Ecole des Maîtres con Ivica Buljan. Bando aperto

Ecole des Maîtres 2015: online il bando per attori dai 24 ai 34 anni. Un perido di formazione gratuito (vitto e alloggio compresi) con Ivica Buljan, attuale direttore del settore prosa del Teatro Nazionale di Zagabria

APERTO IL BANDO DI SELEZIONE DELLA XXIV EDIZIONE DELL’ÉCOLE DES MAÎTRES
CORSO INTERNAZIONALE ITINERANTE DI PERFEZIONAMENTO TEATRALE
IL MAESTRO DELL’EDIZIONE XXIV E’ IL REGISTA CROATO IVICA BULJAN
E IL SUO STAGE COSTRUIRA’ UNA RIFLESSIONE PERFORMATIVA SUL CAPITALE,
A PARTIRE DALL’OPERA DELL’ECONOMISTA FRANCESE THOMAS PIKETTY.

L’Ecole des Maîtres è un progetto di formazione teatrale avanzata che è stato creato da Franco Quadri nel 1990 e che giunge quest’anno alla ventiquattresima edizione.

Obiettivo formativo dell’Ecole des Maîtres è innescare una relazione fra giovani attori, formatisi nelle accademie d’arte drammatica e nelle scuole di teatro d’Europa già attivi come professionisti, e rinomati registi della scena internazionale, per dare vita a un’esperienza di lavoro fortemente finalizzata al confronto e allo scambio di competenze sui metodi e le pratiche di messinscena, partendo da testi, lingue e linguaggi artistici differenti, nel corso di atelier a carattere itinerante.

Alla guida dell’Ecole des Maîtres ci sarà per questa edizione il regista croato Ivica Buljan, una personalità teatrale che si rispecchia in diverse culture europee, dalla  mediterranea alla slovena centroeuropea, dalla cultura francese che ha scelto per la sua formazione, alla cultura tedesca, dalla quale spesso attinge gli autori da mettere in scena (da Müller, a Jelinek, Strauss, Sperr, Walser, Anja Hilling, Juli Zeh).
Ha diretto e rilanciato il Teatro Nazionale croato di Spalato, facendolo diventare il fulcro di una ricerca sismografica del presente e un punto di riferimento per le nuove generazioni di drammaturghi, registi e compagnie indipendenti. Nel 2000 ha fondato a Lubiana il Mini teater. Collabora regolarmente con il Teatro Nazionale Sloveno e con il Teatro Mladinsko di Lubiana, con lo Zagreb Youth Theatre e l’ITD Theatre a Zagabria.
Da quest’anno è il Direttore artistico per la prosa del Teatro nazionale di Zagabria.
Gli spettacoli di Ivica Buljan sono stati presentati nei festival internazionali di tutto il mondo  (Italia, Austria, Germania, Francia, Polonia, Ungheria, Gran Bretagna, Svizzera, Spagna, Portogallo, Belgio, Stati Uniti, Russia, Iran, Venezuela, Colombia, Grecia, Egitto, Cuba, Bosnia-Erzegovina, Serbia, Bulgaria) .

Durante l’Ecole, Ivica Buljan lavorerà con gli allievi ad un progetto intitolato “Il Capitale”, maturato dalla lettura dell’opera – fondamentale – dell’economista francese Thomas Piketty dedicata ai meccanismi del capitalismo contemporaneo. L’intenzione di Buljan è quella di assumere la nozione di capitale, o il discorso sulla sua entità, come materia di rappresentazione, nello stesso modo in cui la mitologia o le sue pulsioni sono state utilizzate nel teatro più antico.
Prendendo a riferimento diversi autori e diverse espressioni di capitale – economico, simbolico, sociale, culturale –  oltre a temi come l’ingiustizia economica, la giustizia sociale, il progresso, le forme di dominazione, il concept su cui graviterà l’Ecole sarà cercare di renderle visibili allo sguardo, costruendo immagini per una sperimentazione teatrale/performativa/partecipativa di uno dei concetti chiave della realtà moderna.
Questa idea di partenza, tiene conto anche delle riflessioni di un autore che si è preoccupato in maniera ossessiva delle stesse questioni: Pier Paolo Pasolini. Soprattutto nelle sue ultime opere, emerge un’analisi profonda della società del consumo, delle logiche del capitalismo e della degradazione dell’uomo diventato merce.
Accanto ai testi di Pasolini, la documentazione di lavoro per “Il Capitale” potrà contenere anche frammenti di testi di Shakespeare, Koltès, Molière, Marx, Foucault, Bourdieu, Anders. Sarà compito di tutti i partecipanti al progetto “Il Capitale” proporre e strutturare temi, immagini, estratti di testi, idee coerenti alla rappresentazione.

Il corso si svilupperà dal 16 agosto al 14 settembre e dal 5 al 20 ottobre 2015e avrà come sedi di lavoro in Italia, Udine (dal 16 al 27 agosto) e Zagabria (dal 29 agosto al 9 settembre).
Gli esiti del workshop verranno presentati al pubblico in occasione di una lezione aperta a Udine alla fine della sessione italiana del corso e di sei dimostrazioni finali aperte al pubblico in Croazia, Slovenia, Italia, Belgio, Francia e Portogallo.

Gli attori selezionati per partecipare a questa XXIV edizione saranno ventuno.

Le domande per l’ammissione alle selezioni dell’Ecole des Maîtres dovranno pervenire tramite e-mail entro il 5 giugno 2015.

Condizioni e requisiti per partecipare alle selezioni della XXIV edizione dell’Ecole des Maîtres

– età compresa tra i ventiquattro e i trentaquattro anni (compiuti entro il 31/12/2015);
– diploma di una scuola d’arte drammatica di rilevanza nazionale o esperienza professionale equivalente;
– esercizio almeno biennale di un’attività scenica professionale oltre al lavoro svolto nella scuola;
– non aver partecipato a precedenti edizioni dell’Ecole des Maîtres, del Progetto Thierry Salmon e de La Nouvelle Ecole des Maîtres;

Ogni aspirante dovrà presentare un dossier comprendente:
– dati anagrafici/residenza e fotocopia leggibile di un documento di identità;
– copia dei titoli di studio relativi alla formazione teatrale;
– dichiarazione riguardante le lingue europee conosciute dal candidato, con relativo livello parlato;
– curriculum professionale dettagliato, con eventuali specializzazioni relative ad altri settori artistici;
– eventuale segnalazione degli strumenti musicali che il candidato è in grado di suonare;
– motivazioni della candidatura;
– dichiarazione di impegno in caso di ammissione a frequentare il corso per la sua intera durata senza interruzioni;
– reperibilità (recapito postale, telefonico, fax e e-mail).

Norme generali
Le domande, corredate degli allegati, dovranno essere inviate tramite e-mail entro il 5 giugno 2015 alla Segreteria Ecole des Maîtres – CSS Teatro stabile di innovazione del FVG soniabrigandi@cssudine.it
Una e-mail di risposta confermerà la ricezione ufficiale della domanda.
La preselezione degli attori partecipanti sarà effettuata sulla base della documentazione inviata; la commissione selezionatrice convocherà alcuni candidati per un’audizione che si terrà entro il 20 giugno 2015 a Roma. Per l’audizione i candidati sono tenuti a portare un monologo della durata massima di 10 minuti.
Le spese per gli eventuali trasferimenti e il soggiorno nella sede della pre-selezione saranno a carico del candidato stesso.
Ai candidati scelti sarà assicurata la frequenza gratuita al corso, l’ospitalità (vitto e alloggio) nelle sedi del corso e i costi di viaggio tra le diverse sedi di lavoro.

 

info: www.cssudine.it

 

Leggi altre OPPORTUNITÀ E BANDI

 

 

Ogni giorno Teatro e Critica seleziona le migliori opportunità lavorative e di formazione e le propone ai suoi lettori in forma totalmente gratuita e immediata. È un lavoro quotidiano che svolgiamo da 8 anni grazie al quale tanti professionisti hanno partecipato a importanti provini, bandi o percorsi di formazione.
Se pensi che tutto questo sia utile, che ne dici di sostenerci con un piccolo contributo che ci permetta di mantenere gratuita e aperta la sezione Opportunità!?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here