Al via la terza edizione di Italian and American Playwrights Project. #sponsor

New York, 10 dicembre 2020.

I curatori dell’Italian & American Playwrights Project (IAPP), Valeria Orani e Frank Hentschker incontreranno Lunedì 14 dicembre alle ore 22,30 italiane (4:30pm a NYC) gli autori selezionati per la terza edizione del Progetto sulla piattaforma digitale americana No-Profit dedicata alle arti teatrali HowlRound. La diretta sarà accessibile dal link https://howlround.com/happenings/livestreaming-performance-italian-american-playwrights-project-third-edition

Mimosa Campironi Family Game, Mariano Dammacco Good EducationGabriele Di Luca Metropolitan Miracles e Tatjana Motta White Night sono gli autori e i testi che hanno ottenuto la selezione dai 12 membri dell’Advisory Board Americano che ha votato i 15 autori e testi nominati dall’Advisory Board Italiano.

I loro lavori verranno tradotti durante il biennio del Progetto per poi essere pubblicati nel dicembre 2022 dalla casa editrice del Martin E. Segal Theatre Center che arricchirà l’antologia iniziata nel 2017.

I primi tre volumi di NEW PLAYS FROM ITALY con la traduzione dei testi selezionati di Lucia Calamaro, Elisa Casseri, Daria Deflorian e Antonio Tagliarini, Giuliana Musso, Fausto Paravidino, Armando Pirozzi, Michele Santeramo, Fabrizio Sinisi, autori su cui si sono focalizzate le due edizioni precedenti di IAPP, sono disponibili nelle librerie americane oppure online all’indirizzo https://www.italianandamericanplaywrightsproject.com/books/

 

L’ Advisory Board Italiano della terza edizione di IAPP: 

Valeria Ciabattoni (Direttrice Artistica del Circuito Teatrale della Sardegna – Ce.D.A.C)

Franco D’Ippolito (Direttore Artistico del Teatro Metastasio – Prato / Teatro Stabile della Toscana)

Maddalena Giovannelli (Direttrice della pubblicazione Stratagemmi e docente presso il Dipartimento di Studi letterari, filosofici e linguistici dell’Università degli Studi di Milano)

Giulia Guerra (Manager Director di Teatro Herberia / La Corte Ospitale)

Graziano Graziani (Giornalista, Critico teatrale)

Sergio Lo Gatto (Giornalista, Critico teatrale, Dramaturg. Responsabile delle attività Culturali di ERT – Emilia Romagna Teatro)

Ermanna Montanari & Marco Martinelli (Artisti – Teatro delle Albe, Ravenna)

Laura Palmieri (Giornalista e curatrice del palinsesto “Il Teatro di Radio3 – Radio3 RAI )

Anna Ashton Parnanzini (Agente – Arcadia & Ricono)

Isabella Ragonese (Attrice)

L’ Advisory Board Americano della terza edizione di IAPP:

Akiba Abaka, Creative Producer, ArtsEmerson, USA

Patrizia Acerra, Director, International Voices Project, Chicago

Soraya Broukhim, Actress/Director, New York

Marvin Carlson, Theater Historian, City University of New York

Anne Cattaneo, Dramaturg, Lincoln Center Theater New York

Thomas Simpson, Translator, Northwestern University (retd.), Chicago

Frank Hentschker, The Martin E. Segal Theatre Center New York

Andie Lerner, Director, Next Generation Fellow, Segal Theatre Center, New York

Daniel Leisawitz, Italian Studies Program, Muhlenberg College, Allentown (PA)

Kate Loewald/Charlene Adhiambo, The Play Company, New York

Helen Shaw, theatre critic, New York Magazine / Vulture, New York

Dennis Yueh-Yeh Li, Al Mimite Theatre Collective / The Living Theater, New York

 

Italian and American Playwrights Project

È ideato e curato da Valeria Orani, direttrice di Umanism a NYC e della produzione italiana 369gradi, con la collaborazione di Frank Hentschker, direttore del Martin E. Segal Theatre Center (Graduate Center City University di NY). Il progetto ha come obiettivo quello di diffondere la scrittura teatrale contemporanea, italiana negli Stati Uniti e americana in Italia, rendendo continuativo un dialogo artistico di notevole importanza tra i due paesi, che negli ultimi 30 anni è stato occasionale o accidentale.

All’Italian and American Playwrights Project è stato conferito il Premio 2019 per le Traduzioni – Fondo per la diffusione della Lingua Italiana all’Estero indetto dalle Biblioteche Nazionali e Istituzioni Culturali – MiBACT.

Dalla sua prima edizione americana nel 2015 ad oggi, Italian and American Playwrights Project ha fatto conoscere al pubblico americano i lavori più recenti di Lucia Calamaro, Elisa Casseri, De Florian-Tagliarini, Giuliana Musso, Fausto Paravidino, Armando Pirozzi, Michele Santeramo, Fabrizio Sinisi, alcuni dei quali sono già stati integralmente tradotti e pubblicati in America nei primi due volumi del progetto, e ha portato in Italia i testi, in via di traduzione, di drammaturghi americani come Cori Thomas e Mariana Carreño King.

Durante il biennio di svolgimento viene presentata una edizione speciale dedicata ad appuntamenti di approfondimento con autori di chiara fama. Nel 2016 il primo incontro si è tenuto a New York presso il Segal Center ed è stato dedicato alla scrittura di Stefano Massini che ha incuriosito The Play Company. Da questo incontro è scaturita nel 2018 la produzione Off Broadway di “Intractable woman” (Donna non rieducabile).

L’edizione speciale 2018 svoltasi sempre a New York, ha visto due incontri (uno presso Casa Italiana di NYU e uno a La MaMa Theatre) dedicati alla scrittura di Marco Martinelli e al lavoro del Teatro delle Albe, dove si è presa in esame la progettualità che negli ultimi anni è stata dedicata dall’autore e dalla Compagnia alla Divina Commedia di Dante Alighieri e alla scrittura poetica per la scena. In particolare l’ultimo lavoro firmato da Marco Martinelli fedeli d’Amore, per la traduzione di Thomas Simpson, ha trovato interesse da parte della rinomata  rivista PAJ – Performing Art Journal che ha deciso di pubblicare il testo tradotto.

La prima edizione speciale organizzata in Italia (e dedicata quindi ad un autore statunitense) si è tenuta nel marzo 2019 presso il Teatro Valle di Roma in collaborazione con il Teatro di Roma. L’appuntamento di approfondimento è stato dedicato a Will Eno, uno degli autori americani contemporanei più rappresentati in Italia, che ha partecipato ad una conversazione pubblica moderata dal giornalista Graziano Graziani.

Sin dalla prima edizione i partner ufficiali del progetto sono 369gradi – centro diffusione cultura contemporanea, Istituto Italiano di Cultura di New York e Radio3 RAI (media partner). A questi si sono aggiunte le seguenti collaborazioni in USA: Istituto Italiano di Cultura di Chicago, Casa Italiana Zerilli Marimò (New York), InScena Festival (New York City), International Voices Project (Chicago), La MaMa Theatre (New York), Muhlenberg College (Allentown – PA); e in Italia: Ministero degli Esteri del Governo Italiano, Fabulamundi Playwrigting Europe, OnStage Festival, Outis, Teatro Elsinor, Teatro della Tosse, Teatro Vascello, American University of Rome.

https://www.italianandamericanplaywrightsproject.com/

Press-kit con il comunicato stampa in italiano e in inglese, bio e foto degli autori, sinossi dei testi.

--------------------
Questo contenuto è stato creato da un utente. La redazione non ha nessuna responsabilità.   CLICCA QUI per sapere come pubblicare i tuoi annunci e comunicati su Teatro e Critica

Leggi tutti i comunicati pubblicati dagli utenti
--------------------

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here