Bando di concorso “I giovani e la Commedia dell’Arte” 2018

Concorso per performance deicate alla Commedia dell’Arte. Scade il 30 aprile. Premi in denaro

BANDO DI CONCORSO “I GIOVANI E LA COMMEDIA DELL’ARTE” V EDIZIONE

La Fondazione “Umberto Artioli” Mantova Capitale Europea dello Spettacolo con il contributo del Comune di Mantova, organizza la quinta edizione del concorso “I giovani e la commedia dell’arte”, all’interno della stagione “MantovaTeatro 2017/2018”.

Il progetto nasce dall’esigenza della Fondazione di intraprendere un percorso di riscoperta e promozione presso il grande pubblico della spettacolarità del teatro rinascimentale e in particolar modo della Commedia dell’Arte, nell’ottica di ottemperare alle linee culturali e programmatiche per cui la Fondazione stessa è nata e per cui continua a svolgere una continua attività di ricerca e catalogazione di materiale storico inerente il teatro patrocinato dai Gonzaga nel periodo 1480‐1630.

1) Condizioni di partecipazione

Al concorso “I giovani e la commedia dell’arte” possono partecipare allievi o ex allievi di Accademie nazionali italiane di teatro; allievi o ex allievi di Scuole di teatro pubbliche o private. I candidati dovranno risultare maggiorenni alla data dell’iscrizione. Ogni artista deve preparare una performance della durata massima di 15 minuti prendendo spunto dalla bibliografia contenuta nel presente bando. I candidati ammessi alla selezione finale saranno scelti ad insindacabile giudizio della commissione scientifica e artistica, nominata dalla Fondazione, che presiederà il concorso. Il presidente di giuria sarà l’attore e insegnante di teatro Enrico Bonavera.

2) Domanda di ammissione

Le domande di ammissione al concorso (tramite modulo allegato al presente bando) dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12 di lunedì 30 aprile 2018 (farà fede il timbro postale), a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, presso la sede della Fondazione Mantova Capitale Europea dello Spettacolo – Largo XXIV Maggio 11 – 46100 Mantova. Le domande di ammissione devono contenere il curriculum vitae in carta libera del candidato, datato e firmato; una fotografia; una fotocopia del documento di identità; il titolo dell’estratto teatrale scelto per il provino; una dichiarazione di incondizionata accettazione di quanto contemplato nel presente regolamento. La domanda, completa di tutta la documentazione in formato PDF, deve essere anticipata via e-mail in attesa degli originali, al seguente indirizzo fondazione@capitalespettacolo.it.

3) Riferimenti bibliografici per la preparazione della performance

Di seguito sono indicati i testi da cui si può attingere per reperire il materiale per l’elaborazione dei provini

– Giovan Battista Andreini, Amor nello specchio, Roma, Bulzoni, 1997; – Giovan Battista Andreini, Nicolò Barbieri [et al.], Comici dell’arte. Corrispondenze, edizione diretta da Siro Ferrone, a cura di Claudia Buratelli, Domenica Landolfi, Anna Zinanni, Firenze, Le Lettere, 1993; – Ferruccio Marotti, Giovanna Romei, La commedia dell’arte e la società barocca: la professione del teatro, Roma, Bulzoni, 1991;
– Maria del Valle Ojeda Calvo, Stefanelo Botarga e Zan Ganassa. Scenari e zibaldoni di comici italiani nella Spagna del Cinquecento, Roma, Bulzoni, 2007; – Vito Pandolfi (a cura di), La commedia dell’arte. Storia e testo, 6 voll. Firenze, Le Lettere, 1988 (1955, 1a ed.); – Ferdinando Taviani, La commedia dell’arte e la società barocca: la fascinazione del teatro, Roma, Bulzoni, 1970; – Ferdinando Taviani, Mirella Schino, Il segreto della commedia dell’arte, Firenze, La casa Uscher, 1986; – Anna Maria Testaverde (a cura di), I canovacci della Commedia dell’Arte, Torino, Einaudi, 2007 – Flaminio Scala, Il teatro delle favole rappresentative, a cura di Ferruccio Marotti, Milano, Il Polifilo, 1974;

4) Modalità di selezione

Tutte le candidature che saranno pervenute per posta raccomandata e via e-mail verranno valutate e accettate, previa verifica dei requisiti minimi richiesti nel bando. Se il numero dei candidati sarà superiore a dodici, verrà fatta una prima selezione in base alla valutazione del solo curriculum. I candidati prescelti verranno contattati telefonicamente per i dettagli della giornata di concorso.

5) Programma della giornata

23 maggio 2018 – Teatro Bibiena, Via Accademia 47 – Mantova

Ore 15‐18 Prove e definizione della scaletta della serata

Ore 21.00 Serata di gala I candidati selezionati si esibiranno di fronte alla commissione e ad un pubblico non pagante che potrà presenziare all’evento fino ad esaurimento dei posti disponibili. La giuria decreterà la vittoria di tre finalisti, con relativa e immediata premiazione.

6) I vincitori

I vincitori verranno premiati direttamente dalla giuria alla fine della Serata di gala. Primo premio: euro 500,00 (cinquecento/00) Secondo premio: euro 300,00 (trecento/00) Terzo premio: euro 200,00 (duecento/00)

I premi verranno liquidati entro trenta giorni dalla premiazione.

7) Recapiti e informazioni

Fondazione Mantova Capitale Europea dello Spettacolo Largo XXIV Maggio13 – 46100 Mantova Tel. 0376 221259 – fax. 0376 323175 Email: fondazione@capitalespettacolo.it

Scarica bando e domanda di parteciapazione

Leggi altri BANDI e OPPORTUNITÀ

Ogni giorno Teatro e Critica seleziona le migliori news, opportunità lavorative e di formazione e le propone ai suoi lettori in forma totalmente gratuita e immediata. È un lavoro quotidiano che svolgiamo da più di 10 anni grazie al quale tanti professionisti hanno partecipato a importanti provini, bandi o percorsi di formazione.
Se pensi che tutto questo sia utile, che ne dici di sostenerci con un piccolo contributo che ci permetta di mantenere gratuita e aperta la sezione Opportunità!?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here