venerdì 2Dicembre 2022

foto

Umana e Disambigua, la Lilith di In_ocula Sguardi di quinta...

In_ocula è una compagnia di Faenza, composta da Cristina Ghinassi, Andrea Fronzoni, Federico Visi, Andrea Pedna e attiva da soltanto due anni ma già cosciente dei propri passi al punto di costruire progetti a lunga scadenza in più tappe spettacolari, come questo Disambigua portato in scena a Bologna e Roma

Santo Genet (Compagnia della Fortezza) – Sguardi di quinta

Dopo lo studio preparatorio del 2013, Santo Genet, il nuovo spettacolo di Armando Punzo, dedicato all'opera di Jean Genet, ha debuttato a Volterra Teatro Festival 2014 nell'abituale spazio del carcere. L'obiettivo di Futura Tittaferrante è entrato nella casa di reclusione...

Scarpe (Sosta Palmizi) – Sguardi di quinta

La scarpa come parabola poetica dell’esperienza vissuta e della memoria collettiva ed individuale. Un susseguirsi d’immagini che partono dai piedi e conducono l’immaginazione al rammentare degli anziani che seduti sotto l’ombra fresca degli alberi smettono di giocare a carte per raccontare della donna più bella mai vista...

Mimicry (Simona Bertozzi) – Sguardi di quinta

Dalle note di regia: Un dialogo tra corpo e paesaggio che i tre giocatori compiono nello sforzo comune, condiviso, a tratti ostinato, di modalità di figurazione corporea, in cui a tutti è richiesto di partecipare al mimetismo dei singoli, divenendo a rotazione attori e paesaggio...

The End (Babilonia Teatri) – Sguardi di quinta

Dopo il celebre Made in Italy il loro teatro è stato definito punk, ribelle nel gesto e nel contenuto. Autori di liriche dove nulla viene addolcito o celato, i Babilonia Teatri riescono a perforare quel velo di buonismo con cui siamo spesso abituati ad affrontare il reale...

The History Boys (Teatridithalia) – Sguardi di quinta

È davvero difficile quantificare i meriti di questo grande spettacolo. Sui binari celestialmente oliati della scrittura di Bennett (abilmente tradotta da Salvatore Cabras e Maggie Rose) viaggia a grande velocità un’ironia consapevole e scaltra, che come sempre si permette prodezze linguistiche...

20 Decibel (Circo El Grito) – Sguardi di quinta

20 Decibel è un’esplosione di fantasia e libertà, provocazione e bellezza. Un invito all’ascolto, ad affinare i sensi per percepire il ‘piccolo’ che si nasconde dietro ‘l’evidente’. Un viaggio in un universo di acrobazie aeree, colpi di pistola...

Sexmachine (Giuliana Musso) – Sguardi di quinta

Sexmachine di e con Giuliana Musso, per la regia Massimo Somaglino, è andato in scena ai Cantieri Floridia di Firenze l'11 e 12 gennaio 2013. Dalle note di regia: "Sexmachine ovvero del bisogno di ricerca di sesso altro. Andare a puttane non è una malattia. Devono parlare gli uomini: abbiamo bisogno di sapere...

Hamelin (Gli Incauti) – Sguardi di quinta

Lo sguardo di Futura Tittaferrante ha catturato per noi Hamelin della compagnia degli Incauti, andato in scena a Bologna al DOM, 27 e 28 ottobre nell'ambito di CODA – Teatri del Presente, rassegna promossa e finanziata dalla Regione Emilia-Romagna con il sostegno di Emilia Romagna Teatro Fondazione...

Ubu Roi (Roberto Latini) – Sguardi di quinta

Al Teatro Sociale di Gualtieri (Re), il 2 ottobre 2013, l'obiettivo di Futura Tittaferrante ha catturato brani dell'Ubu Roi di Alfred Jarry per la regia di Roberto Latini. Su Teatro e Critica è possbile anche leggere la recensione di Simone Nebbia: Latini sfida l’Ubu Roi di Jarry...

Baby Doe (gruppo nanou) – Sguardi di quinta

gruppo nanou in scena a Teatri di Vetro 9 con Baby Doe, parte del progetto J.D.. Fotografie esclusive di Futura Tittaferrante e una breve nota critica

LAB – Workshop intensivo di Fotografia di Scena con Futura Tittaferrante

La testata giornalistica Teatro e Critica, in collaborazione con Fondazione Romaeuropa Teatro Palladium, Associazione culturale Cronos Film, organizza il workshop di fotografia di scena, che si propone come spunto di riflessione sulla fotografia di scena e vuole fornire i mezzi di base per incontrarla...

Iceberg (L’Eolienne) – Sguardi di quinta

"Questi corpi, presi da un movimento eterno, dal trapezio alle coreografie fisiche, dalla simulazione della violenza all’ironia di un paradossale balletto in maschera sulle note di ‘O Sarracino, alzano l’asticella della difficoltà del proprio lavoro quotidiano senza rinunciare a quella leggerezza propria di un’umanità fragile...

Reality (Tagliarini/Deflorian) – Sguardi di quinta

Le foto di REALITY ai Teatri di Vita, 9 e 10 novembre. Ideazione e performance di Daria Deflorian e Antonio Tagliarini, a partire dal reportage di Mariusz Szczygieł “Reality”.

ULTIMI ARTICOLI

Di fronte al teatro. Parola ai ragazzi

A Mantova si è tenuta la XVII edizione di Segni New Generations Festival. Il teatro per tutta la famiglia è il luogo per le...

BANDI e NEWS

Aperte le candidature per Segni d’Infanzia 2023

Il festival dedicato al teatro ragazzi visiona candidature fino al 31 dicembre

Da marzo 2020, subito dopo la serrata di tutti i teatri d’Italia, in pieno lockdown, abbiamo cercato di utilizzare le nostre energie editoriali per creare una mappa del pensiero sulla crisi dello spettacolo dal vivo causata dalla pandemia.

Qui trovate una serie di articoli, riflessioni, editoriali, interviste delle redattrici e dei redattori di Teatro e Critica oppure interventi esterni accolti come spunti e importanti ragionamenti.


 

Nuove recensioni nel numero di novembre. Leggila qui