Bando Ingiusto 2016. Teatroinscatola a Roma

BANDO INGIUSTO 2016/ Teatroinscatola
da un’idea di Dario Aggioli
Questo Bando Ingiusto dichiara la sua estraneità alle vigenti pratiche virtuose di buona amministrazione

 

Bando
ART.1. Destinatari del Bando e ammissibilità delle proposte
Il bando si rivolge a gruppi, singoli e compagnie teatrali, operanti sul territorio nazionale, che presentino uno spettacolo di teatro della durata non inferiore ai 40 minuti e non superiore ai 60 minuti e che sia possibile fare all’interno del Teatroinscatola, secondo tutti gli aspetti tecnici, logistici e normativi (vedi scheda tecnica allegata).
Ogni compagnia o singolo artista può presentare massimo 2 proposte di spettacolo e tutte e due le proposte potranno essere accettate.

ART.2 Modalità di partecipazione
I gruppi interessati a partecipare al concorso dovranno far pervenire, entro e non oltre il 20 marzo 2016 la propria proposta dettagliata al seguente indirizzo e-mail: info@teatroinscatola.it indicando chiaramente nell’oggetto “BANDO INGIUSTO 2016 ”

Ogni gruppo partecipante dovrà far pervenire via email la seguente documentazione:
– Presentazione dettagliata dello spettacolo;
(nella presentazione si richiede nome della compagnia o dell’artista e titolo dell’opera)
– Curriculum completo dei partecipanti al progetto;
– Scheda tecnica dello spettacolo;
– Indicazione di un referente unico per il bando
(nome, cognome, numero di telefono cellulare, email);
– Autorizzazione al trattamento dei dati.

ART 3. Modalità di selezione
Il Bando Ingiusto si articola in due fasi: una prima selezione sui materiali inviati e una seconda fase composta da 3 serate, presso i locali de Teatroinscatola, in Lungotevere degli Artigiani, n 10.

Durante le 3 serate della fase finale verranno eletti altrettanti vincitori di serata, che avranno diritto ognuno quattro repliche in stagione, con lo stesso spettacolo presentato. Il Vincitore del Bando Ingiusto 2016, sarà decretato tra i tre vincitori di serata in modo totalmente ingiusto e aleatorio il 24 aprile.
Tra tutti i progetti pervenuti saranno individuati fino a un massimo di 12 (dodici) che verranno selezionati per la fase finale che avrà luogo ad aprile nei giorni 22, 23 e 24.
La selezione dei 12 finalisti sarà decretata attraverso una graduatoria formata sulla base di un punteggio attribuito secondo i criteri seguenti:
1 punto – Se la Compagnia proposta opera a Roma.
Indicare nella presentazione la sede legale o la sede di prove.

1 punto – Se la Compagnia o qualsiasi membro di essa, non ha mai avuto contatti di lavoro o personali con Dario Aggioli, il Teatroinscatola e qualsiasi collaboratore di quest’ultimo.

1 punto – Se il numero degli attori su palco è uguale o inferiore a 3.

2 punti – Se la scheda tecnica è agevole ed elastica.
Per venire incontro ai progetti che nascono e si sviluppano con la necessità di essere rappresentati ovunque.

1 punto – Se il progetto è accompagnato da una proposta di “site-specific” per lo spazio del Teatroinscatola.
Il Teatroinscatola non ha solo un palco, ma ha anche altri luoghi utili ed utilizzabili.
Nel caso in cui servisse un sopralluogo, questo potrà essere possibile contattando Lorenzo Ciccarelli, alla mail info@teatroinscatola.it

1 punto – Se lo spettacolo non è inedito al momento della domanda.
Si considera non inedito uno spettacolo che è già andato in scena nella sua interezza. Qualora così fosse, indicare il debutto e altri ulteriori date, soprattutto repliche in programma prima del 10 settembre.
1 punto – Se la Compagnia è autosufficiente per quanto riguarda il tecnico in sala.
Si assegnerà questo punto a chi nella presentazione garantirà di avere uno o più tecnici che cureranno il puntamento luci, il sound check e che seguiranno dalla postazione di regia l’aspetto fonico e illuminotecnico dello spettacolo.

3 punti – Se lo spettacolo non è protetto da S.I.A.E.

2 punti – Se lo spettacolo è registrato su Creative Commons.
Per qualsiasi informazione http://www.creativecommons.it/

Il punteggio massimo possibile è di 13 punti.

A tutte le compagnie o singoli artisti che avranno partecipato verrà inviata la graduatoria, con il punteggio dettagliato il 2 aprile 2016.
L’attribuzione del punteggio è inappellabile.
Le prime 12 proposte in graduatoria accederanno alla Fase finale. A parità di punteggio, verrà selezionata la proposta pervenuta prima (la giustizia non esiste!). Le 12 proposte verranno suddivise nelle 3 serate della fase finale (22, 23, 24 aprile) inmodalità totalmente casuale ancora da definire (tiro dei dadi, estrazione da parte di unbambino bendato o di un polpo in una vasca).

Art. 4 Fase Finale (22, 23, 24 aprile)
Ogni serata della fase finale, ospiterà 4 delle compagnie selezionate.
Ogni spettacolo verrà rappresentato da uno studio o uno spezzone dello spettacolo proposto, per una durata massimo di 12 minuti.
L’accesso sarà consentito ai soci muniti di tessera del Teatroinscatola.
Ogni Compagnia avrà come attrezzatura base: un lettore Cd impianto audio del teatro (privo di cassa spia), un piazzato base privo di contoluce (eventuali altri materiali sono da concordare con il direttore artistico al momento della selezione).
Allo scadere del 12° minuto, verrà di colpo staccato l’interruttore generale della corrente, con conseguente spegnimento dell’impianto audio e illuminotecnico.
Alla fine della serata, un rappresentante di ogni Compagnia salirà sul palco e metterà davanti a se un cappello (portato dalla compagnia). Il pubblico pagherà direttamente lo spettacolo di suo gradimento. La Compagnia che avrà ricevuto più denaro, sarà decretata come Vincitore di Serata.
Il compenso nel cappello del Vincitore di Serata sarà ripartito tra i 3 perdenti. Da ogni cappello verrà prelevato con violenza il 20% e sarà trattenuto con avidità dal Teatro.
In questa serata Siae e Enpals saranno a carico delle Compagnie.
Tra i tre Vincitori di Serata verrà decretato il VINCITORE DEL BANDO INGIUSTO 2016/
Teatroinscatola, in maniera totalmente ingiusta e aleatoria: alla fine della terza serata, infatti, verrà estratto da un cappello il titolo dello spettacolo vincitore del bando.

Art. 5 – I vincitori
Il Vincitore del BANDO INGIUSTO 2016/Teatroinscatola vince 4 repliche all’interno della programmazione del Teatro in Scatola, alle seguenti condizioni:
– Il 70% dell’incasso.
– Utilizzo del materiale tecnico messo a disposizione del Teatroinscatola dalle ore 11 del giorno della prima replica e dalle ore 19,30 degli altri giorni.
– I quattro giorni di replica che saranno consequenziali, saranno concordati e andranno in scena nel maggio 2016
– Enpals e S.I.A.E. a carico della Compagnia
Gli altri Vincitori di Serata vinceranno 4 repliche all’interno della programmazione, a queste condizioni:
– Il 50% dell’incasso.
– Utilizzo del materiale tecnico messo a disposizione del Teatroinscatola dalle ore 11 del giorno della prima replica e dalle ore 19,30 degli altri giorni.
– I quattro giorni di replica che saranno consequenziali, saranno concordati e andranno in scena nel maggio 2016
– Enpals e S.I.A.E. a carico della Compagnia

Il Vincitore del Bando Ingiusto 2016 dovrà inserire sul proprio materiale pubblicitario e promozionale (locandine, flyer, cartellette di presentazione, siti web e quant’altro) la dicitura ‘Vincitore del Bando Ingiusto 2016/Teatroinscatola‘.
Per informazioni: info@teatroinscatola.it

SCHEDA TECNICA
Teatroinscatola
PALCO
10 m x 4,45 m
Altezza 3,50m
LUCI
6 canali dmx
Mixer luci 12/24 canali
6 pc 1000w
3 par 1000w
2 sagomatori 750w da 26°
AUDIO
Mixer audio
Amplificazione adeguata alla sala.

Ogni giorno Teatro e Critica seleziona le migliori opportunità lavorative e di formazione e le propone ai suoi lettori in forma totalmente gratuita e immediata. È un lavoro quotidiano che svolgiamo da 8 anni grazie al quale tanti professionisti hanno partecipato a importanti provini, bandi o percorsi di formazione.
Se pensi che tutto questo sia utile, che ne dici di sostenerci con un piccolo contributo che ci permetta di mantenere gratuita e aperta la sezione Opportunità!?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here