Nel secondo, una rivoluzione che tanto ricorda alcune recenti primavere arabe o, più lontano nel tempo, un regime dell'Est Europa, porta alla deposizione dei due vecchi sovrani. Chi ha guidato la rivolta si trova adesso - quasi per caso - a rispondere alla folla che acclama. Come gestire l' improvviso vuoto di potere?
Nel terzo, una donna sorvola una grande città. È in aereo, sospesa fra il sonno e qualcosa che non è proprio uno stato di veglia ma uno stato in cui riesce ancora a pensare. Si è lasciata tutto alle spalle e sta per arrivare lì, da lui, in una città che spera la accolga. Si chiede il perché di quei rumori.
Nei dialoghi che si innestano fra i tre racconti, c’è una figurata ispirata ad Anders Breivik, l'uomo che il 22 luglio del 2011 uccise 69 giovani sull'isola di Utoya. Le sue idee sono idee estreme, come estremi sono i suoi gesti, eppure figli di un progetto preciso.
Le voci che chiudono ci consegnano a un’ultima scelta morale.

di Chris Thorpe
traduzione di Jacopo Gassmann
con Francesco Bonomo, Enrico Roccaforte e Cinzia Spanò
luci Gianni Staropoli
mise en espace a cura di Jacopo Gassmann

produzione Associazione CART

9 - 10 dicembre ore 21,00

Posto Unico € 10,00

INFO
Indirizzo teatro: Piazza di Sant'Apollonia, 11 - Roma
Telefono: 06 58 94 875
Indirizzo mail: info@teatrobelli.it


TEATRO BELLI (Mappa)  
06 dicembre 2016 - 07 dicembre 2016
A GIRL IS A HALF-FORMED THING

Spettacolo:
“Girl Is A Half–Formed Thing”, presentato per la prima volta al Fringe di Edimburgo e accolto con grande successo di pubblico e critica, è l’adattamento teatrale di Annie Ryan all’omonimo romanzo di Eimar McBride e sarà rappresentato per la prima volta in Italia a Dicembre 2016 al Festival di Drammaturgia “Trend” diretta da Rodolfo di Giammarco.
Lo spettacolo ci parla con un linguaggio diretto - a tratti persino disturbante - del travaglio relazionale tra una giovane donna e suo fratello, facendo originale uso di una scrittura in flusso di coscienza priva però di astrazioni od orpelli poetici ma invece quanto mai manuale e pratica.
Spietato e oggettivo come una sventurata radiografia, il testo spinge l’intimità – disordinatissima, sconcertante ma profondamente sensibile – di una protagonista sempre più in discesa dentro quel guscio elettrico di una metropoli che non è sfondo, ma concede il diritto, a un urlo screanzato. Il “rumore” è quello di una persona non ancora compiuta, ma sformata, scomoda nel suo essere, direttamente o indirettamente, reietta. Un apparecchio difettoso.
A metà tra un Beckett e un Osborne, ma originalissima nel volontario sottomettersi, diremmo, al volgare come necessario trampolino per un lirismo schietto e urgente, il testo della Ryan presta il fianco (e il corpo) a svariate interpretazioni sceniche e chiavi di lettura, persino sociali. Una paranoia sputata in più terreni scalcinati.
Comico e tragico, tra la carne e il ferro, assistiamo strumento voce nuda a violenze familiari, abusi e alterazioni sessuali, traumi irrisolti dall’infanzia e malattie (psicotiche ed etiche) di una sensibile, accorata, modernissima migrante dell’anima.
Non v’è compassione nella voce della “ragazza a metà” poiché manca il giudizio, segno inequivocabile che la storia, mentre si snoda, è ancora fin troppo viva e lontana (forse irrimediabilmente?) da un compimento: per ora è mutilata. Tuttavia è sempre presente e innegabile, dall’inizio alla fine, anche nei momenti più bui e dolorosi del testo, lo slancio vitale che rende questa confessione un'estrema e potente possibilità di salvezza.

di Eimear McBride
adattamento Annie Ryan
traduzione Natalia di Giammarco
con Elena Arvigo
scenografie Alessandro Di Cola
a cura di Giuliano Scarpinato e Elena Arvigo

produzione Teatro de Gli Incamminati

6 - 7 dicembre ore 21,00

Posto Unico € 10,00

INFO
Indirizzo teatro: Piazza di Sant'Apollonia, 11 - Roma
Telefono: 06 58 94 875
Indirizzo mail: info@teatrobelli.it


TEATRO QUIRINO (Mappa)  
06 dicembre 2016 - 18 dicembre 2016
L’UOMO DAL FIORE IN BOCCA

Spettacolo:
Un uomo… “un po’ strano”, un uomo… “pacifico” e una donna come “un’ombra che passa in lontananza” sono i tre protagonisti del capolavoro di Pirandello L’uomo dal fiore in bocca.
Il breve “atto unico” è stato interpolato con “pezzi” di novelle che affrontano il tema (fatale per Pirandello) del rapporto tormentato tra marito e moglie (“…si dovrebbe dire La marito e, per conseguenza, Il moglie…”) che viene visto col distacco di un’ironia che rende i personaggi vicinissimi a noi.
Così questa “donna che passa da lontano” e che forse è il simbolo – lei – di quella “morte” che l’uomo si porta appresso “come un’ombra” diviene, in questa “drammaturgia”, la protagonista invisibile dei “guai” grandi e piccoli ma pur sempre “inguaribili” dei due protagonisti.
Ma può l’uomo rinunciare alla donna?
Il simbolo del sesso femminile come “un’albicocca spaccata a metà e spremuta…” è una delle immagini più sconce ed erotiche del Teatro di tutti i tempi.
No. L’uomo non può proprio fare a meno della donna. La sua malattia mortale.

Fondazione Teatro della Toscana
GABRIELE LAVIA
L’UOMO DAL FIORE IN BOCCA
di Luigi Pirandello
regia GABRIELE LAVIA
con Michele Demaria
scene Alessandro Camera
costumi Elena Bianchini
Laboratorio di Costumi e Scene del
Teatro della Pergola
musiche Giordano Corapi
luci Michelangelo Vitullo

Orari:

mar 6 dic ore 21
mer 7 dic ore 21
gio 8 dic ore 17
ven 9 dic ore 21
sab 10 dic ore 21
dom 11 dic ore 17
lun 12 dic RIPOSO
mar 13 dic ore 21
mer 14 dic ore 17
gio 15 dic ore 21
ven 16 dic ore 21
sab 17 dic ore 17
sab 17 dic ore 21
dom 18 dic ore 17

Prezzi: da €12 a €40

INFO
Indirizzo teatro: Via delle Vergini, 7 - Roma
Telefono: 066794585
Indirizzo mail: biglietteria@teatroquirino.it
Sito web: http://www.teatroquirino.it/


TEATRO COMETA OFF (Mappa)  
08 dicembre 2016 - 09 dicembre 2016
IO & MICK

Spettacolo:
“IO E MICK” e “SENTIERI” sono le prime due puntate di una trilogia di racconti, scritti da Francesca Zanni, con le musiche di Valerio Piccolo.

Tre storie a cavallo tra Italia e America e in ognuna la passione, l’umorismo, la follia, l’amore, la nostalgia e le avventure di chi, per davvero o soltanto in sogno, ha poggiato il piede su entrambe le terre.

La modalità del racconto è una precisa scelta narrativa. Non è solo un reading, non è solo uno spettacolo, non è solo un concerto, ma è tutte queste cose insieme. Nel dipanarsi della storia, ognuno di noi può cogliere un momento, trovare uno spunto, ritrovare un ricordo personale e restare imbrigliato nel filo rosso della narrazione.

In “IO E MICK” il racconto prende il via dai Mondiali di calcio del 1982 e arriva fino al 2012. In mezzo, la vita di una ragazzina che da adolescente diventa donna, sulle note delle canzoni più famose degli anni ’80. Il suo primo concerto - dei Rolling Stones - il suo primo bacio, il suo primo viaggio in autostop, le sue prime delusioni. E poi, una volta cresciuta, la struggente nostalgia per un periodo magico, che non tornerà mai più. Dal 1982 al 2012 sono passati 30 anni, il mondo ci è cambiato tra le mani, ma i sogni delle ragazze sono rimasti gli stessi. In sottofondo, l’idea che tutto quello che ci succede faccia parte di quel vasto fenomeno chiamato “sincronicità” e che prima o poi quei fatti che abbiamo sempre considerato casuali, si riveleranno in realtà nodi nella trama di un tessuto, in cui tutti noi siamo avvolti.

Di e con Francesca Zanni
e con Valerio Piccolo

Calendario: 8-9 dicembre ore 21
Biglietti: euro 10

INFO
Indirizzo teatro: Via Luca della Robbia, 47 - Roma
Telefono: 06 57284637
Indirizzo mail: info@cometastudio.it
Sito web: http://www.teatrodellacometa.it/off/


TEATRO DELLA COMETA (Mappa)  
23 novembre 2016 - 11 dicembre 2016
NESSUN LUOGO È LONTANO

Spettacolo:
Una baita sperduta tra le montagne. Una ragazza giovane e misteriosa entrare in contatto con Mario, uomo di mezza età, burbero e cinico che da tre anni ha chiuso ogni rapporto con il mondo. Che cosa vuole ottenere la ragazza da lui? E che cosa cerca e nasconde Ronny, il giovanissimo e irruento nipote di Mario che a sorpresa e con entusiasmo torna a trovarlo dopo tanto tempo? Perché l’entusiasmo si trasforma a poco a poco in rabbia e rancore? Riuscirà l’uomo a difendere la sua baita dalla intrusione dei due ragazzi? O forse è proprio quell’intrusione che sta attendendo da tempo senza saperlo? Mistero, leggerezza, silenzi, ritmi serrati, colpi di scena e comicità in un testo che parla di orgoglio, conflitti tra genitori e figli, amore, perdono.

scritto e diretto da Giampiero Rappa
musiche Stefano Bollani
regista assistente Alberto Basaluzzo
scenografia Francesco Ghisu
assistente scenografo Lorena Curti
costumi Lucia Mariani

Prezzi: botteghino 06.6784380
Biglietteria Online: Anyticket

INFO
Indirizzo teatro: Via del Teatro Marcello, 4 - Roma
Telefono: 06 6784380
Indirizzo mail: teatro@cometa.org
Sito web: http://www.teatrodellacometa.it/


TEATRO LA COMUNITÀ (Mappa)  
06 ottobre 2016 - 11 dicembre 2016
AMLETÒ [Recensione]

Spettacolo:
La storia di Amleto come narrata da "I Parenti Terribili", piena di tradimenti e gelosie, rimpianti e vendette, morti violente e valzer musette, amori inconfessabili e strane apparizioni… Hotel du nord: gente che va e gente che sparisce, improvvisi duelli mortali tra contendenti amorosi, sicari maldestri, morti accidentali, e sogni tanti sogni. Letti d’amore e di morte che vagolano nella sera d’estate al chiaro di luna al suono delle voci di Arletty, Josephine Baker e di Marguerite Boule’ più nota come Fréhel. Canzoni d’amore e di disperazione, che Amleto soffre e vive sullo sfondo di una società impazzita, che corre e balla, e che sta per svanire sotto i colpi di una guerra sanguinaria. (…) Essere o non essere… l’uomo del destino, colui che vendicherà non solo il padre ucciso a tradimento, ma soprattutto il suo amore per Gertrude, incauta madre, incauta moglie e forse, inconsapevole assassina.

(gravi incomprensioni all’Hotel du Nord)
uno spettacolo di Giancarlo Sepe
con Guido Targetti Federica Stefanelli Emanuela Panatta Alessio De Caprio
Manuel D’Amario Cesare D’Arco Federico Citracca Sonia Bertin
Scene e costumi Carlo De Marino
Musiche a cura di Davide Mastrogiovanni e Harmonia Team
Disegno luci Guido Pizzuti
Responsabile Produzioni Pino Le Pera
Ufficio Stampa Compagnia Umberto Orsini Luana Nisi
Ufficio Stampa Teatro La Comunità Vittorio Stasi

DURATA: 90'
Orario degli spettacoli:
giovedì, venerdì e sabato ore 21 - domenica ore 18,00

Biglietti:
Intero € 15,00 - Ridotto € 10,00
Entrata riservata ai Soci - Tessera associativa € 3,00

INFO
Indirizzo teatro: Via Giggi Zanazzo, 1 ( piazza Sonnino, Trastevere) - Roma - Roma
Telefono: 06 5817413
Indirizzo mail: info@teatrolacomunita.com
Sito web: http://www.teatrolacomunita.com/


TEATRO GOLDEN (Mappa)  
12 ottobre 2016 - 10 maggio 2017
OPEN INDEPENDENT HIP HOP THEATRE

Spettacolo:
Dopo il successo della passata stagione anche quest’anno alcune serate saranno dedicate al progetto Open e alla danza street e hip hop.
Un esperimento originale ed unico nel suo genere che punta a creare uno spazio stabile e continuativo per la produzione teatrale di estrazione street / hip hop.
OPEN ospiterà le produzioni di alcune delle dance crew più attive nel panorama locale ed italiano con l’obiettivo di offrire al pubblico più giovane e culturalmente attento un’alternativa alla dimensione di concorsi, competizioni e contest, spesso unica possibilità di fruizione della street dance per il pubblico.
Il titolo OPEN vuole infatti sottolineare la natura libera del progetto, che mira a restituire alla street dance una dimensione creativa ed espressiva in cui coreografi e dance crew possano operare senza vincoli imposti da regolamenti o consuetudini della scena. Il claim “Independent Hip Hop Theatre” sottolinea invece la comune volontà del Teatro Golden e degli artisti coinvolti di costruire un percorso condiviso basato sulle reciproche potenzialità.

Independent hip hop theatre
Programmazione curata da Marco Sabbatini

Orario:
12 ottobre, 9 novembre, 7 dicembre 2016
16 gennaio, 6 febbraio, 1 marzo, 12 aprile, 10 maggio 2017
Mar. Gio. Ven. e Sab. ore 21.00
Dom. ore 17.00
Lun. e Mer. riposo

Biglietti:
Prezzo unico: € 20,00
+ € 2,00 di prevendita

INFO
Indirizzo teatro: Via Taranto, 36 - Roma
Telefono: 06 70493826
Indirizzo mail: info@teatrogolden.it
Sito web: http://www.teatrogolden.it/teatro/


TEATRO GOLDEN (Mappa)  
22 novembre 2016 - 18 dicembre 2016
L’ALBERO DI NATALE

Spettacolo:
Marco, quarantacinquenne di bella presenza, di professione scrittore, vedovo da quattro anni, vive nel ricordo della moglie e non ha avuto interesse per altre relazioni. Da quando è rimasto vedovo non ha mai più fatto l’albero di Natale poichè era solito farlo sempre con sua moglie. Il suo amico Franco, tipo stravagante, cerca di coinvolgerlo in feste e serate, ma non hanno mai successo.
In casa capita spesso una simpatica portiera, che si prende cura della casa, con la quale Marco si scontra spesso anche se in maniera simpatica.
La sera del 23 dicembre, di ritorno dalla solita festa, Marco soccorre Vanessa, una giovane donna che è stata scippata e gettata a terra da due malviventi e la invita a casa sua per medicarla. I due passano la notte a parlare e a raccontarsi. L’incontro tra i due si rivelerà importante e cambierà drasticamente le loro vite.

Simone Montedoro
(cast di quatttro attori)
con Emanuela Fresi
di Augusto Fornari, Toni Fornari,
Andrea Maia, Vincenzo Sinopoli
regia di Toni Fornari

Orario:
Mar. Gio. Ven. e Sab. ore 21.00
Dom. ore 17.00
Lun. e Mer. riposo

Biglietti:
Intero: € 26,00 + € 4,00 di prevendita
Ridotto semplice: € 22,00 + € 3,00 di prevendita

INFO
Indirizzo teatro: Via Taranto, 36 - Roma
Telefono: 06 70493826
Indirizzo mail: info@teatrogolden.it
Sito web: http://www.teatrogolden.it/teatro/


TEATRO GOLDEN (Mappa)  
30 ottobre 2016 - 29 gennaio 2017
DADO CANTA LA NOTIZIA

Spettacolo:
Tante le canzoni e le parodie di Dado che hanno riscosso un enorme successo. Prendendo spunto dalla realtà, dalle sempre bizzarre vicende politiche italiane, Dado racconta e rivede in modo pungente i tanti misfatti e e le tante incongruenze della società in cui viviamo.

DADO

Orario:
30 ottobre e 27 novembre 2016
29 gennaio 2017
Mar. Gio. Ven. e Sab. ore 21.00
Dom. ore 17.00
Lun. e Mer. riposo

Biglietti:
Prezzo unico: € 20,00 + € 2,00 di prevendita

INFO
Indirizzo teatro: Via Taranto, 36 - Roma
Telefono: 06 70493826
Indirizzo mail: info@teatrogolden.it
Sito web: http://www.teatrogolden.it/teatro/


TEATRO GOLDEN (Mappa)  
17 ottobre 2016 - 10 aprile 2017
APPUNTAMENTO COL GIALLO: DELITTO IN SALSA ROSA, DELITTO A PASSO DI TANGO

Spettacolo:
Ideato da Antonello Lotronto, autore e regista della compagnia Murderparty, “Appuntamento col giallo” è un format teatrale interattivo capace di mettere gli spettatori nei panni dell’ investigatore incaricato delle indagini. A differenza di altri format “interattivi” solo di nome, qui l’interazione è reale e senza filtri di alcun genere. Il pubblico ha la possibilità di esaminare gli indizi e di interrogare – in alcuni momenti dello spettacolo – direttamente i sospetti porgendo qualunque tipo di domanda. Lo spettatore che si avvicinerà di più alla soluzione del “caso”, verrà premiato con un simpatico ricordo della serata. Tutti i titoli sono accomunati da un taglio divertente e brillante, pur presentando, nella maggior parte dei casi, delle trame “gialle” nel senso più rigoroso del termine con una costruzione della vicenda che si riallaccia al filone del giallo classico alla Agatha Christie o alla Conan Doyle.

Orario:
17 ottobre, 14 novembre, 12 dicembre 2016
1 febbraio, 27 marzo, 10 aprile 2017
Mar. Gio. Ven. e Sab. ore 21.00
Dom. ore 17.00
Lun. e Mer. riposo

Prezzo:
€ 20,00 + € 2,00 di prevendita

INFO
Indirizzo teatro: Via Taranto, 36 - Roma
Telefono: 06 70493826
Indirizzo mail: info@teatrogolden.it
Sito web: http://www.teatrogolden.it/teatro/


TEATRO L'AURA (Mappa)  
08 dicembre 2016 - 18 dicembre 2016
VERITÀ...E NO

Spettacolo:
Chi non ha un piccolo segreto da confessare? Fidanzati da anni Alessia e Simone decidono di sposarsi. Peccato che la loro decisione sia dettata più dall’abitudine che dal sentimento: loro infatti non si amano più da tempo, o forse non si sono mai amati. Comunicano quindi i loro dubbi e le loro incertezze riguardo alla decisione da prendere a Giacomo e Chiara, i loro migliori amici. Le cose però potrebbero non essere quello che sembrano. Arricchita da una forte vena umoristica Verità…e No di Samuel Krapp, è una vera e propria analisi sulla vita di coppia. Di quella naturale paura a restare da soli, del timore di ferire i sentimenti altrui, al punto di scegliere di adattarsi piuttosto che dire la verità. L’unica via di fuga è forse però la cinica affermazione del proprio ego, anche ai danni di chi amiamo e ci ama. Uno spettacolo ironico e divertente che lascia decisamente grandi spunti riflessivi sulla vita a due, in un finale da fare proprio.

Di Samuel Krapp
Regia di Alessia Tona
Con Alessia Tona, Maurizio Canforini, Laura Monaco, Paolo Cives e Antonello Coggiatti

Calendario: dal 8 al 18 dicembre 2016
dal giovedì al sabato ore 21 domenica ore 18.00

Biglietti:
INTERO 13,00 €
RIDOTTO 10,00 €

INFO
Indirizzo teatro: Vicolo di Pietra Papa, 64 (Via Pietro Blaserna, 37) - Roma
Telefono: 0683777148
Indirizzo mail: nuovoteatrolaura@gmail.com
Sito web: http://www.teatrolaura.com/


TEATRO LO SPAZIO (Mappa)  
07 dicembre 2016 - 11 dicembre 2016
P-FACTOR

Spettacolo:
Metti insieme un poeta e due comici, poesie vere e poesie finte, un musicista eclettico ed ironico, tanta voglia di giocare col pubblico alla scoperta del “FATTORE P” e quello che verrà fuori è uno spettacolo di circa un’ora e mezza all’insegna del divertimento sia comico che (mi si perdoni il termine) intellettuale.
STEFANO SARCINELLI nei panni di un presentatore classico ci accompagnerà alla ricerca del Fattore P e di quanto esso sua presente o meno in ognuno di noi.
Cos’è il FATTORE P? Semplice, P di Poesia.
La poesia oggi è ancora viva? Siamo ancora in grado di percepirla, di leggerla, di scriverla? Ci sono ancora i poeti? Che posto hanno nella società di oggi? I social network ne aiutano la diffusione?
Queste sono alcune delle domande che durante lo spettacolo saranno poste.
E chi meglio di un esperto potrà aiutarci?
Sarà un vero poeta infatti a farlo (ANDREW FABER al secolo Andrea Zorretta) autore di vari libri di poesie e rappresentate di “Poesia 2.0” un movimento molto diffuso su Internet e frequentato da poeti nonché da appassionati lettori.
A rendere spumeggiante e divertente lo spettacolo toccherà invece ai personaggi interpretati da MARCO MARZOCCA (il notaio e la Principessa Sampò) che per motivi diversi si troveranno a salire sul palco e a partecipare a modo loro, al dibattito con risultati decisamente esilaranti.
A condire tutto la presenza del Maestro GIORGIO AMNENDOLARA e del suo pianoforte.

Di e con Marco Marzocca, Stefano Sarcinelli, Andrew Faber

dal 7 all'11 Dicembre, dal mercoledì al sabato ore 20.30, domenica ore 17

Biglietto intero 12 euro, ridotto 9 euro

INFO
Indirizzo teatro: Via Locri, 42 - Roma
Telefono: 06/77076486
Indirizzo mail: info@teatrolospazio.it
Sito web: http://www.teatrolospazio.it/


TEATRO LO SPAZIO (Mappa)  
06 dicembre 2016
TRE ONCE DI LANA NERA

Spettacolo:
Una donna riceve una lettera in cui le viene comunicato che il suo lavoro all’osservatorio è finito, dove da anni vive e lavora con sempre meno frequenti contatti con il mondo, dove passa le sue notti “con il naso all’insù”. La seguiamo nell’attesa di chi verrà a sostituirla. Ed è anche l’occasione di guardare a cosa è passato e scivolato via, irreparabilmente, irrimediabilmente.Questo spettacolo è uno studio sul concetto della solitudine. Partendo da una storia possibile, ci siamo chiesti quanta distanza possa prodursi, nel tempo, tra due corpi, tra un corpo e la società, tra la società e le sue stelle. Quanta distanza abbiamo costruito e quanta poi subito? E' la possibile storia di una scienziata che lavora in un osservatorio. E' possibile finanche la negazione di quello che si è, quando si è rimasti soli.

Ritrovarsi soli è possibile, un esito possibile. Accade spesso e sembra non tener conto di genere o età. Attraversiamo il tempo. Usiamo e siamo usati, scartati, buttati via quando ritenuti non più necessari, perché così ci è stato insegnato. E’ quest’idea che siamo pronti a difendere e a nostra volta avverare e tramandare. Attraversiamo il tempo ma non lo capiamo fino in fondo. Lo crediamo reversibile: crediamo nelle seconde scelte, nei gesti riparatori, fuggiamo le conseguenze, le responsabilità, temiamo l’irreversibile, non ammettiamo l’irreparabile.

Questo lavoro è stato concepito come una caramella, realizzato e confezionato col solo scopo di essere assaggiato e gustato, consapevoli del fatto che il sapore potrà non piacere. Ci siamo divertiti nella confusione, attinto tanto dal testo quanto dalla musica. Proprio come una caramella, abbiamo compresso riflessioni e direzioni. Nessun aspetto predomina, tutto convive. Le suggestioni trasmesse, le emozioni, quelle che non chiedono spiegazioni o giustificazioni, sono quelle le cose che a noi interessano.
Una caramella.

Con Maria Chiara Tofone, Emanuele Cordeschi Bordera, Lorenzo Carità Morelli.
Scritto da Emanuele Principi
Regia Giacomo Troianiello
Sound Design&Light Design Giacomo Troianiello
Assistenza Audio Emanuele Cordeschi Bordera
Assistenza Luci Lorenzo Carità Morelli
Aiuto Grafico Lucia Mariani
Foto e Video Pietro Ciavattini.
Con il sostegno di Associazione Demetra.
Si ringrazia Stefano Romagnoli, Emiliano Austeri, Giacomo Agnifili, Flavio Cipriani, Federico Molini, Amedeo Carlo Capitanelli, ArtFall, Comune di Calvi dell’Umbria.

Calendario: martedì 6 dicembre 2016 ore 21

BIGLIETTI:
INTERO 12 EURO+3 EURO TESSERA
RIDOTTO 9 EURO+3 EURO TESSERA
CONVENZIONE SPECIALE a 7 EURO+3 EURO TESSERA per gli studenti delle Scuole di Cinema e Teatro, Corsi di Laurea ad Indirizzo Spettacolo, Scuola Romana di Fumetto e Saint Louis College of Music che dimostrano di aver condiviso il trailer di Tre Once di Lana Nera https://www.youtube.com/watch?v=Pb01GBtoiOk&t=2s
citando #treoncedilananera o Tre Once di Lana Nera.

info e prenotazioni 06 77076486 info@teatrolospazio.it

INFO
Indirizzo teatro: Via Locri, 42 - Roma
Telefono: 06/77076486
Indirizzo mail: info@teatrolospazio.it
Sito web: http://www.teatrolospazio.it/


TEATRO SISTINA (Mappa)  
08 dicembre 2016 - 13 dicembre 2016
VITTORIO SGARBI IN CARAVAGGIO

Spettacolo:
Vittorio Sgarbi ci condurrà, attraverso la vita e la pittura rivoluzionaria di Michelangelo Merisi, in uno spettacolo teatrale arricchito dalla musica di Valentino Corvino, e dalle immagini delle opere più rappresentative del pittore lombardo curate dal visual artist Tommaso Arosio.
“Caravaggio è doppiamente contemporaneo. È contemporaneo perché c’è, perché viviamo contemporaneamente alle sue opere che continuano a vivere; ed è contemporaneo perché la sensibilità del nostro tempo gli ha restituito tutti i significati e l’importanza della sua opera. Non sono stati il Settecento o l’Ottocento a capire Caravaggio, ma il nostro Novecento. Caravaggio viene riscoperto in un’epoca fortemente improntata ai valori della realtà, del popolo, della lotta di classe. Ogni secolo sceglie i propri artisti. E questo garantisce un’attualizzazione, un’interpretazione di artisti che non sono più del Quattrocento, del Cinquecento e del Seicento ma appartengono al tempo che li capisce, che li interpreta, che li sente contemporanei. Tra questi, nessuno è più vicino a noi, alle nostre paure, ai nostri stupori, alle nostre emozioni, di quanto non sia Caravaggio.”
Vittorio Sgarbi

Promo Music
In collaborazione con La Versiliana Festival
presenta
Vittorio Sgarbi in
CARAVAGGIO
uno spettacolo di Vittorio Sgarbi
Musiche composte da Valentino Corvino violino, elettronica
Immagini elaborate da Tommaso Arosio scenografia e video
Regia e luci Angelo Generali

Orario:
dal giovedì al sabato ore 21.00
domenica ore 17.00

Biglietti:
POLTRONISSIMA € 49,50
POLTRONA E PRIMA GALLERIA € 44,00
SECONDA GALLERIA € 34,00
TERZA GALLERIA € 27,50

INFO
Indirizzo teatro: Via Sistina, 129, 00187 Roma - Roma
Telefono: 06 4200711
Indirizzo mail: frontoffice@ilsistina.it
Sito web: http://www.ilsistina.it/


TEATRO TRASTEVERE (Mappa)  
08 dicembre 2016 - 11 dicembre 2016
PRINCIPESSE E SFUMATURE

Spettacolo:
Spettacolo-psicoterapia, che ci offre uno sguardo piccante, acuto, femminile e soprattutto esilarante sui cliché di genere (e non solo).
Una donna in piena crisi dei 30 anni, la voce suadente di una indefinita psicoterapeuta, e molte domande: perché le donne di oggi devono essere per forza "tutto"? Cosa vuol dire sottomissione femminile in un contesto sociale in cui una patacca editoriale come “50 sfumature di grigio” vende lo stesso numero di copie di “Don Chisciotte”? Cosa vogliamo, a letto, da un uomo? Perché non sempre riusciamo a chiederlo? Quali sono i nostri modelli estetici, e soprattutto emotivi? Perché spesso siamo portate ad accontentarci, a sacrificarci? E soprattutto… Voi ve la ricordate Topazio?
La prima volta. Le relazioni. Sentirsi belle. Sesso. Sesso da soli, sesso insieme, sesso raccontato, sesso immaginato. Gli uomini. Le principesse e le spade.
Un ragionamento sincero e sentito, in grande rapporto col pubblico, senza mai prendersi troppo sul serio.
Perché di riflettere c’è bisogno, ma se si riflette ridendo si riflette meglio.

Di Chiara Becchimanzi

Orario:
Mart – Sab ore 21.00, Dom. ore 18.00

Biglietti:
INTERO € 12,00
RIDOTTO € 10,00

INFO
Indirizzo teatro: Via Jacopa de' Settesoli 3 00153 Roma - Roma
Telefono: Tel. 06 5814004
Indirizzo mail: info@teatrotrastevere.it
Sito web: http://www.teatrotrastevere.it/


TEATRO VERDE (Mappa)  
10 dicembre 2016 - 12 dicembre 2016
BUON VIAGGIO BABBO NATALE!

Spettacolo:
Lo spettacolo è un viaggio musicale nella magica atmosfera di Natale, con un protagonista esclusivo: Babbo Natale! E’ un collage di storie cantate, interpretate e visualizzate alla maniera della “Iattattiro Band” di Gianni Silano. Trasportati dalla musica i bambini voleranno sulla coda della stella cometa, entreranno nella fabbrica di giocattoli e impareranno a ballare come i folletti. E’ lo spettacolo dell’attesa, dei desideri, con gli occhi spalancati, le orecchie tese ed il cuore che batte forte.

TECNICA: teatro d’attore -musicisti – ombre
ETA': 3-8 anni
SAB. 10 E DOM. 11 DICEMBRE DOPO LO SPETTACOLO CI VIENE A TROVARE BABBO NATALE


Testo, musica e regia di Gianni Silano
Compagnia Iattattiro Band di Roma

dal 10 al 12 dicembre
– dal lunedi al venerdi matinée per le scuole spettacolo h 10.00 e su richiesta h 14.00;
– sabato, domenica e festivi spettacoli alle ore 17.00 e, su richiesta, ore 15.00 e/o 18.30.

Biglietti:
- ingresso intero € 10,00
– abbonamenti a 5 spettacoli € 40,00
– spettacoli e feste speciali – ingresso € 10,00 (in questo caso l’abbonamento non è utilizzabile)
– Agevolazioni per i possessori di Cartapiù Feltrinelli, Arion Card, Bibliocard e Cral convenzionati

INFO
Indirizzo teatro: Circ.ne Gianicolense 10 - Roma
Telefono: 065882034
Indirizzo mail: teatroverderoma@gmail.com
Sito web: http://www.teatroverde.it/


TEATRO VERDE (Mappa)  
07 dicembre 2016 - 08 dicembre 2016
LA BEFANA VIEN DI NOTTE

Spettacolo:
Una storia delicata e tenera, che si svolge sui tetti di una imprecisata città, nella notte dell’Epifania. Uno spazzacamino, un ladruncolo ed una sonnambula , incrociano le loro storie con quelle della famosa Befana, che è intenta a svolgere il suo compito di portatrice di doni e regali ai bambini di tutto il mondo. Scopriremo così la storia della buona “ vecchia”, che raccontando di sé, lascerà ai suoi tre nuovi amici i doni più belli che si posso desiderare : la fantasia e la generosità.
TECNICA: teatro d’attore
ETA’: 3 – 8 anni
GIOVEDI’ 8 DICEMBRE DOPO LO SPETTACOLO CI VIENE A TROVARE BABBO NATALE

di Roberta Sandias – regia di Maurizio Azzurro
Compagnia la Mansarda Teatro dell’Orco di Caserta

7 e 8 dicembre
la programmazione va da ottobre a maggio:
– dal lunedi al venerdi matinée per le scuole spettacolo h 10.00 e su richiesta h 14.00;
– sabato, domenica e festivi spettacoli alle ore 17.00 e, su richiesta, ore 15.00 e/o 18.30.

Biglietti:
- ingresso intero € 10,00
– abbonamenti a 5 spettacoli € 40,00
– spettacoli e feste speciali – ingresso € 10,00 (in questo caso l’abbonamento non è utilizzabile)
– Agevolazioni per i possessori di Cartapiù Feltrinelli, Arion Card, Bibliocard e Cral convenzionati

INFO
Indirizzo teatro: Circ.ne Gianicolense 10 - Roma
Telefono: 065882034
Indirizzo mail: teatroverderoma@gmail.com
Sito web: http://www.teatroverde.it/


TEATRO VERDE (Mappa)  
05 dicembre 2016 - 06 dicembre 2016
TUTTI DICON...BUON NATALE!

Spettacolo:
Nel mondo di “Giocattolandia” fervono i preparativi; Natalina e Gennaro, rispettivi figli di Babbo Natale e della Befana, stanno affannosamente preparando gli ultimi regali da consegnare. Quante lettere…richieste…e quanto carbone! Lo spettacolo è una commedia musicale con brani inediti e momenti esilaranti che evidenzia lo sfrenato consumismo a cui è ormai legata la festività del Natale. Gli spettatori saranno coinvolti per salvare un Abete dallo scempio che si ripete puntualmente ogni anno e potranno affidare i propri doni che saranno consegnati, dalla compagnia, ai bambini che non ne avrebbero.
TECNICA: teatro d’attore
ETA': 3 – 10 anni

testo e regia di Sonia Viviani
Compagnia Artistidea – i Gatti di Roma

5 e 6 dicembre
la programmazione va da ottobre a maggio:
– dal lunedi al venerdi matinée per le scuole spettacolo h 10.00 e su richiesta h 14.00;
– sabato, domenica e festivi spettacoli alle ore 17.00 e, su richiesta, ore 15.00 e/o 18.30.

Biglietti:
- ingresso intero € 10,00
– abbonamenti a 5 spettacoli € 40,00
– spettacoli e feste speciali – ingresso € 10,00 (in questo caso l’abbonamento non è utilizzabile)
– Agevolazioni per i possessori di Cartapiù Feltrinelli, Arion Card, Bibliocard e Cral convenzionati


INFO
Indirizzo teatro: Circ.ne Gianicolense 10 - Roma
Telefono: 065882034
Indirizzo mail: teatroverderoma@gmail.com
Sito web: http://www.teatroverde.it/


TEATRO AMBRA ALLA GARBATELLA (Mappa)  
08 ottobre 2016 - 25 marzo 2017
AMBRA KIDS

Spettacolo:
8 e 22 ottobre
Masha e Orso
Adattamento e regia Gabriele Mazzucco

29 ottobre e 5 novembre
Hotel Transylvania
Adattamento Gabriele Mazzucco
Regia Federica Orrù

12 novembre
La regina delle nevi (Frozen)
Adattamento Gabriele Mazzucco
Regia Chiara Fiorelli

3 dicembre
Harry Potter
Adattamento e regia Gabriele Mazzucco

10 dicembre
Racconto di Natale
Adattamento e regia Pietro Clementi

17 dicembre
Harry Potter
Adattamento e regia Gabriele Mazzucco

6 gennaio
La vera storia della Befana
Di Gabriele Mazzucco
Regia Federica Orrù

14 gennaio
Tremotino
Adattamento Gigi Palla
Regia Gabriela Praticò

21 gennaio
Il Piccolo Principe
Adattamento Enrico Maria Falconi
Regia Simone Luciani

28 gennaio e 11 febbraio
Romolo e Remo: la storia della fondazione di Roma
Scritto e diretto da Valter Casini

18 e 25 febbraio
Aladdin e la lampada meravigliosa
Adattamento Gabriele Mazzucco
Regia Federica Orrù

4 e 11 marzo
Mary Poppins
Adattamento e regia Gabriele Mazzucco

25 marzo
La Bella e la Bestia
Adattamento Enrico Maria Falconi
Regia Simone Luciani

SPETTACOLI ORE 17:00

COSTO BIGLIETTI: ingresso singolo 7,50 € | abbonamento 10 spettacoli 60 €

INFO
Indirizzo teatro: Piazza Giovanni da Triora, 15 - Roma
Telefono: 06.81173900
Indirizzo mail: info@ambragarbatella.com
Sito web: http://www.ambragarbatella.com/


TEATRO AMBRA ALLA GARBATELLA (Mappa)  
08 dicembre 2016 - 11 dicembre 2016
GNU POZZU CREDERI

Spettacolo:
La commedia è ambientata durante un ipotetico boom economico nel 2035, in un’ipotetica Roma. Solo dieci anni prima c’è stata una guerra mondiale (chi dice la terza, chi dice la quarta, chi sostiene la quinta). La civiltà ha ripreso il suo ritmo e, come sempre nei dopoguerra, vi è una ripresa economica e tanta voglia di vivere. Le scoperte scientifiche aumentano in tutti i campi ma una cosa è cambiata… O meglio, qualcosa già in moto prima della guerra ha aumentato il suo ritmo: la scomparsa del bello.

UNA PRODUZIONE
Blue In The Face

REGIA DI
Enrico Maria Falconi
CON
Enrico Maria Falconi, Rachele Giannini,
Valerio De Negri, Patrizio De Paolis
SCRITTO DA
Enrico Maria Falconi

ORARI SPETTACOLO
Dal giovedì al sabato ore 21:00
Domenica ore 17:00

PREZZI BIGLIETTI
Intero € 15 (+ prev.)
Ridotti: € 10 (+ prev.)
per Under 21 - Over 65 - Partner convenzionati;
€ 10 (+ prev.) tutti i giovedì per i residenti del Municipio VIII (ex XI);
Ridotto CRAL/GRUPPI € 10;
Ridotto studenti € 5

INFO
Indirizzo teatro: Piazza Giovanni da Triora, 15 - Roma
Telefono: 06.81173900
Indirizzo mail: info@ambragarbatella.com
Sito web: http://www.ambragarbatella.com/


TEATRO DE' SERVI (Mappa)  
29 novembre 2016 - 18 dicembre 2016
AMORE NON ESSERE GELOSO

Spettacolo:
Due uomini esageratamente gelosi, nonostante la consapevolezza del proprio problema, si atteggiano a forti e sicuri, negando in ogni momento l’evidenza, fino a toccare apici di esilarante follia.
Due donne decise e determinate, senza alcun dubbio mai sfiorate da questo sentimento, nelle cui mani sembra essere affidato il buon esito delle loro storie d’amore. Ma sarà proprio così?!?
Una giovane e divertente commedia per sorridere e sdrammatizzare un sentimento che morde tutti allo stesso modo: lo spettatore non potrà far altro che immedesimarsi e riconoscere almeno una piccola parte di sé.

di Andrea Zanacchi
regia di Marco Simeoli
Compagnia Velluto Rosso
con Manuela Bisanti, Giampaolo Filauro, Elena Mazza, Andrea Zanacchi

Orari:
Da martedì a venerdì: ore 21.00
Sabato: ore 17.30 e 21.00
Domenica: ore 17.30
Lunedì: riposo

Biglietti
Platea: 22 euro
Galleria: 18 euro

INFO
Indirizzo teatro: Via del Mortaro 22 - Roma
Telefono: 06 67.95.130
Indirizzo mail: info@teatroservi.it
Sito web: http://www.teatroservi.it/


TEATRO KOPÓ (Mappa)  
09 dicembre 2016 - 10 dicembre 2016
TROVATA UNA SEGA

Spettacolo:
Lo spettacolo prende le mosse da un evento di cronaca realmente accaduto trent’anni fa a Livorno. Vengono rinvenute nel Fosso Reale della città tre teste scolpite che, senz’alcuna esitazione, sono attribuite ad Amedeo Modigliani. A giustificare tanta sicumera di giornalisti, professori universitari e critici d’arte, c’è anche un aneddoto secondo il quale il grande pittore, d’istanza per qualche tempo nella sua città d’origine, avrebbe realizzato alcune opere ispirate al primitivismo africano per poi esserne inorridito e averle gettate via. Il ritrovamento, avvenuto nell’estate del 1984, ebbe un’enorme risonanza mediatica attirando l’attenzione dei più grandi esperti del settore. Si trattava, in realtà, di uno scherzo – di un ‘fake’, come diremmo oggi – orchestrato da tre studenti dell’Accademia delle Belle Arti coadiuvati da un pittore-portuale dalla vita maledetta. Nella vicenda raccontata da Trovata una sega!, il Caso è il protagonista incontrastato, poiché si insinua negli avvenimenti, scandendo un mese di puro delirio giornalistico e intellettuale con esilaranti colpi di scena. Questo spettacolo, concepito per attore e proiettore con in scena il solo Antonello Taurino e sullo sfondo le immagini dell’epoca, invita a riflettere sul rapporto vero-falso nella società contemporanea. Allora come oggi, ed ecco spiegata la pregnante attualità della pièce, i mass media hanno il potere di deformare la realtà per correre dietro agli ascolti e alle vendite. Nel grande circo mediatico, gli ‘esperti’ giocano un ruolo fondamentale nella misura in cui alimentano la tensione attorno agli avvenimenti con le loro teorie ed interpretazioni. In scena l’abilità di Taurino nel provocare incredulità, bisbigli e risate, ha suscitato grande entusiasmo nel pubblico e parole di sincero apprezzamento da parte della critica.

di e con Antonello Taurino

Calendario: 9 e 10 dicembre ore 21

Biglietti: euro 13

INFO
Indirizzo teatro: Via Vestricio Spurinna,47/49 - Roma
Telefono: 06 45650052
Indirizzo mail: info@teatrokopo.it
Sito web: http://www.teatrokopo.it/


TEATRO STANZE SEGRETE (Mappa)  
25 novembre 2016 - 22 dicembre 2016
A PORTE CHIUSE

Spettacolo:
La “Porta chiusa” di Sartre in realtà non è chiusa; sono Garcin, Estella e Ines, i tre protagonisti, a non volerla aprire. Loro stessi “si dannano” facendosi artefici del loro inferno. Quest’opera di Sartre ebbe da subito un travolgente impatto ispirando fino ai giorni nostri film e commedie di successo basate su “cene” e “incontri” che alla fine si trasformano in furiosi scontri (vedi i recenti “Carnage”, “Perfetti sconosciuti” etc.). Anche il colpo di scena che rivela l’effettiva condizione non terrena del protagonista è stato usato da innumerevoli drammaturghi e sceneggiatori a partire da” La Signora di Shangai” di Orson Wells (del 48; il testo di Sartre è del 44) fino al recente “Sesto senso”, etc. Per Sartre l’inferno sono gli altri. Nella stanza di Huis Clos non ci sono specchi, non ci si può rifugiare nella propria apparenza, si deve affrontare lo specchio della nostra anima, la nostra punizione: gli altri. Ma Sartre è un umanista: per lui lo scopo di ogni punizione non può che essere la liberazione dall’errore. Con Huis clos sembra indicarci la necessità dello stare insieme, cioè crescere insieme, condividere, sostenersi, aiutarsi, uscire insomma dall’inferno della solitudine.

Di J.P.Sartre Con Ennio Coltorti, Anna Clemente, Adriana Ortolani e Gianfranco Salemi Regia Ennio Coltorti

Orario: Da mart. a sab. ore 21 dom. ore 19

Biglietti:
Tessera associativa semestrale: euro 3
Biglietto d`ingresso euro 17 - ridotto euro 12.
Riduzione concessa a:
giovani fino ai 25 anni (documento di identità)
anziani dai 70 anni (documento di identità)
Professionisti dello spettacolo.

INFO
Indirizzo teatro: Via della Penitenza, 3 - Roma
Telefono: 06.6872690 / 3889246033
Indirizzo mail: info@stanzesegrete.it
Sito web: http://www.stanzesegrete.it/


TEATRO PETROLINI (Mappa)  
05 dicembre 2016 - 08 dicembre 2016
NEVICA NEVICA

Spettacolo:
Libera interpretazione di un classico della commedia napoletana contemporanea, narra le vicende di tre fratelli che si rincontrano dopo la morte della madre per la lettura del testamento.Marco Righi vive cantando (male) sulle navi da crociera. Eterno immaturo, è allergico a qualsiasi tipo di responsabilità. Quando arriva la notizia della morte di sua madre, è costretto a rientrare a Napoli per la lettura del testamento, dove, dopo anni, incontrerà Roberto e Nuccia. Ad attenderli una sorpresa: l'unico modo per ereditare l’eredità di famiglia è convivere tutti insieme. La quotidianità non si rivelerà affatto semplice per i tre fratelli. Sarà una trovata di Nuccia a risolvere il nuovo, complicato, "stato di famiglia".

Regia di Francesco Proietti Con Carmen Lisa Caccavale, Claudia Spedaliere, Marco Landola, Roberto Delli Cicchi e con la partecipazione di Gio’ Di Sarno.

Date: 05/12/2016 21:00 - 08/12/2016 21:00

Prezzo del biglietto € 15

INFO
Indirizzo teatro: Via Rubattino, 5 - Roma
Sito web: http://www.teatropetrolini.com/


TEATRO PETROLINI (Mappa)  
09 dicembre 2016 - 11 dicembre 2016
PER NON DIMENTICARLA

Spettacolo:
Uno spettacolo teatrale che nasce da un saggio finale del laboratorio teatrale condotto da Sandro Calabrese “IL PARADOSSO DI DIDEROT” ,sul controllo delle emozioni sul palcoscenico e sulla verità dell’attore in scena per non ostentare una recitazione fin troppo artificiosa. Allora quale miglior contesto storico e luogo si poteva trovare, per questo tipo di percorso attoriale, se non quello del lontano 1978 dove in Argentina esplodeva irrefrenabile, la spietata dittatura del generale Videla che annientava i sogni, le speranze, gli affetti e le illusioni di Carla, la protagonista di questa pièce, ma anche di tanti altri giovani uccisi solo perché diversi dal regime nel modo di pensare. Troppi quindi i desaparecidos, morti ammazzati e spesso gettati senza pietà da aerei o elicotteri in volo nell’oceano cercando di far sparire le tracce per dimenticare le atrocità e le violenze inflitte dai dittatori. Ed è proprio attraverso Carla che si proverà a ricordare la sua storia che è un po’ la storia di tutti quei piccoli eroi, semplicemente per non dimenticarli e per non dimenticare.In scena dunque due allievi, un uomo e una donna, che attraverso la propria ricerca personale e intima delle emozioni vere e dell’ esperienza del proprio vissuto, creano due personaggi veri impregnati di quegli stessi sentimenti che gli allievi/attori hanno vissuto nella loro esistenza e esperienza di vita.

Regia Sandro Calabrese con Francesca Mazocchitti , Fabio Orlandi

Date: 09/12/2016 21:00 - 11/12/2016 18:00

Prezzo del biglietto €12

INFO
Indirizzo teatro: Via Rubattino, 5 - Roma
Sito web: http://www.teatropetrolini.com/


TEATRO ROMA (Mappa)  
29 novembre 2016 - 18 dicembre 2016
STRAZIAMI MA D'AMORE SAZIAMI

Spettacolo:
Alcuni anni prima una coppia di attori famosi Ugo e Gigì erano una ditta formidabile che riempiva i teatri. Amanti ideali, in scena come nella vita, i due hanno però perduto il loro pubblico tra separazioni, addii, intemperanze, alcool e sregolatezze varie. Ora lui vivacchia in teatri di terz’ordine, lei si è appena disintossicata dall’alcool, ma un agente teatrale ha l’idea di rimetterli insieme per provare a riconquistare il favore del pubblico con la mitica coppia del passato. L’operazione, rischiosissima, dato il carattere esplosivo dei due, viene affidata ad un regista di provata esperienza che dovrà moderare gli eccessi dei due istrioni. La coppia viene ricomposta e addirittura tra i due rinasce l’amore ma la miscela che si viene a creare durante le prove della “Bisbetica domata” che devono mettere in scena è esplosiva. Suspense, comicità intelligente, incontri di pugilato, abbracci memorabili, sotterfugi e ubriacature.

PIETRO LONGHI - GABRIELLA SILVESTRI - ANTONELLO COSTA
di J.Balasko - Regia Silvio Giordani

dal 29 Novembre al 18 Dicembre 2016
dal Martedi al Venerdi: ore 21.00secondo Giovedi' di spettacolo:ore 19.00 Sabato: ore 17.00 ed ore 21.00 Domenica ore 17.30 Lunedi riposo

Info e prenotazioni
Tel. 06 785.06.26

INFO
Indirizzo teatro: via Umbertide, 3 - Roma
Telefono: 067850626
Indirizzo mail: info@ilteatroroma.it
Sito web: http://www.ilteatroroma.it/


TEATRO SAN PAOLO (Mappa)  
09 dicembre 2016 - 11 dicembre 2016
BEN HUR

Spettacolo:
di Gianni Clementi
regia Susanna Schemmari
con Claudio Blancato, Franca De Santis, Fernando Sbriscia

dal 9 al 11 Dicembre

orario spettacoli:
serali ore 21
pomeridiane ore 17.30

biglietti:
intero € 20 - ridotto € 15 - under18 € 10

INFO
Indirizzo teatro: via Ostiense 190 - Roma
Telefono: 06 59606102
Indirizzo mail: info@teatrosanpaolo.it
Sito web: http://www.teatrosanpaolo.it/


TEATRO STABILE DEL GIALLO (Mappa)  
22 ottobre 2016 - 11 dicembre 2016
IN LINEA CON L'ASSASSINO

Spettacolo:
Regia Raffaele Castria

Orario spettacoli:
dal giovedì al sabato ore 21:30, domenica ore 18:00

INFO
Indirizzo teatro: via al sesto miglio, 78 - Roma
Telefono: +39 06 33262799
Indirizzo mail: stabile.giallo@gmail.com


TEATRO DEGLI AUDACI (Mappa)  
08 dicembre 2016 - 18 dicembre 2016
MATTO A CHI?

Spettacolo:
Bertrand Russel diceva: “L’equilibrio tranquillizza, ma la pazzia è molto più interessante!”. Lo sa bene Galeazzo Frontoni, ex attore e imitatore sull’orlo di una crisi di nervi, che dopo una vita artistica piena di interpretazioni, personaggi e imitazioni, deve fare i conti con Gilberto, l’amico immaginario creato dal suo subconscio ormai saturo dai vari personaggi interpretati durante la sua lunga carriera. Se poi a tutto questo aggiungiamo una psicologa veterinaria sotto stress e con uno strano amore per i cani, un’astuto e innamorato dirimpettaio in attesa della sua occasione e un ex soubrette televisiva colpita da senilità, si fa presto a capire perché casa Frontoni sembra un vero e proprio manicomio. Una commedia brillante, ricca di situazioni comiche e disincantate, che però non nasconde la sua personale riflessione sulla pazzia. Del resto, si nasce tutti un po’ pazzi, l’importante è esserne consapevoli!

di Stefano Longobardi
Regia Alessandro Sena
Con Gianfranco Phino, Stefano Antonucci, Pietro Romano, Anna Cianca, Francesca Piersante


dall'8 al 18 dicembre
Tutte le sere ore 21,00 – domenica ore 18,00 – lunedì, martedì e mercoledì riposo

Orari botteghino: dal lunedì al sabato 10-13.30 / 16.00-20.00 ; domenica: 16.00-18.00.
Costo dei Biglietti: intero € 28 -/ € 16,00 – ridotto € 13,00
(più € 2,00 di prenotazione e prevendita)

INFO
Indirizzo teatro: Via Giuseppe De Santis 29 - Roma
Telefono: 06.94376057
Indirizzo mail: organizzazione@teatrodegliaudaci.it
Sito web: http://www.teatrodegliaudaci.it/


TEATRO MARCONI (Mappa)  
08 dicembre 2016 - 11 dicembre 2016
L'AMORE MIGLIORA LA VITA

Spettacolo:
Che l’amore migliori la vita può sembrare un’ovvietà, un’affermazione talmente scontata da sembrare inutile.
In realtà la nostra esistenza è invasa da altri sentimenti sempre più predominanti e che fanno parte del corredo del nostro vivere sociale: la rabbia e la paura.
Siamo talmente concentrati sul nostro malessere da dimenticarci ciò che di bello potremmo avere se solo fossimo meno ottusi.
L’ottusità è la caratteristica di tutti coloro che, pensando solo nei termini del proprio ambiente ristretto, attribuiscono alle proprie idee un significato universale.
Così non ci accorgiamo della ristrettezza mentale che accorcia il nostro campo visivo e che ci rende mediocri, condannandoci alla pratica costante dell’ipocrisia.
“L’amore migliora la vita” è una commedia divertente e scorretta sulla necessità di comprendere se stessi e le persone che ci sono vicine e che più amiamo.
E’ una storia morale sulle piccole immoralità quotidiane che ognuno vive e subisce, sulle ottusità che ci pervadono e che facciamo tanta fatica ad abbandonare.
“L’amore migliora la vita” è un richiamo alla comprensione di quest’assioma tanto ovvio quanto difficile da interiorizzare.
Due coppie di genitori si trovano per discutere di un problema che riguarda i propri figli maschi appena divenuti maggiorenni. All’inizio i quattro sembrano essere molto civili e dimostrano di avere a cuore solo il bene dei propri ragazzi ma, quando si tratta di discutere della loro omosessualità e della loro volontà di vivere apertamente il loro amore, le cose si complicano notevolmente.
Madri e padri mettono in luce tutta la loro fragilità morale e la loro protervia, diventano violenti, paurosi, meschini, facendo emergere anche le loro difficoltà di coppia e le loro frustrazioni.
Non importa quale sia la loro provenienza sociale o la loro estrazione culturale, sono tutti inadeguati a mettere mano seriamente al proprio modo di intendere i sentimenti e al loro ruolo genitoriale.

Di Angelo Longoni
Con Ettore Bassi, Edy Angelillo, Eleonora Ivone e Giorgio Borghetti

dal 8 al 11 Dicembre 2016
Orari
Giovedì, Venerdì, Sabato ore 21,00
Domenica ore 17,30

intero: € 24
ridotto: € 20 (over 65 anni)

€ 8 (under 25 anni)

INFO
Indirizzo teatro: Viale Marconi 698E - Roma
Telefono: 06 59 43 554
Indirizzo mail: info@teatromarconi.it
Sito web: http://www.teatromarconi.it/


TEATRO 7 (Mappa)  
29 novembre 2016 - 23 dicembre 2016
COME TRE ARINGHE

Spettacolo:
Tre Metronotte in servizio presso un delfinarium. Tre anime con tre poetiche diverse, accomunate da un lavoro notturno, in cui c’è tempo per fare i conti con se stessi. Nico, arriva a quarant’anni con una figlia di diciassette, incinta; Giorgio è portatore sano di una felicità costruita e per questo fastidiosa; Mariano, il capo, ex agente entrato in polizia per fare giustizia sui cattivi, ma fregato dai buoni. Un lavoro che si riduce al controllo della procedura di manutenzione notturna della vasca in cui vive un misterioso quanto mitologico Delfino albino, metafora di una eccezionalità che i nostri tre possono solo lontanamente sognarsi. Sul ritmo della commedia d’approfondimento, si snoda una vicenda umana che porta dentro di sé un po’ di noi stessi.

LSD Edizioni presenta:
Marco Falagusta, Marco Fiorini e Mimmo Ruggiero
di Marco Falaguasta e Mauro Gralano
regia: Marco Falaguasta

Orari degli spettacoli: dal martedì al sabato h.21.00 – domenica h. 18.00 – lunedì riposo

Biglietti: euro 24,00 – 18,00 (prev. compresa)

INFO
Indirizzo teatro: via Benevento, 23 - Roma
Telefono: 06 44236382
Indirizzo mail: teatro@teatro7.it
Sito web: http://www.teatro7.it/


TEATRO ARCOBALENO (Mappa)  
25 novembre 2016 - 11 dicembre 2016
ORESTEA

Spettacolo:
Il mito fondativo della democrazia raccontato dall'unica trilogia tragica a noi pervenuta. Un conflitto atavico tra Patriarcato e Matriarcato. Una sequenza di cruenti omicidi parentali che sembrano affollare le cronache contemporanee compongono una drammaturgia viva, di forte impatto emotivo per lo spettatore. L' Orestea è pura azione drammatica in cui si intrecciano vendette ed esecuzioni sommarie che anticipano le più buie atmosfere shakespeariane. Il linguaggio alto e sublime di Eschilo diventa sulla scena materia teatrale e mito di fondazione di ogni umanità.

di Eschilo
Drammaturgia e Regia Giuseppe Argirò
con Renato Campese, Cinzia Maccagnano, Maurizio Palladino, Alberto Caramel

Orario:
venerdì e sabato ore 21:00 - domenica ore 17:30

Biglietti:
INTERO €19,00
RIDOTTO €15,00 (CRAL, Associazioni, Feltrinelli, Metrobus, Bibliocard, Cartax2, Over 65)
RIDOTTO STUDENTI €13,00
(Fino ad un'ora prima dello spettacolo è applicata la prevendita di €1,00)

INFO
Indirizzo teatro: via Francesco Redi 1/a - Roma
Telefono: 06.4402719
Indirizzo mail: info@teatroarcobaleno.it
Sito web: http://www.teatroarcobaleno.it/


TEATRO DI DOCUMENTI (Mappa)  
10 dicembre 2016 - 11 dicembre 2016
QUALCUNO ERA...

Spettacolo:
Sogni, discorsi e deliri di un Filosofo overground, libera rivisitazione dell'opera di Gaber e Luporini.
Lo spettacolo è una originale affabulazione ideata e interpretata da Claudio Beghelli, nella cui scrittura commossa, ironica e drammatica, si avverte l’eco della poetica di Giogio Gaber e Sandro Luporini che, con la loro arte, nell’arco di un quarantennio, hanno fotografato il disagio, la rabbia, lo smarrimento, l’impotenza, la disgregazione dell’individuo, la crisi di qualsiasi morale e appartenenza; una realtà sdrucciolevole e ostile che, ora come allora, contraddistingue i nostri giorni...

Drammaturgia originale e interpretazione di Claudio Beghelli
suoni, musiche, luci e direzione di palco di Matteo Cincopan
Prod. Cincopan & Beghelli in collaborazione con Ass. culturale Nahìa

10 e 11 dicembre, sabato ore 20.45, domenica ore 18.00

INFO
Indirizzo teatro: Nicola Zabaglia, 42 - Roma
Telefono: 06 5744034
Indirizzo mail: tdamiani@tiscali.it
Sito web: http://www.teatrodidocumenti.it/


TEATRO SAN LUIGI GUANELLA (Mappa)  
01 dicembre 2016 - 11 dicembre 2016
NON SPARATE SUL POSTINO

Spettacolo:
Non sparate sul postino, di Derek Benfield, una commedia dell'equivoco dall'humor tipicamente anglosassone.
Tutto si svolge in un Castello appartenente ad una famiglia con gravi propblemi di bilancio. Lord Elwood il proprietario, è in preda al delirio, spara su chiunque si avvicini, mentre Lady Elwood, sua moglie, per risalire la china, decide di aprire alle visite il maniero. Ospiti, amici e visitatori, sopravvissuti alle fucilate di benvenuto, contribuiscono a generare intrecci ed equivoci che determinano situazioni di una comicità esilarante.

di Derek Benfield
regia Pier Luigi Nicoletti
aiuto regia Stefano Sarra

dal 1 al 11 Dicembre ore 21 (gli orari potrebbero subire variazioni)

Biglietto € 15,00

INFO
Indirizzo teatro: Via Girolamo Savonarola 36 - Roma
Telefono: 06 39.74.55.14
Indirizzo mail: info@teatrosanluigiguanella.it
Sito web: http://www.teatrosanluigiguanella.it/


TEATRO PRATI (Mappa)  
09 dicembre 2016 - 22 gennaio 2017
PUÒ SUCCEDERE DI TUTTO

Spettacolo:
commedia in 2 atti scritta e diretta da Fabio Gravina

(Novità assoluta)

Orari:
dal Martedì al Venerdì: ore 21.00
Sabato: ore 17.30 e 21.00
Domenica: ore 17.30 (ultimo spettacolo della stagione domenica ore 18.00)

Biglietti:
Dal Martedì al Venerdì prezzo unico: 15 €
Sabato spettacolo pomeridiano: 25 €
Sabato spettacolo pomeridiano ridotto (under 12 - over 65): 20 €
Sabato spettacolo serale e Domenica spettacolo pomeridiano: 25 €
1°Giovedì di spettacolo: anche ore 17.30

INFO
Indirizzo teatro: Via degli Scipioni, 98 - Roma
Indirizzo mail: teatroprati@libero.it
Sito web: http://www.teatroprati.it/index.asp


CENTRALE PRENESTE (Mappa)  
11 dicembre 2016
FRATELLINO E SORELLINA

Spettacolo:
Un fratello e una sorella sono alle prese con il giorno della recita scolastica. Lo spettacolo sta per cominciare. In un lungo flashback si ripercorrono, filtrati dagli occhi dei due protagonisti, i momenti quotidiani che hanno preceduto quell’istante così emozionante.

Ruotalibera Teatro
scritto e diretto da Tiziana Lucattini
con Cora Presezzi e Massimiliano Frascà

Per i bambini dai 3 ai 10 anni e per le famiglie
Ingresso € 5,00 – posto unico

Info e prenotazioni (lun./ven. ore 10.00/17.00):
tel. 0627801063 - info@ruotaliberateatro.191.it
www.ruotalibera.eu

INFO
Indirizzo teatro: Via Alberto da Giussano, 58 - Roma
Telefono: 06 27801063 – 06 25393527
Indirizzo mail: info@ruotaliberateatro.191.it
Sito web: http://centraleprenesteteatro.blogspot.it/


TEATRO AMBRA JOVINELLI (Mappa)  
09 dicembre 2016 - 11 dicembre 2016
PROVANDO...DOBBIAMO PARLARE

Spettacolo:
Certo, una coppia borghese può essere teatrino di tutti i vizi borghesi: ostentazione di ricchezze, rapporti utilitaristici, rivendicazione dei diritti di figli avuti da matrimoni precedenti, patrimoni da spartire, lettere di avvocati, conti in banca, minacce, testamenti, risarcimenti, crisi di panico e via discorrendo. Per non parlare delle menzogne, i sotterfugi, i tradimenti e tutte le complicazioni che ne conseguono.

Presentato da Nuovo Teatro diretta da Marco Balsamo
in coproduzione con PALOMAR Television & Film Production fondata da Carlo Degli Esposti
Attori Fabrizio Bentivoglio,Michela Cescon, Isabella Ragonese, Sergio Rubini
Scritto da Sergio Rubini, Carla Cavalluzzi, Diego De Silva
Scene Luca Gobbi
Costumi Patrizia Chericoni
Luci Luca Barbati
Regia Sergio Rubini
Regista collaboratore Gisella Gobbi
DURATA DELLO SPETTACOLO 2h circa senza intervallo

Calendario: dal 9 all'11 dicembre. Ore 21, domenica ore 17

Biglietti:
Poltronissima: 36, 30
Poltrona 28,60
Galleria 1 24,20
Galleria 1b 19,80
Galleria 2 18,70

INFO
Indirizzo teatro: Via Gugliemo Pepe, 43 - Roma
Telefono: 0683082884
Indirizzo mail: info@ambrajovinelli.org
Sito web: http://www.ambrajovinelli.org/


TEATRO DELL'ANGELO (Mappa)  
06 dicembre 2016
IL GESTO DI PEDRO

Spettacolo:
Debutto nazionale per Giuseppe Manfridi autore e interprete dell’atto sesto di DIECIPARTITE “Il gesto di Pedro”, in scena martedì 6 dicembre alle 21 al Teatro dell’Angelo. La regia è di Giuseppe Manfridi, le musiche originali sono di Antonio Di Pofi, le scene di Antonella Rebecchini, la regia tecnica (multimediale) e i video di Stefano Sparapano. Presenze in voce di Francesca Benedetti e Malvina Ruggiano. “Dopo quattro anni torna DIECIPARTITE con il suo nuovo ATTO VI – afferma Giuseppe Manfridi - dedicato all’odissea umana, spirituale e sportiva del calciatore Carlo Petrini, detto Pedro, scomparso nel 2012. Petrini è stato autore di vari libri tra cui “Nel fango del Dio pallone” (pubblicato nel 2000 dalle edizioni Kaos), una violenta rapsodia autobiografica capace di suscitare un vero e proprio terremoto nel mondo del calcio. In una partita giocata il 14 dicembre del ’75, Petrini, che vestiva allora la maglia giallorossa, si rese protagonista di un gesto tanto semplice quanto sconcertante al punto da essere rimasto inciso nella memoria di tutti coloro che erano presenti quel giorno allo stadio. Dopo essersi divorato nei primi minuti di gioco una serie di gol già fatti, Pedro, mortificato, conquistò il centro del campo, e alzando la mano destra come in segno di resa chiese scusa a tutto lo stadio. Pochi minuti dopo segnò il gol della vittoria. Questo ricordo, all’apparenza minimo, - prosegue Manfridi - è la chiave per addentrarsi nei chiaroscuri di una storia sconvolgente che, sia pure col ristoro di momenti segnati da grande leggerezza e divertimento, va al cuore di un sistema calcio feroce e cannibale. Senza fare sconti a nessuno, nel testo, nel pieno rispetto di quanto lo stesso Petrini ha voluto denunciare, vengono rivissuti e raccontati episodi che mettono a nudo la questione doping, col suo tragico elenco di vittime, e il giro del calcio scommesse che portò nell’80 a raffiche di arresti e di processi capaci di cambiare radicalmente la storia del calcio nel nostro Paese. Dietro al clamore di questa articolata e plurime vicenda di malaffare collettivo si muove la peripezia tragica di un uomo perseguitato dai farmaci, dalle procure, dalle banche, dagli usurai, e soprattutto da se stesso. Non diremo qui e adesso quale il punto estremo di questa vita spericolata oltre ogni limite. Di certo, la conversione morale e letteraria di Petrini, susseguente alla tragica morte di suo figlio diciannovenne, è un evento di tale portata esistenziale da suscitare domande di significato assoluto. Una vera redenzione, nel senso più forte del termine. Da anni attorno alla figura di Pedro si è formato un importante movimento di opinione che vede in quest’uomo contraddittorio, travagliato ed estremo un punto di riferimento per chiunque intenda lottare in nome dello sport e dei suoi valori”.

Autore:
Giuseppe ManfridiDa un'idea di Daniele Lo Monaco
Cast:
Giuseppe Manfridi
Regia:
regia di Stefano Sparapano

Calendario: martedì 6 dicembre ore 21
Biglietti: euro 10

INFO
Indirizzo teatro: Via Simone de Saint Bon 19 - Roma
Telefono: 06.37513571
Indirizzo mail: info@teatrodellangelo.it
Sito web: http://www.teatrodellangelo.it/


TEATRO MONGIOVINO (Mappa)  
08 dicembre 2016
BRUTTI ANATROCCOLI

Spettacolo:
Essere uguali. Essere diversi.
Cosa ci fa sentire “a posto” oppure “in difetto” rispetto a come “si dovrebbe essere”?
Per una bambina, per un bambino ogni attimo è la costruzione di un pezzo della propria identità.
Il mondo è pieno di modelli e di stereotipi di efficienza e “bellezza” rispetto ai quali è facilissimo sentirsi a disagio. Basta portare gli occhiali, o metterci un po' più degli altri a leggere una frase, o avere la pelle un po' più scura o un po' più chiara, o far fatica a scavalcare un gradino con la sedia a rotelle, o essere un po' troppo sensibili, o un po'....
Chiusi nelle proprie emozioni è come si sentisse un vuoto, un pezzo mancante.
Ma è proprio da quella mancanza che bisogna partire.
Questo tempo pare sfidarci a essere capaci di costruire noi stessi e la nostra identità, accettando le differenze e le unicità di cui ognuno è portatore.

La fiaba di Andersen a cui il titolo si ispira è qui vista come un archetipo. Come un “classico” che tocca un argomento universale, che va ben oltre il tempo in cui la fiaba è stata scritta. Per indagare un tema che tocca nel profondo il destino di ogni bambino e di ogni persona. Una fiaba che si modifica per parlare a questo presente.

Tra papere con gli occhiali, strumenti musicali, divertenti e poetiche suggestioni, lo spettacolo cerca di emozionare intorno all'idea che tutti, ma proprio tutti, possano cercare di rendere la propria debolezza una forza. Da qualsiasi punto si parta e in qualsiasi condizione ci si senta.
Un modo per alzare gli occhi e guardare il grande cielo che ci circonda.
Quel cielo nel quale la vita, qualunque vita, ci chiede di provare a volare.

Lo spettacolo è stato elaborato lavorando in tre direzioni:
La prima è il rapporto con bambini e ragazzi della scuola dell'infanzia e primaria, con loro sono stati condotti dei laboratori teatrali durante i quali si è giocato intorno ai concetti di “normalità” e di “diversità”.
La seconda è avere incontrato “ex bambini” che sono stati bambini particolari. Qualcuno aveva difetti fisici. Qualcuno difficoltà di apprendimento. Varie, e tante differenze. Ora sono “grandi” e a loro è stato chiesto di raccontare il percorso che li ha portati dal sentirsi “brutti anatroccoli” a trovare ,comunque, un loro modo per volare.
La terza direzione è stata quella del confronto con esperti di varie discipline per approfondire, anche sotto il profilo teorico, il tema dello spettacolo.

compagnia: Stilema Unoteatro
di e con: Silvano Antonelli
collaborazione all'allestimento: Tania Geninatti Chiolero
tecnica: Teatro di attore, musicale e di oggetti
Età consigliata: 3-10 anni
Liberamente ispirato alla fiaba di Hans Christian Andersen

Calendario: 8 dicembre 2016 ore 16.30
Biglietti: euro 9

INFO
Indirizzo teatro: via Giovanni Genocchi 15 - Roma
Sito web: http://www.accettellateatro.it/index.htm


TEATRO NINO MANFREDI (Mappa)  
06 dicembre 2016 - 18 dicembre 2016
I SORRISI DEL PORTIERE

Spettacolo:
Il portiere sa tutto dei suoi condomini. Ed è per questo che un commissario chiede a lui per primo una versione dei fatti. Orazio Parini, il portiere del sorriso, descrive la quotidianità del suo palazzo delineando con tenerezza, ironia e sarcasmo, i tratti principali dei condomini e lasciandoci intravvedere quanto siano simili a quelli di tutti noi. Poi rivela la sua verità, con protagonisti, moventi, vittime e colpevoli. Tutti diversi, tutti litigiosi, tutti normali. Un monolo in crescendo che, con un finale sorprendente, dà una lettura differente ad un tema di profonda attualità.


Di Carlo Picchiotti

Regia Claudio Boccaccini
Con Rodolfo Laganà

dal 06/12/2016 al 18/12/2016
Orari
6, 7, 8, 9, 10, 13, 15, 16 dicembre ore 21.00
11, 14, 18 dicembre ore 17.30
17 dicembre ore 17.30 e 21.00
Prezzi
intero: € 24 + 2 prev.

ridotto: € 20 + 2 prev.

Galleria
intero €20 + 2 prev.
ridotto €18 + 2 prev.

Under 25 €8

INFO
Indirizzo teatro: Via dei Pallottini, 10 - Ostia Lido di Roma - Roma
Telefono: 06 56 32 48 49
Indirizzo mail: info@teatroninomanfredi.it
Sito web: http://www.teatroninomanfredi.it/


TEATRO SAN CARLINO (Mappa)  
08 dicembre 2016 - 26 dicembre 2016
IL SOLDATINO DI STAGNO

Spettacolo:
Nel piccolo teatrino di Greta e Oliver, tutte le notti i burattini prendono vita inscenando spettacoli fantastici. Tutta la stanza si trasforma quando loro vanno a dormire, macchinine, trenini, bambole e orsacchiotti si mettono a parlare tra loro a volte così forte da rischiare di svegliare tutta la famiglia.
Ogni tanto i giocattoli litigano tra loro e una notte succede una cosa impensabile: Un mostruoso drago che solitamente Oliver usa per spaventare sua sorella si intromette nel gioco tra un soldatino di stagno e una ballerina di carta, geloso dell’evidente amore tra i due, li minaccia, gli lancia una maledizione e sfida in battaglia il soldatino che finisce giù dalla finestra. Ora il drago è sicuro di conquistare la bella ballerina.
Al suo risveglio Oliver cerca il soldatino perché, stranamente, non lo trova al suo posto insieme agli altri, Greta lo aiuta ma la ricerca non porta a buon fine. Il soldatino di stagno è finito nella pancia di un pesce dopo esser volato giù dalla finestra. Fortunatamente quel pesce finisce proprio nella cucina di Greta e Oliver e la mamma lo porta in salvo davanti agli occhi meravigliati dei due bambini.
La notte seguente l’ira del drago non si placa e durante la battaglia riesce a separare i due, il soldatino si difende bene e la lotta sembra andare per il meglio ma l'ira del drago è implacabile e così dopo aver ricevuto un colpo in pieno muso l'iracondo getta i due innamorati nel camino e in una fiammata di loro non rimane che un cuoricino di stagno...simbolo del loro grande amore.
Greta e Oliver quando lo scoprono restano un po' sbalorditi, ma la mamma avrà dolci parole per concludere felicemente questa storia.

REGIA E DRAMMATURGIA
Caterina Vitiello

CAST
Greta e Oliver Reimann
Nelle repliche del 8, 10, 11, 22, 26 Dicembre: Cesare Ruffo
Nelle repliche del 12, 17, 18 Dicembre Giuseppe D'Avanzo

DIREZIONE MUSICALE
Valerio Toninel

MUSICHE COMPOSTE E SUONATE DA
Valerio Toninel alla Batteria
Thierry Valentini al Sassofono

TECNICA E LUCI
Manuel Reimann

TECNICA
Pupazzi, Attori, Danzatori e Musica dal vivo.

Calendario:
Giovedì 08 Dicembre 2016 16:30

Sabato 10 Dicembre 2016 16:30

Domenica 11 Dicembre 2016 11:30

Domenica 11 Dicembre 2016 16:30

Lunedì 12 Dicembre 2016 10:30

Sabato 17 Dicembre 2016 16:30

Domenica 18 Dicembre 2016 11:30

Domenica 18 Dicembre 2016 16:30

Giovedì 22 Dicembre 2016 10:30

Lunedì 26 Dicembre 2016 16:30

Biglietti:

Intero (Adulto) €12,50
Ridotto (età inferiore a 14 anni e superiore a 65) €11,50
Offerta 2° adulto del nucleo famigliare €9,50


INFO
Indirizzo teatro: viale dei bambini - Roma
Telefono: 06.699.22.117
Indirizzo mail: info@sancarlino.it
Sito web: http://www.sancarlino.it/


TEATRO STUDIO ELEONORA DUSE (ACCADEMIA SILVIO D'AMICO) (Mappa)  
08 dicembre 2016 - 12 dicembre 2016
PLAY SHAKESPEARE

Spettacolo:
L´Accademia intende, con PLAY SHAKESPEARE, sperimentare un´occasione di incontro e di reciproca conoscenza tra gli allievi appena diplomati e gli operatori del settore, agenzie, casting, produzioni e registi di teatro, di cinema e di televisione.
Dall´8 al 12 dicembre, in una giocosa trasvolata da Romeo e Giulietta, a Il Mercante di Venezia, dal Sogno di una notte di mezza estate a La tempesta, a Molto rumore per nulla e Rosalinda, 12 neodiplomati, coordinati dal M° Lorenzo Salveti, proporranno una propria libera e divertita interpretazione dei celebri personaggi di Shakespeare. Un susseguirsi di brevi scene, senza l´ausilio di complessi apparati scenografici e di costume, sulle "nude tavole" del rinnovato Teatrino di Via Vittoria.

INTERPRETI:
Maria Alberta BAJMA RIVA, Giulia BARTOLINI, Alfredo CALICCHIO, Luca CARBONE, Gloria CAROVANA, Alessia D´ANNA, Andrea FERRARA, Massimo LEONE, Marina OCCHIONERO, Maria Giulia SCARCELLA, Luca TANGANELLI, Zoe ZOLFERINO

Calendario: dall´8 al 12 dicembre 2016 ore 20 domenica 11 e lunedì 12 ore 17 e 20

Posti limitati - prenotazione obbligatoria
Esclusivamente al n. 366.6815543
(attivo dal 30 novembre ore 10.30 -13 e 14.00-16.00 domenica esclusa)

INFO
Indirizzo teatro: via Vincenzo Bellini 16 - Roma
Telefono: 06.8543680/2505
Indirizzo mail: comunicazione@accademiasilviodamico.it
Sito web: http://www.accademiasilviodamico.it/


TEATRO TD IX TORDINONA SALA PIRANDELLO (Mappa)  
06 dicembre 2016 - 07 dicembre 2016
SOLILOQUIO 2023

Spettacolo:
La coreografa Paola Scoppettuolo presenta la Compagnia Aleph nel suo ultimo lavoro di teatrodanza Soliloquio2023 - storia danzata in 4 capitoli.
Una donna, 4 volti tratteggiati da sentimenti duali e sguardi allo specchio, solitudini oscillanti tra manie e nevrosi racchiuse tra mura della prigionia manicomiale delle nostre ossessioni. Ricordi di paure che si susseguono tra un suono di battipanni ed un comando da addestratore.
Parole dell’anima che ripetiamo guardandoci nell’Altro. Voci e verità che intervengono negli intervalli delle nostre brevi prese di coscienza. Un terrazzo può esser la fine o il confine di un nuovo inizio nei luoghi dell’immaginazione dove i soliloqui non son altro che un lieve sussurro rivolto a se stessi.

Chapter 1: BASEMENT
Chapter 2 : MIRROR
Chapter 3 : TERRACE
Chapter 4 : TWINS

Compagnia Aleph
Regia e Coreografia : Paola Scoppettuolo
Danzatrici:
Denise Donniacuo, Marianna Volpe, Giulia Catania,
Linda D'Alimonte, Agnese Gerbasi
Musiche Originali : Francesco Paniccia
Set Concept : Paola Scoppettuolo
Light designer : Daniele Martongelli

Calendario: 6 e 7 dicembre, ore 21.00

Biglietti: intero 10, ridotto 7


INFO
Indirizzo teatro: Via degli a Acquasparta, 16 - Roma
Telefono: 067004932
Indirizzo mail: tordinonapress@gmail.com
Sito web: http://www.teatrotordinona.com/