La Calata. Una call aperta per spettatori

La Casa dello Spettatore di Roma, con il sostegno del Mibact, lancia il progetto “Cittadino e Spettatore”. Tra le varie azioni, una chiamata aperta per spettatori interessati a indagare il proprio ruolo.

“LA CALATA” è un momento prezioso di indagine condotto da Casa dello Spettatore
e inserito in una più ampia e costante ricerca sul ruolo dello spettatore.

CERCASI
La questione della calata richiama l’immagine di Magritte, un gruppo ampio di persone che arrivano tutte insieme nello stesso momento. (vedi immagine).
Spettatori disposti a partecipare a un esperimento conoscitivo sul territorio teatrale romano.

CHE COSA FAREMO?
Per il progetto “La calata”, Casa dello Spettatore cerca Spettatori/testimoni nelle sale teatrali della città per osservarne la vita: pubblici, spettacoli, spazi e atmosfere, per realizzare l’istantanea di una serata campione, prevista venerdì 17 novembre 2017.

COME
Ai partecipanti verrà fornita una special card per la serata e, venerdì 10 novembre 2017, in un incontro preliminare, verranno esplicitati modalità di intervento, luoghi e orari.

A CHI È RIVOLTO?
L’esperimento è rivolto a tutti, in particolare cerchiamo spettatori curiosi,
preferibilmente non coinvolti nel mondo del teatro in qualità di addetti ai lavori.
La partecipazione è gratuita ed è previsto un numero massimo di partecipanti.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
Ogni aspirante dovrà inviare una e-mail con oggetto “La calata” entro martedì 31 ottobre 2017 a info@casadellospettatore.it indicando nome, cognome, età, professione e numero di telefono.

Casa dello Spettatore invierà una e-mail per confermare la partecipazione
entro lunedì 6 novembre 2017.

“La calata” è una delle azioni previste da “Cittadino e Spettatore”, il progetto di Casa dello Spettatore che ha ricevuto il sostegno del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, ai sensi dell’art. 46 comma 2 del D.M. 1 luglio 2014.

Gli articoli di Teatro e Critica, che sono frutto di un lavoro quotidiano di ricerca, scrittura e discussione approfondita, sono gratuiti da 8 anni.
Se ti piace ciò che leggi e lo trovi utile, che ne dici di sostenerci con un piccolo contributo?