Officine culturali e di teatro sociale, i bandi della Regione Lazio

Pubblicità: Campagna abbonamenti Teatro biondo di Palermo

Officine culturali e di teatro sociale, i bandi della Regione Lazio. 15 e 20mila euro di contributi. Scade il 30 giugno

 

Con un nuovo avviso pubblico la Regione Lazio sostiene officine culturali ed officine di teatro sociale. I progetti si svilupperanno in due annualità e dovranno essere realizzati entro il 15 giugno 2019.

Le Officine Culturali sono progetti caratterizzati da uno stretto rapporto tra il soggetto che realizza attività di animazione artistica e la realtà territoriale, con l’obiettivo di riequilibrare l’offerta culturale nel territorio regionale, con particolare attenzione alle aree carenti di questi servizi. Le attività devono contribuire alla formazione del pubblico e alla crescita della conoscenza dei cittadini, in particolare dei giovani, dei linguaggi dello spettacolo dal vivo e delle diverse espressioni artistiche delle arti sceniche.

Le Officine di “teatro sociale” utilizzano invece il teatro, la musica e la danza per prevenire o attenuare il disagio nei luoghi problematici come aree urbane disagiate di Roma Capitale e istituzioni totali.

Il contributo regionale massimo concedibile per ciascuna annualità ammonta a 20mila euro per le officine culturali, e a 15mila euro per le officine di teatro sociale.

Le domande di contributo devono essere trasmesse esclusivamente via PEC all’indirizzo: cultura@regione.lazio.legalmail.it entro le ore 12 del 30 giugno 2017, utilizzando l’apposita modulistica allegata all’Avviso.Leggi altri BANDI e OPPORTUNITÀ

Pagina bando e allegati

Leggi altri BANDI e OPPORTUNITÀ

Gli articoli di Teatro e Critica, che sono frutto di un lavoro quotidiano di ricerca, scrittura e discussione approfondita, sono gratuiti da 8 anni.
Se ti piace ciò che leggi e lo trovi utile, che ne dici di sostenerci con un piccolo contributo?