Recensioni

Recensioni spettacoli teatrali, danza, arti performative.
La recensione è il formato classico, forse il più rappresentativo del giornalismo culturale e della critica teatrale. Qui trovare le cronache degli spettacoli più interessanti,le critiche aspre, le analisi e le stroncature in grado di creare dibattito e far riflettere.

La scuola delle mogli al Teatro Valle: Malosti prende Molière per...

La recensione dello spettacolo in scena al Valle fino al 6 marzo. Questo Molière di Malosti ha una pianta circolare, una scacchiera di dama tonda e prospetticamente inclinata, con dietro un grande portone finestrato e – nel mezzo – un'enorme radice di quercia. Sul lato di destra: un cervo imbalsamato, riprodotto per l'occasione...

Al Sistina Nancy Brilli con “Sette”: ovvero la televisione dei ricchi

La recensione dello spettacolo in scena al Teatro Sistina fino al 6 marzo. Nancy Brilli porta a teatro anziane donne impellicciate, giovani su tacchi vertiginosi e vestiti da sera con spalle scoperte, uomini con il ghigno che si accompagnano a belle spilungone, e poi volti noti della tv e del cinemino italiano, ragazze e ragazzi intimoriti dal vip del momento, del giorno, dell’ora...

Campo Teatrale con Miller per raccontarci la crisi, non solo quella...

La recensione dell'ultimo spettacolo della compagnia Campo Teatrale. L'orologio americano, sul quale è basato Coraggio il meglio è passato (da una citazione di Ennio Flaiano), d'altronde è un simbolo di quegli anni, per la precisione di quelli più bui iniziati nel '29. Non è uno dei testi più celebri di Arthur Miller e in Italia è stato poco rappresentato. La regista, Caterina Scalenghe, ne prende i nuclei principali...

Caino del Teatro Valdoca: pensieri critici a più voci

Invece di scrivere una recensione raccogliamo qui 5 proposte di discussione su quello che l'ultimo e atteso spettacolo del Teatro Valdoca ci ha suggerito all'indomani delle sue repliche al Teatro Palladium di Roma. Caino e il doppio di Chiara Pirri

Sulla stasi di Matteo Antonaci Una ferita che non fa sanguinare. di Michelle Martini

Caino e il misfatto dell'autocontemplazione di Simone Nebbia Se la parola non si fa teatro di Andrea Pocosgnich

Colossal Kitsch è Pasolini Superstar: il teatro per eccesso di Fabio...

La recensione dello spettacolo in scena fino al 29 gennaio al Teatro Orologio. L'opera kitsch è quella che prende spunto da una materia, ne ridisegna i contorni e ne rimodella la forma alla maniera che si usa con l'argilla, ponendo in campo le proprie mani che modellano alla stessa dignità della materia, ma trascinando entrambi gli agenti dell'arte nel buio dell'eccesso...

“Blu” di Valentino Villa: musica, video arte, danza e parola. Ma...

La recensione dello spettacolo che è stato in scena fino a domenica 13 febbraio all'Ambra Teatro alla Garbatella. Gilles de Rais, assassino spietato, alchimista e uomo tra i più ricchi della Francia in un medioevo che stava per calare il suo sipario e poi Felix Klein, sobrio dottore novecentesco, anche lui dedito al male. La giustizia, quella divina e quella terrena, le partite a scacchi tra il bene il male...

I pugni in tasca di Bellocchio: per il teatro al bando...

La recensione dello spettacolo con Ambra Angiolini. Quasi mezzo secolo separa l’uscita cinematografia di I pugni In tasca dalla sua nuova riduzione teatrale. Eppure, ancora vicino appare quel 1965 in cui il film capolavoro di Marco Bellocchio incontrò per la prima volta critica e pubblico, imponendosi come il simbolo di una nuova umanità allo sbaraglio, di una società che vedeva crollare rapidamente costume e istituzioni...

Angels in America. Da Kushner a Elfo/Teatridithalia, un “classico” della drammaturgia...

La recensione dello spettacolo in scena al Teatro Valle di Roma. All’epoca della sua pubblicazione, tra il 1992 e il 1995, il Sunday Times definì Angels In America «una Divina Commedia per un’età laica e tormentata: un terremoto nel teatro, sconvolgente, terribile e magnifico». Una definizione al contempo ingombrante e lungimirante, capace di strappare la pellicola glamour...

Premio Equilibrio 2011 – Sovraesposizione del privato e nuove tecnologie

Si sono svolte il 3 e il 4 febbraio 2011 le finali della quarta edizione del Premio Equilibrio, atteso appuntamento dedicato alla danza contemporanea italiana. Momento di monitoraggio e cartina di tornasole delle direzioni intraprese dalla ricerca coreografica, il premio offre ad artisti emergenti operanti nel territorio nazionale un contributo per la produzione dello spettacolo visto sotto forma di studio durante le finali...

Sidi Larbi Cherkaoui apre Equilibrio – Festival della nuova danza. Tra...

La recensione dello spettacolo andato in scena all'Auditiorium di Roma. Giunto alla sua settima edizione, Equilibrio - Festival della nuova danza inaugura la sua programmazione con Play, spettacolo nato dalla collaborazione tra Sidi Larbi Cherkaoui (direttore artistico del festival per il secondo anno consecutivo) e la danzatrice di origini indiana Shantala Shivalingappa...

Delitto e Castigo: Francesco Giuffrè per un teatro dei sentimenti e...

La recensione dello spettacolo in scena all' Argot fino al 13 febbraio 2011. Basta poco e ti accorgi di essere entrato in un meccanismo emozionale perfetto, dove ogni scena si lega all'altra grazie anche all' uso sapiente delle luci e della musica, l'originale melodia per piano di Gianluca Attanasio sembra essere l'unico sottofondo possibile per questa tragedia...

Il malato immaginario del Teatro Kismet Opera: ecco un Molière da...

La recensione dello spettacolo che è stato in scena al Teatro Tor Bella Monaca e verrà poi ospitato al Quarticciolo di Roma. Ogni qualvolta uno spettatore si trova dinanzi alla possibilità di assistere a un classico come Il malato immaginario di Molière può a ragione tentennare e rimuginare sulle versioni che negli anni ha avuto la fortuna o sfortuna di vedere... All'interno info e biglietti per le date di Milano al Teatro Sala Fontana

Da questo vuoto felice: gli “Esercizi di rianimazione” di Andrea Cosentino

Ospitiamo le riflessioni di Chiara Pirri sul nuovo spettacolo dell'artista Abruzzese. Alcuni di noi giovani critici lo hanno definito lo spettacolo più tragico di Andrea Cosentino, io sono capitata una serata (s)fortunata e lo definirei nichilista, non nel senso buio e pessimista del termine, ma di un nichilismo che faccia da incipit per un nuovo inizio, un nichilismo sempre ironico, che afferma tanto la sua essenza quanto il contrario di sé...

Sandokan: immaginazione e gioco dei Sacchi di Sabbia

La recensione dello spettacolo andato in scena al Teatro Quarticciolo di Roma. Per cominciare a leggere un romanzo, non c’è niente di meglio, per i bambini, che partire dall’avventura. Il Jack London di Zanna Bianca, Il richiamo della foresta e Capitani Coraggiosi, il Mark Twain di Tom Sawyer e Huckleberry Finn, il Ruyard Kipling di Kym e Il libro della giungla. E naturalmente l’Emilio Salgari dell’epopea dei pirati della Malesia...

Da marzo 2020, subito dopo la serrata di tutti i teatri d’Italia, in pieno lockdown, abbiamo cercato di utilizzare le nostre energie editoriali per creare una mappa del pensiero sulla crisi dello spettacolo dal vivo causata dalla pandemia.

Qui trovate una serie di articoli, riflessioni, editoriali, interviste delle redattrici e dei redattori di Teatro e Critica oppure interventi esterni accolti come spunti e importanti ragionamenti.

BANDI e NEWS

Audizioni per Coefore Eumenidi di Eschilo

La Fondazione INDA (Istituto Nazionale per il Dramma Antico) e il Teatro Nazionale di Genova sono impegnati come coproduttori dello spettacolo Coefore Eumenidi di Eschilo, con la...

ULTIMI ARTICOLI

A Taranto, per un teatro delle relazioni

Intervista. Il progetto Clessidra è giunto nella scorsa estate del 2020 alla sua settima edizione. Dopo aver preso parte al programma di Matera Capitale...