L’ AMANTE di Harold Pinter. 6 e 7 dicembre al Teatro Petrolini. #Sponsor

” – Una versione POP di Pinter, molto interessante. Belle voci radiofoniche… Pensateci!

– E’ la prima volta che mi ammazzo dalle risate su un testo di Pinter... Come mai?

Secondo me è grazie a voi! Continuate! Assolutamente.

– Si potevano chiudere anche gli occhi, la tensione e l’energia che avete creato si avvertiva comunque.

Bravi, si fa così!”

 

Sta tornando…

 

 

L’AMANTE                                                      

di Harold Pinter

6 / 7 Dicembre, ore 20.30 –  Teatro Petrolinivia Rubattino 5

A CURA DE LA COMPAGNIA TEATRALE: LA NUOVA COMUNE

 

“Dopo la messa in scena di Novembre al teatro Petrolini di Roma, i giovani ragazzi della compagnia teatrale emergente: “La Nuova Comune“, ripropongono una versione del tutto fresca ed avvincente  de: “L’amante”, di Harold Pinter. 

Qui, troviamo un Richard composto e per certi versi goffo, interpretato da Alfredo Giordano (regista assieme a Giovanni Sicurello), che con incisiva dimestichezza riesce a spogliarsi delle vesti del marito buono e premuroso, per lasciar spazio all’irruenza travolgente di Max. 

Performance frizzante e forte presenza scenica quelle di Deborah Di Francesco, che ci presenta una Sarah dolce, dispotica e appassionata allo stesso tempo. 

Scorrevole, leggero e denso di (auto)ironia; il tutto condito con una punta di “piccante” che non guasta e che non sovrasta la seriosità di altri momenti (dove lo spettatore viene messo dinnanzi all’ evidente e crudele disagio di coppia, procurato dalle dinamiche routinarie). 

I colori dell’arte”, questo il messaggio con il quale, i nostri giovani talenti (impegnati molto anche nel sociale) ci hanno accolti nel giorno del loro più che meritevole esordio.

“Comunicare con e per la gente, questa è la nostra missione. Una missione comune, la Nuova Comune!” ;

è quello che leggiamo nella loro pagina facebook ma soprattutto nei loro occhi. 

Confido nel sentir parlare ancora di loro. 

Se esiste ancora questa umiltà nel nostro mestiere, allora forse possiamo ben sperare… 

“Il teatro è un bene comune”.

A.R.

Per info, prenotazioni, RIDUZIONI e OMAGGI

Telefono: 3491325497                 

Indirizzo mail: lanuovacomune@gmail.com                                                                                 Pagina facebook: La Nuova Comune

Link evento: https://www.facebook.com/events/1558461600912203/

LA TRAMA

“Non è la classica commedia degli equivoci, bensì una gara. 
Richard e Sara, una coppia medio borghese che sembra andare sempre d’amore e d’accordo. 
Condividono tutto e fra loro non ci sono segreti, solo giochi. 
Hanno entrambi un amante e sembrano parlare della cosa con assoluta semplicità; ma questo non è altro che lo sparo che dà il “via” ad una gara che li vedrà sempre più in lotta per la predominanza sull’altro. 
Richard, uno stacanovista, è sempre fuori per lavoro, ed è proprio lui a mostrare i primi segni di gelosia nei confronti di Sara. 
Questo genererà un lento e graduale panico in lei, che vedrà crollare la routine fedifraga da loro instaurata. 
L’amante di Sara, invece, è una persona diversa, libera dal bigottismo medio borghese di Richard e capace di soddisfarla pienamente. 
Ma l’amante “chi” è? Sarà questa la domanda che tempesterà la mente dello spettatore, l’interrogativo che renderà ben oliato il motore dello spettacolo stesso. 
Un gioco di tradimenti e passioni pieno di colpi di scena esilaranti e fuori dagli schemi che alzeranno la temperatura fino ad arrivare al cortocircuito.

Quando l’amante di Sara farà il suo ingresso in scena, tutti i tasselli cominceranno ad andare al proprio posto, mostrando il vero quadro della vita di coppia e mettendo fine a questo gioco, questa gara, questo scempio che a loro piace chiamare matrimonio.”

In scena: Deborah Di Francesco, Alfredo Giordano, Vincenzo Iantorno                                    

Regia: Alfredo Giordano, Giovanni Sicurello                                                                                      

Luci e audio: Livia Tura

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here