Premio Platea per la nuova drammaturgia – I Edizione

PREMIO PLATEA PER LA NUOVA DRAMMATURGIA
I EDIZIONE
PROMOSSO DA P.L.A.TEA. │ FONDAZIONE PER L’ARTE TEATRALE
in collaborazione con GIULIO EINAUDI EDITORE
e con A.N.A.R.T. │ ASSOCIAZIONE NAZIONALE ATTIVITÀ REGIONALI TEATRALI
Con il sostegno della Compagnia di San Paolo
BANDO DI PARTECIPAZIONE

Rilanciando le prospettive insite nella trasformazione degli assetti teatrali del paese, e mettendo a disposizione rinnovate collaborazioni produttive e relazioni in campo editoriale, la Fondazione P.L.A.TEA. – in collaborazione con Giulio Einaudi Editore e con A.N.A.R.T. – istituisce il presente bando col preciso intento di favorire e valorizzare la creazione di nuovi testi per il teatro italiano.

In sintonia con le indicazioni del Decreto Ministeriale del 1° luglio 2014 – e dando concretezza ai propri fini statutari per la formazione, promozione e diffusione della cultura e dell’arte – P.L.A.TEA. guarda alla produzione drammaturgica contemporanea come a uno strumento primario per la crescita culturale italiana.

ART. 1. Al bando possono partecipare autori di qualsiasi nazionalità che abbiano compiuto il 18° anno di età, con opere scritte in lingua italiana. Ogni autore può partecipare con una sola opera.

ART. 2. È richiesta la presentazione di un testo originale e mai rappresentato. La drammaturgia può anche essere liberamente ispirata a romanzi, film o altre opere esistenti, purché le fonti siano citate.

ART. 3. I testi, in formato Word o PDF, devono essere inviati entro le ore 24.00 di venerdì 16 settembre 2016 a mezzo posta elettronica all’indirizzo drammaturgia@fondazioneplatea.it e dovranno riportare il titolo dell’opera e i seguenti dati dell’autore: nome, cognome, data e luogo di nascita, nazionalità, residenza, codice fiscale, indirizzo email, recapito telefonico. Non sono ammessi pseudonimi. Nell’oggetto della mail si dovrà specificare “Premio PLATEA per la Nuova Drammaturgia”. Tutte le opere ricevute oltre il termine stabilito o trasmesse con modalità diverse da quelle innanzi previste non saranno prese in considerazione.

ART. 4. La Commissione di selezione del “Premio PLATEA”, formata da 5 componenti scelti da/fra i direttori dei teatri aderenti alla Fondazione, da un componente designato da Giulio Einaudi Editore e da un componente designato dall’A.N.A.R.T., individuerà tra le opere ricevute il testo vincitore. La Commissione si riserva la facoltà di non assegnare il premio. La Commissione ha altresì facoltà di segnalare altre opere ritenute particolarmente meritevoli. I risultati verranno comunicati entro lunedì 16 gennaio 2016 sul sito www.fondazioneplatea.it e a mezzo stampa. Il giudizio della Commissione è insindacabile e inappellabile.

ART. 5. Il testo vincitore sarà pubblicato dalla Casa Editrice Einaudi nella collana Collezione di teatro.

ART. 6. Il testo vincitore sarà allestito e messo in scena grazie a una coproduzione tra i teatri aderenti alla Fondazione P.L.A.TEA. nel corso della stagione 2017-2018.
Lo spettacolo sarà poi programmato nei teatri della Fondazione P.L.A.TEA. e nei Circuiti Regionali aderenti all’A.N.A.R.T. (Associazione Nazionale Attività Regionali Teatrali). Eventuali testi segnalati saranno allo stesso modo messi a disposizione dei Teatri aderenti alla Fondazione P.L.A.TEA. per possibili presentazioni in forma di lettura scenica e/o allestimenti in forma di spettacolo.

ART. 7. Ogni autore, per il fatto stesso di partecipare al Bando, dichiara la paternità e l’originalità delle opere inviate e del loro contenuto; dichiara inoltre di avere il pieno possesso dei diritti dell’opera; autorizza la pubblicazione del testo nella collana Collezione di teatro, previ accordi con la Casa Editrice Einaudi, nonchél’utilizzo dello stesso testo per la realizzazione delle letture sceniche e di eventuali allestimenti teatrali. Al vincitore del bando potrà essere richiesta la disponibilità a partecipare al processo di allestimento e prove, e a un confronto col regista designato. Nel caso di letture sceniche o allestimenti teatrali verranno corrisposti all’autore i diritti S.I.A.E. La Fondazione P.L.A.TEA. non risponde di eventuali plagi o violazioni di legge.

ART. 8. In base alla vigente normativa sulla privacy, gli indirizzi e i dati personali dei partecipanti verranno utilizzati esclusivamente ai fini del Bando. Ogni autore, per il fatto stesso di partecipare al Bando, autorizza il trattamento dei suoi dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003 e s.m.i.

Ai fini di coordinamento del presente bando, la Fondazione rende operativa un’apposita segreteria che risponderà, a partire dal 31 maggio 2016, alla mail drammaturgia@fondazioneplatea.it (giorni feriali, con pausa da giovedì 18 agosto a venerdì 2 settembre). Attivo nei seguenti periodi e orari anche il numero telefonico 334 9855390: da mercoledì 15 giugno a mercoledì 17 agosto e da venerdì 9 a venerdì 16 settembre (feriali 09.00-14.00).

Leggi altri BANDI e OPPORTUNITÀ

INFO: http://www.fondazioneplatea.it/

Ogni giorno Teatro e Critica seleziona le migliori opportunità lavorative e di formazione e le propone ai suoi lettori in forma totalmente gratuita e immediata. È un lavoro quotidiano che svolgiamo da 8 anni grazie al quale tanti professionisti hanno partecipato a importanti provini, bandi o percorsi di formazione.
Se pensi che tutto questo sia utile, che ne dici di sostenerci con un piccolo contributo che ci permetta di mantenere gratuita e aperta la sezione Opportunità!?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here