Bando 2017 Premio “Teatro, Musica e Shoah”

Un premio dedicato alle drammaturgie e partiture musicali che abbiano come tema o riferimento la Shoah. 1500 euro ai vincitori. Entro il 30 ottobre

Bando di concorso
PREMIO “TEATRO, MUSICA E SHOAH”
VI EDIZIONE

Centro Romano di Studi sull’Ebraismo (CeRSE) –
Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”
Dipartimento di Storia, Patrimonio culturale,
Formazione e Società – Università degli Studi di Roma
“Tor Vergata”
ECAD (Ebraismo Culture Arti Drammatiche)

REGOLAMENTO

Art.1 – Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” Centro Romano di Studi sull’Ebraismo (CeRSE),
Dipartimento Storia, Patrimonio culturale, Formazione e Società (Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”), ECAD (Ebraismo Culture Arti Drammatiche) indicono la VI edizione del premio “Teatro, Musica e Shoah”, con due concorsi separati, per un testo teatrale e per una partitura musicale che abbiano come tema o come implicito riferimento, nel passato o nel presente, la Shoah e la sua memoria.

Art. 2 – Il Premio ha cadenza biennale.

Art. 3 – I testi teatrali concorrenti al premio “Teatro, Musica e Shoah” dovranno avere come limite massimo
30 cartelle. Le partiture musicali potranno essere senza limitazioni di genere e di lunghezza.

Art. 4 – Sezione drammaturgia requisiti di partecipazione al premio:
a) potranno partecipare solo opere in lingua italiana o tradotte in italiano;
b) non saranno ammessi al concorso lavori già rappresentati, trasmessi per Radio o TV, pubblicati o che abbiano conseguito premi in altri concorsi.

Art. 5 – Sezione musica requisiti di partecipazione al premio:
a) potranno partecipare lavori editi o inediti;
b) si richiede la partitura.

Art. 6 – Al testo teatrale vincitore sarà assegnato un premio di € 1.500 . Al lavoro musicale vincitore sarà assegnato un premio di € 1.500, eventualmente da destinare in parte o totalmente all’esecuzione della partitura nell’ambito della stagione dell’Orchestra Roma Sinfonietta.

Art. 7 – Il testo teatrale sarà pubblicato da Edizioni Progetto Cultura. Eventualmente si potrà prendere in considerazione la stampa di un unico libro con cd congiunto del lavoro musicale premiato.

Art. 8 – Domanda di partecipazione e documenti richiesti
Sezione Drammaturgia
a) I testi, in 3 copie dattiloscritte più una copia in Cd (formato Word) dovranno p ervenire al seguente indirizzo:
CeRSE “Teatro, Musica e Shoah”, Dipartimento Storia, Patrimonio culturale, Formazione e Società, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, via Columbia, 1-00133 Roma, entro e non oltre il 30
ottobre 2017.
Il nome, l’indirizzo (anche di posta elettronica) e il recapito telefonico del concorrente dovranno essere scritti su ogni copia.
Una copia inoltre dovrà essere inviata al seguente indirizzo di posta elettronica:
memoriashoah.premio@ecad.name.
b) L’autore dovrà accludere una dichiarazione scritta attestante che il testo corrisponde alle condizioni dell’art. 1, e una espressa autorizzazione al trattamento dei dati personali. La segreteria del Premio
esclude ogni responsabilità per eventuali smarrimenti o disguidi. Le copie inviate non saranno restituite.

Sezione Musica
a) Per iscrivere la propria opera musicale: inviare una mail agli indirizzi di posta elettronica cerse@uniroma2.it e memoriashoah.premio@ecad.name, indicando le generalità dell’autore, contatti
telefonici e indirizzo e-mail, titolo del lavoro, durata e anno di composizione e/o pubblicazione;
contestualmente spedire 3 copie della partitura al seguente indirizzo:
CeRSE “Teatro, Musica e Shoah”, Dipartimento Storia, Patrimonio culturale, Formazione e Società,
Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, via Columbia, 1-00133 Roma, entro e non oltre il 30
ottobre 2017.
Il nome, l’indirizzo (anche di posta elettronica) e il recapito telefonico del concorrente dovranno essere scritti su ogni copia.

Art. 9 – Modalità di selezione
a) I testi teatrali o i lavori musicali saranno selezionati da una Giuria nominata congiuntamente dal CeRSE e da ECAD, la cui composizione sarà comunicata entro il mese di giugno 2017 sul sito del Cerse (cerse.uniroma.it) e su quello di ECAD (www.ecad.name)*.
b) Se un testo teatrale o un lavoro musicale concorrente verrà nel frattempo premiato in altro concorso, sarà escluso dal premio “Teatro, Musica e Shoah”.
c) Se la Giuria del Premio ritenesse, a suo insindacabile giudizio, che nessuno dei testi o dei lavori musicali pervenuti sia meritevole del primo premio questo non verrà assegnato.
Art. 10 – Nel caso in cui il testo o il lavoro musicale sia rappresentato, trasmesso per Radio o TV è fatto obbligo, sul materiale pubblicitario o nelle rappresentazioni, indicare il riferimento al premio “Teatro, Musica e Shoah”.
Art. 11 – I partecipanti al premio “Teatro, Musica e Shoah” si impegnano ad accettare integralmente il
giudizio della Giuria.
Art. 12 – L’associazione ECAD si riserva la possibilità di allestire l’opera teatrale vincitrice.
Art. 13 – La premiazione dei vincitori avverrà a Roma presso l’Università di Roma “Tor Vergata” o in altro
luogo, in occasione della Giorno della Memoria del 2017. La presenza dei vincitori è condizione per la consegna dei premi.
Art. 14 – Con la loro partecipazione al premio, i concorrenti accettano e s’impegnano a rispettare le
condizioni del presente regolamento.

Per informazioni:
CeRSE Dipartimento di Storia, Patrimonio culturale, Formazione e Società
Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” sito web: cerse.uniroma.it
via Columbia, 1 00133 Roma tel. +39 0672595172 – e-mail: ranieri@lettere.uniroma2.it
e ECAD www.ecad.name e-mail: memoriashoah.premio@ecad.name

ECAD   

 Ebraismo Culture Arti Drammatiche 

  www.ecad.name  ecad@live.it

P.I. 10116311001

*Aggiornamento:
pubblicazione delle due commissioni

Commissione Teatro
Presidenti: Furio Colombo e Stefano Massini

Componenti
Alessandro Portelli
Vittorio Pavoncello
Donatella Orecchia
Paolo Ruffini
Fabrizio Arcuri

Commissione Musica
Fabrizio De Rossi Re
Gino Lanzillotta
Lucio Gregoretti
Giorgio Sanguinetti

info: lnx.mthi.it/attivita/produzioni/premi

Leggi altri BANDI e OPPORTUNITÀ

Gli articoli di Teatro e Critica, che sono frutto di un lavoro quotidiano di ricerca, scrittura e discussione approfondita, sono gratuiti da 8 anni.
Se ti piace ciò che leggi e lo trovi utile, che ne dici di sostenerci con un piccolo contributo?