Da #Eravoluto a Flusso: quattro workshop contemporanei. #sponsor

I quattro workshop dal titolo comune #ERAVOLUTO, proposti nel 2018 dal Poverarte – Festival di tutte le arti, saranno lo stimolo per coinvolgere nell’happening FLUSSO tutti coloro che hanno il coraggio di osare, tutte quelle persone che hanno voglia di sperimentarsi e di aprirsi al confronto con le tecniche artistiche performative. Quattro workshop diversi confluiranno in questo happening: il laboratorio di teatro fisico curato dalla regista Federica Amatuccio, quello di sound design teatrale con il compositore e sound designer Andrea Gianessi, gli incontri sulla poesia performativa multimediale con il gruppo di Zoopalco e l’esperimento di critica teatrale partecipativa tenuto da Erika di Bennardo. Per dare il via al processo creativo si partirà da un punto comune, qualcosa di molto semplice, un oggetto fisico che si colleghi concettualmente alle pratiche performative contemporanee. Con il titolo #ERAVOLUTO infatti si intende dare uno sguardo ironico e provocatorio a quelli che sono gli stereotipi della contemporaneità nell’arte performativa. Assumendoli come punto di partenza e cercando insieme una nuova chiave per interpretarli arriveremo ad una nuova visione, una nuova consapevolezza.
#ERAVOLUTO sarà il punto di partenza, FLUSSO sarà il nostro obiettivo.

FLUSSO è energia, una corrente continua che genera arte nuova. È qualcosa che accade, qui e ora, un’esperienza da vivere che ci rende tutti protagonisti, artisti e pubblico, in uno scambio reciproco. FLUSSO sarà una grande opera evento che aprirà il Poverarte – Festival di tutte le arti il 14 aprile 2018. Sarà un happening dentro il quale confluirà il lavoro di molte persone che per più di un mese si incontreranno per apprendere, riflettere, sperimentare, creare nell’ambito performativo multimediale.

PER TUTTI I WORKSHOP

date: 27 febbraio, 5,12,19,26 marzo

luogo: Ateliersì via San Vitale 69 Bologna

scadenza iscrizione 20 febbraio 2018

 

I quattro workshop sono:

#TEATROFISICO – Federica Amatuccio, Teatro dei Servi Disobbedienti – tsd

Il workshop, aperto ad aspiranti attori e danzatori, si articola in in cinque incontri intensivi di sei ore ciascuno. Ogni incontro sarà suddiviso in due fasi distinte che si compenetrano. La prima fase di training fisico e vocale, dove l’attore-performer dovrà confrontarsi con i principi base del teatro, partendo proprio da quello che è l’elemento primo per la costruzione di un personaggio, la camminata, per poi giungere ad un utilizzo completo sia della corpo che della voce. Nella seconda fase, attraverso le improvvisazioni guidate dalla regista, si mirerà a rendere corpo e voce uno strumento unico in grado di rapportarsi con lo spazio–tempo e di andare oltre la tecnica, approfondendo tutti gli aspetti necessari per costruire una narrazione poetica. Il lavoro di scrittura scenica si svilupperà in base alla riflessione su un oggetto, lo scotch, e il significato che esso assume in rapporto con il teatro contemporaneo. Il nastro adesivo sarà il punto di partenza per la scrittura del testo e la creazione sia del suono che del movimento.
Durante i vari incontri gli attori-performer avranno un confronto continuo con gli artisti partecipanti agli altri workshop, perchè lo scopo di #ERAVOLUTO è quello di creare una grande opera collettiva, FLUSSO, che aprirà l’edizione 2018 del Poverarte – festival di tutte le Arti, e che sarà il frutto della sinergia che si genererà tra i vari artisti di tutti laboratori.

Durata: 30 ore
Costo totale: 160€
Massimo 20 partecipanti
Selezione: inviare una presentazione artistica e lettera motivazionale a
teatro.poverarte@gmail.com

 

#SOUNDDESIGN – Andrea Gianessi, Teatro dei Servi Disobbedienti – tsd

Il workshop, rivolto ad aspiranti sound designer e a musicisti con una conoscenza tecnica di base, affronterà in cinque incontri di sei ore ciascuno le pratiche inerenti il mondo della progettazione sonora nello specifico dell’ambito teatrale contemporaneo, approfondendo le sue intersezioni con il concetto tradizionale di musiche di scena. Il percorso sarà essenzialmente pratico e finalizzato alla progettazione sonora dell’opera collettiva FLUSSO, obiettivo comune di tutti i workshop, che aprirà l’edizione 2018 del Poverarte – Festival di tutte le arti.
Sfruttando le molteplici possibilità tecniche a disposizione del compositore contemporaneo si approfondiranno e interconnetteranno vari ambiti: la spazializzazione e dislocazione sonora, il campionamento creativo e l’utilizzo di suoni dell’ambiente elaborati in tempo reale, il rapporto suono/rumore, suono/silenzio, suono/parola, suono/oggetto. Durante gli incontri avverrà inoltre un confronto continuo con gli artisti partecipanti agli altri workshop. Questo scambio permetterà di lavorare in contemporanea con lo sviluppo della regia e delle azioni sceniche e con la creazione di testi e drammaturgia, dando la possibilità di comprendere e sperimentare la necessità di una interazione con gli altri ambiti di un’opera performativa per la creazione di un insieme organico. Punto di partenza per il percorso sarà l’oggetto comune scelto per tutti i workshop: lo scotch, il nastro adesivo.

Durata: 30 ore
Costo totale: 160€
Massimo 10 partecipanti.
Selezione: inviare presentazione artistica, lettera motivazionale e un proprio brano audio (caricato su Soundcloud o simili) a teatro.poverarte@gmail.com

 

#POESIAMULTIMEDIALE – Zoopalco

Con Dome Bulfaro, Matteo Di Genova, Tommaso Galvani, Tommaso Giordani, Rosaria Lo Russo

Il workshop è rivolto a chiunque scriva versi e voglia esplorare nuove possibilità compositive e performative. Si articolerà in cinque incontri della durata di sei ore, ciascuno diviso in due parti:
– lezione frontale tenuta da ospiti locali e nazionali: focus sulla composizione in versi (metrica e retorica), sulla sperimentazione vocale e fisica nella performance, sulla spoken music e sull’utilizzo della strumentazione tecnica e dello spazio scenico (microfono e palco);
– momento laboratoriale: messa in pratica delle tecniche approfondite, al fine di produrre opere multimediali originali.
Gli incontri prevedono inoltre un confronto continuo con gli artisti partecipanti ai workshop di teatro fisico e sound design teatrale: lo scopo di #ERAVOLUTO è quello di creare in sinergia una grande opera collettiva, FLUSSO, che aprirà l’edizione 2018 di Poverarte – Festival di tutte le Arti.

Durata: 30 ore
Costo totale:160€
Masimo 10 partecipanti
Selezione: inviare una mail allegando due testi di propria produzione a
zoopalco@gmail.com

 

#CRITICA – Erika Di Bennardo

Il workshop, rivolto a scrittori o osservatori affamati di teatro, si pone come obiettivo quello di condividere le basi fondamentali della critica teatrale di oggi, con particolare riferimento al mondo del web.
Attraverso la visione e l’analisi di spettacoli di diverso genere ed esercitazioni pratiche individuali e collettive si metteranno in discussione modelli e punti di vista.
Attività collaterale del workshop l’osservazione e la fusione con i partecipanti degli altri tre workshop nell’ottica di creare una grande opera collettiva dal titolo FLUSSO che aprirà l’edizione 2018 del Povertarte – festival di tutte le Arti.

Durata: 30 ore di cui 20 durante i giorni del workshop e 10 durante il PoVERARTE festival di tutte le arti (dal 14 al 21 aprile 2018)
Costo totale: 80€
Massimo 10 partecipanti
Selezione: inviare un testo non pubblicato che analizzi uno spettacolo teatrale possibilmente visto di recente e una breve lettera motivazionale a
teatro.poverarte@gmail.com

--------------------
Questo contenuto è stato creato da un utente. La redazione non ha nessuna responsabilità.   CLICCA QUI per sapere come pubblicare i tuoi annunci e comunicati su Teatro e Critica

Leggi tutti i comunicati pubblicati dagli utenti
--------------------

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here