Dancefloor Memories – lab gratuito di Silvia Rampelli

promo

Dancefloor Memories. Il laboratorio di danza gratuito tenuto da Silvia Rampelli su testo di Lucie Depauw a Milano per Mare Culturale Urbano nel progetto Fabulamundi Playwriting Europe. Entro il 21 gennaio per partecipare.

Dancefloor Memories
Da lunedì 29 gennaio a mercoledì 7 febbraio 2018 a mare si tiene il laboratorio di danza gratuito rivolto a danzatori professionisti a partire dal testo di Lucie Depauw condotto da Silvia Rampelli, nell’ambito del progetto Fabulamundi Playwriting Europe.

Il laboratorio è gratuito ed aperto a un massimo di 12 danzatori/danzatrici professionisti/e.
Giorni e orari: lunedì 29 gennaio: 11.00-19.00; martedì 30 gennaio: 10.00-18.00; mercoledì 31 gennaio: 10.00-14.00; giovedì 1 febbraio: 10.00-17.00; venerdì 2 febbraio: 10.00-18.00; lunedì 5 febbraio: 10.00-19.00; martedì 6 febbraio: 10.00-19.00; mercoledì 7 febbraio: 10.00-14.00.
Per candidarsi: inviare cv e foto a workshop@maremilano.org entro e non oltre il 21 gennaio 2018. L’esito della selezione sarà comunicato via mail ai candidati/e entro il 24 gennaio.

Il corpo ricorda / Il corpo desidera e dubita / Il corpo rivendica il diritto ad amare e a ricominciare, a dispetto dell’età, dei lutti, della malattia. / Il corpo non dimentica.

Cosa significa allora essere il corpo di qualcun altro? Entrare nella sua pelle, essere le sue memorie, abitare il suo vissuto. Compiere i passi al ritmo dei suoi passi, muoversi nei suoi muscoli, reagire con i suoi nervi, accordare il proprio respiro con il suo respiro.
Partendo dal testo di Lucie Depauw, Dancefloor Memories, Silvia Rampelli condurrà i partecipanti a confrontarsi con la vecchiaia e le sue sfide, in un dialogo anatomico tra passato e presente. La danza sarà lo spazio condiviso in cui sintonizzare un tempo comune. Danza intesa come stimolazione delle funzioni motorie, riorganizzazione dell’immagine corporea e del complesso delle componenti che formano l’identità della persona. Danza come strumento d’indagine di un testo nel quale la narrazione incrocia ricordi di giovinezza e il desiderio di contrapporsi alla senilità, per vivere appieno la propria vita e l’amore. Le tematiche affrontate saranno il punto di partenza per promuove l’ascolto, favorendo la capacità di concentrazione, la condivisione empatica, la consapevolezza e l’identificazione con il sé corporeo.

BIO
Silvia Rampelli è una coreografa e insegnante. Laureata in Filosofia, docente del Master in Artiterapie dell’Università La Sapienza Roma, focalizza la riflessione sulla natura dell’atto performativo. Attiva nella creazione artistica con la compagnia Habillé d’eau e in ambito teorico e formativo, conduce seminari in contesti di ricerca, progetti con utenti fragili e un laboratorio permanente per persone con Parkinson. È docente della Scuola Cònia diretta da Claudia Castellucci. Con Habillé d’eau è stata prodotta – tra gli altri – da La Biennale di Venezia e dal Centro per la Sperimentazione e la Ricerca Teatrale di Pontedera. Numerosi sono i riconoscimenti e i testi critici pubblicati.

Lucie Depauw ha studiato cinema e telecomunicazioni e ha lavorato come assistente alla regia negli ultimi dieci anni. Ha ricevuto borse di scrittura per i suoi lavori teatrali dell’Associazione Beaumarchais-SACD: per Dancefloor memories nel 2009, Carcasses Exquises nel 2005; ha avuto inoltre sostegno alla produzione dal Centre National du Théâtre per HymeN nel 2011, per Lilli / HEINER nel 2012. È stata premiata alle Journées d’auteurs de Lyon nel 2011 per Dancefloor memories. In Francia, Dancefloor memories ha debuttato presso lo Studio Théâtre de la Comédie Française, messa in scena da Hervé Van Der Meulen.

Contatti
www.maremilano.org / info@maremilano.org / +39 02 890 58306 (studio)
facebook: mareculturaleurbano / twitter: maremilano / instagram: maremilano
Maggiori info su Fabulamundi: www.fabulamundi.eu

Leggi altri BANDI e OPPORTUNITÀ

Ogni giorno Teatro e Critica seleziona le migliori opportunità lavorative e di formazione e le propone ai suoi lettori in forma totalmente gratuita e immediata. È un lavoro quotidiano che svolgiamo da 8 anni grazie al quale tanti professionisti hanno partecipato a importanti provini, bandi o percorsi di formazione.
Se pensi che tutto questo sia utile, che ne dici di sostenerci con un piccolo contributo che ci permetta di mantenere gratuita e aperta la sezione 'Opportunità'?