Premio Mario Fratti 2018. Scade il 1 dicembre

In Scena – Italian Theater Festival New York premia con il premio Mario Fratti un testo teatrale italiano che verrà tradotto in inglese e presentato nell’ambito dell’edizione 2018 della rassegna.

 

In Scena! ha istituito a partire dal 2014 il Premio Mario Fratti per la drammaturgia italiana, intitolato all’autore a coronamento della sua carriera internazionale e del suo indefesso impegno per la diffusione del teatro italiano all’estero. Ogni anno il Festival viene dedicato a personalità che hanno fatto grande il teatro italiano nel mondo e il Premio Mario Fratti sceglie il tema di quell’anno in riferimento all’unicità di tali personalità. Il tema della 5ª edizione è stato stabilito pensando ai 100 anni dalla fine della Grande Guerra, centenario che si festeggia nel 2018. Il tema della 5ª edizione è stato stabilito in riferimento all’attualità: CONFINI (BORDERS/BOUNDARIES) da considerarsi in tutte le possibili accezzioni. La Giuria selezionerà testi teatrali mai rappresentati di autori italiani, che trattino questo soggetto.

FINALITÀ E RICONOSCIMENTI

Il Premio Mario Fratti viene attribuito annualmente all’autore di un’opera originale in lingua italiana o in dialetto, teatralmente inedita (potrà essere stata pubblicata ma mai rappresentata). Il riconoscimento viene assegnato nell’ambito di una serata dedicata, a chiusura del Festival, come contributo alla diffusione della drammaturgia contemporanea italiana negli Stati Uniti e con l’intento di offrire ad un autore italiano una vetrina prestigiosa a New York. Il premio consiste nella traduzione in inglese dell’opera e nella sua presentazione sotto forma di lettura teatrale – condotta da attori professionisti a New York, presso l’Istituto Italiano di Cultura – nell’ambito della serata di chiusura di In Scena! 2018. Al vincitore verrà inoltre recapitato – insieme alla traduzione e al materiale del festival – la riproduzione dell’immagine del Premio Mario Fratti creata appositamente dall’artista spagnola Victoria Febrer, quale riconoscimento del premio assegnato. Il vincitore riceverà una comunicazione via e-mail entro il 15 marzo 2018.

CRITERI DI AMMISSIONE

Il Premio è aperto a tutte le forme di scrittura scenica ed è riservato ad autori italiani che scrivano in lingua italiana. I testi presentati devono essere inediti e comunque non devono essere mai stati allestiti in forma di spettacolo. NOTA BENE – Pur non essendo indicata una lunghezza limite del testo, si intende che il testo non potrà durare, in lettura, più di 1h 30’. La giuria terrà conto dei seguenti criteri di giudizio: Qualità drammaturgica, Originalità del soggetto, Trattamento del tema, Validità della trasposizione all’estero.

CAUSE DI ESCLUSIONE L’inadempienza a quanto richiesto causerà l’esclusione dal concorso. In particolare, prima della cerimonia di premiazione, le opere inviate non possono essere rappresentate in pubblico, fa eccezione la semplice lettura scenica del testo. Ciascun concorrente può presentare un solo testo.

GIURIA

La Giuria del Premio Mario Fratti per la drammaturgia italiana è formata da componenti scelti tra professionisti del teatro operanti in Italia e negli Stati Uniti. La giuria vede in qualità di membro onorario lo stesso Mario Fratti. Se la Giuria del Premio, a suo insindacabile giudizio, non ritenesse alcuno dei lavori proposti meritevole del Premio, questo non verrà assegnato. I componenti della Giuria del Premio Mario Fratti saranno annunciati entro il 1 dicembre 2017.

TRADUZIONE

La traduzione in inglese sarà prodotta a titolo gratuito quale premio per il concorso. La traduzione verrà consegnata all’autore dopo la lettura del testo tenutasi durante il Festival e comunque entro 30 giorni da essa. Al momento dell’annuncio del premio, fra l’autore e l’Organizzazione sarà stipulato un contratto per definire i dettagli secondo i parametri vigenti. In ogni caso la traduzione resterà proprietà di In Scena! con carattere di esclusiva per 10 anni in Stati Uniti e Canada.

QUOTA DI ISCRIZIONE

La partecipazione al Premio Mario Fratti prevede il versamento di una quota di iscrizione pari a $40,00 (non rimborsabili) a parziale copertura delle spese di segreteria. La quota d’iscrizione dovrà essere versata tramite paypal attraverso il sito inscenany.com. Prova del pagamento dovrà essere inviata insieme al testo e alla scheda di partecipazione.

LINEE GUIDA PER L’INVIO DELLE PROPOSTE

PREMIO MARIO FRATTI Per partecipare alla selezione, ciascun autore dovrà compilare online LA SCHEDA DI PARTECIPAZIONE, Contestualmente, ciascuna proposta dovrà essere inviata – indicando nell’oggetto il titolo dell’opera – tramite un’unica e-mail all’indirizzo mfaward@inscenany.com. L’e-mail dovrà contenere in allegato seguenti materiali: – testo integrale dell’opera – biografia dell’autore – liberatoria (o certificazione dell’autorizzazione) per i diritti d’autore – prova di pagamento della quota di iscrizione – lettera di presentazione da parte dell’autore che spieghi come il testo si inserisce nel tema dell’anno: CONFINI (BORDERS/BOUNDARIES) Saranno prese in considerazione esclusivamente le proposte pervenute complete della suddetta documentazione entro il 1 dicembre 2017, i testi inviati dopo tale data non saranno ammessi al concorso (fa fede la data di ricezione del testo). Il vincitore sarà annunciato entro il 15 marzo 2018.

Per iscriversi compilare il form

Scarica il bando unico

In Scena www.inscenany.com

Altri BANDI e OPPORTUNITÀ

Gli articoli di Teatro e Critica, che sono frutto di un lavoro quotidiano di ricerca, scrittura e discussione approfondita, sono gratuiti da 8 anni.
Se ti piace ciò che leggi e lo trovi utile, che ne dici di sostenerci con un piccolo contributo?