Online l’avviso pubblico 2020 per la Scuola Elementare del Teatro

Online l’avviso pubblico 2020 per la Scuola Elementare del Teatro. Un’accademia gratuita a Napoli ideata e diretta da Davide Iodice

AVVISO
SCUOLA ELEMENTARE DEL TEATRO
conservatorio popolare per le arti della scena
ideato e diretto da
Davide Iodice

anno VII gennaio|giugno 2020

guide e tutor della scuola elementare del teatro
Chiara Alborino, Danilo Blaquier, Veronica D’Elia, Mattia Di Mauro, Antonella Esposito, Fabio Faliero, Angela Garofalo, Eloisa Gatto, Lia Guseyn Zadè, Lana Lemberg, Mara Merullo, Alberto Ottaiano, Monica Palomby, Alessio Raiola, Tonia Persico, Eleonora Ricciardi, Damiano Rossi, Francesca Sarnataro, Pasquale Saggiomo, Antonio Senese, Angela Dionisia Severino, Ilaria Toralbo, Luca Trezza

Maestre/i ospiti
Arturo Cirillo, Maria Luisa Bigai (Conservatorio S.Pietro a Majella), Marco Cavalcoli (Fanni & Alexander), Gaetano Colella, Antonello Cossia, Sabino Civilleri, Annalisa D’Amato, Arianna D’Angiò, Antonio Della Ragione, Vincenzo Del Prete, Raffaele Di Florio, Lisa Ferlazzo Natoli |La casa di Argilla, Salvatore Gatto, Antonio Grimaldi, Emanuela Lo Sicco, Francesco Paolo Manna, Vincenza Modica, Margherita Puccillo, Armando Punzo, Roberto Romei, Francesco Saponaro, Pierpaolo Sepe, Benedetto Sicca, Marie Terese Sitzia, Antonin Sthaly (CICT Peter Brook) Antonello Tudisco, Fabrizio Varriale

direzione organizzativa
Hilenia De Falco

coordinamento organizzativo
Monica Palomby
Eleonora Ricciardi
Emanuele Sacchetti

1. Un progetto d’arte e inclusione sociale per la città

> La SCUOLA ELEMENTARE DEL TEATRO nasce nel 2013 dall’incontro tra il dott. Giuseppe Cafarella, presidente dell’associazione FORGAT O.n.l.u.s., e il regista Davide Iodice, che condividono il bisogno di realizzare un progetto di pedagogia sociale in grado di offrire opportunità di inclusione e di crescita personale a fasce svantaggiate. Il progetto è promosso e finanziato fino al 2017 da Forgatonlus, che affida la scrittura del modello didattico e la direzione a Davide Iodice, affiancandogli come collaboratore Michele Vitolini, socio Forgat. Dal 2013 la Scuola Elementare del Teatro è accolta nei luoghi dell”Ex Asilo Filangieri riabitati dalla comunità di lavoratori e lavoratrici dell’arte, della cultura e dello spettacolo, che da allora la sostiene. Dal 2017 la cura organizzativa è affidata all’Associazione Interno5 .

La SCUOLA ELEMENTARE DEL TEATRO è un progetto di arte e inclusione sociale a partecipazione gratuita, un luogo di ricerca e formazione permanente, un laboratorio produttivo, una rete di cooperazione. La platea privilegiata è quella con disagio economico e sociale, e con disabilità fisica e intellettiva.

La SCUOLA ELEMENTARE DEL TEATRO|conservatorio popolare per le arti della scena è articolata in tre cicli strettamente interconnessi, nei quali ci si allena all’autonomia creativa e si viene progressivamente chiamati a partecipare al processo pedagogico.

VOCAZIONE E RICERCA, dedicato a chiunque voglia mettere a disposizione le proprie capacità artistiche; a chiunque voglia esplorare la propria espressività; a chiunque sia interessato a un lavoro di ricerca e di sperimentazione con se stesso e con l’altro attraverso la pratica artistica; a chiunque abbia voglia di lavorare con e per un gruppo. A persone che, al di là dell’abilità e dell’appartenenza a una determinata categoria artistica, siano dotate di una forte motivazione. Obiettivo di questo ciclo è riconoscere, rivelare e far emergere: vocazione, talento, linguaggi, natura, attitudini e necessità espressive e relazionali attraverso l’attivazione di percorsi individuali e collettivi. Il laboratorio è aperto a massimo 20 nuovi partecipanti a partire dai 18 anni d’età. La conduzione è a cura delle guide della scuola elementare del teatro con l’apporto di maestri e maestre ospiti.
OFFICINA, si articola come un vero e proprio laboratorio di produzione aperto a gruppi di ricerca teatrale e performativa formatisi via via all’interno della scuola o già attivi professionalmente, che intendono sviluppare una propria progettualità. La pratica laboratoriale adottata per questi ensemble tende ad accompagnare il processo creativo sia sul piano drammaturgico e compositivo che su quello produttivo vero e proprio. Questa metodica ha come risultato ulteriore una ricognizione delle realtà creative del territorio favorendo lo scambio, la collaborazione, la relazione in rete. Il laboratorio di produzione è aperto a massimo 5 nuovi progetti.
La supervisione è a cura di Davide Iodice con il supporto delle varie componenti della scuola elementare del teatro e de l’Asilo.
CREAZIONI, è il laboratorio di scrittura scenica, curato da Davide Iodice che ogni anno affronta tematiche specifiche. Il laboratorio è aperto a un massimo di 15 nuovi partecipanti.
Tempi e luoghi di lavoro della SCUOLA ELEMENTARE DEL TEATRO|conservatorio popolare per le arti della scena per l’anno 2020 saranno i seguenti:

VOCAZIONE, martedì ore 15.00-19.00
OFFICINA, giovedì ore 9.00 -13.00
CREAZIONI, giovedì ore 13.00 – 17.00

presso l’Asilo Comunità di Lavoratori e Lavoratrici dell’Arte, della Cultura e dello Spettacolo vico Maffei 4 – Napoli

2. Requisiti di ammissibilità e modalità di presentazione della domanda

2.1 Sono ammessi alla selezione per la partecipazione al ciclo VOCAZIONE E RICERCA: allieve attrici e allievi attori, attrici e attori, performer, studentesse e studenti, danzatrici e danzatori, teatranti e artisti professionisti e non, lavoratrici e lavoratori dai 18 anni di età.

2.2 Sono ammessi alla selezione per la partecipazione al ciclo OFFICINA: gruppi di ricerca teatrale e performativa.

2.3 Sono ammessi alla selezione per la partecipazione al ciclo CREAZIONI: allievi attori e allieve attrici, attori e attrici, performer, drammaturghi/e, artiste/i visivi.

2.4 Le candidature dovranno pervenire, entro e non oltre lunedì 23 dicembre 2019, attraverso l’invio del modulo di partecipazione a scuolaelementareteatro@gmail.com

3. Accessibilità

La SCUOLA ELEMENTARE DEL TEATRO|conservatorio popolare per le arti della scena dà priorità d’accesso a fasce in condizione di disagio economico e sociale e a persone con disabilità fisica e intellettiva.

4. Sostenibilità del progetto

4.1 Banca del tempo
È possibile e necessario mettere a disposizione il proprio tempo, le proprie competenze e abilità contribuendo allo sviluppo del progetto. Nella scuola la cura si attua attraverso una gestione condivisa: si partecipa attivamente alle scelte e all’organizzazione, si allestiscono e puliscono collettivamente gli spazi, si collabora alla realizzazione dei progetti.

4.2 Crowdfunding e cassa solidale
La SCUOLA ELEMENTARE DEL TEATRO|conservatorio popolare per le arti della scena non ha un finanziamento stabile e cerca ogni anno partner che la sostengano. Quest’anno il contributo dell’associazione Forgat Onlus permetterà di avviare le attività, che avranno bisogno ugualmente del sostegno di tutti. Per questo sarà attivata una campagna di crowdfunding e istituita una cassa solidale presso i locali de l’Asilo nei giorni di attività della scuola, a cui chiunque può contribuire liberamente, senza vincolo, secondo le proprie possibilità, in qualsiasi momento.

4.3 Quota assicurativa
La SCUOLA ELEMENTARE DEL TEATRO|conservatorio popolare per le arti della scena è un progetto a partecipazione gratuita. Ai partecipanti verrà chiesta una piccola quota per la polizza assicurativa.

5. Procedimento

5.1 La SCUOLA ELEMENTARE DEL TEATRO procederà alla selezione dei partecipanti ai laboratori dando priorità ai candidati e alle candidate in fascia di bisogno e con disabilità fisica e intellettiva.

5.2 La SCUOLA ELEMENTARE DEL TEATRO provvederà a dare comunicazione entro lunedì 30 dicembre 2019 a coloro che saranno selezionati per la partecipazione ai laboratori, che avranno inizio martedì 7 gennaio alle ore 14.30, e si concluderanno martedì 30 giugno 2020.

Napoli, 6/12/2019

Altri BANDI e OPPORTUNITÀ

Ogni giorno Teatro e Critica seleziona le migliori news, opportunità lavorative e di formazione e le propone ai suoi lettori in forma totalmente gratuita e immediata. È un lavoro quotidiano che svolgiamo da più di 10 anni grazie al quale tanti professionisti hanno partecipato a importanti provini, bandi o percorsi di formazione.
Se pensi che tutto questo sia utile, che ne dici di sostenerci con un piccolo contributo che ci permetta di mantenere gratuita e aperta la sezione Opportunità!?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here